Jazzitalia - Live: Marco Selvaggio
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Marco Selvaggio
"La Sosta" - Villa S.Giovanni 05 novembre 2012
di Francesco Favano

Si è svolto lunedì 5 Novembre al jazz club "La Sosta" di Villa S.Giovanni il concerto del giovane musicista Marco Selvaggio. Classe 1983, è uno dei pochi suonatori in Italia e in Europa di hang, strumento a percussione tra i più rari al mondo e prodotto artigianalmente in Svizzera. Il giovane artista si è avvalso del contributo di altri validi musicisti come Elisa Argentino (soprano lirico), Giuliano Fondacaro (chitarra e composizioni), Nicolò Borgese (violino) e della partecipazione straordinaria del pianista Alberto Alibrandi, veterano del jazz di casa nostra.

Insieme hanno proposto un variegato cocktail di jazz, pop, folk, etnica all'insegna di una musica che non conosce definizioni.
Tra i brani proposti ci piace segnalare le riletture di classici jazz e soul come Sunny e Summertime, entrambe impreziosite dalla vocalità di Elisa Argentino, versatile e abile nel passare dal registro lirico a quello pop. Selvaggio e Alibrandi danno nuova linfa a questi brani senza far loro perdere il fascino originario e tutto grazie al loro estro artistico.
Non possono passare inosservati le composizioni del quintetto come le solari In My Heart and Soul e Sunday , che mostrano un altro lato convincente dei musicisti, in grado di passare da atmosfere intimiste a quelle più vivaci. A fare la differenza, come sempre, la voce calda della Argentino, l'hang di Selvaggio e gli altri musicisti tutti in buona sintonia tra loro senza perdersi in esercizi stilistici fini a sé stessi.
Degne di nota anche le esecuzioni di Renassaince e No Matter, folkeggiante la prima, più pop la seconda, ma sempre raffinata; entrambi i pezzi si fanno apprezzare per il loro mood sognante e suggestivo.
Per il resto tanta buona musica sempre all'insegna della contaminazione e arricchita dalle impeccabili sperimentazioni ritmiche dell'hang.

La musica di Marco Selvaggio e compagni, rivitalizzata per l'occasione in chiave jazzistica dal maestro Alibrandi, crea atmosfere ricche di lirismo e di fascino. Dopo aver composto l'esordio autoprodotto "Into the Ocean", Selvaggio ha sperimentato il suono del suo strumento in diverse collaborazioni e progetti musicali, oltre ad aver preso parte a vari festival europei. Grazie al suo tocco sapiente dispensa ritmi e sonorità che ci portano indietro alle tradizioni etno-tribali e che sanno essere al tempo stesso innovativi.
Elisa Argentino si mostra una valida interprete grazie anche al suo approccio lirico e in grado di spaziare da uno stile all'altro, grazie anche alle varie esperienze maturate in varie opere nei teatri italiani.

La musica di Marco Selvaggio potrà allietare gli amanti della buona musica e alla ricerca di suoni liberi da ogni schema e convenzione.






Articoli correlati:
08/06/2014

Fabrizio D'Alisera Quartet: "In occasione della Giornata Mondiale Unesco del Jazz , al jaz club La Sosta il quartetto del sassofonista romano ha presentato l'album Crossthing." (Francesco Favano)

23/03/2014

Igor Palmieri 5et : "Una serata convincente in cui Palmieri e soci sono riusciti ad attingere a piene mani dal repertorio di Chet Baker ma anche dall'intero ambito cool-jazz dei tempi che furono." (Francesco Favano)

07/12/2013

The Smitherson & Guido di Leone The Smitherson & Guido di Leone : "Grazie al loro suono verace e carico di passione gli artisti hanno dato vita a una serata all'insegna della buona musica..." (Francesco Favano)

07/12/2013

Perico Sambeat Italian Quartet : "Con la sua musica, raffinata e coinvolgente al tempo stesso è riuscito, nel corso della serata, ad emozionare e coinvolgere il pubblico presente..." (Francesco Favano)

14/07/2013

Daniela Schachter e il suo Quartetto : "La rilettura del repertorio di Jimmy Van Heusen non si rivela per nulla scontata anzi la nuova veste piena di vitalità da parte della Schachter e soci fa la differenza e rende la serata coinvolgente e ricca di emozioni." (Francesco Favano)

14/04/2013

Rosario Giuliani e Urban Fabula: "Rosario Giuliani e soci hanno saputo deliziare il pubblico presente con ottima musica verace ed in grado di regalare grandi emozioni."

24/03/2013

Una serata in compagnia di Ed Cherry e il suo quartetto: "Ed Cherry ha saputo deliziare il pubblico calabrese grazie alle sue virtù di fuoriclasse e a una grinta davvero notevoli." (Francesco Favano)

10/03/2013

Israel Varela 4et: "Il quartetto, grazie alla sua energia e al suo spiccato gusto per la contaminazione, ha così aperto brillantemente la nuova stagione jazzistica al 'La Sosta'." (Francesco Favano)

27/01/2013

Mattia Cigalini in duo con Andrea Pozza e il "Pepper Legacy" di Gaspare Pasini: La "musica verace e libera da schemi" del duo Cigalini-Pozza e i "fraseggi coloriti e sanguigni" nel triputo ad Art Pepper del sassofonista Gaspare Pasini. (Francesco Favano)







Inserisci un commento


© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.


Questa pagina è stata visitata 1.094 volte
Data pubblicazione: 20/01/2013

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti