Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�
Marco Cocconi
basso

Bassista mantovano di formazione prevalentemente autodidatta, dopo un iniziale interesse per la chitarra e la batteria, si appassiona all'età di diciassette anni al basso elettrico iniziando a suonare in piccoli gruppi ed in una orchestra da ballo.

D
opo alcuni anni di esperienza nel campo della musica rock/pop e dopo aver partecipato a numerose produzioni commerciali ed all'incisione dei dischi di alcuni cantautori emergenti, l'interesse per il jazz ereditato dal padre lo porta a conoscere ed a frequentare i musicisti mantovani attivi in questo genere; nel
1988 inizia l'esperienza "jazzistica", sfociata l'anno successivo nel primo importante disco del quintetto jazz di Mauro Negri (Patarau - 1989 Splasc(h) Records) insieme a Giorgio Signoretti, Alberto Ferrarini e Riccardo Biancoli.

Successivamente partecipa ai seminari di Dino D'Autorio, John Patitucci e Paolino Dalla Porta perfezionando il proprio stile con Ares Tavolazzi.

D
a allora la passione per il jazz lo porta a contatto con importanti musicisti quali Sandro Gibellini, Roberto Soggetti, Dario Faiella, Simone Guiducci, Alfred Kramer, Silvia Donati, Christian Meyer, Max Furian, Bebo Ferra, Walter Paoli, Ellade Bandini, Paolo Birro, Enrico Rava e Kyle Gregory.

Appassionato di funky, musica latino-americana e blues (ha suonato anche con i cantanti Arthur Miles, Constance Foster e Cheril Porter), dopo lunga esperienza in varie formazioni, forma insieme ad Oscar Del Barba, Valerio Abeni, Francesco Bearzatti e Luciano Poli, il gruppo jazz-fusion "Pentagono" che nel
1998 pubblica il disco "Scale Mobili" (Pentaflower/R.A.I. Trade).

N
el
Maggio 2000 incide il suo primo disco solo, intitolato "Chiaroscuri", che lo vede in veste di compositore, arrangiatore e leader di un quintetto formato da Mauro Negri, Sandro Gibellini, Roberto Soggetti e Walter Paoli; il disco di ispirazione jazzistica, è pubblicato dall'etichetta Splasc(h) Records e contiene 9 composizioni originali del bassista.
Ad Ottobre registra il nuovo disco del pianista Stefano Caniato, assieme al batterista Riccardo Biancoli; il disco verrà pubblicato prossimamente. Lo stesso trio inciderà nei primi mesi del
2001 un altro disco con l'aggiunta di quattro fiati; il settetto eseguirà brani scritti ed arrangiati da Caniato oltre ad alcuni famosi standards.

D
all'estate
2000 è anche entrato a far parte del gruppo "Scraps Orchestra" (attivo nel settore della canzone d'autore); il gruppo, che ha ricevuto lusinghiere critiche e riconoscimenti, ha recentemente partecipato al Premio Tenco 2000 di Sanremo. 
Musicista eclettico e sensibile, è attivo in varie formazioni di jazz, blues, funky e musica latina e brasiliana; ha inoltre svolto attività didattica presso la "Nuova Scuola di Musica" di Mantova e si dedica tuttora all'insegnamento presso l'associazione culturale "Dissonanze" di Desenzano Del Garda (BS) .

Per contatti e informazioni:
Marco Cocconi
E-mail: coccons@libero.it
sito: www.geocities.com/marcococconi



Per conoscere i prossimi appuntamenti Live di Marco Cocconi

Questa pagina è stata visitata 7.205 volte
Data pubblicazione: 16/01/2001





Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti