Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Teatro MANZONI: "Aperitivo In Concerto" - 2

Bobby Hutcherson Ensemble
con
Cedar Walton e Roy Hargrove
13 gennaio 2002

Bobby Hutcherson Vibrafono e marimba
Roy Hargrove tromba e flicorno
Cedar Walton pianoforte
Peter Washington contrabbasso
Karriem Riggins batteria

In sostituzione del previsto concerto "HANK JONES TRIO", ecco la sorpresa ed è stata strepitosa: un fantastico gruppo di musicisti, introdotti dal pianista Cedar Walton e guidati dal vibrafonista Bobby Hutcherson.
Inizia Walton solo con un magnifico "
Without a song" proprio trascinante, poi si aggiungono man mano tutti i componenti del gruppo fino alla formazione completa, attraverso le ovazioni del pubblico sempre più coinvolto ed esaltato: l'abilità virtuosistica di Walton, gli accenti sentimentali della tromba di Hargrove, le scatenate bacchette di Hutcherson hanno sollecitato un vero mondo di immagini sonore, di grande swing.
Ma...ciliegina sulla torta...ecco comparire Roberta Gambarini, una "jazz-singer" che ha ulteriormente arricchito il gruppo con le sue notevoli capacità vocali, cantando fra l'altro "
I Though about you". Grandi applausi e pubblico "scatenato" e...non poteva essere altrimenti.
Rosalba Gerli

URI Caine Ensemble
"The sidewalks of New York"
20 gennaio 2002

Uri Caine: pianoforte
Nancy Opel, Barbara Walker, Saul Galperin, Sadiq Bey: voci
Ralph Alessi: tromba
Chris Speed: sassofoni
Joyce Hammann: violino
David Gilmore: banjo
Drew Gress: contrabbasso
Ben Perowsky: batteria
DJ Olive: turntables, effetti

Un anno dopo l'applauditissima presentazione delle sue elaborazioni jazzistiche delle "Variazioni Goldberg", torna al Manzoni questo giovane musicista con un nuovo progetto musicale: rappresentare uno spaccato della vita newyorkese fine Ottocento-Novecento.
Anche stavolta l'artista ha fatto centro: in pochi attimi l'atmosfera di quel periodo è diventata musica e la musica spettacolo.
Le tradizioni musicali di varie etnie (irlandesi, ebree, tedesche, viennesi...) unite a motivetti popolari e musiche di Broadway (Gerswhin, Scott Joplin, Kern...) in un caleidoscopio di suoni, canti (notevoli i blues per la voce di Barbara Walker) e recitativi (soprattutto del poeta e musicista Sadiq Bey) hanno ricreato quel mondo multicolore della metropoli americana, il tutto presentato con la gradevole e accattivante vena di humor di Caine, ancora una volta anche eccezionale pianista.
Rosalba Gerli
 

Invia un commento
Questa pagina è stata visitata 4.965 volte
Data pubblicazione: 24/03/2002





Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti