Jazzitalia - Live: Oltremente Festival. Itinerari di Jazz Contemporaneo
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�


Oltremente Festival. Itinerari di Jazz Contemporaneo

Scoglitti (Vittoria), 2-4 settembre 2016
di Vincenzo Fugaldi

Carmelo Graceffa OltrementeGiancarlo Schiaffini OltrementeLaura Lala OltrementeLeonardo Grimaudo OltrementeManziluna Oltremente
Calogero Genco OltrementeSchiaffini -Nobile -Moncada OltrementeVocione OltrementeAlessandro Nobile OltrementeAntonio Moncada Oltremente
click sulle foto per ingrandire

La terza edizione del festival in provincia di Ragusa, patrocinato dal Comune di Vittoria, organizzato dall'Associazione Quattroetrentatre presieduta da Claudio Zarba, per la direzione artistica di Alessandro Nobile, si è svolta in tre serate al Molo di Levante, affiancata da un laboratorio musicale sull'improvvisazione e la musica d'insieme condotto da Giancarlo Schiaffini.

La suggestiva collocazione del palco su un molo affiancato da due lati dal mare ha accolto nella prima serata un gruppo tutto siciliano denominato Manziluna e costituito dal batterista Carmelo Graceffa, dal chitarrista Leonardo Grimaudo e dal sax alto Calogero Genco, con ospite la cantante Laura Lala. I quattro hanno proposto composizioni originali che accolgono e inglobano istanze elettroniche, fresche e comunicative grazie alla perizia di ciascuno e a un approccio che, pur di respiro globale, non dimentica le radici mediterranee a partire dalla scelta del nome (in arabo "nostra casa") e coniuga una grande apertura ritmica affidata alla batteria e un respiro armonico particolare garantito dalla chitarra elettrica di Grimaudo (musicista trapanese da molti anni stabilitosi in Olanda), su cui si innestano i colori delle terse sonorità del sax alto di Genco e la bella voce di Laura Lala, sicura sia nei vocalizzi che nei brani cantati in inglese e in quelli in siciliano.

Davvero coraggiosa la scelta di ospitare nell'incantevole - ma non silenzioso - palco sul molo uno dei gruppi più interessanti della scena del jazz italiano più avanzato, il duo Vocione composto dalla voce di Marta Raviglia e dal trombone di Tony Cattano. Attivo da un decennio, due cd incisi («Vocione», Monk Records 2011 e «Le armi di Ares», Aut Record 2016), il duo propone una musica essenziale (nuda, verrebbe da dire citando un altro duo italiano), nella quale contano la grande perizia di entrambi, un gusto teatrale, un evidente taglio ironico e autoironico. Nel canto di Raviglia (e nella declamazione di alcuni brani dell'Odissea) traspare una conoscenza a tutto campo di vari stili musicali, dal jazz "puro", celebrato con swing trascinante in un bel trittico monkiano (Monk's Dream, Epistrophy, Evidence) al Brasile di Jobim (Fotografia) e Gil (Lamento Sertanejo), allo spiritual (Sometimes I Feel Like A Motherless child), alle musiche colte del Novecento (Study For The Left Hand di Bartok), al barocco (O cessate di piagarmi di Alessandro Scarlatti) a composizioni originali (Cencio, Nuelle, Silly Song, So Waltz), per chiudere su una datata hit estiva, Alghero di Giuni Russo. L'efficacia del duo si basa anche sullo stile di Cattano, che non si limita a creare una base per il canto, mostrando una tecnica sopraffina che tiene conto delle innovazioni introdotte nello strumento da Albert Mangelsdorff, e un ottimo controllo dello strumento.
 
Prima del saggio conclusivo degli allievi del laboratorio OltreLab tenuto da Giancarlo Schiaffini, la serata finale ha ospitato un trio denominato Out to Wind con Alessandro Nobile al contrabbasso, Giancarlo Schiaffini al trombone e Antonio Moncada alla batteria. Le composizioni di Nobile, scarne, essenziali, prevalentemente giocate su tempi lenti, con atmosfere notturne, davano modo ai tamburi e ai piatti di Moncada, uno dei nomi storici del jazz siciliano, di mostrare le grandi qualità del suo stile, mentre l'esposizione dei temi e gli assolo erano affidati a Schiaffini, che come ci si attendeva ha dato una prova magistrale, interpretando ogni brano da par suo, con un suono pieno, assorto, meditativo, un fraseggio agile e la consueta creatività. Da lodare anche lo stile contrabbassistico di Nobile, asciutto, dalle sonorità profonde e coerenti col suo mondo espressivo.






Articoli correlati:
15/08/2016

Southeast of my dream (Alessandro Nobile)- Niccolò Lucarelli

24/07/2016

L'uomo poco distante (Toni Cattano Ottetto)- Gianni Montano

19/10/2015

Ai Confini tra Sardegna e Jazz - Conduction: ben tornato Butch: Un'edizione dedicata alla figura di Butch Morris, "Genio, visionario, profeta, musicista che fu di questa terra e che pare non tornerà più..." (Gianmichele Taormina)

26/09/2015

Oltremente Festival 2015 : "...un festival che abbiamo così scoperto, nota dopo nota e che ci fa ben sperare in una nuova edizione altrettanto suggestiva e interessante." (Nina Molica Franco)

05/01/2015

A World Apart (Stefano Maltese Open Sound Ensemble)- Francesco Favano

29/11/2014

Oltremente Festival 2014 : "Jazz d'avanguardia e rivisitazione del passato, improvvisazione istantanea e composizione contemporanea (ma molto altro ancora)..." (Gianmichele Taormina)

19/10/2014

Parole Inutili (Lillo Quarantino)- Alessandra Monaco

28/09/2014

Ankara Live (Odwalla)- Alessandra Monaco

08/06/2014

Young Jazz Festival 14: "Dieci anni di Young Jazz a Foligno, celebrati con un'edizione densa di appuntamenti, che ha puntato a valorizzare il centro storico della cittadina umbra con una serie di momenti musicali di notevole spessore." (Vincenzo Fugaldi)

19/05/2014

Il Mandorlo (Silvia Bolognesi Almond Tree)- Monica Mazzitelli

06/04/2014

Flowers In The Garbage (Francesco Cusa 'Vocal Naked Musicians')- Gianni Montano

29/12/2013

Shibui (Enrico Fazio Critical Mass)- Gianni Montano

02/02/2013

E non chiamatelo Jazz (Giancarlo Schiaffini)- Gianni Montano

20/01/2013

Live In Ventotene (Salis, Schiaffini, Kasirissafar)- Gianni Montano

23/12/2012

Saragolla (Test Quintet)- Gianni Montano

30/11/2012

E(x)stinzione (Enten Eller Orkestra)- Gianni Montano

15/10/2012

If Not - Omaggio A Mario Schiano (Angelo Olivieri, Alipio C Neto, Doppio Trio Progetto Guzman)- Gianni Montano

14/05/2012

Vocione (Toni Cattano - Marta Raviglia)- Gianni Montano

13/05/2012

"Massimo Barbiero e soci confermano che le buone idee possono trovare gambe per marciare quando a sostenerle sono la passione e la capacità di organizzare e coordinare i vari eventi, anche in tempi di "vacche magre" come questi." (Gianni Montano)

10/03/2012

Sweet Dream Baby (Baap!)- Rossella del Grande

05/02/2012

Mansarda (Mansarda)- Gianni Montano

11/09/2011

Wind & Slap (Giancarlo Schiaffini Sebi Tramontana)- Gianni Montano

23/04/2011

Cherry Dance (Pierluigi Balducci – Maurizio Brunod – Marta Raviglia Trio)- Roberto Biasco

06/02/2011

Laura Lala e Sade Mangiaracina 5et: "La caratteristica più autentica ed innovativa di questo progetto è il melting pot culturale che si respira tra le note con particolare riferimento alle contaminazioni della musica popolare siciliana, del jazz caldo, del funk ed ai tenui profumi del pop americano colto. Un esperimento così ben riuscito che abbia come centro nevralgico le nuove generazioni di jazzisti, è di quelli che sono destinati a non restare fini a se stessi." (di Fabrizio Ciccarelli e Andrea Valiante)

27/11/2010

Large (Silvia Bolognesi Open Combo)- Vincenzo Fugaldi

31/07/2010

Morfeo (Marta Raviglia - Manuel Attanasio) - Cinzia Guidetti

13/03/2010

Pure Songs: La purezza di Laura Lala e Sade Mangiaracina raccontata in musica alla Casa del Jazz: "Laura è la voce e l'anima delle loro creazioni, Sade, il corpo, è al piano in tutte le sue sfumature, dalla dolcezza mediterranea ad un vigoroso virtuosismo jazzistico. Un dialogo perfetto e una sintonia oltre la musica..." (Francesca Maiolino)

13/03/2010

Pure Songs (Laura Lala & Sade Mangiaracina) - Giuseppe Mavilla

06/03/2010

This Floating Space Suite (Stefano Maltese as Sikilli) - Giuseppe Mavilla

01/02/2010

The Spiritual Man (Open Orchestra Featuring John Tchicai) - Giuseppe Mavilla

06/01/2010

Nineteen Plus One (Colours Jazz Orchestra & Kenny Wheeler) - Alceste Ayroldi

18/10/2009

L'arte della Guerra (Francesco Cusa "Skrunch") - Giuseppe Mavilla

07/04/2009

Orchestra (Bolzano Creative) 2007 (Anthony Braxton + Italian Instabile Orchestra)

27/12/2008

VARIi (Silvia Bolognesi Living Quartet)

29/11/2008

Spiral Tales (Marta Raviglia Quartet)

03/11/2008

Slide Family (Mauro Ottolini - Beppe Calamosca)

29/06/2008

si è concluso il Vittoria Jazz Festival - Music & Cerasuolo Wine: "...una prima edizione ben riuscita, tanto sotto l'aspetto musicale che per il buon seguito di pubblico, giunto anche dalle province limitrofe, il cui successo ha indotto già le realtà organizzatrici, Comune di Vittoria in testa, a dare appuntamento all'anno prossimo per l'edizione numero due..." (Antonio Terzo)

16/03/2008

Uncrying Sky (Stefano Pastor)







Inserisci un commento


© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.


Questa pagina è stata visitata 1.042 volte
Data pubblicazione: 18/09/2016

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti