Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit´┐Ż

Mohamed Abdalla Kamal Abdalla
percussioni

MOHAMED ABDALLA KAMAL ABDALLA nasce ad Alessandria d'Egitto nel 21 Aprile 1965, frequenta la scuola dell'obbligo, quindi prosegue gli studi con il Liceo Classico e poi si laurea in Ed. Fisica all'UniversitÓ pubblica di Alessandria.
Contemporaneamente all'etÓ di 11 anni inizia a studiare
percussioni arabe, nelle quali si distingue rispetto agli altri allievi, e quindi passa al famoso maestro Abdel Meneim Hassan, che lo segue nei suoi studi per circa 10 anni.

All'etÓ di 14 anni inizia a studiare flauto nay, kaval, arguol e musmaar con diversi maestri tra cui il maestro Fawzy Chder.
A 15 anni entra a far parte della Orchestra del Coro di Musica Popolare del quartiere dove vive Moharem Bek, all'etÓ di 18 anni passa a far parte dell'orchestra Ferkt Eskandria Lil Fonon El Shabeja, pi¨ importante gruppo di musica folcloristica e popolare di stato della cittÓ di Alessandria.
Durante gli studi universitari partecipa a tutti i concerti organizzati dagli atenei ad Alessandria ed al Cairo per il Presidente, distinguendosi ed iniziando a lavorare come musicista a tempo pieno con diversi gruppi per tutto l'Egitto.

Nel febbraio del 1994 emigra nei Paesi Bassi dove lavora con un gruppo musicale egiziano-marocchino, nel Novembre 1996 si trasferisce in Italia a Roma dove collabora con diversi gruppi musicali arabo-orientali: Layaly, Ebla, Baladi, Sahara, Nour Eddine, Arabesque e Ons.
Ad Ottobre
1997 incide con Nour Eddine il disco Zri Zrat, dove suona percussioni e fiati; in seguito inizia a collaborare con vari musicisti anche non arabi: Arnaldo Vacca, Miriam Megnaci, Kleyzeroim, Tamburi del Vesuvio, Aires Flamenco, Ogila, Erasmo Treglia, Loya, Omorgua, Paolo Modugno, partecipando spesso a serate e trasmissioni televisive Rai e Mediaset, ed incidendo altri Cd in collaborazione.
 
Dal dicembre
1997 stabilmente lavora con i Tamburi del Vesuvio partecipando alle tournÚe invernali ed estive, ad Aprile 1998 collabora Ogila con cui partecipa a Festival Nazionali ed Internazionali di musica popolare; contemporaneamente continua a lavorare con gruppi orientali ed egiziani partecipando a Festival, festa e concerti in giro per l'Italia, Europa e Nord Africa.
Nel
1996 riinizia ad insegnare percussioni arabe e nay come aveva giÓ fatto in Egitto presso la scuola di Timba di Roma, ed i centri sociali "Casa della Pace" e "Villaggio globale".

A Luglio
1999 partecipa in rappresentanza dell'Egitto ad Interetnos- La mano sul tamburo- insieme ad Alfio Antico, Mohssen Kasirossafar, Bad¨ Nday ed altri.
Dall'agosto
1999 organizza stage di percussioni arabe con L'Accademia Interamnense di Musica Popolare che si tengono in varie localitÓ vacanziere.

Periodicamente partecipa a stage di danza orientale, spettacoli e meeting di cultura orientale con percussioni dal vivo con i maestri: Saad Ismail, Ismahat, Rita jasmine, Angela Shahinas, Amal Kalifa e l'Ass Culturale Taus e Avventure nel Mondo.

A Settembre - Novembre
2000 partecipa a "Percussionistica" "World Shittem Festival" in Umbria con concerti e stage di percussioni araba insieme a Tullio de Piscopo, Rashini V. Bhatt, Saad Ismail.
A ottobre
2000 con gruppo "Ohms" partecipano a Monaco (Germania) al festival internazionale musica etnica.

Ha collaborato alla lavorazione di diversi dischi: Omorgas, Kleyzeroiym, Manifesto.

Per il Giubileo
2000 ha collaborato per la diffusione del messaggio antirazzista attraverso concerti in Roma.

Durante l'inverno
2000 - 2001 ha accompagnato insieme a Claudio Giglio (sassofonista) la ballerina colombiana Inca, famosa rappresentante della Body Art contemporanea.
A Marzo
2001 ha organizzato in collaborazione con il maestro Hossam Ramzy uno stage di percussioni arabe e sagat presso il centro sociale arabo "Casa della Pace" di Roma.
Ad Aprile
2001 ha tenuto uno stage di percussioni e ritmi arabi presso il centro culturale Artemide di Torino.

A Maggio
2001 in Egitto si aggiorna e perfeziona presso il Maestro di percussione araba Mahmoud Hammouda (Cairo) e presso il Maestro di flauto Fawzy Cheder (Alessandria d'Egitto)

Attualmente sta lavorando alla produzione del 2░ disco dei "
Tamburi del Vesuvio" di Nando Citarella, ed alla produzione di 2 suoi dischi: uno interamente composto e l'altro di brani tradizionali.

Collabora con gruppi musicali Greci, Arabi, Klezmer, Mediterranei, musica antica, medioevale ed italiana.

Dal 1 Ottobre
2001 sono ripresi i laboratori invernali di percussioni arabe e flauti presso:

  • Centro sociale "Villaggio Globale" Lungotevere Testaccio (ex Mattatoio comunale) Roma
  • Alta Tensione studio di registrazione via Libetta 25 Roma

MOHAMED ABDALLA KAMAL ABDALLA inoltre costruisce molti dei suoi strumenti. Di seguito alcuni esempi:


Dof:
Tamburo a cornice usato come basso con diametro di 30-35 cm


Mazhar: Tamburo a cornice con diametro di 30 cm dotato di piattini in ottone.


Req:
Tamburo a cornice solistico con diametro di 22 cm dotato di piattini in ottone.

Kawala:
tipo differente di flauto, costruiti da canne di bamb¨ come sopra.

Nay:
flauti tradizionali per musica classica e tradizionale, costruiti da canne di bamb¨ artigianalmente dal maestro stesso.

Drabuka "Tabla": Percussione principale araba solista con diametro di 22-23 cm.

Per contatti e informazioni:
MOHAMED ABDALLA KAMAL ABDALLA
email:
mohamed@nta.net
web: http://www.egyptiandrummers.com/eg/index.htm

Questa pagina Ŕ stata visitata 14.466 volte
Data pubblicazione: 24/11/2001





Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti