Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�


Miroslav Vitous
XIX Festival Internazionale "Ai Confini tra Sardegna e Jazz"
Sant'Anna Arresi 29 Agosto - 05 Settembre 2004
di Fabio Pibiri

Foto: Roberto Cifarelli

photo by Roberto Cifarelli

La diciannovesima edizione del festival ha voluto dare anche quest'anno un'attenzione particolare al contrabbasso, ed uno dei protagonisti più attesi è stato il grandissimo musicista praghese Miroslav Vitous, il quale si è potuto esibire davanti al pubblico arresino in tre concerti con differenti formazioni.

Bob Mintzer, Adam Nussbaum, Miroslav Vitous - photo by Roberto CifarelliIl 30 Agosto il Miroslav Vitous Trio, con Bob Mintzer al sax tenore e Adam Nussbaum alla batteria, ha dato vita ad un concerto molto vario come dinamiche sia timbriche che ritmiche, mettendo in luce solismi di tipico stampo bianco-europeo. L'efficace tappeto percussivo di Nussbaum è stato l'ideale terreno in cui Minzer e Vitous hanno potuto dialogare tra loro ed esibirsi in qualche solo di gran classe. Non sempre felici gli interventi "elettronici" effettuati dal contrabbassista.

Bob Mintzer, Randy Brecker, Billy Cobham, Miroslav Vitous - photo by Roberto CifarelliIl 2 Settembre Vitous si è unito ad un quartetto di all star che vedeva Randy Brecker alla tromba, Bob Mintzer al sax tenore, Ramberto Ciammarughi al pianoforte e Billy Cobham alla batteria. Nonostante le grandi qualità solistiche espresse dai singoli, il concerto ha stentato a prendere quota, con la mancanza di interplay tra i componenti del gruppo. Il drumming potente e veloce di Cobham è stato forse l'ostacolo maggiore, impedendo di mettere in risalto il dialogo tra i suoi compagni e spesso sovrapponendosi durante i soli. Però...uno spettacolo solistico del batterista è sicuramente qualcosa da non perdere!

Enzo Favata, Dave Liebman, Miroslav Vitous, Marcello Peghin, U.T. Ghandi - photo by Roberto CifarelliL'ultimo progetto che ha visto protagonista Vitous è stato il "Mediterranean Meeting", con Dave Liebman ai sax tenore e soprano, Enzo Favata al sax soprano, Marcello Peghin alla chitarra e U.T. Ghandi alla batteria. I suoni mediterranei sono stati protagonisti, con il grande sassofonista americano che si è subito messo in mostra con alcune improvvisazioni di grande effetto, mentre Favata è rimasto leggermente defilato, forse messo in ombra dalla figura ingombrante del suo compagno, anche se è stato poi bravo a ritagliarsi alcuni spazi. Molto efficace il lavoro percussivo di Gandhi e l'accompagnamento della chitarra di Peghin, mentre fuori luogo sono sembrati i soliti interventi elettronici di Vitous, comunque sempre brillante al suo strumento.

In questi tre spettacoli siamo riusciti ad ammirare uno dei più grandi protagonisti del contrabbasso jazz degli ultimi 30 anni. Rimane il rammarico di non averlo visto alle prese con un suo progetto, dove oltre all'immensa classe come strumentista, avremmo potuto apprezzare anche le doti di compositore, arrangiatore e leader di un gruppo. Come abbiamo fatto per il suo collega americano William Parker.

photo by Roberto Cifarelli
photo by Roberto Cifarelli U.T. Ghandi - photo by Roberto CifarelliEnzo Favata - photo by Roberto CifarelliDave Liebman - photo by Roberto Cifarelli
Bob Mintzer, Randy Brecker - photo by Roberto CifarelliDave Liebman, Miroslav Vitous - photo by Roberto Cifarelliphoto by Roberto Cifarelli
photo by Roberto CifarelliAdam Nussbaum - photo by Roberto Cifarelli







Articoli correlati:
28/10/2013

New Music For Trio (Ramberto Ciammarughi feat. Miroslav Vitous, Gerald Clever)- Alceste Ayroldi

25/08/2013

Jazz Groove Parte 2: Joyce in 'Femina', Maurizio Brunod & Miroslav Vitous in 'Duets', Claudio Fasoli Four in 'Patchwork', Ambrosetti, Caine, Di Castri in 'From Bach to Miles and Trane' e l'omaggio a Lester Bowie di Enrico Rava & PMJL. (Giovanni Greto)

14/07/2013

Henry Threadgill & Zooid: "...una musica liquida e coinvolgente, un concerto emozionante." (Nicola Barin)

28/10/2012

Intervista a David S. Ware. Ricordando un Gigante del Jazz...: "...di lui rimane una musica dolente, irrefrenabile, stridula ma anche gentile e ricca di un blues introspettivo..." (Gianmichele Taormina)

10/10/2010

Chick Corea, Miroslav Vitous, Roy Haynes in "Now He Sings, Now He Sobs" al Festival Internazionale del Jazz della Spezia: "Magnifico interplay, a distanza di anni il trio ha confermato tutta la freschezza che si poteva apprezzare nel disco d'esordio. Il concerto è stato uno splendido crescendo...Incredibile il senso melodico che Corea riesce a dare ogni volta ai suoi assoli e la tranquillità con cui li esegue, con un perfetto timing." (Massimiliano Farinetti)

25/10/2009

Remembering Weather Report (Miroslav Vitous Group w/Michel Portal) - Dario Gentili

06/10/2009

XXIVa EDIZIONE del Festival Internazionale "Ai Confini tra Sardegna e Jazz" a Sant'Anna Arresi: "Da Chicago a Sant'Anna Arresi (e vice versa). Questo e altro è stato l'esplosivo leitmotiv del Festival Internazionale "Ai Confini Tra Sardegna e Jazz". A quarantaquattro anni di distanza dalla fondazione della AACM (Association for the Advancement of Creative Musicians), storico movimento chicagoano nato dall'idea rivoluzionaria di un artista come Muhal Richard Abrams, bene si è pensato di celebrare all'interno della manifestazione le gesta memorabili di un periodo, di una fase storica, di una filosofia musicale e politica che ha influenzato profondamente il jazz contemporaneo e non solo." (Gianmichele Taormina)

19/04/2009

Free [the] Jazz, intervista a Ellery Eskelin: "Per me "libertà" significa riuscire ad esprimere a pieno attraverso lo strumento quello che ho in mente...non fa differenza per me suonare standard o dedicarmi alla pura improvvisazione. In entrambi i casi un musicista deve essere in grado di esprimere a pieno tutto ciò che sta immaginando in quel preciso istante." (Stefano Ferrian)

05/04/2009

Liebman Meets Intra Live (Enrico Intra)

21/03/2009

Intervista a Butch Morris: "Voglio che la mia orchestra suoni come un jazz trio...Ovvero ottenendo un tipo di movimento che vada verso questa direzione: un'orchestra che risponda musicalmente come un trio di jazz. La mia mente partorisce partiture scritte per un'orchestra ma voglio che l'orchestra sia flessibile, che comprenda la musica concependo un concetto espanso di musica..." (Gianmichele Taormina)

05/01/2009

XXIIIa Edizione di "Ai Confini tra Sardegna e Jazz" a Sant'Anna Arresi: "Dedicata alla suggestiva figura ed all'indiscutibile genialità musicale di Don Cherry, la manifestazione sarda, giunta oramai alla sua ventitreesima edizione, ha offerto diversificate sfaccettature del caleidoscopico animo artistico impresso nel tempo dal grande trombettista di Oklahoma City." (Gianmichele Taormina)

24/03/2008

Dave Liebman Quartet ad Arezzo: "Assistere ad un concerto di Dave Liebman spesso equivale ad un privilegio raro...la band ha dimostrato un ineccepibile grado di affiatamento, oltre che di capacità strumentali ed esecutive." (Alessandro Tempi)

25/01/2008

Masterclass di Dave Liebman: "Di fronte a una sessantina di studenti dei corsi avanzati del CDpM di Bergamo ed altri provenienti da città limitrofe, Dave Liebman ha tenuto un seminario sugli aspetti ritmici dell'improvvisazione." (Claudio Angeleri)

17/12/2007

Il pianista assisiate Ramberto Ciammarughi, da anni assente dai "grandi palchi" del jazz umbro, è tornato! E lo ha fatto nel migliore modo possibile. Il suo trio...le sue musiche. Con lui, sul palco dell'Hotel Gio' Jazz Area - nell'ambito del programma del Jazz Club Perugia - hanno suonato Miroslav Vitous al contrabbasso e Fabrizio Sferra alla batteria... (Marcello Migliosi)

14/10/2007

Clusone Jazz 2007: "Clusone divenuta famosa grazie anche all'idea di Bennink, Moore e Reijseger, che diversi anni or sono decisero di dare al loro trio il nome di quel luogo magico in cui si era costituito, ma oggi vanta una fama internazionale per meriti propri: per il clima (tra artisti e organizzatori) e per la qualità della musica offerta, tanto, che gli organizzatori hanno deciso di esportare il loro sapere e conoscere altrove..." (Luca Vitali)

24/09/2006

XVII Rassegna Jazz d'Autore ad Orsara tra concerti, seminari e jam session: "...suonare insieme diventa allora un'esperienza creativa ed esplosiva, in grado di muovere energie e mettere in comunicazione le singole sensibilità in un'avventura creativa non ordinaria..." (Michele Ferrara)

12/02/2006

Jazz & Wine of Peace, 8a edizione del prestigioso festival di Cormons con, tra gli altri, artisti del calibro di Dave Holland, Dave Liebman, Omar Sosa, Dave Douglas... (Giovanni Greto)

18/12/2005

Nuove foto da Sant'Anna Arresi 2005 (Ziga Koritnik)

02/11/2005

Le foto da Jazz & Wine 2005 di Cormons (Elisa Caldana)

08/10/2005

Durante la XXa Edizione del festival di Sant'Anna Arresi, si è svolto il Convegno "AACM: l'utopia Concreta di Chicago - L'influenza dell'AACM nella Musica Contemporanea" e i prestigiosi "Seminari Internazionali Marcello Melis - IVa Edizione" (Gianmichele Taormina)

02/10/2005

Ai Confini Tra Sardegna e Jazz - XXa Edizione: "...Confermando l'attitudine ad un progetto sempre anticonvenzionale, saldamente basato sulla negazione dell'ovvio e della concessione gratuita, il festival di Sant'Anna Arresi ha degnamente spento quest'anno le venti candeline..." (Gianmichele Taormina)

12/12/2004

XIX Festival Internazionale Ai Confini tra Sardegna e Jazz di Sant'Anna Arresi: "...Confermando lo spirito delle ultime quattro edizioni, anche quest'anno la rassegna sarda non ha disatteso le aspettative..." (Gianmichele Taormina)

15/12/2003

Ringin' Bells (Quarte)

27/10/2003

Saxophone Summit: Michael Brecker, Dave Liebman e Joe Lovano: "...tre superbi esponenti del moderno tenorismo jazz, coadiuvati peraltro da una sezione ritmica di notevole spessore tecnico che ha reso ancora più godibile la performance." (Antonio Terzo)

25/07/2003

Pulsano Jazz, mercoledì da leoni: in quattromila per Liebman

27/03/2003

Dave Liebman ricorda il grande Bob Berg: "...è stato un gigante del sassofono, ha sempre dato tutto se stesso, sempre il massimo; un vero jazzman "lavoratore", che suonava sempre e dappertutto."

28/12/2002

Feel (Cues trio meets David Liebman)

16/09/2002

La 17a edizione di Sant'Anna Arresi, incentra il suo polo attrattivo sull'arte eclettica e mirabolante di un personaggio come Mal Waldron...(Gianmichele Taormina)

06/07/2001

Il concerto di Dave Liebman a Turi, in una suggestiva cornice.







Invia un commento


© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.

Questa pagina è stata visitata 7.827 volte
Data pubblicazione: 12/12/2004

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti