Jazzitalia - Ray, dal cielo, l'ha accompagnata con un sorriso
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�
"Ray", dal cielo, l'ha accompagnata con un sorriso
Livorno, 1 aprile 2005
di Bruno Pollacci - "AnimaJazz"



Il titolo del concerto era "The Genius in Jazz: Tributo a Ray Charles", ma non si è trattato di un "semplice" omaggio ad un grande della musica. Il progetto musicale, tenutosi nel bellissimo Teatro Goldoni di Livorno, è nato da un 'idea del Direttore Artistico Roberto Napoli, ed ha trovato nel CEL Teatro di Livorno e nell'Amministrazione Comunale credito e fiducia (cosa non facile ed usuale), rendendo possibile questo concerto, che ha visto protagonista assoluta la giovanissima (appena ventenne!) cantante KARIMA AMMAR, a nostro avviso una tra le vocalists più dotate del momento, a livello italiano.

Il teatro (davvero ben curato e ben organizzato con un personale attento e gentile) ha accolto un folto pubblico, giunto da varie città toscane e ricco di personalità del settore musicale, attento e pronto a sottolineare ogni performance con entusiasmo. Dopo l'introduzione sul palco, curata dal Direttore Artistico Roberto Napoli, infaticabile ed attento organizzatore di concerti Jazz (...e non solo...), è entrato in scena il gruppo di musicisti che hanno condiviso lo spettacolo con Karima: Piero Frassi al pianoforte: un musicista in continua evoluzione, capace di ottimi spunti creativi, dal temperamento misurato ma protagonista di solisti impegnativi di grande fantasia e pregio tecnico; Stefano Franceschini ai sax: un musicista che offre sempre la certezza di una solidità tecnica, in grado di contribuire efficacemente ad ogni situazione musicale con compiutezza e misura; Nino Pellegrini al contrabbasso: un "globe-trotter" che dalla grande esperienza acquisita suonando in tutta Italia con i più importanti musicisti, ha fatto evolvere le sue performances esprimendo stimolante imprevedibilità solistica, impeccabile precisione ritmica e netta, squillante scansione delle note (dote davvero rara e preziosa tra i contrabbassisti!). Un musicista che offre sicurezza e punto di riferimento in ogni situazione; Carlo Cavallini alla batteria: delicato ed estremamente "discreto", un batterista capace di accompagnare con precisione e puntualità, senza mai sovrastare, con misurata leggerezza di tocco.

La "regina" assoluta della serata è stata chiaramente Karima, questa ragazza-musica, dalle grandi potenzialità naturali, ma anche in piena crescita tecnico-espressiva, capace di sottolineare ogni vocalizzo con grande professionalità ed intensa potenzialità, sia tecnica che comunicativa. Una cantante sempre a suo agio in ogni situazione, dagli "slow" più delicati ed armoniosi ai più grintosi "rhythmn'blues", dai più swinganti pezzi Jazz ai più intensi "soul" e "gospel". E' la completezza e la versatilità che sorprende di questa giovanissima interprete: grande nei bassi più "cavernosi" ma non da meno negli acuti più pieni ed intensi, ricca di vitale mimica corporea e simpatica protagonista del palcoscenico. Una sanguigna presenza che riesce a catturare tutta l'attenzione ed a travolgere con la sua grandezza interpretativa. Il programma era vario e difficile, prevedendo i più famosi successi del mitico "Ray" e "omaggi" che lui stesso amava fare ai grandi del momento, quali, per esempio, i "Beatles". Il pubblico è esploso di gioia e di ammirazione durante l'esecuzione di "Georgia On My Mind", ed ha apprezzato lo stupendo ed originale arrangiamento "jazz" di "Eleanor Rigby" del mitico gruppo di Liverpool.

Karima non si è mai risparmiata durante tutto il concerto, offrendo tutto di sé e sempre con grande entusiasmo e partecipazione. Uno spettacolo di grande energia che ha regalato al pubblico presente (che difficilmente potrà dimenticare questa serata) le emozioni che solo i più alti eventi artistici sanno offrire e nel cuore ho avvertito una dolce sensazione: "Ray" dal cielo, l'ha accompagnata con un sorriso.












Invia un commento


© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.

Questa pagina è stata visitata 12.889 volte
Data pubblicazione: 11/06/2005

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti