Jazzitalia - Io C'ero: Mary Setrakian - Corso di 5 giorni
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Mary Setrakian
corso di cinque giorni

Milano, mercoledì 8 novembre – sabato 12 novembre 2006
A cura di: Eva Simontacchi
Fotografie: Eva Simontacchi e Mario Livraghi
Biografia di Mary Setrakian

Click here to read the english version

Mary Setrakian naque e crebbe a San Francisco. Ha vissuto a New York negli ultimi 20 anni, esibendosi professionalmente e insegnando tecnica vocale a vari artisti di New York, Los Angeles e all'estero, in Italia. E' stata vista "on Broadway" in "Hello Dolly!" con Carol Channing, ed è stata in tour in Europa e negli Stati Uniti con spettacoli quali "Phantom Of The Opera" (Madame Giry), "Les Miserables", "Hello Dolly!" ed "Evita" (nel ruolo di Eva Peron a Duisberg, in Germania). Mary si è anche esibita durante lo spettacolo "Jubilee", diretto da Herbert Ross presso la Carnegie Hall.
Come insegnante di tecnica vocale, Mary ha preparato Nicole Kidman per la sua performance nel suo primo musical, "Moulin Rouge" di Baz Luhrman, con il quale ha vinto il Golden Globe Award e una nomina agli Oscar. Ha anche insegnato alle star del film musical "Romance & Cigarettes" di John Tuturro a cantare, inclusi Kate Winslet, James Gandolfini e Bobby Cannavale. Mary sta attualmente lavorando per la Disney, come voice coach per fare i casting dei membri dello spettacolo di Broadway di Phil Collins "Tarzan". I suoi servizi sono anche stati richiesti dalla Disney per le compagnie di Broadway e per i tour dell' "Aida" e "The Lion King" di Elton John e per "Bombay Dreams" di Andrew Lloyd Webber. Tra i suoi allievi di canto figurano Juliette Binoche, Milla Jovovich, Annabella Scorra, Mandy Moore, Keri Russell, Tate Donovan, Josh Strickland, Simone, Patrick Cassidy, Kelli Fournier, Elisabeth Hendrickson e tanti attori e cantanti agli esordi. Mary si è diplomata presso la Stanford University ed è in possesso di un Masters in Voice Performance del New England Conservatory con "distinto". Ha studiato al Tanglewood Music Festival con Phyllis Curtain ed è stata allieva di Joan Heller.
Mary Setrakian è docente di canto presso l'acting studio di Susan Batson e Carl Ford, BLACK NEXXUS a New York City e a Los Angeles. Ha studiato recitazione con il suo mentore, Susan Batson, per 20 anni. Mary attualmente tiene dei laboratori vocali a New York, Los Angeles e in Italia. E' stata a Roma sei volte l'anno scorso, insegnando e tenendo concerti, ed è ritornata nell'ottobre del 2006 per tenere dei laboratori a Roma e a Milano.
Attualmente Mary sta esibendosi nei suoi "one-woman salons" e in concerti con orchestra negli States ed in Italia. Ha debuttato con orchestra a Milano, in Italia, con la Avant orchestra nel mese di novembre 2006. La serata della Big Band che incontra Broadway è stata un evento speciale per i presenti al teatro delle Erbe, che era quasi arrivato al tutto esaurito.

L'organizzazione ed il management dei corsi di Mary Setrakian, come anche dei suoi concerti è stata affidata a Domenico Stante, un attore romano che ha avuto l'onore di portarla in Italia per la prima volta due anni fa, dopo avere seguito un corso della durata di un mese con Mary Setrakian presso l'acting studio di Susan Batson, Black Nexxus, a New York. Domenico Stante si occupa della pianificazione e dell'organizzazione dei corsi a Roma e a Milano, e in Italia in generale, ed è la persona da contattare per qualsiasi tipo di informazione.

Il corso di Milano è il secondo corso mai tenuto da Mary Setrakian nella nostra città. Il primo corso, che si svolse nel mese di giugno, fu un corso della durata di tre giorni, mentre questo corso che sto recensendo è il primo corso della durata di cinque giorni svoltosi a Milano con saggio finale degli allievi. Mary Setrakian ha condotto dodici corsi a Roma negli ultimi due anni, e i suoi allievi continuano a volerla in Italia, mentre nuovi allievi continuano a iscriversi.
Quando incontriamo Mary Setrakian il primo giorno di corso, ci viene incontro una persona molto positiva e carica di energia. Arriviamo tutti con i nostri spartiti, ed ognuno di noi si presenta con una o due canzoni da cantare. Mary Setrakian si siede al pianoforte e accompagna ogni allievo ascoltandolo con attenzione mentre canta.
Poi Mary ci fa accomodare tutti in un'altra stanza dove ci introduce alla "circle dance" (la danza in cerchio). Mary ci mette in cerchio e ci chiama a turno in centro, dove ognuno balla al ritmo della musica. Ci dice di "liberare i nostri corpi, le nostre emozioni e le nostre menti". Tutti gli allievi in cerchio seguono la danza dell'allievo nel centro del cerchio, entrando nel personaggio da lui rappresentato. Dopo la "circle dance", Mary si mette davanti ad ogni allievo e gli chiede "Di cosa sei consapevole?" Questa domanda segna l'inizio del nostro percorso individuale in seno al gruppo e alla classe. Mary porrà questa domanda più volte durante il corso: "Di cosa sei consapevole?" Dato che i nostri corpi, le nostre emozioni, le nostre menti sono anch'esse una parte del nostro strumento di canto, dobbiamo diventare "consapevoli" di ogni parte di noi stessi.

Dopo la danza in cerchio, Mary affronta questioni di tecnica vocale, e tutti quanti facciamo degli esercizi di respirazione e di sostegno del fiato, collegando la nostra voce al nostro corpo.

E già l'energia nella stanza diventa molto positiva. Non stiamo solo cercando di capirlo per noi stessi, ma anche per aiutarci l'un l'altro ad afferrare il concetto. L'atmosfera che tutti respiriamo è molto produttiva ed empatica. Mary Setrakian è una docente molto dotata, ricca di talento e sostiene ogni componente del gruppo con una grande carica umana. Procediamo con altri esercizi di recitazione che coinvolgono la visualizzazione, il lavoro sulla quarta parete, e la ricerca del proprio bisogno, che sono strumenti molto importanti per il lavoro di un attore. Questi sono strumenti che verranno utilizzati nel corso dell'intero laboratorio.

Dopo questi esercizi, Mary Setrakian inizia a lavorare sul collegamento delle emozioni profonde ed il bisogno di ognuno di noi alla tecnica vocale. Durante il lavoro individuale davanti all'intera classe, lei ci aiuta a sciogliere la tensione a livello di tecnica vocale e a collegare l'intimità del nostro bisogno al nostro lavoro. I cambiamenti nel nostro operato sono prontamente visibili.

Il secondo ed il terzo giorno del nostro corso iniziano con la danza in cerchio, poi passiamo agli altri esercizi, solo che ora iniziamo a lavorare maggiormente sul nostro personaggio. Procediamo con nuovi esercizi di tecnica vocale. Poi arriva da Roma Alessio Quaresima Escobar, un pianista classico, che ci accompagna tutti al pianoforte nell'esecuzione dei nostri brani sotto attenta supervisione da parte di Mary Setrakian, che fornisce consigli e guida aiutando ognuno a collegare la tecnica di recitazione con la tecnica del canto. Il lavoro che svolgiamo è molto intimo e stiamo tutti affinando le nostre capacità in questa atmosfera edificante e positiva.

Il quarto giorno di corso è l'ultimo prima del saggio degli allievi. Facciamo due volte le prove generali dello spettacolo, e facciamo tutti del nostro meglio per applicare e mettere in pratica tutto ciò che abbiamo sperimentato e imparato sotto la guida di Mary durante queste intense giornate.

Domenica ci incontriamo all'Atmosphere Live Club di Milano, dove si svolgerà lo spettacolo. Dopo il sound check, ha inizio il nostro spettacolo di chiusura del laboratorio, e prima che ce ne rendiamo conto, la nostra esperienza è già terminata! Il risultato dell'insegnamento di Mary è evidente nelle nostre performance. Abbiamo chiaro in mente come siamo arrivati mercoledì, e siamo consapevoli di quanto ognuno di noi abbia imparato e maturato in questi pochi giorni. Siamo tutti protesi verso il prossimo incontro con Mary, che avverrà a febbraio (Roma) e a marzo (Milano) 2007.

Nota personale: Questa esperienza è stata molto importante per me. Ritengo che Mary Setrakian sia una docente molto dotata ed empatica, e credo fermamente che mi sarei persa qualcosa di essenziale se non l'avessi incontrata. Ho avuto l'opportunità di lavorare molto più di quanto faccio come cantante jazz, collegando la recitazione al canto. Mi sono resa conto dell'enorme potenziale espressivo che ognuno di noi ha a disposizione, e di quali vette di intensità emotiva possono essere raggiunte utilizzando questi strumenti. Ovviamente dobbiamo affrontare la sfida di "rimanere nudi" con le nostre emozioni, e questo può sollevare delle difese o può rendere qualcuno insicuro. Ma Mary ha sostenuto ognuno di noi nei nostri percorsi individuali. Ho cantato un brano che canto da anni, ma sotto la guida di Mary ho collegato la mia recitazione con il canto. Inizialmente non sapevo bene come comportarmi, ma ascoltando i suggerimenti di Mary, e osservando il lavoro che aveva svolto in questo senso con gli altri componenti del gruppo, ho trovato la mia strada. Percependo che "avevo il permesso" di entrare in quel tipo di personaggio, tutto divenne facile e naturale! Il brano che cantavo da anni è diventato improvvisamente nuovo! Durante le performance degli altri artisti, a volte gli strumenti che usavano erano talmente efficaci da farci commuovere. Inoltre le istruzioni di tecnica vocale di Mary Setrakian sono molto chiare. Ho già utilizzato nei concerti alcuni degli strumenti che Mary mi ha aiutato a trovare e sono molto soddisfatta dei risultati.

Ecco alcuni link nel caso i lettori desiderino andare a dare una occhiata o informarsi:
Sito ufficiale di Mary Setrakian: www.marysetrakian.com
Indirizzo e-mail di Domenico Stante (organizzatore e manager italiano di Mary) domenicostante@yahoo.it










Articoli correlati:
25/05/2013

Places (Eva Simontacchi)- Alceste Ayroldi

11/04/2010

Parliamo di Bruno. Intervista a Franca De Filippi. Eva Simontacchi incontra Franca De Filippi con la quale ripercorre alcuni degli aspetti che hanno reso Bruno De Filippi un uomo amato, rispettato e spesso considerato un riferimento come rimarcano le testimonianze dei tanti colleghi e amici qui riportate. Quest'anno Bruno De Filippi avrebbe compiuto 80 anni che sarebbe stato solo un altro dei suoi ambiti traguardi e, purtroppo, l'unico non raggiunto...(Eva Simontacchi)

31/10/2009

Intervista a Ivan Lins: "Quando inizio a comporre, a scrivere lo faccio per altri. In effetti non ho mai scritto canzoni per me, perchè ho iniziato a cantare tardi nella mia carriera. Ho iniziato tutto tardi. Ho iniziato a suonare il piano a 18 anni, poi ho cominciato a scrivere canzoni mentre frequentavo l'università, e non ho mai nemmeno pensato di poter cantare un giorno. Dunque quando iniziavo a scrivere delle canzoni, immaginavo semplicemente che qualcuno le cantasse. E questo è ciò che sento nel cuore ancora oggi." (Eva Simontacchi)

31/10/2009

Ivan Lins al Blue Note di Milano: "La sua semplicità, naturalezza e generosità sono ben evidenti durante le sue esibizioni. Si avverte che è con il suo pubblico in ogni momento, si concede senza riserve e lo fa divertendosi e coinvolgendo il chitarrista Amuedo con sguardi e intese per stabilire al momento tempi e dinamiche." (E. Simontacchi, N. Pazzaglia)

21/06/2009

"...sostegno e respirazione, potenza, proiezione e dinamiche, voce di testa, voce di petto, mix di testa e mix di petto, i quattro tipi di vibrato codificati dalla docente, effetti artistici e improvvisazione vocale sulle scale blues e pentatoniche." al Vocal Power Meeting per istruttori autorizzati tenuto da Elisabeth Howard. (Eva Simontacchi)

11/04/2009

Presso la Divisione ORL dell'Ospedale Fatebenefratelli è ormai attivo, nella sua completezza, il Centro integrato e laser-assistito di video-endo-stroboscopia elettronica delle vie aerodigestive superiori, un Centro Specialistico per visite ed esami consigliabile a tutti coloro che utilizzano la voce cantata e parlata.

24/03/2008

Pure Ecstasy (Eva Simontacchi)

27/01/2008

Matteo Brancaleoni al Blue Note: "Una delle cose più importanti per me è "sentirsi nel brano" rispecchiarsi, trovare una propria chiave di lettura nell'interpretazione essendo onesti con sé stessi e con il pubblico." (Eva Simontacchi)

20/12/2007

Oh Happy Day (Our Christams Songs) (4 Heaven & More)

11/03/2007

Master Class di "American English Diction And Pronunciation" tenuta da Eva Simontacchi: "La dizione è qualcosa a cui non si pensa mai abbastanza, ma il risultato di una buona dizione fa la differenza! La canzone risulta più melodica e scorrevole..." (Paola Piccinetti Aiello)

01/03/2007

Voci e Note di Natale, 4 Heaven & More: "Una fresca ricerca di quella purezza formale del bello assoluto che non tralascia assolutamente le ragioni del cuore: musica americana carica di sentimento latino,anzi, italiano e per questo sincero perchè vero." (Mario Livraghi)

03/02/2007

Mary Setrakian con la Avant Orchestra, quando Broadway incontra il Jazz in Italia: "Arriva cantando, senza microfono, ma perfettamente udibile, e si avvia verso il palcoscenico per raggiungere l'Orchestra lungo il corridoio centrale tra le poltroncine del Teatro delle Erbe. Carica di energia e positività, la sua comparsa è elettrizzante." (Eva Simontacchi)

03/02/2007

Intervista a Mary Setrakian: "...lavoro sul "bisogno". Il "bisogno" è qualcosa che si ha da piccoli, da bambini. Il bisogno di essere amati, il bisogno di essere visti, il bisogno di essere ascoltati, il bisogno di essere qualcuno. Ci sono molti tipi di bisogno diversi, e l'attore si deve collegare alla sensazione di bisogno e deve cantare e parlare attraverso quella sensazione..." (Eva Simontacchi)

18/07/2004

Intervista a Angela Baggi: "...Per me la musica è un modo per stare vicini e farlo con le persone che hanno una umiltà, una umanità, un modo di sentire la musica che includa tutti quanti: bianchi, rossi, neri tutti assieme..." (Eva Simontacchi)

10/04/2004

Una serata con Bruno De Filippi: "...Louis Armstrong è venuto a sedersi vicino a me...Non sapevo più come fare...avrei voluto toccarlo, parlargli...Balbettavo...con il banjo gli ho accennato l'inizio di una canzone...lui mi ha sorriso, ha preso in mano la tromba e ha incominciato a suonare e cantare..." (Eva Simontacchi)

03/04/2004

Angela Baggi Underground Gospel Project alle Scimmie: "...Angela Baggi con la sua voce calda, penetrante, cattura definitivamente l'attenzione del pubblico. Angela riesce ad esprimere la sua anima quando canta!" (Marina Stiletto)

07/12/2003

Eva Simontacchi, in occasione del laboratorio di tecnica di canto "Vocal Power Singing Method" organizzato dall'A.I.C.I. e tenuto da Elisabeth Howard, ci racconta come si è svolto l'incontro da un punto di vista didattico. Inoltre ha incontrato Elisabeth Howard per una bella intervista in cui la Howard ci racconta la sua intensa vita.





Video:
Intervista a Mary Setrakian - Parte 1
...
inserito il 23/02/2010  da CentroProfMusica - visualizzazioni: 1579
Intervista a Mary Setrakian - Parte 2
...
inserito il 23/02/2010  da CentroProfMusica - visualizzazioni: 1457
Intervista a Mary Setrakian - Parte 3
...
inserito il 23/02/2010  da CentroProfMusica - visualizzazioni: 1501
Mary Setrakian: Intervista a Serena Autieri
...
inserito il 23/02/2010  da CentroProfMusica - visualizzazioni: 1647
Mary Setrakian al Cpm
...
inserito il 06/03/2008  da CentroProfMusica - visualizzazioni: 2304


Invia un commento


© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.


Questa pagina è stata visitata 7.817 volte
Data pubblicazione: 03/02/2007

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti