Jazzitalia - Artisti: Paolo Amarisse
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Paolo Amarisse
batteria

Prima da autodidatta, poi aiutato da amici batteristi più grandi, inizia presto lo studio della batteria a Roma nella scuola "Viva Musica", prima con il grande Pierluigi Calderoni (batterista dello storico "Banco del Mutuo Soccorso"), poi con Lucrezio De Seta, noto side man.

Suona subito in diversi gruppi, affrontando molti generi musicali: dal Rock al Reggae, dal Funk alla World Music, fino ad approdare al Blues ed al Jazz.

Il Jazz ben presto diventerà l'unica, grande passione musicale, infinita da approfondire e scoprire in tutte le sue contaminazioni (bossa nova, calypso, funk, blues).

L'insegnante che per circa quattro anni contribuisce, oltre che alla passione, al più che progressivo perfezionamento è Gianni Di Renzo (insegnante prima all'U.M., poi al S.L.M.C. e infine a Percento Musica e Ritmix), che non ha bisogno di presentazioni per la sua eccellente fama di didatta e batterista.

Altro musicista che contribuisce non poco alla crescita nel Jazz è Maurizio Urbani - con cui collabora sin dagli inizi - grazie ai suoi sempre preziosi ed utili suggerimenti, anche a livello, fondamentale, di ascolto, linguaggio e feeling.

Dall'età di 24 anni suona Jazz in numerosi locali, centri sociali e rassegne musicali in tutto il Lazio, fino all'approdo nei jazz clubs romani (Gregory's Jazz Club, Drome Jazz club, Charity cafè, Lord Lichfield, Jazz cafè, Be Bop, Fonclea, Samsara, ecc.).

Partecipa alle Jam session nella capitale con grandi musicisti italiani (Claudio Corvini, Carlo Atti, Federico Laterza, Enrico Ghelardi, Olivier Berney, Alan Short, Francesco Poeti, ecc.).

Suona con successo in Jam session anche a Umbria Jazz ed a Parigi, al "Sun Set" nel 2004 e 2005.

Spesso suona con Maurizio Urbani, Federico Laterza e Stefano Cantarano, mentre ha collaborato con Andrea Beneventano, Luciano Fabris, Enrico Bracco, Francesco Poeti, Leonardo Borghi, Olivier Berney, Mauro Verrone, Agostino di Giorgio, Gerardo Bartoccini, Fernando Redavid, Stefano Nencha, Antonella Caiazzo, Stefano Cesare, ecc.

Nel 2000 suona al capodanno del Comune di Milano, nella galleria centrale, con Alan Short, Francesco Poeti e Stefano Cesare.

Importante la partecipazione al Festival Jazz di Arezzo 2002 con il quartetto composto da Maurizio Urbani (sax tenore), Stefano Cantarano (contrabbasso) e Andrea Beneventano (piano).

Nell'estate 2003 suona con Maurizio Urbani - insieme a Luciano Fabris (piano) e Gerardo Bartoccini (contrabbasso) - alla Festa Nazionale di Liberazione a Testaccio (Roma).

Dal 2004 in poi, oltre che nei clubs di Roma, suona in clubs e festivals del Lazio ("Blue Monk" di Tivoli; rassegna "Jazz e Memoria" presso "Cantina Mediterraneo" di Frosinone; Jazz Club "Caffè del Borgo" di Nettuno; "Be Cool" a Borghesiana; "Piazza Grande" a Monteporzio; "Lounge 25" e "Fuori Onda" a Frascati; "L'Ondina" a Fregene, ecc.).

Si esibisce alla Festa Nazionale di Liberazione a Roma con Paolo Farinelli (alto sax), Federico Laterza (piano) e Fernando Redavid (contrabbasso), ed all'Estate Capranicense (2004 e 2005, Capranica Prenestina - RM) con Paolo Cerrone (sax tenore) (Alessandro Zangrossi nel 2005 al sax tenore), F. Laterza e F. Redavid.

Nel 2004 e nel 2005 partecipa più volte al Festival Jazz di Latina "Latina Jazz Contest" al Piccolo Auditorium Logos Art Studio e al Caffè del Borgo di Nettuno, con Federico Laterza Trio (F. Laterza, F. Redavid) raggiungendo il secondo posto nella classifica del concorso.

Nel 2005 partecipa al seminario di improvvisazione Jazz tenuto da Massimo Manzi, Massimo Moriconi e Massimo Fedeli presso la scuola di musica "Percentomusica"; nonché alla Master Class del "Roma Jazz's Cool" con Roberto Gatto presso la Casa del Jazz a Roma, organizzato dal S.L.M.C.

Nello stesso anno collabora con il sassofonista Joe De Vecchis suonando a Roma ("Jazz cafè", "RED restaurant" presso l'auditorium-parco della musica, BARBAR, ecc) ed a Mentana insieme a diversi musicisti quali F. Redavid, e i pianisti Arturo Valiante e Leonardo Borghi. Ha inoltre l'occasione di esibirsi con il grande Cicci Santucci.

Suona alla Festa Nazionale dell'Unità a Milano con Maurizio Urbani Quartet, insieme a Stefano Cantarano e Federico Laterza.

Il 10.12.05 suona con il Federico Laterza Trio nello storico "Firenze Jazz Club", con F. Laterza e F. Redavid.

Nel 2006, a Luglio, esce il bellissimo CD del suo gruppo Hard Drive trio, featuring Maurizio Urbani, "Estate" (Sarasvati Music), con Laterza, Cantarano, Urbani.

Suona con Laterza e Redavid al "Latina Jazz Contest" eseguendo repertori di McCoy Tyner, Hancock e Corea. Ad Acquasparta, in Umbria, si esibisce con Maurizio Urbani Quartet insieme a Urbani, Laterza e Marco Fratini al contrabbasso. Il 18 settembre suona alla Festa Nazionale dell'Unità – Fano Jazz Club a Pesaro con il suo gruppo Hard Drive Quartet (con Urbani, Laterza, Cesare). L'8 ottobre suona all'Oppio Caffè col trio Poeti-Redavid-Amarisse, l'11 al Micca Club con Hard Drive trio feat. S. Cannizzo. il 13 presenta il CD "Estate" al BeBop del gruppo Hard Drive Trio, con Laterza e Cantarano.

Il 14 Dicembre partecipa al seminario-Master Class del grandissimo Jack DeJohnette, organizzato dal SLMC alla Casa del Jazz di Roma.


Hard Drive Trio feat. Maurizio Urbani
Estate



Per contatti e informazioni:
Paolo Amarisse

Via della Fontana del Finocchio, n. 9 (00132 – ROMA)
Tel./fax 06 20763117
cell 333 7174260
e-mail p.amarisse@alice.it



Per conoscere i prossimi appuntamenti Live di Paolo Amarisse

Questa pagina è stata visitata 7.608 volte
Data ultima modifica: 07/04/2007





Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti