Jazzitalia - Artisti: Pippi Dimonte
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Pippi Dimonte
contrabbasso

Giuseppe"Pippi" Dimonte è un giovane bassista, contrabbassista e compositore che ha iniziato gli studi classici al Conservatorio Duni di Matera all'età di 14 anni.

A 19 anni si trasferisce a Bologna per continuare gli studi al Conservatorio Martini in ambito jazz che ormai è la sua nuova grande passione.

Qui lo notano subito e viene chiamato a far parte dell'Orchestra Nazionale dei Conservatori diretta da Franco Piersanti (autore delle musiche del Commissario Montalbano) per uno spettacolo con il regista Nanni Moretti. Inizia quindi una serie di collaborazioni a tutto campo dapprima in band con gli altri studenti del Conservatorio e poi mano mano con musicisti di fama internazionale quali Antoine Boyer, Sebastien Ginieux, Adrien Moignard, Tolga During, Nilza Costa, Fabio Curto, Tchavolo Schmitt ecc. Nonostante la giovane età (classe 1991) ha suonato in club e teatri di vari paesi quali Spagna, Francia, Olanda, Svizzera. Germania, Polonia, Romania, Slovenia, tempo fa anche in Cina precisamente a Shanghai oltre che in varie città italiane.
Ha pubblicato quattro CD con brani tutti di sua composizione dove il basso elettrico o il contrabbasso sono i protagonisti indiscussi di tutte le tracce:

1. MORNING SESSION (FonoFabrique 2014) – Pippi Dimonte & Overcrowded Duo – è il suo primo lavoro discografico da leader. L'album si inserisce nel filone Jazz- Funk-Fusion, stile Jaco Pastorius, che vede appunto il basso elettrico protagonista e conduttore alla pari degli altri strumenti. Nella recensione di questo album il critico musicale americano Ted Rogen ha scritto: "Pippi Dimonte dispone di una abilità tecnica tale da poter competere con bassisti quali Victor Wooten, Les Claypol, Flea dei Red Hot...". Line up: Pippi Dimonte basso elettrico, Alessandro De Lorenzi chitarra, Nicola Benetti batteria. Per ascoltarlo www.pippidimonte.bandcamp.com

2. HIERONYMUS (FonoFabrique 2016) – Pippi Dimonte 5tet – La chiave di lettura di questo secondo album è tutta nel suo titolo. Infatti buona parte dei brani sono stati composti dopo aver visto una mostra del pittore fiammingo Hieronymus Bosch. L'impressione suscitata dal visionario ed indecifrabile artista vissuto fra il 1450 e il 1516 è stata grande ed i pezzi ispirati dalle sue opere sono ben identificabili nel Cd (Hieronymus, Macramè, Sigfrid, Vanilla). Per la realizzazione di questo album il critico musicale Dave Sumner ha citato Pippi Dimonte fra i contrabbassisti non statunitensi più interessanti della scena jazzistica internazionale. Line up: Pippi Dimonte contrabbasso, Marco Vecchio sax, Simone Salvini tromba, Alessandro De Lorenzi chitarra, Nicola Benetti batteria. Per ascoltarlo http://www.pippidimonte.bandcamp.com

3.TRIO MEZCAL (Majara 2018) è il terzo album e prende il nome dal Trio omonimo da lui guidato. Con questo lavoro Dimonte si tuffa nel Mediterranean Jazz, la corrente musicale che cattura ritmi e suoni provenienti da tutto il bacino del Mediterraneo per fonderli con il Modern Jazz di matrice nord europea. Trio Mezcal rappresenta l'incontro fra l'eleganza del jazz con la profondità della musica arabofona e mediterranea, la forza delle percussioni di radice africana con l'imponenza delle chitarre elettriche dal mondo occidentale contemporaneo. Con Pippi Dimonte al contrabbasso, Alessandro De Lorenzi chitarra, Lorenzo Viale percussioni. Per ascoltarlo http://www.triomezcal.bandcamp.com

4. MAJARA (2020) Musica classica contemporanea, jazz d'avanguardia e suoni mediterranei: questi gli ingredienti di questo quarto album. Ipnotici suoni arabi e sciamanici ritmi persiani che lentamente fluiscono in un raffinato jazz di matrice nord europea. Visioni oniriche di un viaggio immaginario fra rotte mediterranee a bordo di velieri e traversate desertiche al seguito di carovane e cammelli. Un ulteriore passo avanti verso quella maturità artistica che Pippi Dimonte dimostra di acquisire album dopo album. Line up: Pippi Dimonte contrabbasso, Francesco Paolino chitarra e mandola, Maria Brucato clarinetto basso, Emiliano Alessandrini pandejro. Per ascoltarlo http://www.majara1.bandcamp.com

Nel 2015 con il suo Pippi Dimonte 5tet è terzo classificato al Festival Nazionale dei Conservatori di Frosinone.

Nel 2016 con il brano "Neukölln" (dall'album Hieronymus) vince il premio Best Composition al Festival Jazz di Sibiu (Romania) e sempre nello stesso anno il premio Best Instrumentist (Contrabbasso) al Festival Jazz in the Park di Cluj-Napoca (Romania).

Nel 2019 con il suo Trio Mezcal è fra i finalisti ai Talent Awards del Montreux Jazz Festival.

Musicista professionista originario di Bernalda vive a Bologna e col suo contrabbasso è sempre in giro per concerti in Italia e all'estero. Dotato di grande tecnica e versatilità suona con numerose formazioni sia come leader sia come sideman. Digitando il suo nome su Google o YouTube è possibile leggere articoli a lui dedicati o ascoltare e visionare i numerosi video che lo vedono protagonista. Attualmente è impegnato in due suoi progetti: col Trio Mezcal http://www.triomezcal.com e con Majara http://www.majaramusic.com

Pippi Di Monte - MajaraPippi Dimonte - HieronimusPippi Dimonte - Morning SessionTrio Mezcal - N H
click sulle foto per ingrandire


Per contatti e informazioni:
www.pippidimonte.com

 














Per conoscere i prossimi appuntamenti Live di Pippi Dimonte

Questa pagina è stata visitata 3.231 volte
Data ultima modifica: 06/09/2020

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti