Jazzitalia - Live: Ryuichi Sakamoto Trio
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Ryuichi Sakamoto Trio
PalaGeox - Padova - Padova Jazz Festival - Domenica 13 Novembre ore 21.00
di Gabriele Prevato
foto di Elisa Tessarin


Ryuichi Sakamoto - pianoforte
Jaques Morelenbaum - violoncello
Judy Kang - violino

Chi scrive, apprezza e stima Sakamoto come artista per la sua poliedricità e creatività e la sua musica. Piuttosto inaspettata una così viva affluenza a questo suo concerto che ha saputo riempire il PalaGeox di Padova coi suoi oltre 2000 posti a sedere. Anche se la struttura del luogo non sembra ideale per questo tipo di concerto, più da piccolo teatro che altro, in breve tempo l'artista dal palco ha saputo creare quel silenzio e attenzione che una formazione così ridotta necessita per esprimersi al meglio. Il progetto in trio non è cosa nuova: già nel 1996 Sakamoto registra uno stupendo album arrangiato per piano, violino e violoncello dal titolo appunto "1996". Il progetto oggi continua in una nuova veste con musiche già edite assieme ad altre sue nuove composizioni. Sakamoto riforma ora infatti quel trio, per un tour mondiale insieme a Jaques Morelenbaum al violoncello, suo amico storico, e alla giovane violinista Judy Kang, scelta dopo una lunga selezione a livello mondiale.

Quando si abbassano le luci il silenzio cala nella grande sala. Sakamoto inizia a giocare con le corde del pianoforte alternando a ciò il suono di piccoli campanellini. Siamo già in oriente e la magia è iniziata: inizia la commistione tra musica tradizionale orientale, classica e avanguardia. L'artista muove dolcemente le mani dirigendo i suoi compagni con un estremo rigore e precisione.
La prima parte del concerto è dedicata alle sue nuovissime composizioni per il trio, melodie che si intrecciano, ruvide e intricate, non facili da seguire, affini a certa musica contemporanea. Nei suoi nuovi brani entra e si fondono velatamente musiche diverse, la musica tradizionale giapponese, il minimalismo, l'atonalismo, la musica d'avanguardia e l'amore verso l'impressionismo francese, in particolare Debussy e Satie. Dopo circa quaranta minuti il trio inizia con gli omaggi alle sue colonne sonore più famose: "il Piccolo Budda", il "The nel deserto", fino ad arrivare al tema più famoso colonna sonora di "Merry Christmas Mr. Lawrence". L'amore per la melodia rimane importante e l'accenno ai suoi temi più suggestivi ed evocativi come quello del "The nel deserto" è carico di passione ed enfasi senza mai eccedere in pedanteria e manda in visibilio l'intera sala.

Sakamoto è un artista a tutto tondo, non manca mai di curare nel dettaglio anche la scenografia e l'illuminazione. Anche in questo progetto le luci duettano con la sua musica, ipnotizzando il pubblico e coinvolgendone i sensi in maniera delicata ed inconsapevole.

Numerosi i bis concessi dall'artista a fine concerto, tra cui il tema del film da poco uscito, "I 13 Assassini" del regista Takashi Miike.






Articoli correlati:
25/09/2011

Roccella Jazz Festival 2011 - "Unitàlia In-Attesa": Come tante altre rassegne, jazzistiche e non, l'edizione 2011 di Rumori Mediterranei, con la direzione artistica di Paolo Damiani, ha reso omaggio ai 150 anni dell'unità d'Italia con alcuni progetti mirati e la consueta kermesse di artisti internazionali di primissimo piano provenienti da culture di ogni dove e capaci di rendere unica anche questa trentunesima edizione che, purtroppo, rischia di sparire. (Vincenzo Fugaldi)

08/05/2011

Bergamo Jazz - March'In Jazz - XXXIII Edizione: Bollani, Pieranunzi, Corea, Burton, Landgren, Klee, Gil, Albora Trio: "Il meglio del jazz parte sempre da Bergamo che manda agli archivi l'ultima edizione firmata artisticamente da Paolo Fresu con un ottimo riscontro in termine di gradimento e partecipazione. La prossima edizione vedrà la direzione artistica di Enrico Rava" (di Vittorio Pio)

19/12/2010

13ma edizione del Padova Jazz Festival: La musica e le immagini del Dave Douglas & Keystone, i New Quartet di Gary Burton - con Antonio Sanchez, Scott Colley e il giovane sorprendente talento Julian Lage - e del veterano Charles Lloyd con i solidissimi Jason Moran, Eric Harland e Reuben Rogers. Tre concerti di alto livello e molto apprezzati da un pubblico spesso in visibilio dinanzi alle performance di questi maestri.

30/01/2010

Ryuichi Sakamoto: Playing The Piano. Europe 2009: "Un concerto ipnotico che ha commosso ed entusiasmato gran parte della platea del teatro Comunale per quasi due ore." (Giovanni Greto)

08/12/2004

Intervista a Jaques Morelenbaum: "...amo la musica, che è una necessità nella mia vita, e ritengo di essere molto fortunato di poter lavorare con qualcosa che amo davvero. La musica per me non ha senso se non si è davvero sinceri, davvero profondi..." (Antonio Terzo)







Inserisci un commento


© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.


Questa pagina è stata visitata 1.739 volte
Data pubblicazione: 15/01/2012

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti