Jazzitalia - Io C'ero: Mary Setrakian & Avant Orchestra - Quando Broadway incontra il Jazz in Italia
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Mary Setrakian & Avant Orchestra
Quando Broadway incontra il Jazz in Italia
Teatro delle Erbe – Milano, 21 novembre 2006
di: Eva Simontacchi

foto: Mario Livraghi

Click here to read the english version

Il Concerto di Mary Setrakian con la Avant Orchestra al Teatro delle Erbe è quasi arrivato al sold-out, e il pubblico in sala attende che il concerto abbia inizio. La serata è stata organizzata e prodotta dalla "Produzione Sgamp Entertainment" di Stefano Pisano, mentre del management di Mary Setrakian si occupa Domenico Stante, attore Romano che l'ha portata in Italia per la prima volta tre anni fa circa.

Alle 21:15 salgono sul palco del teatro delle Erbe i componenti dell'Avant Orchestra: Roberto Villani, Paolo Milanesi, Andrea Baroldi (trombe), Umberto Amesquita, Alberto Bollettieri, Mauro Ciccarese, Davide Guadini (tromboni), Francesco Bianchi, Alessio Sabina (sax alto), Valentino Finoli, Rudy Manzoli (sax baritono), Gilberto Tarocco (sax tenori), Luca Cacucciolo (pianoforte) Gianluca Alberti (contrabbasso), Alessio Pacifico (batteria) e il Maestro Marco Fior, Direttore dell'Avant Orchestra.

Il concerto ha inizio con un brano strumentale, "Count Bubba" di Gordon Goodwin. Quando parte il secondo brano in programma, "Orange Colored Sky", invece di vedere comparire Mary Setrakian sul palco, sentiamo la sua voce alle nostre spalle. Arriva cantando, senza microfono, ma perfettamente udibile, e si avvia verso il palcoscenico per raggiungere l'Orchestra lungo il corridoio centrale tra le poltroncine del Teatro delle Erbe. Carica di energia e positività, la sua comparsa è elettrizzante. Mary Setrakian ha scelto dei brani molto conosciuti, e proprio per questo il pubblico è in grado di apprezzare la sua personale interpretazione di ogni successo che ci viene presentato. Passiamo da "Fever" a "Stormy Weather", e da "All Of me" a "Cry Me A River", brani ampiamente presenti nel repertorio jazzistico, ma che in questo caso hanno un sapore più "Broadway", più brillante. Mary Setrakian recita, mentre canta, e la vediamo passare tra il pubblico, rivolgendo qualche frase cantata a un estatico fan, oppure la vediamo sedersi o sdraiarsi sul bellissimo piano a coda, suonato da Luca Cacucciolo che la accompagna a volte senza l'orchestra. La prima parte della serata procede con "On Broadway", "Hello Dolly!" (tratto da "Hello Dolly!"), "All I Ask Of You" (da "Phantom Of The Opera"), "Send In The Clowns" (tratto da "A Little Night Music") e "Easy As Life" (da "Aida"). Mary Setrakian è una perfetta trasformista; oltre a cambiarsi d'abito varie volte durante la serata, passa da un personaggio all'altro con estrema disinvoltura e grande credibilità. Dalla tristezza e dalla disperazione diventa, nel brano successivo, sexy e seduttiva passando per tanti stati d'animo e tanti personaggi quanti sono i brani presenti sul Programma della Serata.

Dopo l'intervallo la "Avant Orchestra" presenta "Estate" in versione strumentale, e Mary ci propone "Mambo Italiano", "You'll Never Know", "Come On-A-My House" (divertentissimo!), e alcuni brani armeni, per celebrare le sue radici: "Loosin Yelav" e "Karun Karun". Termina la serata con tre pezzi da novanta: "I Got You Babe" (di Sonny Bono), "My Funny Valentine" (da "Babes in Arms"), e "The Winner Takes It All". Nel corso della serata Mary delizia il pubblico presente in sala dedicando a tutti un brano di Mina: "E Se Domani", sorprendendo chi non la conosceva già con la sua ottima dizione italiana.

Il pubblico la ringrazia per la serata molto varia e per la sua eccellente performance con un applauso che dura diversi minuti. Mary concede un bis, e dà a tutti l'appuntamento al suo prossimo tour in Italia, che dovrebbe avere luogo a febbraio-marzo 2007.

Mary Setrakian è sicuramente un'artista da tenere in grande considerazione anche per il lavoro che svolge a livello didattico. Infatti oltre a esibirsi in concerto, tiene dei corsi rivolti ad attori e/o cantanti durante le sue visite in Italia.











Articoli correlati:
25/05/2013

Places (Eva Simontacchi)- Alceste Ayroldi

18/03/2012

Miracolo Live (Phenomenalias)- Enzo Fugaldi

11/04/2010

Parliamo di Bruno. Intervista a Franca De Filippi. Eva Simontacchi incontra Franca De Filippi con la quale ripercorre alcuni degli aspetti che hanno reso Bruno De Filippi un uomo amato, rispettato e spesso considerato un riferimento come rimarcano le testimonianze dei tanti colleghi e amici qui riportate. Quest'anno Bruno De Filippi avrebbe compiuto 80 anni che sarebbe stato solo un altro dei suoi ambiti traguardi e, purtroppo, l'unico non raggiunto...(Eva Simontacchi)

14/11/2009

Racconti all'anice - Frammenti di Jazz: "Questo spettacolo è capace di commuovervi. E' capace di farvi provare la disperazione ed il dolore. Ma anche di farvi divertire e di farvi capire l'assoluta pienezza della vita di chi poté respirare unicamente "il jazz", quello vero, in un periodo ed in una dimensione che oggi ci sembrano far parte del mito." (Rossella del Grande)

31/10/2009

Intervista a Ivan Lins: "Quando inizio a comporre, a scrivere lo faccio per altri. In effetti non ho mai scritto canzoni per me, perchè ho iniziato a cantare tardi nella mia carriera. Ho iniziato tutto tardi. Ho iniziato a suonare il piano a 18 anni, poi ho cominciato a scrivere canzoni mentre frequentavo l'università, e non ho mai nemmeno pensato di poter cantare un giorno. Dunque quando iniziavo a scrivere delle canzoni, immaginavo semplicemente che qualcuno le cantasse. E questo è ciò che sento nel cuore ancora oggi." (Eva Simontacchi)

31/10/2009

Ivan Lins al Blue Note di Milano: "La sua semplicità, naturalezza e generosità sono ben evidenti durante le sue esibizioni. Si avverte che è con il suo pubblico in ogni momento, si concede senza riserve e lo fa divertendosi e coinvolgendo il chitarrista Amuedo con sguardi e intese per stabilire al momento tempi e dinamiche." (E. Simontacchi, N. Pazzaglia)

21/06/2009

"...sostegno e respirazione, potenza, proiezione e dinamiche, voce di testa, voce di petto, mix di testa e mix di petto, i quattro tipi di vibrato codificati dalla docente, effetti artistici e improvvisazione vocale sulle scale blues e pentatoniche." al Vocal Power Meeting per istruttori autorizzati tenuto da Elisabeth Howard. (Eva Simontacchi)

11/04/2009

Presso la Divisione ORL dell'Ospedale Fatebenefratelli è ormai attivo, nella sua completezza, il Centro integrato e laser-assistito di video-endo-stroboscopia elettronica delle vie aerodigestive superiori, un Centro Specialistico per visite ed esami consigliabile a tutti coloro che utilizzano la voce cantata e parlata.

24/03/2008

Pure Ecstasy (Eva Simontacchi)

16/03/2008

Way Out (Europe Connection)

27/01/2008

Matteo Brancaleoni al Blue Note: "Una delle cose più importanti per me è "sentirsi nel brano" rispecchiarsi, trovare una propria chiave di lettura nell'interpretazione essendo onesti con sé stessi e con il pubblico." (Eva Simontacchi)

20/12/2007

Oh Happy Day (Our Christams Songs) (4 Heaven & More)

18/08/2007

Vik and The Doctors of Jive al Blue Note: "L'interpretazione dei vari brani da parte di Vik è dinamica e ricca a livello coreografico. Partecipano alle gag anche i fiati. Vik recita mentre canta, utilizzando una pronuncia in puro stile "broccolino"..." (Eva Simontacchi)

23/04/2007

Kind Of Illusion (Luca Cacucciolo)

11/03/2007

Master Class di "American English Diction And Pronunciation" tenuta da Eva Simontacchi: "La dizione è qualcosa a cui non si pensa mai abbastanza, ma il risultato di una buona dizione fa la differenza! La canzone risulta più melodica e scorrevole..." (Paola Piccinetti Aiello)

01/03/2007

Voci e Note di Natale, 4 Heaven & More: "Una fresca ricerca di quella purezza formale del bello assoluto che non tralascia assolutamente le ragioni del cuore: musica americana carica di sentimento latino,anzi, italiano e per questo sincero perchè vero." (Mario Livraghi)

03/02/2007

5 giorni di corso con Mary Setrakian: "...dobbiamo affrontare la sfida di "rimanere nudi" con le nostre emozioni, e questo può sollevare delle difese o può rendere qualcuno insicuro. Ma Mary ha sostenuto ognuno di noi nei nostri percorsi individuali." (Eva Simontacchi)

03/02/2007

Intervista a Mary Setrakian: "...lavoro sul "bisogno". Il "bisogno" è qualcosa che si ha da piccoli, da bambini. Il bisogno di essere amati, il bisogno di essere visti, il bisogno di essere ascoltati, il bisogno di essere qualcuno. Ci sono molti tipi di bisogno diversi, e l'attore si deve collegare alla sensazione di bisogno e deve cantare e parlare attraverso quella sensazione..." (Eva Simontacchi)

18/07/2004

Intervista a Angela Baggi: "...Per me la musica è un modo per stare vicini e farlo con le persone che hanno una umiltà, una umanità, un modo di sentire la musica che includa tutti quanti: bianchi, rossi, neri tutti assieme..." (Eva Simontacchi)

10/04/2004

Una serata con Bruno De Filippi: "...Louis Armstrong è venuto a sedersi vicino a me...Non sapevo più come fare...avrei voluto toccarlo, parlargli...Balbettavo...con il banjo gli ho accennato l'inizio di una canzone...lui mi ha sorriso, ha preso in mano la tromba e ha incominciato a suonare e cantare..." (Eva Simontacchi)

03/04/2004

Angela Baggi Underground Gospel Project alle Scimmie: "...Angela Baggi con la sua voce calda, penetrante, cattura definitivamente l'attenzione del pubblico. Angela riesce ad esprimere la sua anima quando canta!" (Marina Stiletto)

07/12/2003

Eva Simontacchi, in occasione del laboratorio di tecnica di canto "Vocal Power Singing Method" organizzato dall'A.I.C.I. e tenuto da Elisabeth Howard, ci racconta come si è svolto l'incontro da un punto di vista didattico. Inoltre ha incontrato Elisabeth Howard per una bella intervista in cui la Howard ci racconta la sua intensa vita.





Video:
Intervista a Mary Setrakian - Parte 1
...
inserito il 23/02/2010  da CentroProfMusica - visualizzazioni: 1580
Intervista a Mary Setrakian - Parte 2
...
inserito il 23/02/2010  da CentroProfMusica - visualizzazioni: 1458
Intervista a Mary Setrakian - Parte 3
...
inserito il 23/02/2010  da CentroProfMusica - visualizzazioni: 1502
Mary Setrakian: Intervista a Serena Autieri
...
inserito il 23/02/2010  da CentroProfMusica - visualizzazioni: 1651
Mary Setrakian al Cpm
...
inserito il 06/03/2008  da CentroProfMusica - visualizzazioni: 2306


Invia un commento


© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.


Questa pagina è stata visitata 6.773 volte
Data pubblicazione: 03/02/2007

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti