Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Soares
gruppo

Il trio Soares nasce nell'autunno del 2001 dalla volontà di tre musicisti leccesi di creare uno spazio artistico nel quale far confluire le proprie esperienze e nel quale iniziare un nuovo percorso di ricerca espressiva.

Partendo da un repertorio eclettico, fatto di composizioni tratte dai lavori di Richard Galliano, Egberto Gismonti, Hermeto Pascoal, Astor Piazzolla ed altri meno noti ma non meno validi musicisti, come Olivier Truan e Michael Heitzler, i Soares sono passati a lavorare su se stessi e sulle proprie composizioni, alla ricerca di un proprio linguaggio in bilico tra musica "colta", improvvisazione e ritmiche accattivanti. Punto focale e tratto distintivo è il sound stesso del gruppo, rigorosamente acustico, essenziale nella sua costituzione, ora vigoroso, ora giocoso, ora malinconico e riflessivo, e comunque sempre in fuga dal cliché che vuole la fisarmonica legata al solo folklore. Una fase iniziale del lavoro dei Soares è "fotografata" nel mini-cd "Ultimo Giorno a Baixa", uscito nel 2003 per l'etichetta indipendente Radici Music di Fiesole (FI) in coproduzione con Anima Mundi.

Partendo dal Salento, dove si sono esibiti nelle più suggestive cornici, come il Teatro Paisiello a Lecce, il Castello di Otranto, il Castello di Andrano per citarne alcune, i Soares sono passati ad esibirsi in tutta Italia ospiti in importanti rassegne, come "Alfa Soul" sponsorizzata da Alfa Romeo ed Umbria Jazz (in cartellone accanto a nomi eccellenti del panorama jazzistitico nazionale, come ad esempio Roberto Gatto e Danilo Rea), in teatri e in jazz club prestigiosi come l'Alexanderplatz a Roma. Nel 2006 la formazione si allarga per divenire stabilmente un quartetto.

Antonio Loderini, che con la sua fisarmonica rappresenta la "voce" del gruppo, affianca alla sua formazione classica una curiosità musicale che lo ha spinto a ricercare ambiti espressivi che trascendessero le convenzioni legate al suo strumento, pur partendo da un solido legame, ad esempio, con il tango argentino, che è stato per anni al centro del repertorio dell'Ensemble Onda Nueve, di cui è stato fondatore ed arrangiatore.

Diplomando in fisarmonica classica sotto la guida del M° F. Palazzo presso il Conservatorio di Musica "N. Piccinni" di Bari, è iscritto al diploma di laurea in jazz diretto dal M° R. Ottaviano presso lo stesso Istituto. Collaboratore artistico della prestigiosa fabbrica di fisarmoniche Zerosette, si è esibito in Italia in prestigiosi festival (Villa Celimontana Jazz Image, Montalcino Jazz Festival…), e all'estero in Svizzera, Francia, Germania, Irlanda, Cipro, Israele, Marocco e Kosovo. Ha collaborato come solista con L'Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari, con il Collegium Musicum di Bari con l'Orchestra Internazionale d'Italia, l'orchestra "R.Duni" di Matera, l'Orchestra I.C.O. "T.Schipa" della Provincia di Lecce.

Fausto Alimeni, brillantemente diplomatosi in Strumenti a Percussione presso il Conservatorio "T.Schipa" di Lecce, e perfezionatosi poi presso l'Accademia del Teatro alla Scala di Milano e la Civica Scuola di Musica di Milano, vanta una cospicua lista di collaborazioni sia come timpanista e percussionista di prestigiose orchestre sinfoniche (Orchestra del teatro San Carlo di Napoli, Orchestra Mozart di Milano, Orchestra G. Verdi di Milano, Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano, Orchestra Sinfonica Giovanile Romana, l'Orchestra I.C.O. "T. Schipa" della Provincia di Lecce) sia come batterista e multi-percussionista in formazioni di jazz e di musica latinoamericana.

Massimo Pinca si è diplomato in Contrabbasso presso il Conservatorio di Musica "L. Cherubini" di Firenze ed ha seguito i corsi di perfezionamento della Scuola di musica di Fiesole e di Siena Jazz. Prima di trasferirsi in Toscana, dove attualmente vive, ha collaborato con quasi tutti i principali esponenti della scena jazz pugliese, ed ha maturato significative esperienze in formazioni di musica etnica come Opa Cupa (1999-2000) e il Gruppo Ghetonìa, di cui fa parte tuttora. Si è esibito con queste ed altre formazioni in tutta Italia, oltre che negli Stati Uniti, in Gran Bretagna, Portogallo, Spagna, Grecia, Germania, Svizzera, Lussemburgo, Egitto e a Taiwan, in sale di prestigio come la Town Hall a New York, la Metropolitan Hall di Taipei, il National Theatre a Londra e il teatro Goumhouria al Cairo.

Vincenzo Presta Saxofonista, clarinettista, compositore, ha iniziato lo studio del clarinetto all'età di sette anni e nel 1992 si è diplomato presso il Conservatorio "T. Schipa" di Lecce. Appassionato di jazz, ha successivamente esteso le sue conoscenze su questo genere musicale, approfondendo lo studio del saxofono jazz con Maurizio Giammarco e Rosario Giuliani e diplomandosi in Musica Jazz nel 1998 presso lo stesso Conservatorio di Lecce sotto la guida del Prof. Paolo Di Sabatino. Ha seguito seminari con importanti musicisti, tra i quali Giovanni Tommaso, Danilo Rea, Enzo Pietropaoli, Fabio Zeppetella, Fabrizio Sferra e George Garzone. Nel 2001 ha partecipato ai seminari estivi di Umbria Jazz, vincendo una borsa di studio assegnata dal "Berklee College" di Boston.

Per contatti e informazioni:
Antonio Loderini
347-5365577
Fausto Alimeni
347- 2990860
Massimo Pinca
328-7051919
e-mail massimopinca@interfree.it


Per conoscere i prossimi appuntamenti Live di Soares

Questa pagina è stata visitata 2.747 volte
Data ultima modifica: 28/05/2006





Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti