Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Lewis Nash Quartet
Fiemme Ski Jazz
sabato 12 marzo 2005 - Cavalese, palazzo dei Congressi
di Vito Mancino


Lewis Nash - batteria
Steve Wilson - sax alto
Dado Moroni - pianoforte
Peter Washington - contrabbasso

La manifestazione Fiemme Ski Jazz, giunta quest'anno alla sua VIII edizione, ha aperto la sua interessante programmazione ospitando il quartetto di Lewish Nash, accompagnato da Dado Moroni al piano, Steve Wilson all'alto e al soprano e Peter Washington al contrabbasso.

Il quartetto apre con una composizione in ¾ il cui tema è esposto dal soprano di Wilson, seguito da un personalissimo solo di Moroni e da un intervento solistico in crescendo dello stesso Wilson, che non disdegna chiari richiami coltraniani.

La sezione ritmica è una macchina che non perde un colpo.

You and the night and the music è il secondo brano, in cui ancora una volta è l'intervento solistico di Wilson a spiccare, questa volta impegnato al contralto. Il sassofonista ha un suono tagliente, un fraseggio estremamente moderno (forse un po' troppo accademico?) ed è sempre alla ricerca di soluzioni armoniche non banali.

La sezione che accompagna il solista ribadisce la sua eccellenza oscurata leggermente dall'amplificazione del basso, mai adeguata. Nash trova lo spazio per un solo da virtuoso e il riattacco sul tema è da brivido.

Il concerto segue con composizioni di Kenny Barron e di Monk, in cui l'alto di Wilson è sempre capace di sapientissime frasi, soli in gran crescendo. Spiccano anche la raffinatissima personalità musicale di Dado Moroni, eccellente pianista, e naturalmente la grande maestria di Nash, sempre capace di una "formula" d'accompagnamento vincente: mai invadente, sempre in simbiotico ascolto del solista.

Questa ultima qualità del batterista risalta soprattutto in The mouche di Ellington, eseguita in duo con Wilson: la grande perizia di Nash, unita all'impeccabile preparazione di Wilson, fanno quasi dimenticare che in quel duo non ci sia uno strumento armonico…l'accompagnamento di Nash è talmente fluido, naturale, che sembra che il soprano stia suonando su un tappeto di accordi.

L'approccio all'improvvisazione di Moroni e Wilson è quanto mai simile: UMMG di B. Strayhorn suggella il loro approccio individuale all'espressione del solo, risorse melodico-armoniche sempre piuttosto originali, sempre interessanti anche dal punto di vista ritmico. È proprio lo stesso Moroni che costruisce un solo molto bello sulla ballad I never told you, come sempre magistralmente sostenuto dai compagni del resto della sezione ritmica.

Poi Nash rompe il pedale della grancassa e sempre Moroni riempie il "tempo tecnico" con uno squisito piano solo.

Il finale, New York attitude è un up tempo su cui i musicisti si scatenano: viene finalmente fuori il basso di Washington che si esibisce in uno spettacolare solo.

Il pubblico chiede il bis e il quartetto non si sottrae: sono ancora Moroni e Wilson a sfoderare raffinate melodie.

Una piccola critica tuttavia me la concedo: Wilson è un sassofonista eccellente, su questo non vi sono dubbi. A volte ho avuto l'impressione però che le sue trame dei soli fossero un po' cervellotiche, un po' troppo "studiate" piuttosto che spontanee, create hic et nunc. Di questo il concerto ha un po' risentito…è stato un fattore che non ha fatto giungere, a mio parere, dritto al cuore del pubblico il grande valore dei musicisti che aveva di fronte.






Articoli correlati:
23/07/2017

Umbria Jazz 2017: "...una inversione di tendenza rispetto alle ultime edizioni: meno rock e pop e più jazz e, con Shorter, abbiamo assistito ad uno dei concerti più belli della storia del festival e probabilmente una delle punte più alte della musica afro-americana (jazz e accademica) contemporanea." (Aldo Gianolio)

07/05/2011

Il Randy Weston "African Rhythms Sextet" al Dizzy's Club "Coca-Cola", "Il sestetto infiamma il pubblico evocando frasi musicali da tutto il mondo: Turchia, Africa, Cuba, Brasile e ovviamente dall'America." (Roberta E. Zlokower)

07/09/2008

The Masters Return! (Fabian Zoe Trio)

17/07/2007

Fiemme Ski Jazz Festival 2007: "I diversi appuntamenti sanno diversificarsi profondamente creando così un programma che accoglie realtà molto diverse, legate però da uno stile e da una capacità organizzativa notevole, precisa, ordinata e profondamente bella..." (Alessandro Armando)

22/05/2005

Lewis Nash e il suo quartetto al Borgo Club di Genova: "...Il quartetto di Lewis Nash ha offerto una serata di grande jazz, una prova stimolante con pagine di poderoso impulso, infondendo ai brani inseriti in programma una vita nuova, connubio ideale di geometrie musicali e di concetti liricamente trasfigurati..." (Enzo Cochetti)

14/05/2005

George Cables Trio e Piero Odorici al Fiemme Ski 2005: "...Alla classe di Cables si affianca un Odorici ispiratissimo che sfodera una prova superlativa..." (Vito Mancino)





Video:
Tommy Flanagan,Benny Carter - Autumn Leaves
Warsaw 1995...
inserito il 05/04/2008  da darominu - visualizzazioni: 2186
Andrea Pozza & Dado Moroni
Andrea Pozza & Dado Moroni, Peter Washington, Lewis Nash live al Genova Spring Festival Lunedì 23 Aprile 2007...
inserito il 27/04/2007  da Mazzipunk - visualizzazioni: 2835
Andrea Pozza - Get happy
Andrea Pozza, Peter Washington, Lewis Nash live al Genova Spring Festival Lunedì 23 Aprile 2007...
inserito il 26/04/2007  da Mazzipunk - visualizzazioni: 2888


Invia un commento


© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.

Questa pagina è stata visitata 4.824 volte
Data pubblicazione: 14/05/2005

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti