Jazzitalia - Live: 'Voci e Big Band Jazz 2012' - Terza Edizione
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

"Voci e Big Band Jazz 2012" - Terza Edizione
Roma, 12 Settembre - Casa del Jazz
di Roberto Biasco

Mercoledì 12 Settembre 2012 alla Casa del Jazz di Roma, si è svolta la finale della terza edizione del "Concorso Nazionale Voci e Big Band Jazz 2012", organizzata, realizzata e promossa dalla Felt Music School.

Lo slittamento della manifestazione a fine estate – causato dalla imprevista cancellazione del Festival Jazz di Villa Celimontana - e le condizioni atmosferiche incerte, hanno suggerito quest'anno di spostare la serata dal parco alla sala interna della Casa del Jazz, con il risultato, in verità prevedibile visto il successo degli anni precedenti, di dover lasciare fuori almeno una cinquantina di spettatori, vista la capienza della sala limitata a circa duecento posti.

Secondo la formula orami collaudata, ciascun cantante si è esibito nell'interpretazione di due classici standard della storia del jazz, accompagnati dalla Big Band diretta quest'anno dal Maestro Claudio Pradò e composta da un mix tra i migliori allievi della Felt Music School, e i docenti della scuola stessa, ovvero da una schiera di solisti di notevolissima caratura: Angelo Schiavi (sassofonista, compositore, già direttore dell'Orchestra Nazionale Italiana di Jazz), Fernando Brusco (prima tromba della ben nota PMJO e cofondatore dell'Orchestra), l'esplosivo Massimo Pirone al trombone, Massimo D'Agostino (batterista e didatta, anch'egli in forza alla PMJO) e Luca Pirozzi – contrabbassista.
Anche quest'anno le "quote rosa" sono state perfettamente rispettate: Angelo Schiavi era infatti attorniato dalle "four sisters", le quattro sassofoniste che compongono appunto una swingante sezione di sax interamente al femminile.

La serata finale è il punto di arrivo di una lunga ed impegnativa selezione svoltasi a partire dalla scorsa primavera attraverso una lunga serie di prove e di serate di eliminatorie, che hanno messo al setaccio decine di nuovi cantanti provenienti da tutta Italia.

Come già accaduto nelle scorse edizioni, il compito della giuria è stato tutt'altro che facile, vista la bravura di tutti i protagonisti in campo con un livello generale indistintamente alto.
A fine serata, Ada Montellanico, splendida presidentessa della giuria, è salita sul palco per premiare le due emozionatissime vincitrici del Concorso: Pina Muroni, di Sassari, che si è aggiudicata il primo posto, sfoderando sicurezza, magnetismo e presenza scenica, nell'interpretazione di "Skylark" e soprattutto di "S'Wonderful" proposta nel secondo set; la napoletana Ivana Muscoso, seconda classificata, ha cantato benissimo "I'm gonna sit right down and write myself a letter" e la tenera, immortale "Blue Moon".
Bisogna sottolineare che non si tratta affatto di due "absolute beginners", scorrendo il nutrito curriculum di queste due artiste, scopriamo una solidia preparazione musicale, che va ben oltre il canto jazz, con fondate radici sia nella musica classica che nello studio del repertorio folklorico e popolare.
Non a caso la vincitrice, Pina Muroni, vanta anni di studio di pianoforte e violoncello, oltre naturalmente all'approfondimento del canto in tutte le sue forme, dalla musica barocca al jazz.
Vogliamo qui ricordare, perché lo meritano, anche gli altri concorrenti: le bravissime cantanti Giulia Di Turi, Floriana Foti, Federica Lipuma, Lavinia Marnetto, Chiara Uccello, ed i crooners: l'estroverso Salvatore Guarino, Marco Ravalli e Giovanni Romeo, nonché Mariana Rigel, che pur avendo conquistato la finale non ha potuto partecipare alla serata.

Una menzione speciale per Leslie Poleri, già vincitrice della prima edizione del concorso, che ha presentato la serata, con simpatia, arguzia e straordinario "sense of humor".


 






Articoli correlati:
18/11/2012

Suono Di Donna (Ada Montellanico)- Roberto Biasco

21/10/2012

Roccella Jazz Festival, "Cose Turke": Edizione numero 32 del festival calabrese, che riprende la formula itinerante e offre come sempre uno spaccato del meglio del jazz contemporaneo. (Vincenzo Fugaldi)

26/02/2012

Sempre per la attenta direzione artistica di Paolo Damiani, il festival ha portato nel profondo sud dell'Italia continentale una nutrita serie di validissimi musicisti. (Vincenzo Fugaldi)

11/09/2011

Finale della seconda edizione del "Concorso Nazionale Voci e Big Band Jazz 2011", organizzata, realizzata e promossa dalla Felt Music School. Oltre tre mesi di prove e sei serate di eliminatorie, la bellezza di trentacinque nuovi cantanti provenienti da tutta Italia, fino ad arrivare agli undici finalisti.

15/08/2008

Il sole di un attimo (Ada Montellanico)

12/08/2008

Suoni Naviganti nel sagrato del quattrocentesco Convento dell'Annunciata: "Il festival ci ha presentato artisti prestigiosi ed un repertorio molto vario, tale da soddisfare il pubblico più vasto..." (Rossella Del Grande)

24/02/2008

Tenco's Jazz, l'anima Jazz della musica di Luigi Tenco: "Il Jazz in fondo ci faceva sentire un po' più nobili. Era uno dei pochi universi in cui ci si potesse riconoscere. Ci serviva per oltrepassare una musica leggera deteriore, impraticabile. Dovevamo per forza individuare un filone nuovo, che in pratica emerse da un miscuglio di jazz e altro..." (Roberto Arcuri)

23/08/2006

Ada Montellanico a Jazz on the Coast 2006

09/04/2006

Un Jazz d'alto livello al Metropolitan di Palermo: Enrico Pieranunzi & Ada Montellanico Quintet nel tributo a Luigi Tenco "Danza di una Ninfa" e Roberto Gatto Special Quintet nel tributo al Miles Davis degli anni '64/'68. (Antonio Terzo)

13/01/2006

Enrico Pieranunzi e Ada Montellanico in "Just a Song": "E' sufficiente un istante, lo sfiorare di un tasto, e la cornice apre le sue frontiere alla narrazione, alla poesia, ai sentimenti, e ci si ritrova a lievitare come se lo spazio non avesse confini..." (Adriana Augenti)

11/12/2005

Danza di una Ninfa (Storie di Tenco) (Enrico Pieranunzi e Ada Montellanico )

11/12/2005

Intervista ad Ada Montellanico: "...Interpretare Tenco per me è come ritornare a casa...Ho avuto un colpo di fulmine per uno dei suoi pezzi considerati ingiustamente minore come "Quasi Sera", di cui non risultano praticamente altre riletture dopo la mia, e da lì ho iniziato un percorso entusiasmante..." (Vittorio Pio)

09/07/2005

Quartetto di Ada Montellanico a Ragusa: "...Alla presenza di un pubblico attento e competente, la Montellanico ha dato grande esempio di rigore e professionalità..." (Vincenzo Fugaldi)

23/12/2002

Suoni Modulanti (Ada Montellanico)





Video:
Massimo Nunzi ed Elena Somarè parlano della grande storia del jazz
...
inserito il 29/05/2009  da esomare - visualizzazioni: 3293


Inserisci un commento


© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.


Questa pagina è stata visitata 1.119 volte
Data pubblicazione: 11/11/2012

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti