Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�


Piacenza Jazz Fest 2006
Sabato 1 Aprile – Teatro President
Gigi Cifarelli & Friends
Mike Stern Band
di Cristiano Melissi
foto di Angelo Bardini

L'appuntamento sulla carta aveva diversi motivi d'interesse. Due chitarristi di area jazz-fusion che si esibivano sullo stesso palco uno dopo l'altro: in pratica si trattava di un termometro per misurare lo stato di salute della chitarra e della fusion italiana e americana. La sala, quella del Teatro President, che ha ospitato i maggiori concerti del Piacenza Jazz Fest, era stracolma.

Entrambi artisti con trentanni di carriera alle spalle, Cifarelli dalla popolarità circoscritta al territorio nazionale (nonostante le collaborazioni con Joe Cocker e Paul Young) mentre Stern, dopo l'esperienza con Miles Davis nei primi anni ottanta, è da tempo una star internazionale. Il senso di sfida si respirava sin dalle prime battute.

Iniziava Cifarelli, accompagnato dai fidatissimi Ernesto Ghezzi alle tastiere, Antonio De Sensi al basso elettrico e Giovanni Giorgi alla batteria. La grande umanità e il carisma di Gigi, come di consueto, catturano la platea, ancor prima che lui sfiori le corde della chitarra. Dopo essersi dichiarato entusista di essere stato invitato al Piacenza Jazz Fest, Gigi, per nulla intimorito, ha cominciato il concerto con "Doctor Taylor", un funky tiratissimo, tanto per informarci che in fatto di tecnica chirarristica non vuole essere secondo a nessuno. Poi ha proseguito con un blues "Welcome shuffle blues" seguito dalla ballad "Letter to Wes" evidente omaggio ad uno dei suoi dichiarati idoli: Wes Montgomery. Il patos e la grande maestria di Gigi sono apparsi evidenti come sempre, ma forse ancor più carichi di emozione.

La sorpresa è stato un medley italiano: O sole mio, Anema e core, Munastero e Santa Chiara e Roma nun fa la stupida stasera. Cifarelli è anche cantante e quando si mantiene vicino ai colori bluesy ricorda George Benson.

Non poteva mancare un classico Rhythm Change originale, Dream Jam, dove la tradizione del fraseggio jazzistico traspare nettamente, in pratica un omaggio ai giganti.

Non si sono ascoltate grosse novità, ma il concerto è stato piacevole e la maestrìa tecnica e l'intenso blues-feeling hanno catturato l'attenzione del folto pubblico che ha applaudito calorosamente i musicisti, tra i quali mi sento di segnalare la grande duttilità del batterista.

*******

E toccava a Stern, accompagnato da Bob Franceschini ai sax, Chris Minh Doky allo stick bass e al basso elettrico e dalla batterista Kim Thompson. Questa band ha già inciso un cd ed è abbastanza conosciuta a livello internazionale.

Stern nel pomeriggio aveva tenuto una master class di fronte a 50 studenti in cui, oltre ad aver suonato a lungo, aveva spiegato le sue influenze principali: il rock-blues, B.B.King e Jimi Hendrix prima di tutto. Solo successivamente ha studiato il jazz e Jim Hall in particolare.

Ed infatti i brani che si sono ascoltati avevano sempre questo colore bluesy determinato da riff chitarristici piuttosto risaputi anche se eseguiti con tecnica virtuosistica. Di grande effetto c'erano alcuni unisoni chitarra-sax dalla linea melodica molto lunga che evocavano atmosfere fusion: in pratica un'abile fusione del jazz-rock anni settanta e della fusion anni ottanta. Novità pochine. Uniche eccezioni: una bella ballad dove i musicisti hanno dato il meglio improvvisando melodicamente e un bis per il bassista Minh Doky che in solitudine ha voluto farci sapere (ma non ne sentivamo il bisogno) che studia anche Bach.

Alla fine chi ha impressionato di più è stata la batterista che ha suonato con un'energia e una precisione fuori dal comune, ed anche uno stile piuttosto originale.

******

Al termine della serata pare fosse stato proposto a Stern una sorta di Jam con Cifarelli per chiudere il concerto, ma il chitarrista americano avrebbe rifiutato in quanto si era fatto troppo tardi. Chissà se invece il buon Mike, dietro le quinte, abbia rizzato le orecchie mentre si esibiva Cifarelli e si sia un po' spaventato?






Articoli correlati:
30/09/2017

Seconda Edizione del Festival JAZZMI: JAZZMI al Blue Note Milano con Stacey Kent, Al di Meola, Mike Stern & Dave Weckl Band, Joe Lovano Classic Quartet, Maria Gadu', Kneebody

12/08/2013

Vicenza Jazz New Conversations (IIa parte): l'Orchestra del Teatro Olimpico con Enrico Pieranunzi e Pedro Javier Gonzales, la Mike Stern/Bill Evans Band per la XVIII Edizione di Vicenza Jazz New Conversations intitolata "Nel fuoco dei mari dell'Ovest. West Coast and the Spanish Tinge" (Giovanni Greto)

03/08/2013

Torino Jazz Festival 2013: "...coniugare il fatto artistico con il lato ricreativo. Divertire con la cultura." (Gianni Montano)

16/08/2012

"...la classe del chitarrista americano ha contagiato e resa attentissima la numerosa platea proponendo un sound totalmente coinvolgente." (Vincenzo Rizzo)

11/12/2011

Mike Stern Band: giunto alla IX Edizione, il Lamezia Jazz Festival, sotto la direzione artistica di Egidio Ventura, ha ospitato il fenomenale quartetto di Mike Stern insieme ai fidi Dave Weckl e Bob Malach e al bassista Chris Doky. "I suoi fraseggi blues scherzosi ricalcano molto il suo modo di esser sempre positivo e sorridente. Nel vederlo suonare si rimane colpiti dal fatto che non riesca a stare fermo. Ogni sua nota, ogni suo passaggio viene sottolineato da un movimento del corpo che diventa tutt'uno con la sua musica. Quest'onda d'energia travolge il pubblico del Politeama..."

07/02/2011

The Thrust (Little Wonder) - Alceste Ayroldi

06/01/2010

Murex (Corrado Sgura)- Paolo Incani

25/10/2009

Jazz For Sale (Klaus Bellavitis)- Eva Simontacchi

26/09/2009

Rolli's Tones (Maurizio Rolli Big Band) - Giuseppe Mavilla

17/09/2009

Big Neighborhood (Mike Stern) - Marco Losavio

03/07/2009

Why Stop Now! - Great Songs From The 20° Century (Minnie Minoprio)- Alceste Ayroldi

01/02/2009

Malene (Malene Mortensen)

05/05/2008

Open Day 9, Jazz e non solo: "Se l'emozione è il nucleo essenziale della musica, a prescindere dal genere, occorre che ci siano persone che sappiano dare vita e voce a questa emozione. I musicisti, innanzitutto. Ma anche il pubblico e il variegato mondo degli "addetti ai lavori". Migliaia di queste persone (appartenenti a tali categorie), nel corso degli ultimi anni, s'incontrano per quella che è stata definita la più grande fiera di strumenti musicali del Centro e Sud Italia." (Massimiliano Cerreto)

08/07/2007

An evening with...Mike Stern: "Suono col cuore piuttosto che con la testa. Non mi importa che tipo di musica è, ma cerco di esprimere me stesso. La musica è un linguaggio del cuore. All'inizio è difficile esprimersi appieno, quando si impara un nuovo linguaggio, perché è una lingua nuova; bisogna studiare per avere gli strumenti per trasmettere agli altri. Dopo un po' arrivi ad un punto in cui conosci abbastanza per poter essere più fluido." (A. Augenti, A. Francavilla)

27/12/2006

Eventi Jazz 2006 a Busto Arsizio con Ignacio Berroa, Dado Moroni, Kenny Barron, Mike Stern. Sei serate di jazz nei vari teatri cittadini sempre gremiti di pubblico appassionato e intento ad ascoltare le varie proposte stilistiche previste dalla programmazione.

27/12/2006

Clinic di Mike Stern presso il NAM di Milano: "A volte si suona di più, altre meno, ma solo il fatto di avere la musica nella vita è una grande forza positiva..." (Manuel Consigli)

13/05/2006

Planet Earth (Dennis Chamber)

27/08/2005

Gigi Cifarelli al Blue Note. Grande emozione e grande coinvolgimento in un sentito tributo che "il Cifa" dedica principalmente a Wes Montgomery... (Eva Simontacchi)

21/01/2005

Mike Stern a Palermo per Jazz al Metropolitan: "...un concerto interpolato dal virtuosismo dei musicisti, sullo sfondo imprescindibile di una cifra spiccatamente fusion, nel senso ormai più "convenzionale" del termine..." (Antonio Terzo)

09/01/2005

Proseguono gli appuntamenti del Blue Brass con il francese Jean-Loup Longnon e il chitarrista Gigi Cifarelli: "...confronto Francia-Italia al Blue Brass che vede vincitrice l'Italia per mano non soltanto del "Cifa" nazionale, ma anche della sezione ritmica, tutta locale..." (Antonio Terzo)

02/11/2004

Intervista a Gigi Cifarelli: "...Conoscenza non significa teoria o qualcosa di simile - significa anche quello - ma innanzitutto conoscenza e padronanza dello strumento, significa avere la capacità di trasmettere il tuo sentimento grazie alle tue mani, al tuo fiato o che altro e quindi essere in grado di avere per esempio una emissione sonora gradevole, aggraziata e intensamente espressiva..." (Eva Simontacchi)





Video:
Bob Berg / Mike Stern Band - Chromazone
Great version of this tune everybody plays excellent.., , Remember to buy all the released stuff etc...so we can keep a good vibe about you tube :)...
inserito il 09/04/2008  da steffenbrix - visualizzazioni: 2473
Mike Stern - Joan's Street (1997)
Mike Stern - guitar; Bob Sheppard - sax; Lincoln Goines - bass; Dave Weckl - drums;...
inserito il 01/02/2008  da bobjazz11 - visualizzazioni: 2934
The Brecker Brothers - Song For Barry (Parte 1)
Mike Stern (Guitarra) Dennis Chambers (Batería)...
inserito il 16/01/2008  da lalobaqtas - visualizzazioni: 2607
The Brecker Brothes - Song For Barry (Parte 2)
Mike Stern (Guitarra) Dennis Chambers (Batería)...
inserito il 16/01/2008  da lalobaqtas - visualizzazioni: 2032
Mike Stern - All Heart (Parte 2)
Dennis Chambers en la bateria...
inserito il 13/01/2008  da lalobaqtas - visualizzazioni: 2978
Mike Stern - All Heart (Parte 1)
Dennis Chambers en la batería...
inserito il 12/01/2008  da lalobaqtas - visualizzazioni: 2372
Miles Davis & John Scofield
http://worldmusicstore.com.au Purchase this DVD by clicking above:...
inserito il 13/07/2007  da ozmusicshop - visualizzazioni: 3157
Mike Stern Live At The "Ali Primera" Auditorium
Mike Stern performs junto a Andres Briceño y Roberto Koch entre otros....
inserito il 15/04/2007  da eidoscognitio - visualizzazioni: 1841
Mike Stern Band
Mike Stern Band in Cluj, Romania, on november 4th 2006. Mike Stern - guitar, Bob Franceschini - sax, Anthony Jackson - el. bass, Lionel Cordew - drums...
inserito il 07/11/2006  da andreicrivat - visualizzazioni: 2359


Invia un commento


© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.


Questa pagina è stata visitata 7.753 volte
Data pubblicazione: 08/05/2006

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti