Jazzitalia - Live: Brian Blade and The Fellowship Band
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Brian Blade and The Fellowship Band
Quisisana Jazz Events 2012
Castellammare di Stabia, 28 luglio 2012

di Vincenzo Rizzo

Myron Walden - alto saxophone, bass clarinet
Melvin Butler - tenor saxophone, soprano saxophone
Jon Cowherd - piano
Chris Thomas - double bass
Brian Blade - drums

Nelle accoglienti Antiche Terme Stabiesi di scena la formazione creata da uno dei più apprezzati batteristi in circolazione, Brian Blade che, affiancato da quattro magnifici musicisti, ha dato vita ad una serata carica di grande forza emotiva riuscendo sicuramente a trasferire al numeroso pubblico presente profonde emozioni.

Blade, polistrumentista per tutta l'adolescenza prima di approdare al proprio strumento definitivo, è un batterista afroamericano di vaglia. Dopo il suo debutto assieme a Joshua Redman e Kenny Garrett in qualità di sideman, Wayne Shorter lo pretende nel suo quartetto. Numerose le altre collaborazioni, anche in ambito non prettamente jazzistico, che ne arricchiscono la cultura e lo completano musicalmente: Joni Mitchell, Bill Frisell, Norah Jones, Emmylou Harris e Bob Dylan. Alla fine degli anni Novanta incontra a New Orleans il pianista Jon Cowherd, stringe con lui una sincera amicizia e inizia una pressante collaborazione con la scrittura di numerosi brani sfruttando la grande vena compositiva che entrambi dimostrano di possedere. E seppure Blade, che scrive alla chitarra, e Cowherd compongono separatamente, le loro canzoni si integrano a meraviglia tanto da decidere assieme, nel 1998, la creazione della Fellowship Band. Il gruppo, nel corso degli anni, incide quattro dischi: Brian Blade Fellowship (Blue Note, 1998), Perceptual (Blue Note, 2000), Season of Changes (Verve, 2008) e Mama Rosa (Verve Forecast, 2009). Fanno parte del gruppo i sassofonisti Myron Walden e Melvin Butler, i chitarristi Jeff Parker e Dave Easley ed il contrabbassista Chris Thomas. Con questa formazione pubblicano il loro omonimo album di debutto prima di sostituire Parker con il giovane e talentuoso chitarrista Kurt Rosenwinkel.

Alle ventidue in punto il gruppo sale sul palco delle Terme Stabiesi e, con un "intro" del pianista Jon Cowherd, parte la serata. Blade è subito protagonista e "tira" il quintetto nelle splendide atmosfere dei suoi brani che hanno reso questo concerto veramente memorabile con il suo personalissimo ed impareggiabile "drumming", sempre incalzante e presente ma mai invadente che esprime grandissima personalità ma altrettanta sensibilità nel non sovrastare mai gli altri componenti del gruppo.
Tra le reminiscenze parkeriane e la lezione di Coltrane che traspaiono nelle note di Butler, Walden offre invece una musica giovane, fresca, a volte temeraria, che non ha paura di lanciarsi verso strade poco battute, dissonanze ardite, idee ritmiche suggestive e complicate, soprattutto negli assoli con il clarino baritono.
Nelle quasi due ore ininterrotte di musica, fruita con grande partecipazione dai presenti, il quintetto ha operato con straordinaria valenza narrativa, disegnando astratti paesaggi dal fascino intenso: hanno prevalso climi sospesi, in lenta e sottile trasformazione, oblique melodie improvvisate dai sassofonisti (tenore e alto), il tutto sugli accordi modali di Jon Cowherd. Le emozionanti linee ritmiche di Chris Thomas hanno dominato magistralmente il senso del tempo ed il drumming di Blade non è stato da meno. Il batterista ha offerto una prova superlativa, all'altezza della sua fama.

Particolarmente concentrato sulla sua musica, in alcuni momenti anche schivo agli applausi del pubblico, il batterista della Louisiana ha letteralmente incantato per la ricchezza, la velocità e, al contempo, la delicatezza del suo eloquio.

Solo il bis finale, con il pubblico in piedi in una meritata standing ovation, ha lasciato defluire la tensione emozionale cresciuta durante la splendida esibizione, con l'interpretazione di un cadenzato blues stile "New Orleans" che ha coinvolto proprio tutti.

Chi era venuto per sentire swing probabilmente è rimasto deluso. Stasera la scena era tutta improntata su di una melodia libera e ardita, senza eccessivi fronzoli estetici ma piena manifestazione di classe e gusto infiniti (caratteristica questa tipica dei "grandi"), che è riuscita a mantenere inalterato per l'intera serata il proprio potere suggestivo.










Articoli correlati:
27/08/2017

Rising Grace (Wolfgang Muthspiel)- Alceste Ayroldi

28/09/2014

Driftwood (Wolfgang Muthspiel)- Alceste Ayroldi

30/09/2013

Without a net (Wayne Shorter)- Vincenzo Fugaldi

31/08/2013

Wayne Shorter Quartet feat. Brian Blade, John Patitucci, Danilo Pérez: "Shorter, inossidabile, suona ancora come un ragazzino di vent'anni, e dopo più di mezzo secolo di musica e storia riesce ancora a rinnovarsi..." (Valeria Loprieno)

12/01/2013

Bologna Jazz Festival 2012: La 4° dimensione di John Mclaughlin, il ricordo di Massimo Mutti da parte del Chick Corea Trio...(Eugenio Sibona)

04/12/2011

Wayne Shorter Quartet: Wayne Shorter, Danilo Pèrez, John Patitucci, Brian Blade. "La breve tournèe italiana del Wayne Shorter Quartet (tre date) fa tappa all'Auditorium di Roma per impreziosire l'edizione di quest'anno del Roma Jazz Festival. Nei suoi dieci anni di attività, il quartetto di Shorter ha già diverse volte calcato il palco romano ma ogni volta, a giusto titolo, si parla di evento." (Dario Gentili)

04/09/2011

Cassandra Wilson a Genova per "Just like a woman": "Cassandra Wilson interviene con parsimonia in un contesto ritmico e melodico già molto ricco e definito, inglobando la sua voce calda e sinuosa al suono complessivo del gruppo. " (Gianni MOntano)

06/02/2011

Sempre tutto esaurito al Blue Note di Tokyo per i trii di Vincent Gallo e del settantenne Chick Corea (Giovanni Greto)

04/10/2009

John Patitucci, Joe Lovano e Brian Blade ospiti alla festa di compleanno del Direttore Artistico Todd Barkan al Dizzy's Club "Coca-Cola" di New York. (Roberta E. Zlokower)

03/05/2009

Wayne Shorter Quartet all'Auditorium di Roma: "...una musica che definire semplicemente "jazz" può essere riduttivo o, forse esagero, addirittura offensivo. Si tratta di grande musica improvvisata e basta. Una magia che non può ripetersi facilmente, richiede un livello di rapporto umano, oltre che artistico, che raramente si riesce a raggiungere." (Roberto Biasco)

17/12/2006

Wayne Shorter Quartet all'Auditorium di Roma: "Repentini sbalzi delle dinamiche, dolci linee melodiche rotte da articolazioni cromatiche singhiozzanti, atmosfere cameristiche seguite da dirompenti eruzioni, accelerazioni e pause improvvise sono le caratteristiche primarie delle esibizioni dal vivo di questo straordinario gruppo..." (Marco De Masi)

07/01/2005

Air, Love & Vitamins (Muthspiel, Johnson, Blade)





Video:
Brian Blade with the Wayne Shorter Quartet!
...
inserito il 12/08/2008  da Lassesteff - visualizzazioni: 2466
Joshua Redman - My One and Only Love 2 of 2 (Montreux Jazz Festival 1997)
Joshua Redman live in Montreux Jazz Festival 1997, Pesonal, Joshua Redman(Tenor Saxophone), Peter Bernstein(Eelectric Guitar), Brian Blade(Drums), Ch...
inserito il 27/07/2008  da kamiyasax - visualizzazioni: 2564
Wayne Shorter Fiesole 1 of 2
...
inserito il 19/07/2008  da pieroborri - visualizzazioni: 2620
Wayne Shorter Fiesole 2 of 2
...
inserito il 19/07/2008  da pieroborri - visualizzazioni: 2599
WAYNE SHORTER QUARTET
...
inserito il 18/07/2008  da mastjazz - visualizzazioni: 2607
Wayne Shorter Quartet - Masqualero
...
inserito il 10/11/2007  da jazzster123 - visualizzazioni: 2852
joshua redman 4 tet brian blade eric reed c. mc bride
french tv...
inserito il 01/10/2007  da dliberg - visualizzazioni: 2941
brian blade with joshua redman
brad mehldau chris mc bride joshua redman...
inserito il 27/05/2007  da dliberg - visualizzazioni: 2281
Wayne Shorter Quartet - Over Shadow Hill Way
...
inserito il 22/05/2007  da benenunes - visualizzazioni: 2841
Wayne Shorter live Milan 23/4/2007 a
...
inserito il 28/04/2007  da alemok - visualizzazioni: 2557


Inserisci un commento


© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.


Questa pagina è stata visitata 1.413 volte
Data pubblicazione: 21/10/2012

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti