Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Andrea Ventriglia
sax

Andrea Ventriglia, tenor, alto saxofonista e flautista, nato a Capua (ce) il 29 aprile 1953, ha studiato il saxofono con i maestri Franco Florio a Salerno ed Eraclio Sallustio presso il Conservatorio G.B. Martini di Bologna, successivamente il flauto traverso con il Maestro Aldo Ferrantini.

La sua carriera professionale inizia, ancora studente di musica, verso la fine degli anni '60, seguendo il Rhythm & Blues e Soul di James Brown, Wilson Pickett, Aretha Franklin, Ray Charles e Joe Cocker di moda in quell'epoca e ancora oggi. Giovanissimo, ha avuto l'onore di far parte delle migliori e grandi orchestre con le quali ha accompagnato cantanti ed attori definiti ormai "Mostri Sacri" della canzone, del teatro partenopeo e del cinema italiano quali: Nino Taranto, Alighiero Noschese, Pietro de Vico e Anna Campori, i Fratelli Maggio "Dante, Beniamino, Rosalia e Pupella", Angela Luce, Lina Sastri, Luisa Conte, Regina Bianchi, Sergio Bruni, Fausto Cigliano, Mario Merola, Aurelio Fierro, Mirna Doris, Luciano e Giacomo Rondinella, Nunzio Gallo, Tony Astarita, Nino Fiore, Tony Bruni, Claudio Villa e tantissimi altri. I tempi erano diversi, come diversi erano la tecnologia e i gusti del pubblico: praticamente non c'era tempo per le prove e la sera dello spettacolo, insieme agli artisti, arrivavano sul palco le partiture da leggere a prima vista. Successivamente, da militare, ha fatto parte della Banda Nazionale dell'Esercito Italiano.

Si trasferisce a Verona nella metà degli anni '70 e comincia a suonare in piccole formazioni nei night clubs. Intanto continua lo studio della musica e si iscrive al Conservatorio G.B. Martini di Bologna nella classe di Saxofono seguita dal Maestro e Compositore Eraclio Sallustio e, dopo l'anno di esperimento, viene ammesso, con grande soddisfazione, al quarto anno. Invitato dal Maestro Renzo Nardini a far parte della Big Band Città di Verona diretta dal Maestro Mario Pezzotta, ne prende parte in qualità di primo saxofono tenore e contemporaneamente si esibisce nella piccola orchestra di Fernando Brusco come arrangiatore e saxofonista.

Successivamente si trasferisce negli Stati Uniti e all'inizio milita in piccole formazioni che si esibiscono sulle navi da crociera (vacanza particolarmente costosa all'epoca) sulle quali ha l'onore di conoscere artisti grandissimi quali: Count Basie, Mercer Ellington, Sarah Vaughan, Harry James e Bob Crosby. In seguito si stabilisce prima a San Francisco, poi a Los Angeles, dove suona "on the road" con piccole formazioni; a Los Angeles collabora con Harry James e Bob Crosby. Tornato in Italia, è scritturato nell'orchestra di Franco Rosselli con la quale si esibisce in night clubs di Firenze, al Casinò di San Remo e nei locali della riviera romagnola. Successivamente parte, al seguito di Bobby Solo, per una tournee in tutta Italia. La passione per il Jazz e la Big Band lo convince ad entrare nell'orchestra diretta dal maestro Luciano Fineschi con la quale si esibisce in qualità di primo saxofono tenore e flauto in grandi spettacoli nelle più rinomate piazze e teatri italiani. Sciolta l'orchestra alla fine della tournee, riparte al seguito di Enzo Avitabile "re del soul italiano" per un successivo tour in tutta Italia. Collabora poi con Bruno Martino per un'estate esibendosi anche in duo (saxofono e pianoforte) e successivamente con la cantante brasiliana Guadalupe Barrera con la quale nasce un sodalizio artistico durato due anni.

Andrea Ventriglia, nel corso della sua quasi quarantennale carriera, ha partecipato ad importanti spettacoli con ospiti ritenuti ormai "miti" che hanno rappresentato la migliore epoca della musica italiana e straniera quali: The Equipe84, The New Trolls, I Camaleonti, I Dik Dik, Roky Robert, Wess, Aphrodite Child's di Demis Roussos, I Pooh, Iva Zanicchi, Mino Reitano, Milva, Little Tony e Massimo Ranieri. E' stato scritturato in importanti trasmissioni dalla Rai Radio Televisione Italiana e reti Fininvest quali: "Asiago Tenda" con Stefano Satta Flores, Elio Pandolfi e Antonella Steni; "Domenica In" con Pippo Baudo, sfilate per grandi case di moda svolte in prestigiosi teatri e alberghi, commentate da Pippo Baudo e riprese dal Tg3 nazionale e regionale; "Carnevale di Viareggio" presentato dall'indimenticabile attore Nino Manfredi, ripreso dalla Rai Radiotelevisione Italiana oltre a Tg Rai e Fininvest; "Hello Goggi" spettacoli di rivista del Sabato sera condotti dall'attrice cantante Loretta Goggi negli studi di Canale5 a Milano; "Sotto le stelle", spettacoli televisivi registrati negli studi della Rai Radio Televisione Italiana di Napoli, condotti da Gabriella Carlucci e Nino Frassica; Concerti dai "Giardini Naxos" registrati a Taormina per la Rai Radio Televisione Italiana con regia di Antonello Falqui; Concerti da "La Bussola" di Sergio Bernardini, storico e famosissimo Tempio della musica a Viareggio ripresi dalla Rai RadioTelevisione Italiana; "Festival del Cinema per i ragazzi" di Giffoni Valle Piana, condotto da Claudio Lippi ripreso da tutti i Tg nazionali.

Andrea Ventriglia, per un decennio è stato docente della cattedra di saxofono presso il Liceo Musicale "Giuseppe Martucci" della sua città natale. Ha formato musicisti attualmente impegnati con artisti famosi o con propri gruppi e alcuni dei quali esercitano la professione di musicista negli USA.

Come qualsiasi altro musicista coetaneo, per mantenersi agli studi e vivere degnamente in costosissime città senza nessun aiuto da parte della propria famiglia, Andrea Ventriglia è stato costretto ad esibirsi, come si evince dal suo curriculum, anche in contesti musicali estranei al Jazz mettendo a dura prova il fisico per frequentare il conservatorio di giorno e lavorare di notte.
All'inizio degli anni '80, il pubblico diventa più sensibile verso il Jazz, così Andrea Ventriglia, con formazioni a proprio nome o chiamato a far parte di quartetti, ha cominciato ad esibirsi nei vari jazz club sorti un po' dovunque in Italia. Uno dei jazz club che ha avuto l'ottima idea di pubblicare ogni concerto del passato nel proprio sito internet è stato il "Lennie Tristano" di Aversa, rinominato poi "Franco Borrini" in onore e memoria del caro, coltissimo e personale amico prematuramente scomparso. 

Nel corso della sua carriera e per motivi professionali, Andrea Ventriglia ha visitato i seguenti Paesi: Francia, Germania, Austria, Spagna, Inghilterra, Canada, Stati Uniti e Alaska, Messico, Venezuela, Colombia Argentina, Brasile, Guatemala, El Salvator, Costarica, Panama, Nicaragua, Honduras, Repubblica Domenicana, piccole e grandi Antille, Isole Granatine

> Andrea Ventriglia si esibisce con:
Saxofono Contralto Selmer mark VI, serie 112269, anno 1963, bocchino mayer n° 6 open chamber e ance La Voz medium hard o Rico Royal 2 1/2.
Saxofono Tenore Selmer mark VI, serie 92191 anno 1961, bocchino
OttoLink n° 9 star e ance La Voz medium Hard o rico royal 2 1/2

Per contatti e informazioni:
Andrea Ventriglia
email: andrea_ventriglia@hotmail.com




Per conoscere i prossimi appuntamenti Live di Andrea Ventriglia

Questa pagina è stata visitata 11.538 volte
Data ultima modifica: 19/07/2005





Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti