Jazzitalia - Io C'ero: Eve Cornelius & Mosaic feat. Jeremy Pelt
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�


Eve Cornelius & Mosaic
feat. Jeremy Pelt

New York, Smoke Jazz Club, 12 gennaio 2011
di Marco Losavio



Eve Cornelious
- vocal
Jeremy Pelt - Trumpet
Clark Gayton - Trombone
Carlton Holmes - Piano
Andrew Klein - Bass
Lawrence Leathers - Drums

Lo Smoke Jazz Club si trova nella cosiddetta Upper Manhattan, lontano dai frastuoni della New York turistica. Appena dentro si ha la sensazione di essere nel posto giusto per ascoltare del buon jazz. L'atmosfera riporta la mente ai tipici club degli anni '50: piccolo, luci basse, musica ad alto volume con un bel sax caldo in primo piano e la gente, seduta al lungo bancone del bar, che chiacchiera ad alta voce e sembra quasi che vada a tempo. Poi, come di consueto, cala il silenzio e la band, puntualissima, prende posto per il set: accompagnata dai Mosaic è di scena la vocalist Eve Cornelious insieme alla guest Jeremy Pelt.

Per riscaldare l'ambiente il gruppo "gira" su un blues sostenuto. Per dare un'idea della dimensione, basti notare che durante i soli tromba e trombone si alternano sul palco: mentre uno è a suonare, l'altro è al banco del bar. Eve Cornelious oltre ad essere una black singer nel vero senso del termine, ha studiato con la pianista Mary Lou Williams ed ha trascritto molte performance delle grandi voci della storia del jazz come Sarah Vaughan, Carmen Mcrae, Ella Fitzgerald, Billie Holiday. Ha una presenza scenica che ostenta sicurezza e che trasmette confidenzialità. Dotata di una voce che sa essere volutamente "sgraziata", stravolge l'esposizione dei temi con padronanza armonica, ritmica e melodica interagendo con la band e col pubblico stesso che la segue approvando e sottolineando le evoluzioni della cantante. Jeremy Pelt contrappunta ogni iniziativa della Cornelious e quando usa la sordina, come in "Wives and Lovers" di Bacharach e con il testo di Frank Sinatra, il sound diviene fluido e carezzevole fornendo eleganza o come nella basiana "Give me the simple life" in cui il solo up "tira" la band introducendo alla perfezione l'equilibrato scat della voce. Una tradizione non scontata è il serbatoio del repertorio di questa sera come "They Can't Take That Away From Me" cantata da Armstrong ed Ella Fitzgerald ma anche da Billie Holiday e Frank Sinatra, in cui emerge anche Gayton eseguendo un solo di trombone molto trascinato. Forse pensando alla Minnelli, tra le interpreti di "But The World Goes Round", Eve Cornelious qui espone tutta la sua forza scenica mimando l'interpretazione del testo e coinvolgendo emotivamente il pubblico. Dopo una caldo intermezzo in duo piano e voce, decorati dal flicorno di Pelt, la Cornelious si congeda con "Keep Your Head To The Sky", un classico r&b degli Earth, Wind & Fire nel quale molte persone del pubblico sono chiamate a ripetere con lei il riff come un invito di speranza e di positività.

Un luogo sicuramente cult in cui il proprietario e direttore artistico, Paul Stache, impersona perfettamente l'anima del club. Dieci anni di attività e un doppio CD che raccoglie alcuni momenti live oramai storici. Da rimarcare anche l'iniziativa "Jazz For Kids" dello Smoke: ogni sabato mattina e pomeriggio, la star di Broadway Lea DeLaria, insieme alla sua swinging band, conduce uno show nel quale i bambini diventano parte attiva.






Articoli correlati:
29/07/2017

Vittoria Jazz Festival - X Edizione: "Per il decennale del festival della cittadina iblea, un programma ampio, rappresentativo di diverse realtà del jazz odierno: un ideale viaggio fra Francia, Stati Uniti e Italia, con gruppi ben rappresentativi di alcuni aspetti del jazz." (Vincenzo Fugaldi)

31/12/2012

Intervista con Jeremy Pelt: "...ci andrei piano nel definire un "jazz europeo", l'improvvisazione è l'elemento comune a questa musica ed è essenzialmente americana." (Achille Brunazzi)

16/09/2012

Jeremy Pelt Quintet: Jazz di altissimo livello al Barletta Jazz Festival, senso dello swing, groove, grande interplay, brani trascinanti e coinvolgenti. (Vincenzo Rizzo)

26/12/2011

Una speciale guida di New York City seguendo la carriera di Sonny Rollins: da un articolo del New York Post, Sonny "Colossus" Rollins delinea un percorso di mete nella Grande Mela che rappresentano punti salienti della sua carriera e, di conseguenza, della Storia del Jazz.

12/06/2011

Intervista ad Antonio Ciacca: "Per me la tradizione è il fondamento del futuro. Ci sono grandi musicisti in ogni epoca e io cerco di studiare la loro tecnica il loro concetto. Ellington è un compositore pianista che richiede un impegno diverso dal suonare "Confirmation" di Parker. I pezzi di Ellington sono scritti o trascritti da cima a fondo non come un comune standard da real book. Io studio molto il pianismo di Ellington come progenitore del pianismo di Monk cioè del vero suono del piano Jazz. " (V. Falcioni, M. Losavio)

07/05/2011

Alvester Garnett Artworks Ensemble suonano all'After Hours del Dizzy's Club "Coca-Cola" di New York (Roberta E. Zlokower)

07/05/2011

Il Randy Weston "African Rhythms Sextet" al Dizzy's Club "Coca-Cola", "Il sestetto infiamma il pubblico evocando frasi musicali da tutto il mondo: Turchia, Africa, Cuba, Brasile e ovviamente dall'America." (Roberta E. Zlokower)

07/05/2011

Jazz al Lincoln Center Presenta: "La Musica di Kurt Weill", con Ute Lemper: "Con le espressioni del volto e i gesti ha saputo sottolineare e rafforzare il senso delle canzoni: una vera cantante da teatro-Miss Lemper ha cantato con gusto, sensualità, intelligenza, calore e i più amabili toni che io abbia ascoltato da anni." (Roberta E. Zlokower)

13/02/2011

Cidinho Teixeira & Fabiana Masili allo Zinc Bar di New York: "Cidinho è un vero e proprio mattatore e domina la scena sul particolarissimo piano dello Zinc Bar. Fabiana Masili da par sua si mostra sufficientemente all'altezza nelle difficili armonie brasiliane..." (Marco Losavio)

13/02/2011

Jim Hall Quartet e Les Paul Trio all'Iridium Jazz Club di New York: "...un concerto all'insegna della grazia, dell'eleganza, del buon gusto. Sembravano piatti preparati da un grande chef con una mise en place essenziale e i sapori equilibrati alla perfezione." (Marco Losavio)

13/02/2011

Joe Lovano "US Five" al Village Vanguard di New York: "Lovano presenta con Esperanza Spalding e il suo quintet un progetto interamente dedicato alla musica del grande Parker: come scrivere qualcos'altro sul bebop considerato dai più "muffa" o con un sentito trito e ritrito." (Marco Losavio)

01/02/2011

LEZIONI (batteria): Poliritmia al Drummer Collective di New York (Armando Bertozzi)

30/01/2011

Una gallery di oltre 60 scatti al New York Winter Jazz Fest 2011: Chico Hamilton, Don Byron, Geri Allen, JD Allen, Butch Morris, Steve Coleman Vernon Reid, Anat Cohen, Aaron Goldberg, Nasheet Waits, Abraham Burton, Eric McPherson...(Petra Cvelbar)

19/01/2011

Lee Konitz Quartet all'Iridium Jazz club di New York: "Una sera di fine estate all'Iridum arriva Lee Konitz, con il suo contralto dai sapori blues, e il suo fiammeggiante quartetto..." (Roberta E. Zlokower)

27/11/2010

Kenny Barron, uno dei tanti fenomeni della grande rassegna di Todd Barkan, ha fatto il pieno al Dizzy's Club di New York: musica intensa, trascinante ed eccitante. Per l'After Hours, si esibisce il pianista italiano Eugenio Macchia con il suo trio: una nuova possibilità per il Songbook Americano: i brani sono stati eseguiti con una intensità mozzafiato, in perfetto tono e senza orpelli. (Roberta E. Zlokower)

18/09/2010

The First One (Nicola Angelucci)- Vincenzo Fugaldi

26/08/2010

Buster Williams' Spanish Sun, Flamenco Rising. Il contrabbassista, insieme a Eric Reed, Adam del Monte, Mark Gross e Ignacio Berroa all'Iridium Jazz Club di New York. (Roberta E. Zlokower)

20/06/2010

Jazzitalia compie 10 anni: "...il 20 giugno 2000, iniziava l'avventura di Jazzitalia. Oggi, a distanza di 10 anni, siamo ancora qui a rendere disponibile uno strumento utile per chiunque voglia far conoscere il proprio lavoro nell'ambito della musica Jazz, per chiunque voglia essere aggiornato sulle evoluzioni, le tendenze, le novità di questo mondo musicale..." (Marco Losavio)

07/03/2010

Il New Yorker Hotel festeggia l'80mo anniversario con un party anni '30: "Per celebrare il suo ottantesimo anniversario l'Hotel New Yorker ha organizzato un lussuoso party con musica dal vivo stile anni '30 eseguita dai Nighthawks di Vince Giordano ma anche show girls in stile anni '30, cigarette girls, maggiordomi in livrea agli ascensori e un trio di cabarettisti molto swingante." (Roberta E. Zlokower)

28/02/2010

Jazzitalia attiva una sezione dedicata alla città più rappresentativa al mondo per quel che riguarda il jazz e la sua storia: New York!

19/02/2010

In this day (E.J.Strickland)- Gianni B. Montano

17/01/2010

Tutti gli anni in dicembre, Ilene Glick Barkan, moglie di Todd Barkan, Direttore Artistico del Dizzy's Club Coca-Cola, e rinomato produttore discografico, celebra qui il suo compleanno con amici, parenti e i jazz fan del Club. Quest'anno Ilene e i suoi amici sono stati deliziati dalla musica vigorosa di Lucky Thompson...(Roberta E. Zlokower)

12/12/2009

Per gli Italian Jazz Days, al Dizzy's Club "Coca-Cola" di New York, il quartetto di Rosario Giuliani con Lucio Ferrara, Nicola Angelucci e lo strepitoso Joey DeFrancesco all'Hammond. (Roberta Zlokower)

04/10/2009

Joe Baione Sextet, con Jorge Castro, Marshall Gilkes, Toru Dodo, Marco Panascia e Aaron Walker all'Iridium Jazz Club di New York. (Roberta E. Zlokower)

04/10/2009

John Patitucci, Joe Lovano e Brian Blade ospiti alla festa di compleanno del Direttore Artistico Todd Barkan al Dizzy's Club "Coca-Cola" di New York. (Roberta E. Zlokower)

14/09/2009

"After Hours" al Dizzy's Club "Coca-Cola" di New York con il Latin Jazz Quintet di Chembo Corniel (Roberta Zlokower)

14/09/2009

Eddie Palmieri and His Afro Caribbean Jazz Sextet at Dizzy's Club "Coca-Cola" di New York (Roberta Zlokower)

17/07/2009

Charenée Wade con Oscar Perez and His Quartet in Swings into Spring, al concerto After Hours del Dizzy's Club "Coca-Cola" di New York.(Roberta E. Zlokower)

15/03/2008

Presso lo Studio 57 Fine Arts, sulla 57a West a New York, vicinissimo alla Carnegie Hall, agli show di Broadway, al Lincoln Center, vi sono delle uniche e rare litografie di Al Hirschfeld che ritraggono alcuni tra i più rinomati musicisti jazz... (R. Zlokower)

27/01/2008

Clayton Brothers Quintet al Dizzy's Club, Coca-Cola: "Il quintetto non solo si è esibito mostrando una qualità ed una versatilità eccezionali, ma John e Jeff hanno dialogato col pubblico con calore e umorismo, raccontando anche aneddoti relativi al jazz e alla sfera personale della loro famiglia." (Roberta Zlokower)

05/01/2008

Il trio di Danilo Rea e Roberto Gatto, con Joseph Lepore al contrabbasso, al Dizzy's Club Coca-Cola di New York: "...l trio ha presentato alcune arie tratte dalle opere italiane eseguite con arrangiamenti jazz, oltre a classici della musica americana di Bacharach e Lennon, e originali interpretazioni in chiave jazzistica di note canzoni italiane." (Roberta Zlokower)

03/07/2004

New York Is Now! a Roma, diciotto musicisti, nove formazioni, tre diversi concerti a serata, un totale di nove ore di musica: "...il free è sì rottura e avanguardia, ma anche ritorno alla radice stessa della musica afroamericana, il ritmo. Il jazz è soprattutto ritmo, è la musica in cui trova espressione, senza discriminazione alcuna, tutto ciò che "batte"..." (Dario Gentili)





Video:
LUIGI RUBERTI QUARTET GUEST MARK SHERMAN
Luigi Ruberti Quartet special guest Mark Sherman live museo archeologico di Napoli 6/12/09Luigi Ruberti (Bass)Mark Sherman (Vibes)Gianfranco Campagnol...
inserito il 06/12/2009  da mastjazz - visualizzazioni: 4289
"Search for life" / "Round trip", Ornette Coleman Ensemble. "InJazz" Summer Clinics 2009. (2/2)
Concerto finele dei seminari estivi InJazz 2009. Ornette Colemn Ensemble diretto da Marcello Allulli. Fabriano (AN). www.injazz.it - info@injazz.it - ...
inserito il 14/10/2009  da bettabu - visualizzazioni: 3584
Enrico Rava - Certi angoli segreti
"Certi angoli segreti", from the album "New York Days" (ECM-2009), Enrico Rava, Mark Turner, Stefano Bollani, Larry Grenadier, Pau...
inserito il 17/08/2009  da Jazzfan92 - visualizzazioni: 3934
Larry Grenadier Stefano Bollani ed Enrico Rava New York Days Poggibonsi IGT 2009
Larry Grenadier e il suo contrabbasso capace di farmi pensare a Steve Harris parecchie volte e di riempire ogni singolo vuoto del fluire della musica...
inserito il 06/02/2009  da burde73 - visualizzazioni: 4172
Stefano Bollani ed Enrico Rava inizio concerto Poggibonsi 5 Febbraio 2009
Iil trombettista torinese presentare le musiche del suo ultimo progetto musicale Enrico Rava New York Days, il Cd inciso per la prestigiosa etichetta ...
inserito il 05/02/2009  da burde73 - visualizzazioni: 3747
Enrico Rava Live in Poggibonsi 5 Febbraio 2009
Enrico Rava è il musicista italiano che più di ogni altro ha vissuto da protagonista alcuni dei momenti fondamentali della storia del jazz; ...
inserito il 05/02/2009  da burde73 - visualizzazioni: 3676
Renee Neufville w/ Roy Hargrove's RH Factor - Crazy Race
Live at Jazz Open Stuttgart 2005 www.myspace.com/reneemusic...
inserito il 10/10/2007  da reneeneufvillemusic - visualizzazioni: 3485
Russell Malone
Jazz guitar virtuoso Russell Malone gives a rare solo performance at the New York Guitar Festival's second biennial Guitar Marathon at the 92nd Street...
inserito il 28/04/2007  da guitarfestival - visualizzazioni: 3087
David Murray live at Village Vanguard
David Murray performing live at Village Vanguard in New York in 1986 with Ed Blackwell (drums), John Hicks (piano), Fred Hopkins (bass)....
inserito il 10/01/2007  da davidmurraymusic - visualizzazioni: 3098
DANA LEONG ft. EDMAR CASTANEDA - ANOTHER PERFECT CATASTROPHE
DANA LEONG - trombone, cello, beats, EDMAR CASTANEDA - harp, ADAM PLATT - keyboards, RYAN SCOTT - guitar, AVIV COHEN - drums...
inserito il 04/12/2006  da dzbone - visualizzazioni: 2989


Inserisci un commento


© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.


Questa pagina è stata visitata 3.779 volte
Data pubblicazione: 13/02/2011

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti