Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Il debutto ufficiale di Specula & Gemini
22 Luglio 2005 – Teatro Garibaldi di Bisceglie - Festival dei popoli mediterranei
testi e foto di Massimiliano Cerreto

L'Orchestra J.A.M. e la voce di Maria Pia De Vito incantano il pubblico

(Introduzione)
Musica, teatro, danza e arti figurative. E l'ambizione di creare un momento d'incontro tra differenti tradizioni culturali che hanno un'origine comune: il mediterraneo. Nasce così la quarta edizione del "Festival dei popoli mediterranei", evento organizzato dall'amministrazione comunale di Bisceglie, con il patrocinio della Provincia di Bari e della Regione Puglia.

Se è ufficiale il gemellaggio della città pugliese con quella di Al Fuheis (Giordania), è Napoli – storico crocevia di anime migranti - l'ideale punto di riferimento della rassegna. Basti pensare alla presenza di musicisti quali, Teresa De Sio e Raiz, Carlo Faiello, Marcello Colasurdo, Brunella Selo, Rino Zurzolo, James Senese e Napoli Centrale.

Non poteva esservi, quindi, contesto migliore per la presentazione ufficiale dell'opera Specula & Gemini (Suoni del Sud/Rai Trade – Egea Distribution), composta dal M° Roberto De Simone e dal M° Bruno Tommaso ed eseguita dall'Orchestra Jazz a Majella, con la partecipazione di Maria Pia De Vito.

(L'universale linguaggio delle emozioni)
Del resto, Specula & Gemini è essa stessa momento d'incontro tra mondi differenti. Si tratta, infatti, di un'opera complessa che ha numerose chiavi di lettura. Quella del rapporto tra la musica classica e il jazz. Quella del mito greco di Orfeo ed Euridice quale metafora sia della drammatica ricerca della propria anima da parte dell'artista sia di finzioni apparenti e verità nascoste, quelle che pochi hanno il coraggio di guardare negli occhi. E la chiave di lettura dell'emozione. L'emozione, appunto: l'unico linguaggio realmente universale. Ed è all'intensità emozionale dei sei momenti in cui si articola la suite che si deve l'unanime consenso da parte del pubblico eterogeneo che affollava il Teatro Garibaldi.

(Il M°De Simone)
C
ompone partendo dal contrappunto e spesso immaginando interamente la musica nella propria mente, senza neppure l'ausilio del pianoforte: solo due sintomi di genialità allo stato puro.


il M°De Simone assiste alle prove dello spettacolo
 
Alcuni suggerimenti al M° Domenico Virgili,
direttore dell'Orchestra J.A.M

Il M°De Simone viene chiamato a gran voce sul palco
e saluta Maria Pia De Vito

Il M°De Simone, Maria Pia De Vito e
il M°Domenico Virgili

il M°De Simone riceve una targa
onorifica dal primo cittadino di
Bisceglie, Francesco Napolitano

(Euridice ha la voce di Maria Pia De Vito)

Il successo di un'opera è dovuto tanto ai suoi autori quanto agli artisti che la interpretano. Nel caso di "Specula & Gemini", le composizioni "Hai vista troppo dolce" (del M° Bruno Tommaso, assente per motivi di lavoro) e "Fantasia Cromatica" (del M° Roberto De Simone) sono state modellate sull'incredibile talento di Maria Pia De Vito, anche autrice del testo della già citata "Hai vista troppo dolce". In occasione dello spettacolo, Maria Pia De Vito ha anche interpretato, con la tecnica vocale che l'ha resa celebre, il brano "Human Behaviour" (Bjork).


Maria Pia De Vito in alcuni momenti delle prove

(L'orchestra J.A.M.)
Tutti i brani di Specula & Gemini presentano notevoli difficoltà esecutive. A determinare la riuscita dell'opera è stata, quindi, anche la lunga esperienza di tutti i musicisti. Le foto sono state scattate durante le prove e sono esclusivamente in ordine cronologico.

Giovanni Giugliano
(In "Fantasia Cromatica", coniuga perfettamente la tecnica del pizzicato con quella più propriamente classica)

Vittorio Pepe
(Suona soltanto in "Finale", ove al tema interpretato dall'Orchestra si sovrappone quello interpretato dal trio composto
anche da Francesco Villani al piano e Pierluigi Villani alla batteria)

Francesco Villani
(Suona esclusivamente in "Finale" ed è l'autore dell'arrangiamento in chiave jazzistica del tema)



Giovanni Manco
(Suona il piano elettrico In "Dionysus Dance Book", brano ricco di differenti ispirazioni musicali)



Pierpaolo Bisogno
(Suona il vibrafono In "Dionysus Dance Book")



Domenico Virgili
(Il direttore dell'Orchestra J.A.M. ascolta il suono complessivo dalla platea e da alcune indicazioni sulle parti)



Michele Montefusco
(ex presidente della J.A.M. e autore di uno splendido solo in "Dionysus Dance Book")



Pierluigi Villani
(Davvero notevole il suo interplay con Maria Pia De Vito in "Fantasia Cromatica")



Gaetano Maria Palumbo
(Il sax baritono di Gaetano Maria Palumbo gioca un ruolo fondamentale nell'apertura
della suite di Specula & Gemini, che inizia con "Corale veni redemptor gentium")



Roberto Schiano
e Nicola Ferro
(I due trombonisti dell'Orchestra J.A.M..- Roberto Schiano è protagonista di un momento solistico
in "Fuga", mentre Nicola Ferro ha animato le prove con un piacevolissimo fuoriprogramma)



Antonio Castaldo
(Antonio Castaldo riveste il ruolo di primo flauto sia in "Corale veni redemptor gentium" sia in "Fuga")



Enzo Nini
(Il sax tenorista Enzo Nini è protagonista di un solo in "Dionysus dance book")



Pasquale Di Nunzio
(Pasquale Di Nunzio è il primo sax alto dell'Orchestra ed esegue un solo in "Hai vista troppo dolce")



Luciano Bellico
(Luciano Bellico è il secondo sax alto dell'Orchestra J.A.M)



Lorenzo Federici
(Il trombettista Lorenzo Federici mentre prova il trombino di Gianfranco Campagnoli)



Matteo Franza
(Altro trombettista dell'Orchestra J.A.M. è Matteo Franza)



Gianfranco Campagnoli
(Il trombettista e flicornista Gianfranco Campagnoli esegue un solo in "Dionysus Dance Book")



Alfonso Anzevino
(Il flautista Alfonso Anzevino interpreta un solo in "Dionysus Dance Book")



Giuseppe Di Colandrea
(Particolarmente interessante il lavoro del clarinettista Giuseppe Di Colandrea in "Fuga")



Sezione fiati



Domenico Napolitano
(Il pianista Domenico Napolitano, presidente dell'Orchestra J.A.M., ringrazia gli organizzatori del Festival dei popoli mediterranei)

Hanno interpretato Specula & Gemini:
Maria Pia De Vito – voce
Domenico Virgili – direzione d'orchestra
Antonio Castaldo
– flauto
Alfonso Anzevino – flauto
Giuseppe Di Colandrea
– clarinetto
Pasquale Di Nunzio – sax alto
Luciano Bellico
– sax alto
Nicola Rando
– sax tenore
Enzo Nini – sax tenore
Gaetano Maria Palumbo – sax baritono
Gianfranco Campagnoli
– tromba e flicorno
Lorenzo Federici
– tromba
Matteo Franza - tromba
Roberto Schiano
– trombone
Nicola Ferro – trombone
Michele Montefsusco - chitarra
Giovanni Manco
– piano elettrico
Domenico Napolitano
– pianoforte
Catello Cannavale
– pianoforte
Francesco Villani - pianoforte
Pierpaolo Bisogno
- vibrafono
Giovanni Giugliano
– contrabbasso
Vittorio Pepe
– basso fretless
Pierluigi Villani
- batteria












Invia un commento


© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.


Questa pagina è stata visitata 10.236 volte
Data pubblicazione: 01/11/2005

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti