Jazzitalia - Io C'ero: Adamo Quartet alla Casa del Jazz
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Adamo Quartet
Casa del Jazz, Roma, 15/07/2006
di Daniele Mastrangelo
foto di Alice Valente Visco


Daniele Tittarelli sax alto
Carlo Conti sax alto
Vincenzo Florio contrabbasso
Marco Valeri batteria

Anzitutto una premessa. Oggi il mondo della musica jazz assiste all'affastellarsi di numerosi e spesso manieristici revival. Si sa che le porte delle vecchie chiese sono quelle più facili ad aprirsi ma si sa anche che oggi disperata e infruttuosa è la ricerca di nuovi profeti. Allora a patire tra i musicisti e i critici sono quanti, a cominciare dalla stagione del free jazz, non hanno saputo o potuto trovare delle figure guida. Un'eccezione soltanto parziale è rappresentata dalla stima che oramai da decenni circonda la figura di Ornette Coleman. Si riconosce nella sua musica un contributo fondamentale al rinnovamento del jazz. Egli ha per primo radicalizzato con sistematicità l'idea di un'improvvisazione libera dai vincoli armonici del be-bop e per questo può considerarsi il capostipite del free. Eppure questo merito non basta a risolvere la questione da cui siamo partiti. Perché, come abbiamo detto, è un'eccezione solo parziale? Coleman ha conservato nel fraseggio molte peculiarità del be-bop e, fatto ancora più rilevante, lo ha fatto superando il rischio di una sua riduzione a stereotipo, attingendo ad una meravigliosa musicalità di matrice blues. Da questo punto di vista Coleman è più "antico" di Parker. Concludendo questa premessa: la sua musica è irriducibile al free e quando lo sia addita come il leader di questa corrente si finisce col far risaltare più un vuoto che un pieno.

Questa premessa può aiutare a capire perché un giovane e molto dotato sassofonista come Daniele Tittarelli, tanto interessato alla tradizione del jazz quanto al suo rinnovamento, si sia impegnato nello studio e nella riproposizione al pubblico di alcune delle composizioni più celebri fra le prime incisioni di Coleman, quelle maggiormente legate al be-bop ed allo "spirito del blues". E' come se ci avesse detto che il punto migliore dal quale guardare la tradizione è quello dove essa appare più lontana. Lo ha fatto insieme agli altri musicisti dell'Adamo Quartet (Carlo Conti al sax alto, Vincenzo Florio al contrabbasso, Marco Valeri alla batteria) senza mai cadere nell'imitazione. I due solisti, entrambi al sax alto, hanno attraversato l'universo racchiuso in quei temi con sensibilità diverse. In particolare merita di essere sottolineata la maturità espressiva di Tittarelli in evidenza soprattutto quando il fraseggio si faceva più calmo, dotato di quella voce sommessa che solitamente si attribuisce ai musicisti cool. Fra le qualità della musica quella che ha catturato maggiormente l'attenzione è stata la fantasia, la continua invenzione melodica. Dote sempre importante ma perfino necessaria quando nell'organico il timbro dello strumento solista è unico e occorre fronteggiare all'assenza di uno strumento armonico come il pianoforte.







Articoli correlati:
19/09/2017

Intervista con Yesim Pekiner e Francesca De Palo: "BAU Jazz Academy è il dipartimento che a Istanbul si occupa di jazz e che, dal 2017-2018 lancia un programma internazionale nelle sedi BAU di Roma, Berlino e Washington DC." (Alceste Ayroldi)

15/07/2017

Bungaro alla Casa del Jazz: Per festeggiare i 25 anni di carriera, l'artista sarà in concerto alla Casa del Jazz accompagnato, tra gli altri, dal vibrafono di Marco Pacassoni e dal sax di Rosario Giuliani

18/06/2017

Summertime 2017: rassegna estiva di concerti all'aperto nel parco della Casa del Jazz per un cartellone che mescola star internazionali e italiane a musicisti meno conosciuti ed emergenti.

12/03/2017

Seven Sketches In Music (Paolo Damiani Double Trio)- Enzo Fugaldi

21/02/2016

Roccella Jazz Festival - II Edizione Jazzy Christmas: L'evento più importante del festival calabrese è stato il concerto del trio di Ches Smith con Mat Maneri e Craig Taborn...composizioni di intensa bellezza, complesse e articolate, che nelle mani di questo trio danno risultati eccelsi..." (Vincenzo Fugaldi)

11/10/2015

Optics (Alice Ricciardi)- Alceste Ayroldi

05/01/2015

The Apple (Marco Valeri Quartet)- Francesco Favano

21/12/2014

Enrico Rava & Parco della Musica Jazz Lab: "Se il nome è un pezzo sacro della storia del jazz italiano, le aspettative schizzano su alle stelle in un baleno. Il problema delle aspettative è che quando vengono tradite, l'amaro in bocca fatica ad andare via." (Nina Molica Franco)

12/10/2014

Ipso Facto (Edge)- Nina Molica Franco

24/08/2014

Prestazione (Daniele Tittarelli, Fresh Fish, Francesco Lento)- Alceste Ayroldi

09/08/2014

Our Portraites (Nicola Di Tommaso Quartet)- Francesco Favano

23/06/2014

Other Digressions (Roberto Tarenzi)- Alceste Ayroldi

15/09/2013

The Golden Circle (F.Bosso, R.Giuliani, M.Di Leonardo, E.Pietropaoli): "Una formazione che, viste le premesse di affiatamento ed autorevolezza, si inserisce da subito ai vertici del jazz, italiano e non solo." (Roberto Biasco)

10/03/2013

Rava On The Dancefloor (Enrico Rava and The Parco della Musica Jazz Lab)- Alceste Ayroldi

09/02/2013

XV Padova Jazz Festival: "Ad un deludente David Murray and The Black Saint Quartet si contrappone l'interessante e godibile Rava on the Dance Floor" (Giovanni Greto)

15/07/2012

Tree-o (Lamar Tribe)- Matteo Mosca

16/10/2011

I Gaia Cuatro a Roma alla casa del Jazz: Ci sono poco più di diciottomila chilometri che separano il Giappone dall'Argentina, a parte storia e cultura, cresciute in direzioni diverse, ma non opposte a ben ascoltare i Gaia Cuatro, quartetto nato per caso tra il contrabbassista Carlos "el Tero" Buschini, il pianista Gerardo Di Giusto, la violinista Aska Kaneko e il percussionista Tomohiro Yahiro: "I Gaia Cuatro uniscono suoni differenti e comportamenti umani pressochè distanti: l'algida gentilezza e purezza armonica giapponese, con la tempesta ormonale che scatenano tempi e ritmi latini." (Alceste Ayroldi)

28/05/2011

Enrico Rava & Parco della Musica Jazz Lab "Gershwin & more": "Nonostante il repertorio di uno dei maggiori classici che il jazz possa annoverare, appare stimolante l'ascolto della grande abilità strumentale e l'eclettico universo musical-sperimentale dei giovani componenti della band, in una stupefacente "modernità". E Rava si conferma, ancora una volta, grande e storico scopritore di talenti..." (Viviana Falcioni)

10/04/2011

Basentini/Hoffman Quintet alla Casa del Jazz: "Gli arrangiamenti sono ridotti al minimo così come introduzioni e code ma il senso di tutto ciò sta nella prevalenza della pura facoltà improvvisativa, nella ricerca di continui gesti estemporanei. Ogni chorus è diverso dall'altro e la sensazione - a volte - è che Basentini potrebbe continuare a soleggiare all'infinito per la grande varietà di soluzioni lessicali di cui è capace." (Paolo Incani)

20/03/2011

Wost (Way Out South Trio (M.D'Avola, V. Florio, M. Valeri))- Enzo Fugaldi

20/02/2011

Tuscia in Jazz Live (Eddie Gomez Trio/Dave Liebman 4et-5et)- Alceste Ayroldi

06/02/2011

Dave Douglas & Keystone alla Casa del Jazz: "Con uno spettro espressivo che variava tra mood metropolitano ed echi orientaleggianti, la tensione non si è affievolita per l'intera durata dei due concerti, strutturati su scalette omogenee per atmosfera, ma diverse per brani eseguiti." (Dario Gentili)

29/01/2011

Giovanni Guidi & The Unknown Rebel Band feat. Gianluca Petrella: "Un'interessante progetto proposto da una band che si impone a giusto merito come una delle realtà più gradite ed originali del panorama jazzistico italiano. Eccellente il lavoro del giovane leader nella guida dell'ensemble e nella costruzione delle strutture armoniche, dimostrando di avere tutte le carte in regola per poter diventare, in un futuro potenzialmente prossimo, un jazzista di livello internazionale." (Andrea Valiante e Francesco Tromba)

05/12/2010

Charles & Joe (Gianluca Renzi All Stars Orchestra)- Elide Di Duca

21/11/2010

Vie di Jazz 2010 - VI Edizione: " Quando non c'è un testo che faccia riferimento alla realtà o un contenuto che costringa l'ascoltatore alle emozioni del compositore oppure ad un significato che è stato attribuito, allora la musica rende liberi..." (Lorella Marino)

26/09/2010

Too Marvelous For Words (Domenico Sanna Trio) - Fabrizio Ciccarelli e Andrea Valiante

26/09/2010

Afternonon Song (Sivia Manco) - Marco Buttafuoco

08/08/2010

Vijay Iyer, Stephan Crump e Marcus Gilmore portano per la prima volta a Roma il loro trio presso la Casa del Jazz, presentandosi senza legarsi a un progetto specifico. (Laura Mancini)

31/07/2010

Directly From Heart (Massimo Pirone) - Marco Buttafuoco

18/05/2010

Bye Bye Lazybird (Gerardo Bartoccini) - Alceste Ayroldi

22/04/2010

Too High (Marco Acquarelli)- Franco Bergoglio

12/04/2010

Maurizio Giammarco, Flavio Boltro e la Parco della Musica Jazz Orchestra presentano "Expanding Miles '65-'68" all'Auditorium Parco della Musica: "Una serata dai toni intensi, una personale rilettura delle assolute esplorazioni musicali originate dall'ultimo insuperabile quintetto di Miles Davis..." (Fabrizio Ciccarelli e Andrea Valiante)

13/03/2010

Pure Songs: La purezza di Laura Lala e Sade Mangiaracina raccontata in musica alla Casa del Jazz: "Laura è la voce e l'anima delle loro creazioni, Sade, il corpo, è al piano in tutte le sue sfumature, dalla dolcezza mediterranea ad un vigoroso virtuosismo jazzistico. Un dialogo perfetto e una sintonia oltre la musica..." (Francesca Maiolino)

01/11/2009

The Unknown Rebel Band (Giovanni Guidi) - Vincenzo Fugaldi

01/11/2009

Piu' Nove (Angelo Schiavi)- Roberto Biasco

11/10/2009

Blog (Antonello Sorrentino s.t. Quintet) - Giuseppe Mavilla

04/10/2009

Reincarnation Of a Lovebird (Pietro Ciancaglini) - Alceste Ayroldi

30/06/2009

Let's move on (Venanzio Venditti) - Augusto Pallocca

30/10/2008

Panta Rei (Roberto Spadoni Nine )

08/09/2008

Lo schiavo (Armando Sciommeri)

19/08/2008

Reggio Top Jazz Festival 2008: "Il sondaggio fra i critici specializzati che il mensile Musica Jazz dedica da ben cinque lustri al meglio del jazz in circolazione, in questo venticinquesimo anno è stato per la prima volta incentrato esclusivamente sul jazz italiano. Da qui la nascita del Reggio Top Jazz Festival, che nella prima edizione ha schierato buona parte dei vincitori del referendum, durante quattro serate primaverili nella città di Reggio Calabria." (E. Fugaldi - G. Taormina)

22/01/2007

Master Class di Jack De Johnette alla Casa del Jazz: "Un incontro da favola...è uscita fuori tutta la sua vena afroamericana che ci piace di più: la rabbia, il pestare, l'Africa, l'hard bop. Due ore piene di Jack Dejohnette così, credo che non se l'aspettava nessuno." (Paolo Amarisse)

01/10/2006

Gianluca Renzi Sextet a Diagonal Jazz 2006: "Le melodie nascono spesso da un riff di contrabbasso, su cui si sviluppano gli assoli...Il leader del sestetto è in gran forma, accompagna e improvvisa con fervore e gusto del ritmo..." (Andrea Caliò)

03/05/2006

Don't Stop You Mind (Gianluca Renzi)





Video:
Bill Saxton Quartet - Ueffilo Jazz Club - Gioia del Colle (Ba) 2010 (2/2)
Bill Saxton Quartet al Ueffilo Jazz Club di Gioia del Colle (Ba) 31/01/2010., , Bill Saxton tenor & soprano sax?,, Marco Di Gennaro piano,, Vincen...
inserito il 02/02/2010  da nickingos - visualizzazioni: 2327
Bill Saxton Quartet "Body and Soul" - Ueffilo Jazz Club - Gioia del Colle 2010
Bill Saxton, sax solo e Quartet, in "Body and Soul"., Ueffilo Jazz Club di Gioia del Colle (Ba) 31/01/2010, , Bill Saxton tenor & sopran...
inserito il 31/01/2010  da nickingos - visualizzazioni: 2728
Bill Saxton Quartet "Fifty Six" (Johnny Griffin) Ueffilo Jazz Club - Gioia del Colle (Ba) 2010
Bill Saxton Quartet in "Fifty Six" (Jonny Griffin) , Ueffilo Jazz Club di Gioia del Colle (Ba) 31/01/2010, , Bill Saxton tenor & soprano...
inserito il 31/01/2010  da nickingos - visualizzazioni: 2372
Marina De Sanctis - Eddy Palermo Samba Jazz Quartet in Corcovado
Marina De Sanctis with Eddy Palermo Samba Jazz Quartet in Corcovado - Live "Casa Del Jazz" Roma - October 19th 2009...
inserito il 04/11/2009  da marinadesanctis - visualizzazioni: 2713
Marina De Sanctis - Eddy Palermo Samba Jazz Quartet in Samba De Verão
Marina De Sanctis with Eddy Palermo Samba Jazz Quartet in Samba De Verão - Live "Casa Del Jazz" Roma - October 19th 2009...
inserito il 03/11/2009  da marinadesanctis - visualizzazioni: 2485


Invia un commento


© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.


Questa pagina è stata visitata 5.148 volte
Data pubblicazione: 17/12/2006

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti