Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Jazz italiano: Polvere di stelle.
di Giovanni Masciolini


 

Musica Jazz di Franco Fayenz (123KB)
Musica Jazz: Jam Session di Venezia 1955 (205KB)

1) Stardust
"Biri" di Padova - fine anni '40
ALDO MASCIOLINI tenor sax, OSCAR TOSON piano, LUCIANO SCHICCHERI batteria, ENNIO CARRETTA CONTRABbasso

2) Mack The Knife
3) Moonlight In Vermont
4) The Man I Love
5) Feeling
Teatro Sociale di Cittadella (Padova) - metà 1970
BIG BAND, ALDO MASCIOLINI tenor sax, CiCCIO MICHELI TROMBA, MAURIZIO SCHICCHERI batteria, OSCAR TOSON piano e arrang.

6) Honeysuckle Rose
7) Autumn leaves
8) Take The A Train
9) Satin Doll
10) Once In A While
Club San Clemente di Padova - primi anni 1990
MAURIZIO BOLDRIN batteria, ANDREA GAUBELLOTTO basso, ALDO MASCIOLINI tenor sax, ANTONIO ONGARELLO chitarra, OSCAR TOSON piano

11) Doctor Jazz
Music In - Roma - primi anni '60
ROMAN NEW ORLEANS JAZZ BAND, SERGIO BATTISTELLI vibrafono, GIOVANNI BORGHI tromba, FABRIZIO CECCA basso, ALBERTO COLATINA TROMBONE, FRANCESCO FORTI SAX TENORE, OLEJ JORGHENSEN batteria, LINO QUAGLIERO piano, MARCELLO RICCIO clarinetto

12) Meditazioni - Variazioni (su temi di Puccini)
1982
SERGIO BATTISTELLI piano
 
 


POLVERE DI STELLE

Secondo la filosofia orientale le stelle sono "entità viventi", naturalmente qui non parlo di stelle in senso filosofico, nemmeno in senso astronomico, molto più semplicemente in senso musicale, anzi, nel senso della musica jazz.

Questo è il terzo CD che ho ricavato da vecchi nastri incisi da mio padre e dai suoi "compagni di viaggio": il mio rammarico però è quello di non poter pubblicare centinaia di ore di musica … Perché? Perché questi musicisti all'epoca non avevano inciso quasi nulla: cinquanta, quaranta anni or sono a loro non interessava nulla incidere, registrare, per loro era fondamentale l'istante, il momento, era importante divertirsi e far divertire… poi il recepire la traccia di questa loro energia passata sta alla sensibilità di altri …, che possono captarla.

Viviamo in un mondo dove tutto sembra facile, dove tutti credono di poter far tutto, magari con l'ausilio di mezzi tecnologici quali l'elettronica, luci psichedeliche etc.: ognuno pensa di essere un artista, un creatore, un innovatore, e spesso purtroppo, sono gli altri che glielo fanno credere…
No, no, ascoltate questo
Stardust eseguito in quartetto: Ennio Carretta (basso), Aldo Masciolini (sax tenore), Luciano Schiccheri (batteria), Oscar Toson (piano): è un’esecuzione del 1948 improvvisata all'una di notte fra quattro amici. Cosa ne pensate? Avete ascoltato l'atmosfera che questi vecchi ragazzi hanno saputo creare?

Era il
1948, oggi siamo nel 2002: quella loro traccia non è andata dispersa. Ascoltate anche The Man In Love, sì sono solo due note eseguite al piano da Oscar Toson, artista oggi gravemente ammalato, queste due note fanno parte di un mondo purtroppo oggi smarrito, ascoltate anche le improvvisazioni di Sergio Battistelli, sempre al piano, su temi di Puccini: grazie ragazzi il tempo vi è debitore, un qualcosa, un qualcuno, vi aveva dimenticato, scordato, trasformandovi in Polvere di Stelle, no vecchi ragazzi, voi siete STELLE, siete le STELLE che fra i primi hanno portato il jazz americano in Italia!
Giovanni Masciolini

 





Articoli correlati:
22/01/2011

Sincopato Tricolore (Guido Michelone)- Alceste Ayroldi

18/04/2010

Una vita con il sax (Armando Brignolo)- Marco Losavio

17/02/2007

Jazz italiano, l'influenza della Civiltà Musicale Afro-Americana nell'Italia dell'immediato secondo dopoguerra: "Lo swing era presente nel repertorio delle più importanti orchestre di ballabili della penisola da almeno una ventina d'anni, e la canzone italiana lo aveva assimilato più o meno inconsciamente dando vita al genere cosiddetto «swing all'italiana»." (Matteo Pagliardi)

02/04/2006

Bye Bye Luciano Fineschi. Ricordando uno dei maggiori esponenti dello swing italiano scomparso nella notte del Fuoco... (Olga Chieffi)

19/02/2006

Nel 2001 Romano Mussolini, in un bar, ci ha rilasciato un'intervista che però non ha mai voluto che venisse pubblicata, per evitare troppa visibilità ed eventuali strumentalizzazioni. Oggi, pubblicandola, abbiamo ritenuto di rendergli omaggio. (Giovanni Masciolini)

15/02/2006

Franco Chiari, vibrafonista, fondatore del Sestetto Swing Roma. Una vita dedicata alla musica, al jazz...(Fabio Chiari)

02/09/2005

Intervista a Giovanni Masciolini, direttore artistico di Assisi Notti Jazz, festival jazz che si terrà nella splendida cittadina umbra dal 5 al 9 settembre.

25/06/2005

Intervista a Franco Cerri: "...La musica è veramente una medicina di cui tutti abbiamo bisogno. Dopo tanti anni non ne posso fare a meno..." (Alceste Ayroldi)

10/10/2004

Gian Carlo Roncaglia noto giornalista, studioso e appassionato di jazz ci ha lasciato lo scorso 28 giugno. Jazzitalia, grazie alla collaborazione di Piemonte-Magazine e della famiglia Roncaglia, pubblica quindici articoli inerenti la storia del jazz a Torino che ha visto transitare in più di cinquant'anni i nomi più prestigiosi italiani e internazionali. (Gian Carlo Roncaglia)

16/07/2004

Emilia Laura Facetti, in arte Laura Villa, ha cantato con i più famosi musicisti brasiliani di jazz-samba trapiantati in Francia negli anni '60. E' stata la prima interprete in Europa dei più noti temi di Tom Jobim, Menescal e dello stesso Sivuca. (Paco Garro jr.)

07/06/2004

Giampiero Boneschi ricorda il trombonista Mario Pezzotta: "Quando prendevamo parte a qualche concerto, ce lo contendevamo per averlo in auto: le sue storie impensabili ma vere erano incredibili..."

06/01/2004

Gorni Kramer, i suoi solisti e i Tre Negri - 3 (Gorni Kramer)

21/10/2003

Intervista a Renato Sellani: "...la musica per me è rimasta un hobby non una vera professione perchè la musica mi stanca...cerco di farla in un modo piuttosto preciso secondo il mio carattere che è troppo sensibile...". (Ernesto Losavio)

14/02/2003

Al Mocambo di Udine, negli anni 40-50, si suonava il be-bop, la notte, per pochi appassionati. Walter Notari era un violinista formidabile che insieme al grande Cesàri, Masciolini, Laudenzi e Graziani suonava fino all'alba in questo locale del nord-est d'Italia... (Giovanni Masciolini)

22/09/2002

Jazz Italiano: Sergio Coppotelli. "Lo swing, l'armonia, la pronuncia, l'improvvisazione, il cuore e la poesia, che non devono mai essere disgiunti dalla tecnica, sono gli elementi fondanti di questa musica, senza i quali il jazz perde tutto il suo fascino."

29/08/2002

Musica Jazz e Arti Visive. L'artista e la sua anima nella musica, nella pittura, nella scultura. (Giovanni Masciolini)

23/03/2002

The Complete TULLIO MOBIGLIA della Riviera Jazz Record. Un documento del jazz italiano del periodo 1941 - 1946.

04/03/2002

Miro Graziani, l'ultimo dei ragazzotti assisani...

07/12/2001

Alfio Galigani, saxofonista, clarinettista, flautista, tutta la sua vita per la musica, per il jazz. Una testimonianza bella e preziosa.

10/11/2001

Adriano Mazzoletti, un'istituzione del giornalismo jazz italiano, parla di storia, di molti musicisti, dell'amico Cesàri e...non risparmia i critici.

10/10/2001

Oscar Toson, un pianista del jazz italiano: "...suonavamo nei locali, all'una finivamo e allora magari dopo un'insalata di pollo o di riso...due bicchieri di birra, o anche di vino, ci mettevamo in tre o quattro e suonavamo jazz!"

05/09/2001

Agosto 1962 - Jazzisti liberi. Il racconto di una storica jam session di Masciolini, Laudenzi, Graziani, Battistelli e Angeli.

28/06/2001

: Il mito di Umberto Cesàri. Brani audio e articoli.

22/06/2001

Intervista a Guido PISTOCCHI.

05/06/2001

Intervista a Lino Patruno.

17/04/2001

Intervista a Marcello Rosa.

15/03/2001

Intervista a Carlo Loffredo

07/03/2001

Intervista a Riccardo Laudenzi

09/02/2001

Jazz, una passione, una vita (Giampiero Boneschi)

27/01/2001

Jazz in Italy in the 40s (Giampiero Boneschi)

19/01/2001

Il jazz italiano da night dal dopo guerra al 1968 (Giovanni Masciolini)

16/12/2000

Jazz italiano: Sergio Battistelli, lettera ad un amico scomparso.

01/12/2000

Jazz Italiano: Aldo Masciolini, una vita per il jazz con sample audio.







Invia un commento

© 2000, 2002 Jazzitalia.net - Giovanni Masciolini - Tutti i diritti riservati

© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.

Questa pagina è stata visitata 17.013 volte
Data pubblicazione: 12/01/2002

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti