Jazzitalia - Io C'ero: Paolo Sorge Tetrakis - Angelo Adamo
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Due serate di grande jazz al Cortile Pandolfi Art Pub di Pozzallo
Cortile Pandolfi Art Pub di Pozzallo, 26 e 27 agosto 2009
di Giuseppe Mavilla

D
ue serate dedicate alla musica jazz al Cortile Pandolfi Art Pub di Pozzallo datate 26 e 27 agosto anche se in ambiti antitetici dal punto di vista del linguaggio espressivo. La prima serata ha visto esibirsi l'inedito quartetto del chitarrista Paolo Sorge, musicista tra i più impegnati in Italia, conosciuto e apprezzato sulla scena downtown newyorkese, che ha proposto il suo nuovo progetto "Tetrakis", un quartetto di sole chitarre elettriche che prende il nome da una figura geometrica, che faceva riferimento al numero quattro, e che fu un elemento di studio per la scuola del celebre matematico Pitagora che aveva per la musica una notevole considerazione. "Tetrakis" era di fatto un triangolo in cui ogni lato era formato da quattro punti: il vertice contrapposto alla base rappresentava il centro di generazione di una molteplicità che poi si realizzava nei quattro punti costituenti la base stessa. Il Tetrakis quartet di Paolo Sorge è una molteplicità musicalmente fluttuante di sole chitarre elettriche che guidate dal suo ideatore si rivela come una realtà ricca di elementi molto interessanti dagli inaspettati sviluppi espressivi che certamente intrigano chi ama cibarsi di novità. Con il leader, sulla pedana di questo angolo dedito agli azzardi sonori di estrosi musicisti, si sono proposti: Enrico Cassia, Fabrizio Licciardello e Giancarlo Mazzù, chitarristi eclettici e raffinati come il loro ispiratore che hanno intrecciato dialoghi, dalle variabili ampie e articolate, dispiegate attraverso i sentieri diametralmente incrociati dell'avanguardia e della musica da camera. Atmosfere che hanno mutuato la rigida dinamica della grande musica con i raptus improvvisati dell'avanguardia in un mosaico magistralmente assemblato di scrittura e improvvisazione. La selezione musicale eseguita comprendeva una partitura di Fred Frith, amichevolmente donata dal compositore a Paolo Sorge, a dimostrazione della credibilità di cui gode il chitarrista siciliano oltreoceano. E ancora composizioni di Elliot Sharp, brani originali firmati dagli stessi musicisti del quartetto e una curiosa ma ben riuscita trascrizioni del III movimento dal quartetto per archi op. 10 di Debussy che ha stupito - non poco - contemporaneamete amanti della classica capitati lì per caso e appassionati di jazz venuti per non perdere l'occasione di ascoltare in una delle sue prime uscite l'inedito combo messo su da Paolo Sorge. Un progetto importate e da seguire nei suoi sviluppi immediati, in quanto il quartetto è già in studio per la registrazione di un cd, che ha avuto in questa serata un primo banco di prova ben riuscito.

Della seconda serata va subito evidenziata quell'antiteticità di cui si diceva prima, un'opportunità per un musicista, Angelo Adamo, originario di questa provincia di tornare in questi luoghi e proporsi attraverso un cd ed un libro nato dalla sua mente di astronomo.
Una serata voluta e organizzata dal contrabbassista Giuseppe Guarrella che in questa cittadina si dà spesso da fare perché il jazz possa essere presente e dall'associazione Rizoma. Una serata all'insegna delle parole e della musica: le prime, quelle contenute in "Storie di Soli e di Lune", una raccolta di brevi racconti a sfondo scientifico accompagnati da illustrazioni; la seconda interpretata dal vivo da un quartetto che suonava per la prima volta insieme e che comprendeva, oltre allo stesso Angelo Adamo all'armonica monocromatica e al contrabbassista Giuseppe Guarrella, due ospiti d'eccezione: il batterista Francesco Cusa e il chitarrista Paolo Sorge. Un quartetto dalle eclettiche personalità che operano in diversi ambiti ma che magicamente hanno ritrovato durante la serata una invidiabile intesa che ha favorito le acrobazie sonore di un virtuoso armonicista come Angelo Adamo. Una serata di gustoso e piacevole mainstream che si articolata tra riproposizione di famosi standard e brani tratti dall'ultimo lavoro di Adamo "My Foolish Harp". Swing a iosa e un sound accattivante hanno attratto la complicità dei presenti in aggiunta alla bella performance del protagonista principale che ha trasudato inventiva e trasporto con una rivisitazione briosa e frizzante dei classici di ogni tempo. Perfetti i suoi compagni di viaggio con una sezione ritmica inappuntabile grazie alla coppia Cusa-Guarrella e i pregevoli contrappunti chitarristici di Paolo Sorge. Per finire una lode alla direzione del Cortile Pandolfi Art Pub per essersi saputo distinguere attraverso scelte artistiche di rilievo e di assoluto valore fugando le tante frivolezze che si consumano in questa cittadina durante la stagione estiva.


Sorge, Adamo, Guarrella, Cusa                       


Sorge, Adamo, Guarrella, Cusa                       


Tetrakis Quartet                                   


                         Giuseppe Guarrella, Adamo e Sorge


                                 Francesco Cusa, Paolo Sorge

 






Articoli correlati:
27/08/2016

Roccella Jazz Festival - Rumori Mediterranei XXXVI: ""Sisong. Una canzone per Siso" il titolo dell'edizione 2016 dello storico festival calabrese, il primo senza la presenza del senatore Sisinio Zito, fondatore del festival deceduto dopo lunga malattia il 6 luglio scorso." (Vincenzo Fugaldi)

15/08/2016

Southeast of my dream (Alessandro Nobile)- Niccolò Lucarelli

13/12/2015

Sphere (Try Trio)- Niccolò Lucarelli

11/10/2015

Love (Francesco Cusa & The Assassins)- Antonella Chionna

01/02/2015

The night has a thousand eyes (Angelo Adamo, Guido Di Leone, Francesco Angiuli)- Alceste Ayroldi

29/11/2014

Oltremente Festival 2014 : "Jazz d'avanguardia e rivisitazione del passato, improvvisazione istantanea e composizione contemporanea (ma molto altro ancora)..." (Gianmichele Taormina)

16/11/2014

Il giro d'Italia a bordo di un disco: Francesco Cusa, Improvvisatore Involontario: "Il jazz è musica di sincretismi, senza una dialettica costante finisce per cristallizzarsi in schematismi e idiomi surreali..." (Alceste Ayroldi)

19/10/2014

Meets Mahler (Sonata Islands (Giovanni Falzone))- Valeria Loprieno

24/08/2014

The Fourth Door (Tan T'ien)- Gianni Montano

06/04/2014

Flowers In The Garbage (Francesco Cusa 'Vocal Naked Musicians')- Gianni Montano

07/04/2013

The American Dream (Marco Cappelli’s Italian Surf Academy)- Gianni Montano

23/12/2012

Altai (Skinshout & Xabier Iriondo)- Gianni Montano

22/02/2012

D'onde (Aurora Curcio)- Gianni Montano

05/02/2012

Mansarda (Mansarda)- Gianni Montano

24/12/2010

Ethos (Quartetto Alborada) - Alceste Ayroldi

31/07/2010

Keep Up The Dialogue (Francesco Branciamore Perfect Quintet) - Marco Buttafuoco

06/03/2010

This Floating Space Suite (Stefano Maltese as Sikilli) - Giuseppe Mavilla

03/01/2010

Francesco Cusa, Gianni Gebbia, Alessandro Salerno a Roma presso Il Baffo della Gioconda: "Questi tre giovani musicisti dimostrano di saper rimanere sempre "dentro" alla performance, sfruttando in modo innovativo le potenzialità dei loro strumenti, dandosi ciascuno il turno nel "trascinare" gli altri, senza perdere mai concentrazione e l'interplay è davvero grandioso." (Laura Mancini)

18/10/2009

L'arte della Guerra (Francesco Cusa "Skrunch") - Giuseppe Mavilla

13/09/2009

Una proposta interessante e innovativa dall'inedito duo Cusa-Matteuzzi: "Un canto che si fa strazio, grido, sofferenza, gioia, tenerezza assumendo un'infinità di sembianze e di plastiche evanescenze..." (Giuseppe Mavilla)

05/09/2009

My Foolish Harp (Angelo Adamo) - Giuseppe Mavilla

13/04/2009

Ethos (Quartetto Alborada)

17/03/2007

Improvised music for imaginary films (Nursery Four)

05/10/2003

Trinkle Trio (Paolo Sorge)







Inserisci un commento


© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.


Questa pagina è stata visitata 3.290 volte
Data pubblicazione: 12/09/2009

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti