Jazzitalia - Artisti: Giorgio Occhipinti
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�
<

Giorgio Occhipinti
pianoforte, composizione

Pianista e compositore oltre che leader di diversi gruppi, nasce a Ragusa nel Giugno del 1969.

Già da piccolo si dedica allo studio del pianoforte e nel frattempo suona in banda prima il tamburo poi il flauto traverso esibendosi anche insieme al padre trombettista. Nell'Ottobre 1989 partecipa al Festival Jazz di Parigi nell'ambito del "Concorso Internazionale per Piano Jazz" dedicato a Martial Solal.

Ha collaborato con l'attrice Lidya Alfonsi, componendo le basi sonore di alcuni suoi recitals. E' componente di uno dei gruppi storici del jazz siciliano, il December Thirty Jazz Trio, fondato nel 1989 insieme al contrabbassista Giuseppe Guarrella e al batterista Francesco Branciamore.

Dal Gennaio 1992 fa parte anche di uno dei più importanti gruppi italiani, il Pino Minafra Sud Ensemble, più volte votato in referendum promossi dalla critica nazionale (Top Jazz - Musica Jazz) ed internazionale (in Francia disco dell'anno 1996 il cd "Sudori") nei primi posti delle classifiche (miglior formazione e miglior incisione discografica).

Nel 1993 crea insieme a Giuseppe Guarrella il Festival Ibleo del Jazz "…una sorta di stati generali della musica jazz d'avanguardia vista dal Sud."(Fabrizio Versienti - Il Manifesto) di cui poi è divenuto il direttore artistico. Nello stesso anno fonda il Giorgio Occhipinti Hereo Nonetto che negli anni successivi prese varie forme divenendo ottetto, orchestra ed altro ma mantenendo sempre l'idea musicale ed artistica iniziale. Nel frattempo nasceva pure un trio composto oltre che dallo stesso Occhipinti anche da Eugenio Colombo e Giuseppe Guarrella, il Triple Project..

N
el Marzo 2000 entra a far parte del "BANLIEUES BLEUES QUARTET" con Pino Minafra, Sandro Satta e Vincenzo Mazzone.

N
el 1995 è stato votato nel referendum "Top Jazz" indetto dalla rivista Musica Jazz, secondo Miglior Nuovo Talento dell'anno. Sempre nel '95 ha fondato insieme a Joelle Léandre l'European Duo.

Ha scritto musica per orchestra e quintetto d'archi "I Muri a Secco" pubblicata da una importante casa editrice svizzera (T.G.E. edizione musicali) dopo che la stessa composizione è stata segnalata in un importante concorso dedicato a E. Bloch.

Nel 1999 è stato inserito nell'ENCICLOPEDIA DEI COMPOSITORI ITALIANI CONTEMPORANEI, una delle pubblicazioni più importanti del panorama della musica contemporanea. Nel Marzo 2000 fonda il GIORGIO OCCHIPINTI HEREO TENTETTO. Nel 2001 fonda il GIORGIO OCCHIPINTI GLOBAL MUSIC NONETTO con il quale incide per l'etichetta tedesca BTL e partecipa a moltissimi festivals europei. Oggi oltre a suoi gruppi come quello appena indicato fa parte del Know Quartet (CD per Labirinti Sonori dedicato a Monk), Less Of Five (CD per la statunitense NineWinds) e del Francesco Branciamore Perfect Quintet.
Ha scritto musica per duo di violoncelli, per quartetto d'archi, per sestetto d'archi e sax alto.

Collaborazioni:
Evan Parker, Joelle Léandre, Ernst Reijseger, Paul Rutherford, Barre Phillips, Peter Brotzmann, Gianluigi Trovesi, Michel Godard, Giancarlo Schiaffini, Antonello Salis, Giuseppe Guarrella, Francesco Branciamore, Jean-Marc Monterà, Arkady Schilkloper, Hein Van der Geyn, Andrè Ceccarelli, Lee Konitz, Flavio Boltro, Paolo Fresu, Pino Minafra, Carlo Actis Dato, Bruno Tommaso, Vincenzo Mazzone, Ellen Christi, Stefano Maltese, Gianni Gebbia, Vittorio Villa, Enrico Fazio, Gioconda Cilio, Miriam Palma, Alberto Mandarini, Lauro Rossi, Eugenio Colombo, Renato Geremia, Giovanni Macciocu, Daniele Patumi, Antonio Moncada, Sandro Satta, Rudy Migliardi, Roberto Ottaviano, Paolo Damiani, Pasquale Innarella, Gianni Coscia, Carlo Rizzo, Tscho Theissing, Ekkehard Jost, Reiner Winterschladen, Manfred Becker, Dieter Manderscheid, Joe Bonica, Roy Paci, Paolo Botti, Maurizio Maiorana, Domenico Scjaino, Vito Amatulli, Luca Calabrese, Banda Roncati, Beppe Caruso, Lelio Giannetto, Olivia Bignardi, Tiziana Cavaleri e molti molti altri.

Festivals:
Bolzano "Rassegna Phoenix", Orsara "Festival jazz d'autore", Oupeye (Belgio) "Jazz au chateau", Zurigo (Svizzera) "Moods", Moulhouse (Francia) "Jazz a Mulhouse edizioni 1992 e 1997", Roma "Festival Alpheus", Giessen (Germania) "Festival Accenti Europei 1993", Marsiglia (Francia) "Rassegna Grim", Avignone (Francia) "Rassegna Cher Noir", Varna (Bulgaria) "Internaional jazz summer festival", San Giovanni Rotondo "Jazz in Italy", Ruvo di Puglia "Talos Festival edizioni 1993,1994,1998", Losanna (Svizzera) "Onze plus jazz festival", Ragusa Ibla "Festival Ibleo del Jazz edizioni 1993, 1994, 1995 e 1996", Le Mans (Francia) "Europa Festival Jazz du Mans", Vilshofen (Germania) "Jazz an der donau 1994", Tivoli "Along came jazz 1995", Antwerpeen (Belgio) "Free Music XXI", Berlino (Germania) "Rassegna Podewil", Wuppertal (Germania) "Jazz Spektakel", Palermo "Seduta di musica improvvisata La Tombola", Victoriaville (Canada) "Musique Actuelle 1995", Berlino (Germania) "Workshop Freie Musik FMP 1995", Noto "Itinerari della musica contemporanea 1995", Cremona "Rassegna Progetto Jazz 1996 e 1998", Parigi (Francia) "Banlieues Bleues 1996", Quarrata "Border Line 1996", Siracusa "Extra Moenia", Quebéc (Canada) "Les Nuits Black festival", Toronto (Canada) "Downtown jazz festival", Vancouver (Canada) "International jazz festival 1996", Saskatoon (Canada) "Saskatchewan jazz festival 1996", Prato "Fabbrica jazz", Siena "Siena Jazz 1996", Sant'Angelo dei Normanni "The sound of jazz in Alta Irpinia", Caltagirone "Orario Continuato", Lipsia (Germania) "Leipzer Jazz Tage 1996", Perpignan (Francia) "Perpignan jazz festival 1996", La Spezia "Altrisuoni", St.Vincent "Rassegna jazz", Karlsrhue (Germania) "Radio Sud-West Funk", Wacheneim (Germania) "Rassegna Badehaisel", Mainz (Germania) "9.Internationales Akut festival", Esslingen (Germania) "Jazz in der Dieselstrasse", Munchen/Monaco di Baviera (Germania) "Munchener Kammerspiele", Regensburg (Germania) "Leerer Beutel", Salzburg/Salisburgo (Austria) "13° Int.Jazz festival", Vienna (Austria) "Porgy & Bess", St.Ingbert (Germania) "11° Int.jazz festival", Torhout (Belgio) "Jazz Halò", Noci "Europa Jazz Festival 1997", Parigi (Francia) "La Villette Jazz Festival 1997", Andria "Suoni del Mondo", Berchidda "Time in Jazz 1997", St.Sever (Francia) "Musiques Croisees", Bolzano "Bolzano Jazz Festival 1997", Lentini "Sol Festival", Rive de Gier (Francia) "Int. Jazz festival 1997", Campi Bisenzio "Campi Jazz Festival", Giessen (Germania) "Sechstes Heissisches Jazz Podium 1997", Amsterdam (Olanda) "Bim Huis", Biel/Bienne (Svizzzera) "Sputnik", Coutances (France) "Jazz sous les pommiers 1998", Palermo "Festival Curva Minore 1998", Pozzallo "Festival del Mediterraneo 1998", San Sperate "Aska jazz 98", Posada "Posada Jazz Project 98", Bruges (Belgio), Liegi (Belgio), Bruxelles (Belgio) "Jazz Halò Music Days 1998", Mainz (Germany) "11° Akut Internationales Festival 1999", Parigi (France) Festival "Sons D'Hiver 1999", Bologna "teatro Polivalente Occupato" 1999, Liege (Belgium) Festival "Jazz a Liege 1999", Bruges (Belgium) "Music Days 99", Niort (France) Moulin Du Roc Scène Nationale 1999, Roma "radiotreSuite" Rai 1999, Bath (England/Uk) "Bath Festival 1999", Liublijana (Slovenia) "Druga Godba festival 1999", , Pontarlier (France) "Jazz en Franche-Comté 1999", Luz Saint Saveur (France) "Jazz a Luz 99",Cortale "Cortale Jazz 99", Siracusa "Siracusa Jazz 99", Palermo "Palermo di Scena 99", Siracusa "Parco letterario Elio Vittorini", Pisa "Instabile's Festival 99", Guimaraes (Portogallo) "Guimaraes Jazz 99", Siracusa "Extra Moenia Musiche 2000", Parigi (Francia)"Banlieues Bleues 2000", Voss (Norvegia) "Vossa Jazz 2000", Aalborg (Danimarca) "Uset Jazz", Noci "Europa Festival Jazz 2000", Mulhouse (Francia) "Jazz a Mulhouse 2000", Palermo "Curva Minore 2000", Guimaraes (Portogallo) "Guimaraes Jazz 2000", Rotterdam (Olanda) "Film Festival 2001", Kanizsa Jazz Festival (Serbia) 2004, Cernko Jazz Festival (Slovenia) 2006, ecc...ecc....

Discografia:

"The street one year after" - December Thirty Jazz Trio (Splasch Records H 329.2 1991)
"Concert for Ibla" - Pino Minafra & December Thirty Jazz Trio (Splasch Records H 259.2 1991)
"Sicilian Jazz Collection vol.1" - December Thirty Jazz Trio (Splasch Records 1993)
"The new street in old city" - December Thirty Jazz Trio (Cmc Records 9931.2 1993)
"Live! Festival Ibleo del Jazz" - Giuseppe Guarrella projects (Cmc Records 9943.2 1994)
"The Kaos Legend" - Giorgio Occhipinti Hereo Nonetto (Leo Records Laboratory – Inghilterra 1995)
"Sudori" - Pino Minafra Sud Ensemble (Victo – Canada 1995)
"Ping Pong" - Vincenzo Mazzone (Leo Records Lab - England - 1999)
"Incandescences" - The European Duo – Giorgio Occhipinti / Joelle Léandre (Jazz Halò Records – Belgium 1999)
"Global Music and Circular Thoughts" - Giorgio Occhipinti Hereo Nonetto plus cellos sequences (Jazz Halò Records – Belgium 2000)                                                                                                          "Histoire" - Giorgio Occhipinti Global Music Nonetto (BTL - Germany 2001)                                     "Free for 3" - December Thirty Jazz Trio (Jazz Halò Records – Belgium 2000)                              "Acrobati Folli e Innamorati" - Less of Five (NineWinds - Usa 2003)

                                                                                           

 

Bibliografia:
"Enciclopedia dei compositori contemporanei Italiani" Pagano Edition 1999
"The Penguin Guide to jazz" di Richard Cook & Brian Morton edizioni 1993, 1994 e 1996

Recensioni ed interviste in tutte le più importanti pubblicazioni internazionali (Le Monde, La Repubblica, Musica Jazz, Jazz Halò, Jazz Around, Herald Tribune, Radio-Corriere TV, ecc……).

Radio & Tv:
Rai Uno, Rai Tre, Rai Radio Due, Rai Radio Tre, Radio and Tv Bulgara, Radio Belga, BBC Inghilterra, Radio Russa, Radio Svizzera, Radio Francese, Sud-West Funk on Germany, Radio Capodistria, Radio Olandese, Radio Danese.

L'improvvisazione e la composizione … i due estremi lembi di un oceano iridescente e infinito, così frastagliato e poco contenibile. La Globalità dell'Arte della Musica è l'ipotesi che può guidare questo concetto creativo, e nello stesso tempo filosofico – politico – idealista, verso la realizzazione di universi artistici senza estremità, con un'anima avvinghiata al suono e alla sua attuazione nell'organizzazione libera e transitoria o altrimenti scritta e perennemente documentata.

Il pensiero circolare, l'idea "dell'infinito trasferimento", è intrinseco a questa nozione di Arte e in questo caso di Musica Globale.

L'idea fisica di questo concetto creativo è percepibile nella forza rigorosa e organizzata delle mie composizioni e soprattutto nel contrasto (non musicale e artistico, ma sonoro) fra le sequenze sognanti e svolazzanti per duo di violoncelli e le danze brillanti e nello stesso tempo drammatiche per nonetto. Lo scontro – incontro voluto, affermato e idealizzato, fra i confini dell'arte (simulacro alla misera apertura delle facoltà intellettive oppresse in anni di controllo stilistico), la fusione assoluta delle elaborazioni sonore e la concretizzazione dell'idea di Globalità e di Creatività e d'Impulso Circolare sono il fondamento, la spinta nodale che mi ha guidato alla realizzazione di queste composizioni.


Testimone di questo percorso utopistico ma nello stesso tempo Evidente perché Concreto è certamente questa registrazione fatta nel Marzo 2000 in una masseria Siciliana, Isolata nell'isola, in un appezzamento di terra fra Ragusa e Siracusa, fra odore di zagare e vacche muggenti, fra muri a secco impregnati dalle rughe lente del tempo e della storia contadina e interminabili notti, insonni, dove l'isolamento fisico e dell'anima favoriva l'intento di dar vita ai suoni e alle visioni, alla mia "Solitaria e Isolata" idea di Arte nata in anni di lotta e fervore umano che oggi chiede di vivere senza eccezioni, senza limitazioni, come l'Isola senza sponde, non limitata seppur dolce prigione per noi che l'amiamo, ispirata ispiratrice e suadente isola, Sicilia , da cui la mia Musica Globale torna fuggendo, e come me, Le vive dentro.

Giorgio Occhipinti, Ragusa 21.06.2000


Fai click qui per leggere un articolo pubblicato su Jazz Halò (Belgio) nel dicembre 1998

Per contatti e informazioni:
Giorgio Occhipinti
email: info@giorgioocchipinti.com
web: http://www.giorgioocchipinti.com



Per conoscere i prossimi appuntamenti Live di Giorgio Occhipinti

Questa pagina è stata visitata 7.070 volte
Data pubblicazione: 13/05/2001





Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti