Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Gianluca Renzi 6tet "Don't stop your mind"
La Palma Club - Roma 12 Ottobre 2004
di Franco Giustino

Esordio ufficiale del nuovo sestetto di Gianluca Renzi, in occasione dell'uscita del secondo disco, Don't Stop your Mind, prevista in ottobre.

Formazione nuova, sonorità nuove, idee nuove, per questo giovane e convincente artista. Dalle ceneri dello storico gruppo, con il quale ha inciso il primo disco Looking for the Right Line, restano:
Pietro Lussu al pianoforte e Raffaele Carotenuto al trombone. Le novità dei nuovi innesti sono rappresentate da: Daniele Tittarelli, oramai non più "una promessa", al sax alto e soprano; Jerry Popolo al sax tenore e soprano ed alla batteria Roberto Desiderio.

Il concerto si dipana con alcuni brani estratti dal primo disco, alternati a nuove composizioni dell'ultimo lavoro. L'inizio del concerto è affidato al brano My Dear Hill,  passando poi alla sempre splendida Anna and Savy, rimodulata grazie all'apporto dei due sax soprano, con un notevole intro in solo di Renzi con l'archetto. Sicuramente due dei brani più rappresentativi della prima produzione del contrabbassista.

Dopo la title track del secondo lavoro, Don't Stop your Mind, non mancano gli omaggi al blues, a Shorter ed altro ancora, per oltre due ore di musica molto piacevole. Dopo un primo se pur sommario ascolto del suo nuovo album si ha l'impressione di un prodotto di pregevole fattura, e tale impressione è ampiamente confermata in questo concerto. Il lavoro svolto è musicalmente impeccabile, la sua creatività inarrestabile, la sua crescita esponenziale – un musicista di vaglia. L'innesto di un gran tenorista come Jerry Popolo risulta straripante e passionale, oltre che marcatamente consistente. Il romanissimo Daniele Tittarelli, un piacere sentirlo suonare oltre che guardare il suo modo "innamorato" di suonare il sax alto. Impressionante è Roberto Desiderio alla batteria, preciso senza sbavature, davvero trascinante. Sempre e decisamente incisivi i due della "vecchia guardia", Lussu e Carotenuto.

Gianluca Renzi, con questa formazione, ha realmente trovato la "quadratura del cerchio". Esistono quelle affinità che rendono certi incontri determinanti, e questo lo è. Non a caso, come ci raccontava lo stesso Renzi, incidere "Don't stop your Mind" è stato relativamente semplice, grazie all'immediatezza con cui sono riusciti a trovare questo feeling, evidentemente contagioso.

In conclusione un eccellente concerto, condito da ottimi musicisti ed un leader d'impatto, con tante idee e invenzioni da proporre. Il suo potenziale di guida è dimostrato anche dal modo in cui è riuscito a coagulare un così bel gruppo di musicisti. Teniamoli d'occhio. Bravo Gianluca e continua a...non fermare la tua mente!







Articoli correlati:
04/05/2016

Ctrl Z (Fabio Morgera & NYCats)- Enzo Fugaldi

18/03/2015

Intervista con Fabio Morgera: "...quando uno come Frank Lacy ti dice 'You're Black' mentre stai suonando con lui, beh, allora puoi dire di esserci veramente dentro." (Achille Brunazzi)

23/12/2013

Viva V.E.R.D.I. (Giovanni Mirabassi Trio & Strings)- Francesco Favano

09/07/2012

The 4 One (Pierluigi Villani)- Gennaro Pasquariello

05/12/2010

Charles & Joe (Gianluca Renzi All Stars Orchestra)- Elide Di Duca

21/11/2010

Vie di Jazz 2010 - VI Edizione: " Quando non c'è un testo che faccia riferimento alla realtà o un contenuto che costringa l'ascoltatore alle emozioni del compositore oppure ad un significato che è stato attribuito, allora la musica rende liberi..." (Lorella Marino)

05/04/2010

Neapolitan Heart (Fabio Morgera)- Roberto Biasco

05/04/2010

Green Moon (Rino Vernizzi)- Marco Buttafuoco

29/11/2009

Italian Jazz Days a New York: "Il jazz italiano sbarca a New York in occasione del mese dedicato a Cristoforo Colombo e rende omaggio non solo alla grande tradizione jazzistica ma anche al jazz contemporaneo. Molti gli artisti italiani, e non solo, che hanno preso parte all'Italian Jazz Days, la kermesse musicale che si è tenuta al Jazz Lincoln Center e all'Istituto Italiano di Cultura." (Liliana Rosano)

25/10/2009

Fires 'n Pyres (Federica Zammarchi) - Luca Labrini

03/08/2009

Out of track (Giovanni Mirabassi) - Cinzia Guidetti

16/11/2008

Fine Herbs (Michael Lösch Quartet)

02/11/2008

Strange Energies (Charles Blenzig, Gianluca Renzi, Pierluigi Villani)

15/08/2008

Jass & Jazz & More (Marcello Rosa)

10/08/2008

Jazz in Parco XI Edizione "Oltre il Jazz": "Allargare gli orizzonti, spingere un po' più in là il confine costituito dalla consuetudine e della tradizione. Andare un passo oltre il Jazz più tradizionale nei colori e nel linguaggio, mantenendo però un altissimo livello musicale, di spettacolo e di arte...." (Luigi Spera)

15/09/2007

La quinta stagione (Roberto Giglio)

14/10/2006

The New Andrew Hill Quintet a La Palma: "...le sue composizioni denotano una cultura musicale che travalica i confini del jazz di stampo tipicamente americano, attingendo per esempio alla musica classica, motivo dell'attenzione che ha sempre ricevuto in Europa..." (Dario Gentili)

01/10/2006

Gianluca Renzi Sextet a Diagonal Jazz 2006: "Le melodie nascono spesso da un riff di contrabbasso, su cui si sviluppano gli assoli...Il leader del sestetto è in gran forma, accompagna e improvvisa con fervore e gusto del ritmo..." (Andrea Caliò)

03/05/2006

Don't Stop You Mind (Gianluca Renzi)

24/04/2006

Enrico Rava e Franco D'andrea La Palma: "Se Rava ama la melodia nel fraseggio ... D'Andrea procede dal piccolo al grande con la curiosità di scoprire anche in un frammento di tema l'occasione per una proliferazione di variazioni o suggestioni..." (Daniele Mastrangelo)

19/12/2005

Maurizio Giammarco & Megatones: "...la proposta di Giammarco risulta essere meritevole di attenzione e approfondimento. Dalle sue composizioni si coglie quel sottile "fil rouge" che in qualche modo lega i due elementi apparentemente inconciliabili..." (Bruno Gianquintieri)

12/10/2005

I Bad Plus a La Palma di Roma: La forza di questi musicisti, oltre a sostanziarsi ovviamente in una tecnica strumentale solida e raffinata, trova un'adeguata colorazione nell'entusiasmo da cui sembrano in ogni momento di essere pervasi...(Marco De Masi)

05/06/2005

Punkromatic (Maurizio Giammarco & Megatones)

04/05/2005

Steve Kuhn Trio, a La Palma: "...Piuttosto che una estetica musicale preconfezionata, il trio ha cercato soprattutto il divertimento dell'improvvisazione cogliendo il genio del momento..." (Dario Gentili)

27/03/2005

Susie Ibarra Trio a La Palma: "...La proposta musicale del trio è senza dubbio originale; ulteriore prova, semmai ce ne fosse ancora bisogno, di come l'improvvisazione jazzistica sia capace di accogliere le suggestioni provenienti dalle più diverse tradizioni musicali..." (Dario Gentili)

23/11/2004

Edward Simon Trio, "...Musicalmente la serata al Pinocchio, va detto subito, non ha momenti particolarmente forti...Ci piace sottolineare invece la maiuscola prova di Renzi..." (Paolo Carradori)

07/11/2004

Intervista a Gianluca Renzi: "...Chi inizia deve essere spinto da una grande passione, veramente molto forte, altrimenti rischia di cedere. Come in tutti i lavori artistici, prima di vedere i risultati devi fare una grande fatica. Bisogna vedere poi quanto durano questi risultati, non puoi permetterti di mollare, neppure per un attimo, verresti cancellato." (Franco Giustino)

24/04/2004

Looking for the right line (Gianluca Renzi)

28/11/2003

Antonio Forcione Quartet: "...si intuisce subito quale spirito animerà la serata; il suo virtuosismo chitarristico, spontaneamente non convenzionale, esplorativo, sarà lo strumento del viaggio tra le musiche del mondo..." (Francesco Lombardo)







Invia un commento


© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.

Questa pagina è stata visitata 6.303 volte
Data pubblicazione: 28/11/2004

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti