Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Angelo Adamo
armonica

Musicista (strumenti: Armonica Cromatica e diatonica, Piano, Percussioni, Melodica, chitarra ritmica) con lunga attività di concerti in locali, teatri, festival e come turnista in numerose registrazioni.

Studi:
Studia pianoforte al Conservatorio di Musica "Stanislao Giacomantonio" di Cosenza sotto la guida del Maestro Antonio Di Salvo;

Nell'Agosto 1989 segue a Roccella Jonica (RC) i Seminari di jazz tenuti da Roberto Ottaviano;

Nel Novembre 1995, prende parte al masterclass di interpretazione jazzistica con il maestro Raimondo Campisi;

Nel Giugno 1997, segue come collaboratore il masterclass per interpreti Cantare il jazz, con Mark Murphy, Michele Hendricks, Donovan Mixon, Enrica Bacchia;

Nel 1998, durante Umbria Jazz, segue a Perugia i seminari della Summer Jazz School con insegnanti della famosa scuola di Berkley;

Nel Settembre 1999 ha seguito uno stage di perfezionamento organizzato dal teatro ITC di S. Lazzaro (BO) sotto la guida del Maestro Franco D'Andrea;

Nel Settembre 2004 ha frequentato ad Arcore (MI) il workshop di armonica classica tenuto dal grande maestro e interprete Willi Burger.

Collaborazioni:
Ha suonato in concerto, sedute di incisione o jam session con molti musicisti tra i quali: Graziano Accinni, Tony Armetta, Paola Arnesano, Carlo Atti, Enrica Bacchia, Stefano Bagnoli, Riccardo Ballerini, Serena Bandoli, Lele Barbieri, Giuseppe Bassi, Lutte Berg, Samuele Bersani, Giancarlo Bianchetti, Flavio Boltro, Stefano Bollani, Carlo Bordin, Marco Bovi, rev. Lee Brown, Bruno Castellucci, Gianni Cazzola, Teo Ciavarella, Gigi Cifarelli, Paolo Cimmino, Jimmy Cobb, Amy Coleman, Armando Corsi, Dams Jazz Orchestra, Dario Deidda, John de Leo (cantante dei "Quinto Rigo"), Irio De Paula, Giovanni De Sossi, Massimo de Stephanis, Mario Donatone, Herbie Goins, Roberto Guarino (arr. Samuele Bersani, Mietta, …), Guido Di Leone, i "Defunkt", Vito Di Modugno, Barbara Evans, Guido Facchini (arr. Quinto Rigo), Bebo Ferra, Roberto Faenzi, Lucio Ferrara, Tullio Ferro, Ettore Fioravanti, Riccardo Fioravanti, Francesco Forti, Sebastiano Forti, Larry Franco, Sal & Giovanni Genovese, Renato Geremicca, Gianni Giudici, Fabio Grandi, Il Parto Delle Nuvole Pesanti, Ronnie Jones, Benni La Monica, Enzo Lanzo, Francesco Lo Cascio, Giovanni Lo Cascio, Carlo Loffredo, Lara Luppi, Zeduardo Martins, Claudio Mastracci, Mirko Menna, Marco Micheli, Hendrick Meurkens, Barend Middlehoff, Mietta, Filippo "Filo" Mignatti, Luciano Milanese, Arthur Miles, Donovan Mixon, Adriano Molinari, Gianni Morandi, Pasquale Morgante (pianista di Samuele Bersani, Gianni Togni,...), Nico Morelli, Mark Murphy, Roy Nocita, Piero Odorici, Orchestra della Rai di Roma (dir. Maestro Mazza), Osunlade, Roberto Ottaviano, Royal Big Band, Pino Palladino, Marcello Parolini, Gianluca Petrella, Luca Pirozzi, Joe Pisto, Dominique Plaisant, Michele Rabbia, Franco Ranieri, Marcello Rosa, Marco Rinalduzzi, Will Robertson, Dario Rosciglione, Michele Santoro, Davide Santorsola, Daniele Scannapieco, Sicania Soul, Giulia St. Louis, Cheryl Sumter, Fabrizio Tarroni, Ares Tavolazzi, Riccardo Tesi, Toots Thielemans, Massimo Urbani, Lele Veronesi, Marco Vienna, Gigi Vigliani, Jimmy Villotti, Joyce Yuille, Van Washington, Wumni, Simone Zanchini, …

Discografia:
Quanta, primo cd da solista!
Armonica solista nel prossimo disco del chitarrista Armando Corsi;
Armonica solista nel prossimo disco del chitarrista Guido Di Leone;
Armonica solista, pianoforte, composizione e arrangiamento del brano dei Sicania Soul "Life is a tree" uscito nella compilation della Irma records "Chill Out Café" volume nove;
Armonica e percussioni sul disco The Frank Sinatra Tribute del crooner Renato Geremicca;
Armonica solista su due brani del disco "The Royal Big Band" volume 2 diretta da Benni La Monica, label: Velut Luna;
Composizione, arrangiamento, pianoforte e armonica nel disco "Starlite", Re-edit di Danny Krivit;
Composizione e armonica solista del pezzo "Chimes of freedom" interpretato da Osunlade nel disco Atelewo (singolo pubblicato dalla IRMA USA e incluso nella compilation della BBE);
Armonica solista nel pezzo "Morning Chant" prodotto dai Sicania Soul e pubblicato dall'etichetta bolognese Manocalda;
Composizione, piano, organo e armonica nel pezzo "Starlite" prodotto dai Sicania Soul e dalla IRMA America;
Armonica solista e percussioni nel brano "Conforme alla CEE" dell'album "Caramella Smog" di Samuele Bersani.
"Celeste, azzurro e blu" di Gianni Morandi (armonica solista nella canzone "Io sono un treno");
Armonica solista in due brani del CD "Caffé espresso" del chitarrista Marco Vienna;
"4 battute di povertà" del gruppo "Il parto delle nuvole pesanti" (armonica solista nella canzone "Suli");
"Il giorno di un giorno" di Tullio Ferro (armonica solista in due brani di questo cd dell'autore di molte musiche di Vasco Rossi, Lucio Dalla e tanti altri ancora);
"Passo" di S. Bandoli ed F. Tarroni (armonica solista nel pezzo "Foggy shade");
"Memorie d'Italy" di Paola Arnesano (armonica solista in 4 tracce di questo disco di jazz edito dalla Philology);
Amonica solista nella colonna sonora del film "Quando le montagne finiscono" di E. Carnacina (anno '94);
Armonica solista nella colonna sonora del film "Il tempo di morire" del regista Alessandro Marinelli;
Armonica solista nel brano "Per la mia strada" della cantante Alessia d'Andrea pubblicato contestualmente alla manifestazione Premio Città di Recanati (anno 2001);
Armonica solista e piano nel disco "Blue Street Live summer '98", di Pier Paolo Castellani;
Armonica solista nel disco "Ma chi sei" di Pier Paolo Castellani;
"Etnopolis" del gruppo Jazz Art;
"Warreniana" a cura del Centro studi Jazz Calabria;
"Calablues" di P.Cusato.

P
artecipazioni a eventi e trasmissioni televisive:
T
ournée "Classico Blues" con Enzo Filippelli, Allen Won, Amy Coleman, Dominique Plaisant, Cheryl Sumter, Marco Rinalduzzi, anno '91.

Compare, al fianco di Gianni Morandi, nelle seguenti trasmissioni televisive:
Domenica In 12 Ottobre 1997 (Presentatore: Fabrizio Frizzi);
F
antastico 25 Ottobre 1997 (Presentatori: Enrico Montesano e Milly Carlucci);
C
'era un ragazzo… 28 Gennaio 1999;
F
estivalbar - Serata inaugurale (Presentatori: Alessia Marcuzzi e Fiorello), Padova, Prato della Valle Giugno 1999;
Pavarotti and Friends - Modena, Parco Novi Sad, Giugno 1999;

Compare inoltre nel video-clip della canzone "Io sono un treno".

S
candellara Rock ‘98 con il gruppo "Blue Street";
"Dal Jazz alla New Age", Palacisalfa (Roma) 1998, con il trio di Riccardo Ballerini;
Festa del Jazz bolognese, Dicembre 1998, Teatro "Arena del Sole", Bologna, nel gruppo di JIMMI VILLOTTI;
Festival jazz di Imola – Rocca Sforzesca di Imola, 17 Luglio 1998 con il quartetto di Roberto Bartoli (Cb); Fabio Grandi (Batt.) e Claudio Zappi (Cl.), Special guest: Marco Tamburini (Tp);
Boris giocava alla vita, Omaggio a Boris Vian, 30 agosto-3 Settembre 1999, teatro ITC di S. Lazzaro, con L'ECOUME DE JOURS ENSEMBLE;

1999 Teatro ITC di San Lazzaro (Bo), concerto de "I Film ciechi (ma non –slovakki!)";
2001 Teatro di Cento (Fe), concerto de "I Film ciechi (ma non –slovakki!)";

Tournée con il gruppo Heineken, durante il Jammin' Festival (Primavera-Estate 2001);
Premio Città di Recanati, componente del gruppo della cantante Alessia d'Andrea vincitrice della manifestazione. Edizione Giugno 2001;

Casinò di Ibiza, Giugno 2002, con Ronnie Jones;
S
t. Tropez, Giugno 2002, concerto per la manifestazione Giraglia;
Spettacolo "Re Jetto" al Teatro "Al Parco" di Parma con John de Leo;
7 Maggio 2002, Spettacolo "Re Jetto", Teatro di Lugo con John de Leo e Stefano Benni;
R
avenna Festival, Luglio 2002, spettacolo "Re Jetto" del trio di John de Leo con le video installazioni di Andrea Bernabini;
27 Settembre 2002, Spettacolo "Re Jetto" con John de Leo, Teatro di Russi (RA);
14 Dicembre 2002, Conselice (RA), rassegna "Barcollando nel jazz", III edizione, con A. Altarocca (P.) e G. Zuppiroli (Cb);
S
ala borsa, Milano, p.zza affari, Dicembre 2002, con Ronnie Jones e Barbara Evans;
Numerosi altri concerti in teatro (Bagnacavallo, Lugo, Malo, …) con lo spettacolo "Re Jetto" di John de Leo;
R
assegna "Corposamente", 25 Agosto del 2002, presentazione del progetto Quanta;
14 Febbraio 2003, Concerto Jazz al Teatro di Piangipane (Bo) con Teo Ciavarella (pf), Joe Pisto (v,chit), Patty Deitos (v), Felice del Gaudio (cb) e Lele Barbieri (batt);
8 Febbraio 2003, Teatro Goldoni, Bagnacavallo (RA), concerto-spettacolo "Re-Jetto" di e con John de Leo, con testi di Stefano Benni;
"Omaggio a Fava", uno spettacolo con Ida di Benedetto e Marta Bifani, Teatro Valle di Roma, 10 Marzo 2003, con l'ensemble di Riccardo Ballerini.
7 Maggio 2003 Scuderie (Bologna)- Per la Rassegna "Incontri- Poesia & Musica", Walt Whitman Foglie d'Erba;
Fabio Farnè - voce recitante, Angelo Adamo – armonica;
10 Maggio 2003, Galleria d' Arte Moderna, Bologna, Terrazza Jazz, con Patrizia Deitos (voce), Maurizio Minardi (pianoforte), Flavio Piscopo (percussioni), Andrea Ferrario (sax), Cristian Lisi (contrabbasso), Simone Zanchini (fisarmonica);
Marrakech, 14 Giugno 2003, concerto al palazzo reale;
St. Tropez, Giugno 2003, concerto per la manifestazione Giraglia;
24 Luglio 2003, Bologna, Conferenza con intermezzo musicale con il Professore Pierluigi Battistini, Cortile D'Ercole, via Zamboni 33, Facoltà di Astronomia;
8 Agosto 2003, rassegna Paola Jazz, Paola (Cs), con Bruno Marrazzo (chit.), Giovanni De Sossi (cb), Fausto Ruggero (batt);
26 Agosto 2003, Scuderie (BO), Angelo Adamo trio, con Lucio Ferrara, vincitore del premio Iceberg '98;
29 agosto 2003, PRATESTATE, presentazione CD Quanta;
3-5 Dicembre, spettacolo Pupa con Ida di Benedetto, Teatro Comedie degli Champs-Elysées, Parigi;
23 Febbraio 2004, Scuderia (Bo), "Omaggio a Ray Brown" con Teo Ciavarella (p.), Barent Middelhoff (sax t.), Guido Di Leone (chit.), Giuseppe Bassi (cb.), Lele Barbieri (batt.);
Dal 2 al 21 Marzo 2004, spettacolo "Pupa" con Ida di Benedetto, Teatro QUIRINO di Roma, Regia di Lorenzo Salveti;
Dal 13 al 18 Aprile, spettacolo "Pupa" con Ida di Benedetto, Teatro LA PERGOLA, Firenze, Regia di Lorenzo Salveti;
1 Giugno 2004, per la manifestazione "SURF & JAZZ", LuKA trio, Rocca Sforzesca di Imola (BO);
5 Giugno 2004, per la rassegna "Imola in musica", partecipazione alla manifestazione "MAXWELL STREET " quest'anno dedicata alla commemorazione di Cooper Terry, piazza Mirri, Imola (BO);
16 Luglio, Umbria Jazz, con Joyce YULLIE e la DAMS JAZZ ORCHESTRA diretta da Teo Ciavarella;
30 Luglio 2004, rassegna RUMORI DI FONDO, Rovito (CS). Programma: prima parte, spettacolo QUANTA; seconda parte, duo con Giovanni De Sossi (basso elettrico e contrabbasso);
13, 15 AGOSTO 2004, ABBADIA S. Salvatore (SI), FESTIVAL INTERNAZIONALE AMIATA ESTATE, CONCERTO PER ARMONICA E ORCHESTRA DI H. VILLA LOBOS, DIRETTORE: FRANZ ALBANESE; ORCHESTRA: FILARMONICA DI LEOPOLI;
26 Agosto 2004, Corno alle scale (BO), Lezione concerto su MUSICA E ASTRONOMIA con EFISIO SANTI;
2-7 NOVEMBRE 2004, ripresa tournée dello spettacolo "Pupa" con IDA DI BENEDETTO, Teatro BELLINI, NAPOLI;
22 NOVEMBRE 2004, "armonica duel", jazz alle SCUDERIE di Bologna con Guido Guidoboni, Massimo Tagliata, Giancarlo Bianchetti, Teo Ciavarella, Felice del Gaudio e Lele Barbieri
29 NOVEMBRE 2004, spettacolo "QUANTA", BRAVO CAFFE', via Mascarella, BOLOGNA.
28 DICEMBRE 2004, aula magna del liceo Visconti di Roma, nell'ambito del festival MUSICOMETA, commento musicale alla conferenza della professoressa Amalia Ercoli Finzi, ingegnere dell'ESA, agenzia spaziale europea.
Mercoledì 8 Gennaio 2005, Villa Mazzacorati, sala Diana Franceschi, via Toscana 19, Bologna, mia performance dal vivo in occasione dell'inaugurazione della mostra personale del fotografo MAURO CIONCI, autore delle foto del booklet di QUANTA.
20 Febbraio 2005, Associazione Culturale OTIUM, Corso Cavour 221, Bari, spettacolo QUANTA.
15 Marzo 2005, Caffé Concerto, Modena, Concerto con le musiche tratte dal disco "Quanta". (Rassegna "BACK TO JAZZ", Organizzazione: LE MUSE GROUP)

Ha recitato, inoltre, nel film PAZ! di Renato de Maria, interpretando il difficilérrimo ruolo di Sfigato al Bar!!!!

Recensioni:
Gian Mario Maletto su MUSICA JAZZ del Marzo 2004:
S
olista d'armonica assai attivo in varie aree della musica- cioè affiancando stelle del pop quanto jazzisti di fama- Adamo ha tradotto la sua arte in un pregevole one man show, primo disco tutto suo. E' il frutto di un notevole sforzo anche tecnico, per la sovraincisione di più parti e anche di altri strumenti e mezzi, tra cui un pianoforte e varie percussioni.
Una "voce" indubbiamente interessante, alla ricerca di suggestioni non banali, e senza il ricorso al sempre propizio salvagente degli standard sentimentali.

Gianandrea Pasquinelli su www.bluestime.it
Eclettico, informale e colto, Angelo Adamo irrompe - senza specifiche etichette - nella scena musicale nostrana con 15 originali sintesi di un vasto e a tratti magmatico universo sonoro e culturale. "Quanta" si presenta come prodotto austero e trasversale - anche se sicuramente ispirato alle tensioni proprie di certo jazz europeo - in cui le concezioni melodiche e armoniche dell'autore vengono catapultate in faccia all'ascoltatore forti di valenze simboliche in cui vi è traccia anche degli interessanti spunti concettuali - extramusicali - di Adamo. Poco più di 30 minuti di musica - con picchi di eccellenza - bastano ad Adamo per descrivere, principalmente con l'armonica cromatica, una "galassia" personale e porsi nella categoria degli innovatori dello strumento; accompagnato da scarne figure ritmiche, da brandelli armonici accennati al pianoforte e da un sapiente uso dell'elettronica, Adamo costruisce succinte stratificazioni sonore che si muovono, come in un caleidoscopio musicale, tra umoralità contagiosa, "Tongue-lips-picking..." e "Evening's soundtrack", estasi melodica, "Nubi livide" e suggestioni Felliniane, "Alla corte di re Elfo"; giudicare il suo canale espressivo - l'armonica cromatica - appare arduo; introiettati i modelli tradizionali - L. Adler, T. Thielemans, etc., Adamo ha sviluppato negli anni una voce personale nel tentativo di estendere la funzionalità strumentale dal piano puramente melodico a quello ritmico - sulle note più gravi dello strumento - e armonico con un uso sfacciato del "tongue blocking" e dei doppi/tripli/quadrupli "stops"; in questo ardire Adamo ricorda analoghe esperienze preconizzate nel campo della diatonica dal primordiale DeFord Bailey e successivamente attualizzate dal camaleontico Richard Hunter; al di là delle analisi tecniche è la musica che conta e "Quanta" è un esordio importante per un musicista che ha l'ambizione e le doti per affermarsi in ambito internazionale.

Donatella Placidi su www.bolognadavivere.it:
Il Big Bang potrebbe essere stato un concerto per pianoforte solo, fatto tutto con accordi disarmonici…
Da questo Caos immane la gravitazione ha composto in tutto il Cosmo, piccole armonie dando il LA alla vita…
…un oscuro abisso di complessità, sul quale galleggia l'ordine emerso.
In questa schiuma tento di produrre, con un'armonica, pezzi minimi dal primo concerto del piano cosmico.
Angelo Adamo
Questo è Quanta, CD composto ed eseguito da Angelo Adamo, armonicista.
Quindici brani intensi dove l'armonica riempie ogni spazio.
Brani interessanti, a tratti disarmonici, che non si esauriscono al primo ascolto, ma che richiedono attenzione.
Particolari e suggestivi i brani "Nubi livide": pianoforte e armonica, in un breve ed intenso incontro", e Evening's soundtrack", gioco tra armonica, voce, e battito di mani.
Brani da ascoltare più, e più volte.
Una piccola curiosità su Angelo Adamo, artista eclettico che vive a Bologna, e noto da tempo al pubblico bolognese. In questo suo lavoro ha unito più passioni che vive da sempre: la musica, gli studi astronomici, a cui si è ispirato per la composizione di Quanta, e il disegno. Angelo ha ideato ed eseguito personalmente le illustrazioni all'interno della copertina.

Su Roxy Music, a proposito del disco di Tullio Ferro Il giorno di un giorno
"…Queste canzoni da pomeriggio di pioggia profumate di jazz (da brividi l'armonica di Angelo Adamo)… "

Fabio Grimaldi su www.primonumero.it del 25/11/2003:
"...senza dubbio c'è stato un grande lavoro di post-produzione ed il risultato merita un'attenzione superiore alla norma. E così c'è spazio per gli archi e l'elettricità, senza mai strafare e, soprattutto, dando il giusto peso ad ogni intervento. Sprazzi di leggerezza covano polemiche e riflessioni e l'armonica di Angelo Adamo in "Conforme alla CEE" è solo un esempio..."

Per contatti e informazioni:
Angelo Adamo
email: angelo@angeloadamo.com
web: www.angeloadamo.com



Per conoscere i prossimi appuntamenti Live di Angelo Adamo

Questa pagina è stata visitata 15.392 volte
Data ultima modifica: 27/05/2005





Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti