Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Pinocchio Jazz Live
Circolo Vie Nuove – V.le Giannotti, 13 Firenze
XI EDIZIONE (2004-2005)
Recensioni a cura di Paolo Carradori (Jazzit)

Sabato 15 gennaio
Mari Pintau
Bebo Ferra - chitarre
Javier Girotto - sassofoni, flauti
Paolino Dalla Porta - contrabbasso
Roberto Dani - batteria, percussioni

Sabato 29 gennaio
"Megatones" di Maurizio Giammarco
Maurizio Giammarco - sassofoni/elettronica
Dario Cecchini - sax baritono, soprano, clarinetto bs, flauto
Pino Iodice - pianoforte, tastiere, campionatori
Gianluca Renzi - contrabbasso
John Arnold - batteria, pads

La forza di "Mari Pintau" (Mare Dipinto) sta proprio nella capacità del chitarrista Bebo Ferra di trasmettere colori, melodia, poesia, trasparenze del mare. Forza evocativa che percorre tutta la formazione, musicisti scelti con maestria, artisti che garantiscono alto livello esecutivo come piena immersione nell'idea che sta alla base del progetto del musicista sardo. Le chitarre di Bebo Ferra quasi mai gridano o alzano i toni, usano un linguaggio descrittivo, accordi corposi che dipingono con tratti color pastello, ora trasparenti ora più spessi, paesaggi emotivi lontani da tentazioni folcloristiche. In questo percorso il chitarrista mette in gioco buona capacità compositiva ma soprattutto abilità nel gestire gli equilibri dei diversi toni espressi dalla formazione. In realtà nella formazione convivono personalità forti ma anche lontane nei presupposti.

I sassofoni e i flauti dell'argentino Javier Girotto, ormai uno dei musicisti più attivi e richiesti del panorama nazionale, espongono uno straripante amore per melodia e liricità, elementi comunque sempre culturalmente legati al folclore popolare e ai valori sociali della terra di origine. Paolino Dalla Porta è un jazzista. Uno dei contrabbassisti italiani più eleganti e solidi, dal sound caldo e corposo, capace di sostenere complesse architetture ritmiche come di garantire un personalissimo contributo solistico. Roberto Dani è l'antitesi del batterista tradizionale. Usa un set base arricchito di oggetti vari come valore aggiunto rumoristico- ritmico, traccia un percorso parallelo e funzionale a ciò che accade intorno a lui e ne rappresenta contemporaneamente sostegno ritmico e sorprendente spazio sonoro. Con questa scelta stilisticamente anti-etnica Dani mantiene lontani, come gli altri, i rischi di cadute di stile in scontate riproposizioni folclorico-popolari.

"Mari Pintau" funziona bene, e i quattro sul palco del Pinocchio lo hanno dimostrato ancor meglio del cd (Egea-2003), proprio perché tutte queste forti personalità si mettono a servizio dell'idea di Ferra, formano un mix creativo all'interno di un progetto che gioca tra realtà e sogno, che ci parla del profumo, dei colori di una terra lontana ma anche tremendamente vicina se chiudiamo gli occhi.

Progettualmente lontani da Mari Pintau i Megatones di Maurizio Giammarco, presentano al Pinocchio il loro "Punkromatic" (Brave Art – 2004 /Recensito su Jazzit n. 26). Meno trasparenze, musica concreta, urbana, a volte astratta ma comunque caratterizzata da un forte legame con la melodia. Legame che è insito nel fraseggio di Giammarco che soprattutto al tenore non tradisce come referente Coleman Hawkins, come il lirismo di Sonny Rollins. Un percorso artistico quello del sassofonista romano (d'adozione) che prende le mosse proprio nella capitale, nei primi anni settanta, con le esperienze free di Mario Schiano, Bruno Tonmmaso, Giancarlo Schiaffini. Pur con queste premesse legate alla ricerca più radicale Giammarco è sempre riuscito a salvaguardare nella sua lunga carriera musicale un personale concezione del jazz, una classicità di linguaggio che probabilmente le giovanili frequentazioni degli ambienti di ricerca gli hanno permesso di mantenere aperto al nuovo, mai scolastica ripetizione del già sentito. Proprio nei Megatones il sassofonista mette in gioco questa ricca esperienza. Le coordinate della formazione sono molteplici (blues, espressionismo mingusiano, minimalismo, funky, serialismo, loops, elettronica, ampi spazi liberi) ma tutte vanno a formare un disegno stilistico unico, progetto solido, frutto di un profondo lavoro d'insieme e di scrittura. Un formazione con ottime personalità.

A partire dalle ance e i flauti di Dario Cecchini che gioca una specie di ruolo di controcanto delle esposizioni del leader, per poi lanciarsi in grintose e corrosive improvvisazioni dove soprattutto al baritono si dimostra una delle voci più interessanti degli ultimi anni. Il giovane Gianluca Renzi non è certo una scoperta, già da anni si è imposto come uno dei contrabbassisti più talentuosi del panorama nazionale. Nelle diverse trame stilistiche della formazione, da quella più jazzistiche a quelle più aperte, mette in mostra ricco sostegno ritmico e notevoli capacità solistiche. Pino Iodice tra pianoforte, tastiere e computer, costruisce atmosfere ora rarefatte, ora dal sound duro e urbano, avvolgenti suoni che mantengono tensione creativa lungo il tragitto collettivo della musica. John Arnold è il batterista giusto per i Megatones. Con una tecnica molto personalizzata, soprattutto sui piatti, arricchita da un uso creativo dell'elettronica, espone un drumming frizzante e tagliente che fissa nel cuore ritmico della formazione un contributo percussivo ricco di invenzioni e colori.






Articoli correlati:
15/07/2017

Javier Girotto & Bebo Ferra: "...abilità e padronanza tecnica, qui assoluta, sempre al servizio della musica e della possibilità di comunicare con l'altro." (Andrea Gaggero)

26/10/2015

3 of Visions (Ferra, Dalla Porta, Sferra)- Niccolò Lucarelli

23/06/2014

These Days (Gianluca Di Ienno Release-3)- Alceste Ayroldi

08/12/2013

Beyond (Mattia Cigalini)- Enzo Fugaldi

15/09/2013

Desertico (Paolo Fresu Devil 4et)- Alceste Ayroldi

28/04/2013

Casa Azul (Silvia Manco (feat. Maurizio Giammarco))- Francesco Favano

28/04/2013

Stray Horns (Alessandro Fabbri)- Nicola Barin

21/04/2013

Paolo Fresu Devil Quartet: "...una formazione che si conferma ai massimi livelli del jazz italiano e internazionale, riuscendo a coniugare una ricerca musicale raffinata ed innovativa con la capacità di catturare emotivamente un vasto pubblico." (Roberto Biasco)

24/02/2013

Specs People (Bebo Ferra)- Alceste Ayroldi

02/11/2012

Coltrane Project (Riccardo Fioravanti Trio)- Alceste Ayroldi

24/12/2011

Cieli Di Sicilia (Maurizio Giammarco & Orchestra Jazz del Mediterraneo) - Alceste Ayroldi

08/05/2011

Early Years (Federico Procopio) - Cinzia Guidetti

20/03/2011

Nice One (Nick The Nightfly)- Alessandro Carabelli

05/12/2010

Charles & Joe (Gianluca Renzi All Stars Orchestra)- Elide Di Duca

27/11/2010

Codice 5 (Giovanni Tommaso Apogeo) - Alceste Ayroldi

21/11/2010

Vie di Jazz 2010 - VI Edizione: " Quando non c'è un testo che faccia riferimento alla realtà o un contenuto che costringa l'ascoltatore alle emozioni del compositore oppure ad un significato che è stato attribuito, allora la musica rende liberi..." (Lorella Marino)

16/08/2010

Igloo (Remo Anzovino)- Antonio Terzo

09/05/2010

Intervista a Bebo Ferra: Io sono e resto un musicista di jazz. "Se le basi del linguaggio jazz sono comuni la nostra storia ci obbliga a differenziarci dagli improvvisatori d'oltreoceano. E non è solo un esigenza artistica. Io voglio raccontare, far sentire, qualcosa di me, delle mie origini, della la terra in cui sono nato. Non vuol dire che devo improvvisare su materiali sardi. Vuol dire che vorrei che la mia anima venisse in qualche maniera narrata dalla mia musica" (Marco Buttafuoco)

12/04/2010

Maurizio Giammarco, Flavio Boltro e la Parco della Musica Jazz Orchestra presentano "Expanding Miles '65-'68" all'Auditorium Parco della Musica: "Una serata dai toni intensi, una personale rilettura delle assolute esplorazioni musicali originate dall'ultimo insuperabile quintetto di Miles Davis..." (Fabrizio Ciccarelli e Andrea Valiante)

13/02/2010

Luar (Bebo Ferra) - Marco Buttafuoco

27/12/2009

Pietro Condorelli Quintet featuring Maurizio Giammarco in "Jazz Lag/Tassa di Residenza Napoli": "...una serata all'insegna della buona musica, senza colpi ad effetto, particolari debordanze ritmiche, in cui la sobrietà di Puccio Corona e la linearità del Pietro Condorelli Quintet featuring Maurizio Giammarco hanno dato forma ad un evento dalle sfumature pastello, dalle ambientazioni rilassate, dalle misurate tensioni ritmiche, molto gradite dagli appassionati intervenuti." (Francesco Peluso)

03/07/2009

Paolo Fresu Devil Quartet, Tom Harrell, Jerry Bergonzi al Vittoria Jazz Festival - Music & Cerasuolo Wine, diretto da Francesco Cafiso: "...una manifestazione che vuole crescere, quest'anno la rassegna si internazionalizza, grazie alla presenza di musicisti molto apprezzati in Europa e nel mondo." (Antonio Terzo)

18/04/2009

Blue of mine (Felice Clemente )

01/01/2009

European Jazz Expo 2008, 26a edizione del Festival Internazionale Jazz in Sardegna: "La formula sperimentata da alcuni anni è quella della full immersion di tre giorni in una vetrina delle ultime tendenze che vedono il jazz legarsi ed intrecciarsi in un meltin' pot tra tutti i generi musicali, con il risultato della creazione di importanti "fusioni", spesso estemporanee: un laboratorio continuo di contaminazioni, collaborazioni e jam session tra le più diverse componenti del jazz e della world music." (Viviana Maxia)

01/01/2009

European Jazz Expo 2008, 26a edizione del Festival Internazionale Jazz in Sardegna: "Consiste in una splendida "pietra sonora" di Pinuccio Sciola il premio alla carriera conferito ad Antonello Salis nell'edizione 2008 dell'European Jazz Expo di Cagliari. Il cinquantottenne musicista sardo ha ricevuto così, con l'umiltà e la timidezza che lo contraddistinguono, un meritato riconoscimento del suo personalissimo e inconfondibile talento." (Enzo Fugaldi)

19/08/2008

Reggio Top Jazz Festival 2008: "Il sondaggio fra i critici specializzati che il mensile Musica Jazz dedica da ben cinque lustri al meglio del jazz in circolazione, in questo venticinquesimo anno è stato per la prima volta incentrato esclusivamente sul jazz italiano. Da qui la nascita del Reggio Top Jazz Festival, che nella prima edizione ha schierato buona parte dei vincitori del referendum, durante quattro serate primaverili nella città di Reggio Calabria." (E. Fugaldi - G. Taormina)

15/08/2008

Il sole di un attimo (Ada Montellanico)

12/08/2008

Suoni Naviganti nel sagrato del quattrocentesco Convento dell'Annunciata: "Il festival ci ha presentato artisti prestigiosi ed un repertorio molto vario, tale da soddisfare il pubblico più vasto..." (Rossella Del Grande)

24/02/2008

Tenco's Jazz, l'anima Jazz della musica di Luigi Tenco: "Il Jazz in fondo ci faceva sentire un po' più nobili. Era uno dei pochi universi in cui ci si potesse riconoscere. Ci serviva per oltrepassare una musica leggera deteriore, impraticabile. Dovevamo per forza individuare un filone nuovo, che in pratica emerse da un miscuglio di jazz e altro..." (Roberto Arcuri)

11/02/2008

European Jazz Expo. International Talent Showcase, 25° Jazz in Sardegna: "Sono impressionanti i numeri dell'expo cagliaritana: 7 sale affollate in 4 giorni da oltre 400 artisti e oltre 20.000 spettatori, in una Città della musica allestita appositamente all'interno della Fiera internazionale della Sardegna. Quest'anno si festeggiavano i 25 anni dell'esistenza di questo celebre evento e...Orientarsi all'interno della pantagruelica offerta musicale cagliaritana è arduo." (Enzo Fugaldi)

08/01/2008

Giovanni Tommaso Apogeo Quintet al Jazz Club di Perugia: "Non ce ne vorrà Giovanni Tommaso se il "Giovanni Tommaso Apogeo Quintet", dal concerto della stagione del "Jazz d'inverno" di Perugia, lo chiameremo: "Apogeo"...semplicemente! Una magica alchimia musicale che ha saputo offrire una performance di rara forza ritmica e di ricercata raffinatezza espressiva." (Marcello Migliosi)

02/12/2007

Siena Jazz Reunion, Trent'anni di Jazz in Italia: "Due intense giornate che hanno visto confluire musicisti, studiosi, critici, jazzofili provenienti da diverse zone d'Europa ed anche dagli Stati Uniti d'America. Una girandola perfettamente sincronizzata di convegni, presentazione di libri e concerti." (Alceste Ayroldi)

27/10/2007

Maremma (Raffaello Pareti)

30/09/2007

Festival "Note di Notte 2007" con Paolo Fresu e Uri Caine in un duo che ha saputo craere "pagine di musica indimenticabili" e Raffello Pareti, Mauro Negri e Bebo Ferra "per un evento musicale che ha ancora una volta confermato la bontà e l'universalità del jazz italiano" (Giuseppe Mavilla)

15/09/2007

Sergio Cammariere ad Alberobello: "...sembra suonare come uno spettacolo pirotecnico per un evento che per una notte ha colorato i trulli di Alberobello di emozioni, poesia ed architettura della musica." (Angelo Ruggiero)

01/08/2007

Intervista a Raffaello Pareti: "La realtà che viviamo è complessa e difficile da capire, per non perdere il contatto con la parte più profonda della mia identità quando la sento in pericolo, cerco di mettermi in una prospettiva che mi allontani dal fuori per poter meglio ascoltare il dentro. Questa sorta di profilassi dell'io provoca delle risonanze ancestrali, in questo senso lo sguardo alle cose lontane mi aiuta a recuperare senso quando non lo trovo nel presente." (M. Losavio - G. Mavilla)

11/03/2007

Crocevia (Max De Aloe)

10/10/2006

Aria (Bebo Ferra – Paolino Dalla Porta)

01/08/2006

Live (Biba Band)

02/01/2006

Conclusa la 21a stagione concertistica del Brass Group di Trapani che si è tenuta presso l'Auditorium Comunale di Valderice, uno spazio funzionale per le dimensioni contenute e per la buona acustica...(Vincenzo Fugaldi)

19/12/2005

Maurizio Giammarco & Megatones: "...la proposta di Giammarco risulta essere meritevole di attenzione e approfondimento. Dalle sue composizioni si coglie quel sottile "fil rouge" che in qualche modo lega i due elementi apparentemente inconciliabili..." (Bruno Gianquintieri)

01/11/2005

I concerti di Viggiano 2005: Aula, Vigorito e Zambrini con intervista, Zegna, Marcotulli, Bonvini, Giammarco e l'Orchestra Laboratorio diretta da Mario Raja... (Francesco Peluso)

05/06/2005

Punkromatic (Maurizio Giammarco & Megatones)

04/06/2005

Encanto (Attilio Zanchi - Naco - Bebbo Ferra)

06/04/2005

Maurizio Giammarco, nell'ambito di Terninjazz 2005: "...la notevole esperienza ed il caldo affiatamento del trio sono stati gli elementi aromatizzanti che hanno smussato sapientemente anche i sapori più aspri di alcune esecuzioni..." (Alceste Ayroldi)

02/04/2004

Mari Pintau (Bebo Ferra)





Video:
Anthropology - Dizzie GIllespie / Charlie Parker - Davide Benecchi & The Jazz Masters
Davide Benecchi has achieved the diploma in "Mastering Jazz Guitar", a course held by Bebo Ferra at Accademia del Suono., "The Jazz Mas...
inserito il 04/10/2009  da accademiadelsuono - visualizzazioni: 3652
Have you met Miss Jones - Hart & Rodgers - Francesco Arzani & The Jazz Masters - Mastering Jazz Bass
Daniele Cortese is a second year student of "Mastering Jazz Bass" a course held by Riccardo Fioravanti at Accademia del Suono., "The J...
inserito il 03/10/2009  da accademiadelsuono - visualizzazioni: 3141
Straight, no chaser - Thelonious Monk - Daniele Cortese & The Jazz Masters - Mastering Jazz Bass
Daniele Cortese is a first year student of "Mastering Jazz Bass" a course held by Riccardo Fioravanti at Accademia del Suono., "The Ja...
inserito il 03/10/2009  da accademiadelsuono - visualizzazioni: 3349
Bebo e Tino
Prima di un concerto di Bebo Ferra al museo Nivola...
inserito il 06/09/2008  da deandrade82 - visualizzazioni: 2598
Ehia - Bebo Ferra / Paolino Dalla Porta
This video features Bebo Ferra and Paolino Dalla Porta playing "Ehia" at Jazz in Arnhem festival....
inserito il 08/10/2007  da beboferra - visualizzazioni: 2779
Bagatella Mediterranea - Bebo Ferra / Paolino Dalla Porta
This video features Bebo Ferra and Paolino Dalla Porta playing "Bagatella Mediterranea" at Jazz in Arnhem festival....
inserito il 04/10/2007  da beboferra - visualizzazioni: 2666


Invia un commento


© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.

Questa pagina è stata visitata 6.811 volte
Data pubblicazione: 09/02/2005

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti