Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Franco Cerri e Paolo Cattaneo
"Dialogare con la musica"
Museo della Scienza e della Tecnica - Sala delle Colonne - Milano, 21 ottobre 2004
di Veronica Vismara

Foto di Alberto Gottardelli

Nessun altro luogo poteva meglio accogliere (metaforicamente e non) il quintetto che giovedi' 21 ottobre abbiamo avuto il privilegio di ascoltare. Museo della Scienza, intesa come arte, creatività e invenzione...e il Maestro Franco Cerri ha rivestito e riveste un ruolo fondamentale in questi tre paragrafi musicali. E la tecnica, intesa come studio approfondito e rigoroso, talmente acquisito da poter essere miscelato con libere interpretazioni.

Franco Cerri è generoso di idee e di affetto, e chiunque resta sedotto dalla sua delicatezza, che in alternanza ad una intensa passionalità crea dei vortici sonori in cui è molto dolce naufragare.

Lo affianca il Prof. Paolo Cattaneo, eccellente chitarrista e pianista ma soprattutto musico-terapeuta affermato, tanto da ricoprire una cattedra universitaria di "Comunicazione Musicale".

Con doti da vero trovatore medioevale affronta l'argomento della musicoterapia coinvolgendo il pubblico.

Dialoga scherzosamente con Franco Cerri sulle proprietà terapeutiche della musica, spiegando come ascoltare, fare, partecipare alla musica in generale contribuisca al benessere psico-fisico dell'individuo.

In effetti ascoltare buona musica induce uno stato interno positivo che si ripercuote sulla vita emotivo-affettiva, e di conseguenza in tutti i contesti importanti della vita.

Cerri ratifica queste informazioni dicendo che finora la musica è stata il mezzo che lo ha aiutato e lo aiuta a superare i momenti difficili; Franco Cerri è in effetti l'esempio vivente più calzante per dimostrare l'efficacia della musica come terapia!

Al contrabbasso Marco Ricci, che con la classe che lo contraddistingue sa creare un magico supporto ritmico al gruppo, regalandoci ad ogni assolo sensazioni di intensità e lirismo assolutamente personali. Scherzoso e ironico in alcuni brani, dolcissimo e intenso in altri; sempre ipnotico quando usa l'archetto...

Stefano Bagnoli alla batteria è versatile e perfetto come sempre, e con Marco crea un interplay che mostra tutto l'affiatamento di cui hanno saputo fare tesoro durante gli anni della loro collaborazione.

Eleonora D'Ettole sa plasmare la sua dolcissima voce alle sonorità che il gruppo o i singoli musicisti ogni volta le propongono. Il suo garbo e la sua grazia risuonano come l'educata risposta ad un invito galante...Sensuale ed intensa quanto naturale e scevra da esibizioni tecnicistiche nonostante le oggettive difficoltà dei pezzi, Eleonora profuma di profonda autenticità, e regala una carezza morbida a chi la ascolta.

L'obiettivo del "Dialogare con la musica", come recita il titolo della serata, è pienamente raggiunto: la comunicazione si respira nell'interplay tra i musicisti, affiatati e flessibili nel passarsi il testimone musicale ad ogni assolo. Ma anche i commenti di Paolo Cattaneo, i suoi inviti all'ascolto attivo, le spiegazioni di Franco Cerri (molti dei brani eseguiti sono suoi), e le traduzioni dei testi in inglese da parte di Eleonora contribuiscono a creare un ambiente familiare e rilassato, dove veramente ascoltatore ed esecutore "interagiscono all'interno di una relazione sonora scaturita spontaneamente dalla condivisione dell'esperienza musicale".

La serata inizia con un brano scritto da Franco Cerri per Franco Donatoni. Inizialmente il titolo era "Per Franco", ma lo spirito del Maestro Cerri è vivace e allegro, gli piacciono gli acronimi spiritosi, così quel brano si è chiamato S.O.S., dove la prima S sta per schietto (e cioè Franco), la O sta per Offre (e cioè Dona) e l'ultima S sta per Suoni (e cioè Toni)!!!!. Chi lo segue sa che ama questi giochi di parole, che ritroveremo anche nel corso della serata. S.O.S. è un blues con un giro armonico ovviamente non totalmente scontato...

Con "It could happen to you" fa il suo ingresso in scena Eleonora, che esegue il tema dopo l'esposizione da parte di Franco Cerri.

Lo splendido "All the things you are" vede un brano strumentale dove si alternano ai soli Cerri e Cattaneo.

"Polka Dots And Moonbeams" è anch'esso, come "It could happen to you" un brano di J. Van Hausen. Questo personaggio, narra Cerri, era un aziendalista che per diletto scriveva brani jazzistici, tra cui "Like someone in love" e "Imagination". Il nome non è il suo reale, ma uno pseudonimo scelto per caso con il suo discografico, che lamentava di non poter editare i brani senza avere un nome. Van Hausen, imbarazzato per il suo reale lavoro, non volle usare il suo vero nome e così prese in prestito quello di una famosa industria di camicieria sita nella stessa strada dove viveva lui!!

"Slow boat to China", pezzo strumentale che cantava Louis Prima negli anni '50, riarrangiato amorevolmente da Cerri è eseguito solo strumentale.

A questo punto il Maestro Cattaneo esegue un brano di Mozart preso da una composizione per clarinetto e orchestra e ci gioca, facendo notare che a Mozart hanno attinto anche autori molto moderni e insospettabili. Dopo questa bella esibizione Paolo Cattaneo si sposta al pianoforte e con Eleonora esegue "Deep you", altro brano di Franco Cerri a me particolarmente caro perchè ho avuto l'onore di scriverne il testo, che peraltro Eleonora ha tradotto con grazia ed eleganza pari a quella con cui lo ha interpretato.

"One more twelve bars", un blues sempre di Cerri solo strumentale, ma mai scontato, così come uno splendido "Autumn Leaves", dove il tema si evidenzia solo alla fine, dopo le diverse improvvisazioni.

"My Funny Valentine", dolcissimo ed espressivo, con Eleonora sempre sostenuta meravigliosamente da tutti i musicisti e infine "Bluesette" di Toots Thielemans, che comincia in 3/4 e continua e finisce con un tempo di bossa.

Bruno De Filippi è chiamato per il bis, ma non ha l'armonica con sé. Cerri gli cede la chitarra e il gruppo, completato anche da Michele di Toro al piano, sempre invitato da Cerri, conclude con un "Doodlin" veramente irresistibile.

La serata è stata un crescendo di emozioni e di approfondimenti culturali non comuni. Paolo Cattaneo ci ha avvicinati ad un mondo parallelo a quello della musica, la musicoterapia, e ci ha mostrato quanto piacevole possa essere l'integrazione delle due cose.

La musica quindi va intesa come occasione per comunicare, ed in effetti illustri studiosi della comunicazione umana (Beateson) hanno scoperto che l'efficacia di una comunicazione dipende solo per il 7% dal contenuto della comunicazione stessa, il resto è dovuto all'uso che viene fatto della voce, con tutte le sue sfaccettature (comunicazione paraverbale) e della fisicità (comunicazione non verbale). Il suono ha quindi una posizione privilegiata nel suscitare e gestire le emozioni che sorgono a seguito di una relazione comunicativa, e la musica jazz che abbiamo ascoltato, commistione di libertà e rigore, di coscienza esecutiva e improvvisazione creativa, ha avuto la funzione di un rimedio dolce ed efficace prescritto da un musicoterapeuta attento a portare i suoi ascoltatori in un mondo di emozioni pulite e calde, da cui è stato difficile e un po' triste uscire alla fine della serata.

L'evento fa parte delle "Conversazioni Musicali – Incontri in Jazz" organizzate da TDK e Deloitte al Museo della Scienza e della Tecnica di Milano, nelle quali viene concepito un incontro col pubblico in forma aperta, oltre l'ufficialità del concerto, dove la performance diventa una preziosa occasione per riappropriarsi della musica alla luce delle sue molteplici implicazioni emotive e comunicazionali.

Un particolare ringraziamento a Debora Chiodoni del Museo della Scienza e della Tecnica per la collaborazione, la gentilezza e l'autorizzazione all'uso delle fotografie eseguite "live" da Alberto Gottardelli nella Sala delle Colonne durante il concerto.







Articoli correlati:
04/10/2015

Intervista a Matteo Brancaleoni : "...ho fatto il mio primo disco con Renato Sellani di cui ho un ricordo splendido, quando penso a lui mi viene molta malinconia ma allo stesso tempo mi viene un sorriso perchè era un amante della musica e della vita." (Laura Scoteroni)

21/09/2014

Franco Cerri meets Umbria Jazz Clinics 2014: "Il racconto del chitarrista italiano ha incantato gli studenti per la semplicità di comunicazione da lui utilizzata, nonostante la sua grandezza artistica, ma soprattutto perchè ambientato in un periodo lontano da noi, pre e post seconda guerra mondiale..." (Giusy Casanova)

08/08/2010

Intervista a Franco Cerri: "Credo che nonostante tutto io sia stato molto fortunato. Sono arrivato a ottanta anni e ho avuto moltissime soddisfazioni. Sono riuscito a fare un mestiere molto bello. Ho suonato con un sacco di gente e ho collaborato con molti dei musicisti che stimavo e dai quali ho preso spunto...." (Marco Vitali)

07/03/2010

La storia di Franco Cerri: "Franco Cerri inizia la sua attività didattica negli anni ottanta in concomitanza della collaborazione con il suo amico e pianista Enrico Intra. Tutto scaturisce dall'importanza di trasmettere le sue conoscenze ad altri..." (Marco Vitali)

15/11/2009

Franco Cerri, parte #3: aspetti dello stile performativo e creativo (Marco Vitali)

15/11/2009

Franco Cerri, parte #4: aspetti dello stile performativo e creativo. Armonizzazione di Caravan (Marco Vitali)

15/11/2009

Franco Cerri, parte #5: aspetti dello stile performativo e creativo. Armonizzazione di My Funny Valentine (Marco Vitali)

15/11/2009

Franco Cerri, parte #6: aspetti dello stile performativo e creativo. Brano originale, Isola (Marco Vitali)

15/11/2009

Franco Cerri, parte #7: aspetti dello stile performativo e creativo. Brano originale, Deep You (Marco Vitali)

01/11/2009

Franco Cerri, la vita, lo stile: "...sono una persona che non ha mai assistito ad una lezione di musica in vita sua. Tutto ciò che conosco lo ho imparato da solo. Sento la mancanza della parte accademico didattica che mi avrebbe senz'altro aiutato a capire bene le cose...so un sacco di cose ma non so i loro nomi specifici." (Marco Vitali)

01/11/2009

Franco Cerri, la vita, lo stile, parte #2: "...Franco Cerri nasce nella periferia di Milano il 29 gennaio del 1926 da una famiglia indigente dove non c'era molto spazio per la cultura. I libri erano considerati un bene di lusso e non vi era molto tempo da dedicare alla lettura..." (Marco Vitali)

11/10/2009

E venia da' campi che di Cerri sentia (Franco Cerri Quartet) - Giuseppe Mavilla

25/01/2008

Divino Jazz 2007, Musica, danza, vino ed altro per palati raffinati: "...il Jazz ha ricoperto il ruolo primario con una trasversalità di contenuti ed atmosfere, che hanno sempre mantenuto alta l'attenzione ed il gradimento dell'uditorio. Il programma, infatti, ha presentato un alternarsi di accezioni espressive che sono apparsi più nelle loro significative peculiarità, che negli evidenti contrasti stilistici." (Francesco Peluso)

18/03/2007

Just Smile (Matteo Brancaleoni with Renato Sellani)

26/02/2007

European Jazz Expò, International Talent Showcase a Cagliari: "Antonello Salis con la sua musica, la magia delle note che scorrono dalle sue mani al pianoforte, ha di nuovo incantato gli spettatori...La salita, come al solito, silenziosa sul palco e subito a sfiorare, schiacciare, percuotere, i tasti bianchi e neri..." (Enzo Saba)

14/07/2006

Jazz in Italy in The 50s (Umberto Cesari, Nunzio Rotondo, Armando Trovajoli)

20/05/2006

Franco Cerri: In punta di dita (Vittorio Franchini)

06/02/2006

Franco Cerri: ottant'anni suonati!! Teatro Arcimboldi, Milano - 28 gennaio 2006 (Giorgio Alto)

25/06/2005

Intervista a Franco Cerri: "...La musica è veramente una medicina di cui tutti abbiamo bisogno. Dopo tanti anni non ne posso fare a meno..." (Alceste Ayroldi)

02/04/2005

Playing with Music (Michele Di Toro)





Video:
? Gorni Kramer e la sua Orchestra ? Chicago ? Video & Audio Restaurati HD
Dalla trasmissione: Giardino D'Inverno del 1961 il grande Maestro Gorni Kramer Tele Ricordi è il canale di flaniman (Su questa TiVù li appre...
inserito il 30/10/2011  da flaniman2 - visualizzazioni: 3516
Gorni Kramer
Gorni Kramer...
inserito il 27/06/2010  da maggio1972 - visualizzazioni: 2840
Gorni Kramer
Gorni Kramer...
inserito il 27/06/2010  da maggio1972 - visualizzazioni: 2184
Intervista a Franco Cerri (concerto con Barney Kessel)
Intervista a Franco Cerri durante un intervallo di un concerto con Barney Kessel che, insieme a Diango Reinhardt, Wes Montgomery, Jim Hall, George Ben...
inserito il 05/10/2009  da francocerriFC - visualizzazioni: 2930
Barney Kessel e Franco Cerri
Barney Kessel e Franco Cerri in un bel momento musicale rilassato e istruttivo, davanti a un uditorio prevalentemente giovane....
inserito il 01/10/2009  da francocerriFC - visualizzazioni: 2519
Tal Farlow e Franco Cerri
Promo del concerto di Tal Farlow e Franco Cerri a Valenza nel 1991....
inserito il 01/10/2009  da francocerriFC - visualizzazioni: 2845
Aldo Farias &Franco Cerri Divino jazz festival
Bluesette...
inserito il 08/01/2009  da Rarebirds10 - visualizzazioni: 3095
Antonio Onorato e Franco Cerri (Corcovado)
Lago di Como...
inserito il 04/09/2007  da domrnico61 - visualizzazioni: 2874
Antonio Onorato e Franco Cerri (Blues in Bb)
Lago di Como...
inserito il 04/09/2007  da domrnico61 - visualizzazioni: 2630
Antonio Onorato e Franco Cerri(Out of nowhere)
Lago di Como...
inserito il 01/09/2007  da domrnico61 - visualizzazioni: 3030
Jazz Session [Varios Artistas]
Jazz Session [Nicola Arigliano - Franco Cerri - Gianni Basso - Bruno De Filippi Video (Sanremo 4 Marzo 2005)]...
inserito il 31/01/2007  da Recoaro - visualizzazioni: 2824


Invia un commento


© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.

Questa pagina è stata visitata 19.407 volte
Data pubblicazione: 27/12/2004

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti