Jazzitalia - Io C'ero: The Alabama Gospel Choir al Jazz Club Perugia
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

The Alabama Gospel Choir al Jazz Club Perugia
Perugia - Hotel Giò - 19 dicembre 2008
di Luana Pioppi
foto di Giancarlo Belfiore

Alabama Gospel Choir - Jazz Club Perugia

U
n'unica voce che si è alzata verso il cielo per dare vita ad una connubio di musica sacra e "profana". E' stata quella degli Alabama Gospel Choir chela sera del 19 dicembre all'Auditorium Jazz dell'Hotel Giò di Perugia, hanno dato vita a "Gospel Explosion", quarto appuntamento della stagione del Jazz Club Perugia. Sotto la direzione di Michael G. Marshall, il gruppo formato da 35 elementi, si è esibito in 17 brani di repertorio. Splendidi arrangiamenti che sono un meltin'pot di toni musicali ed interpretazioni nuove, particolari e che riescono sempre a creare un'atmosfera calda e coinvolgente, quasi senza pari nel panorama internazionale. Con diversi anni d'esperienza nell'arena della musica Gospel, Michael G. Marshall ha saputo rinnovare con maestria lo stretto legame tra il Coro e il suo pubblico, sfruttando anche arrangiamenti nuovi, ma soprattutto preservando la forma di quegli inni e quegli spirituals, che appartengono alla più ricca tradizione della musica Gospel. A Perugia gli Alabama Gospel Choir sono partiti esibendosi con un brano di Mike London, "Let people pray", per proseguire con "Worship the lord" di Richy Grundy e "I'm free" di Everett Jenkins.

Uno spazio è stato dedicato anche alle canzoni più tradizionali come la famosa "Let it be" composta dai Beatles e, in onore del Natale, sono state eseguite "Jingle bells" e "Oh, Happy Day". "Amen" ha concluso il concerto nel migliore dei modi con il pubblico in piedi ad accompagnare con le mani e il corpo il ballo degli Alabama. L'evento ha visto tra i suoi principali sostenitori e sponsor la Banca di Credito Cooperativo di Mantignana. "Da sempre – ha spiegato il presidente della Bcc di Mantignana, Antonio Marinellila nostra banca dà il suo contributo a iniziative di qualità perché siamo convinti che lo sviluppo di un territorio debba essere insieme economico e culturale". "Il sostegno a questa serata – ha aggiunto – vuole essere il nostro modo per augurare buone feste a soci e clienti della banca e per trasmettere un messaggio di serenità e fiducia soprattutto in un periodo di crisi economica come quello che stiamo attraversando". "Con diversi anni d'esperienza nell'arena della musica Gospel, Michael G. Marshall – ha spiegato Marcello Migliosi, vicepresidente del Jazz club Perugia - ha saputo rinnovare con maestria lo stretto legame tra il coro degli Alabama Gospel e il suo pubblico, sfruttando anche arrangiamenti nuovi, ma soprattutto preservando la forma di quegli inni e quegli spiritual, che appartengono alla più ricca tradizione della musica religiosa afroamericana". "Il motivo fondante che guida ognuna delle scelte musicali del gruppo – ha proseguito - è il credere fermamente che la musica possa incarnare qualcosa di più di semplici parole in melodia, e che sia, anzi, una forza in grado di incoraggiare e coinvolgere chiunque si trovi ad ascoltare, diventando per ciascuno una preziosa fonte di ispirazione".

"Concentrando il proprio impegno nell'obiettivo dichiarato di rendere ogni concerto un momento di grandissima condivisione spirituale – ha concluso Marcello Migliosi - l'Alabama Gospel Choir ha incontrato nei suoi tour le più disparate comunità, riuscendo ogni volta a stabilire con il suo pubblico quel fortissimo legame che solo il linguaggio universale per eccellenza, la musica, riesce a creare". La corale, che nel 2006 ha vinto il primo premio come miglior coro e migliore voce solista del concorso "National Black Music Caucus Gospel Choir" di New York, ha spesso condiviso il palcoscenico con artisti di grande calibro, confermando il proprio ruolo di primo piano nell'arena musicale mondiale. Dopo altre due tappe in Umbria a Todi e a Narni, the Alabama Gospel Choir, quest'anno sarà ospite del concerto di Natale che si terrà al Teatro Filarmonico di Verona e che sarà ripreso e mandato in onda da Rai Due, il 24 dicembre 2008.

Alabama Gospel Choir - Jazz Club Perugia

Alabama Gospel Choir - Jazz Club Perugia Alabama Gospel Choir - Jazz Club Perugia Alabama Gospel Choir - Jazz Club Perugia

Alabama Gospel Choir - Jazz Club Perugia

Alabama Gospel Choir - Jazz Club Perugia Alabama Gospel Choir - Jazz Club Perugia
Alabama Gospel Choir - Jazz Club Perugia Alabama Gospel Choir - Jazz Club Perugia
Alabama Gospel Choir - Jazz Club Perugia Alabama Gospel Choir - Jazz Club Perugia
Alabama Gospel Choir - Jazz Club Perugia Alabama Gospel Choir - Jazz Club Perugia
Alabama Gospel Choir - Jazz Club Perugia Alabama Gospel Choir - Jazz Club PerugiaAlabama Gospel Choir - Jazz Club Perugia
Alabama Gospel Choir - Jazz Club Perugia Alabama Gospel Choir - Jazz Club Perugia
Alabama Gospel Choir - Jazz Club Perugia Alabama Gospel Choir - Jazz Club Perugia
Alabama Gospel Choir - Jazz Club Perugia Alabama Gospel Choir - Jazz Club PerugiaAlabama Gospel Choir - Jazz Club Perugia Alabama Gospel Choir - Jazz Club PerugiaAlabama Gospel Choir - Jazz Club Perugia
Alabama Gospel Choir - Jazz Club Perugia Alabama Gospel Choir - Jazz Club Perugia Alabama Gospel Choir - Jazz Club PerugiaAlabama Gospel Choir - Jazz Club Perugia






Articoli correlati:
13/12/2008

"Cinema songs", la serata della magica e romantica melanconia. Danilo Rea suona sulle immagini di Schindler's List e il suo sestetto, accompagna Gino Paoli in un percorso di musica del mondo del cinema.

22/03/2008

Francesco Cafiso, be bop, ma non solo!. "Il quartetto di Cafiso è apparso "solido" come non mai. Già dal primo brano (di Sonny Rollins) s'è capito che c'era qualche cosa in più rispetto all'ultima volta che l'avevamo sentito. Ma soprattutto nei brani firmati da lui Francesco ha dato prova di aver intrapreso la strada della "ricerca"." (Marcello Migliosi)







Inserisci un commento


© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.


Questa pagina è stata visitata 6.728 volte
Data pubblicazione: 28/12/2008

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti