Jazzitalia Eventi - Programmazione Big Mama
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

E' morto il pianista Cecil Taylor, aveva 89 anni.

"The Early Ragtime". A cento anni dalla scomparsa di Scott Joplin, a San Severo una serata dedicata al ragtime con Marco Fumo ed Alceste Ayroldi.

Paolo Fresu, Fabrizio Bosso, Serena Brancale, Javier Girotto e Martin Bruhn per la II edizione del Festival Special Guest nato dalla collaborazione tra il Teatro Eliseo e il Saint Louis College of Music.

A Bari, in esclusiva per il Sud Italia, Free The Opera, il progetto italo-americano, già candidato ai Grammy Award di Fabrizio Mocata, Gianmarco Scaglia e Paul Wertico..

Tra gli appuntamenti della settimana del 31/o Valdarno Jazz anche due guide all'ascolto in compagnia del critico musicale Alceste Ayroldi, venerdì 9 e sabato 10 marzo.

Workshop di Comunicazione Musicale e Music Management con Alceste Ayroldi. .

Master class e concerto finale con Mario Rosini: "Reinterpretazione e rilettura del repertorio del canto jazz e pop".

Piacenza Jazz Fest XV Edizione: Più di 50 eventi in 40 giorni. Grande attesa per Toquinho Dave Douglas, Uri Caine, Lee Konitz, Michel Portal, Mauro Ottolini e Vjay Iyer.

Blue Note Off: La musica del Blue Note esce dallo storico locale per andare in location "unconventional", non solo a Milano.

Fred Hersch, Billy Child, John Mclaughlin, Cècile McLorin Salvant, Christian McBride, Miguel Zenón, Pablo Ziegler, sono alcuni dei musicisti che si contenderanno il Grammy Award 2018.

Otto concerti per il ritorno nel Napoli Jazz Winter. Un cartellone di respiro internazionale per la XII edizione della rassegna.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Click QUI per fare pubblicita' su Jazzitalia
Jazzitalia sbarca in Russia! Tradotti in cirillico alcuni articoli esclusivi.
Ultimi aggiunti:

            AUTINO Adriano (chitarra)
            CAIAZZA Igor (perccussioni)
            CIMINO Lorenzo (tromba)
            DI IENNO Gianluca (piano)
            DI VEROLI Angelo (batteria)
            ESPOSITO Sergio (chitarra)
            FUMO Marco (piano)
            MENEGOTTO Mauro (batteria)
            MINI Elisa (voce)
            NASONE Antonio (chitarra)
            PANTIERI Filippo (piano)
            PELLITTERI Marcello (batteria)
            RONCA Marco (piano)
            SCARAMELLA Giulio (piano)
            SILVESTRI Vittorio (chitarra)
            VENTUROLI Danilo R. (piano)
            VIGNALI Michele (sax)
Programmazione Big Mama
The Home Of The Blues
dal 18/04/2013 al 08/05/2013
Roma (RM)

modifica
Info/Luogo: Big Mama
Indirizzo: Vicolo San Francesco a Ripa 18
Città: Roma (RM)
Telefono: 065812551
Fax: 065806497
Email: pressoff(at)bigmama.it
Sito: http://www.bigmama.it

GIOVEDÌ 18 APRILE

FRANCESCA DE FAZI "ROMAN BLUES WOMAN" & THE GYPSY BAND
presentazione del nuovo Cd registrato a New Orleans (feat. Andy J.Forest)

INGRESSO LIBERO
Apertura: Ore 21,00
Orario inizio: 22,00

The GYPSY BAND è un progetto che nasce grazie ad un viaggio a New Orleans.
Dopo aver assorbito i colori, la magia e l'energia della Louisiana, dopo aver suonato nei famosi e fumosi locali del French Quarter con Andy J Forest , importante armonicista blues con cui aveva già condiviso il palco in Italia, Francesca de Fazi coglie l'opportunità di registrare con lui e la sua band nello studio "House of 1000 hertz" , un caratteristico “shotgun cottage”, ambiente che rispecchia l'estro del suo proprietario, l'engineer Andrew "Goat" Gilchrist, che fortunatamente trova un buco nel suo tour schedule con Maceo Parker..
In una sessione di un solo giorno realizzano 7 brani, scelti tra il repertorio di classici di Etta James, Dinah Washington, Koko Taylor, più 3 brani dobro e voce.?Ci sono anche 2 brani originali, una riscrittura di un hit di Sister Rosetta Tharpe “This TAV Train” , dove l' adattamento del testo è chiaramente in riferimento alle tematiche della nostra attualità, e “Ice cold water”, uno schizzo sui contrasti tra malinconia e entusiasmo.
Ma la chitarrista romana sentiva che l’omaggio al Louisiana sound non era ancora completo soprattutto dopo aver riascoltato Allen Toussaint e Louis Armstrong con contagiosa devozione; così al suo rientro in Italia decide di completare le registrazioni inserendo altri brani in stile tradizionale - tipico della dixie band da strada , con il basso tuba , tromba e trombone.
Ne deriva così l'album "Roman Blues Woman and The Gypsy Band", un progetto itinerante, un percorso che dalla Louisiana porta aChicago, un sound accattivante intriso di "voodoo" blues, soul, gipsy jazz.
http://www.francescadefazi.it

VENERDÌ 19 APRILE
THE BULLDOGS - A Beatles night
Revolution
http://www.beatles.com
https://www.facebook.com/events/351717258269930

INGRESSO LIBERO
Apertura: Ore 21,00
Orario inizio: 22,00

Revolution è soltanto il titolo di uno dei tanti pezzi dei Beatles. Ma Revolution, il concetto di rivoluzione, si accompagna perfettamente al fenomeno-Beatles. Perché la loro è stata una vera rivoluzione. Cominciò con Love me do, all'imbrunire del 1962 e fu rinnovata ogni anno con nuove straordinarie intuizioni. I Bulldogs riproporranno i pezzi che hanno raccontato questa rivoluzione. Atmosfere rock'n'roll, hard rock, soffuse, psichedeliche, blues: il meglio dei Beatles.

ALESSANDRO ERRICHETTI: voce, chitarra, basso
FABIANO DE BIAGI: voce, basso, tastiere
FABIO MACCHERONI: voce, chitarra
ANDREA SECLI: voce, batteria

SABATO 20 APRILE
GINO'S BLUES BAND - The James Brown legendary music
http://purefunk.wix.com/ginos_wip#!
http://it.wikipedia.org/wiki/James_Brown

INGRESSO LIBERO
Apertura: Ore 21,00
Orario inizio: 22,00

Dormito poco? Il Partner o la partner vi ha lasciato? Le tasse vi tartassano? Don't worry: ci pensa Mr. Gino Marulla, ovvero Doctor Feelgood a farvi passare tutta la tristezza e la fiacca che si è impadronita di voi! A 6 anni dalla scomparsa del "Godfather of Soul", Gino Marulla torna al Big Mama con la sua orchestra per uno straordinario spettacolo interamente dedicato a James Brown. Un imperdibile concerto, 2 ore di funky & soul,
uno show infuocato durante il quale è impossibile restare fermi !!!

GINO MARULLA (voce), SILVIO MARULLA (chitarra), LUIGI CARBONE (piano e
organo Hammond), MASSIMO MARULLA (basso), STEFANO NAPOLEONI (batteria),
ENRICO MARTELLA (tromba), CARLO MAZZEO (sax contralto), MASSIMILIANO SPINA
(sax tenore), ADRIANO MATTEI (sax baritono)
JAMES BROWN su Wikipedia http://it.wikipedia.org/wiki/James_Brown
MARTEDÌ 23 APRILE
MARTEDI’ 23 APRILE
RINO GAETANO BAND
http://www.rinogaetano.it

INGRESSO LIBERO
Apertura: Ore 21,00
Orario inizio: 22,00

Nato Il 29 ottobre del 1950 Salvatore Antonio Gaetano, vero nome di RINO GAETANO, e’ stato uno dei cantautori più originali ed innovativi che l’Italia abbia mai conosciuto.
Era dotato di una capacità straordinaria di sintetizzare in una canzone, dall’apparente testo leggero o addirittura nonsense, ironici e feroci attacchi alle ineguaglianze sociali, alla depravazione politica, alla corruzione (parliamo di trent’anni fa abbondanti) dilagante. Riascoltare oggi brani come Gianna, Nun te Reggae più, Spendi Spandi Effendi dà un senso di (tragica) attualità che il cantante crotonese forse non immaginava neanche mentre le scriveva. Eppure. Eppure Rino Gaetano è stato uno dei più lucidi osservatori della società italiana di quell’epoca. La sua unicità era completata dalla veste che avevano le sue composizioni; nell’era del cantautorato impegnato politicamente, Gaetano cantava in maniera fresca, sfruttando ritmi solari e tendenze musicali che rendevano la sua musica fruibile in maniera trasversale, pur conservando intatto il valore dei testi.
Poi, il 2 giugno del 1981 un incidente stradale sulla Via Nomentana, se lo porta via per sempre, mettendo fine alla sua sperimentazione, al suo sorriso, alla sua voce, anche questa, inconfondibile.

RINO GAETANO BAND
Marco Morandi – voce - http://www.marcomorandi.com
Alessandro Gaetano- Voce , Chitarra, Gingilli
Yuri Carapacchi - Batteria
Menotti Minervini - Basso
Andrea Ravoni - Chitarra Elettrica
Federico D'angeli - Voce
Giorgio Amendolara – Tastiere

MERCOLEDÌ 24 APRILE
THE CALDONIANS BLUES BAND
http://www.myspace.com/thecaldoniansbluesband
http://www.facebook.com/thecaldoniansbluesband

INGRESSO LIBERO
Apertura: Ore 21,00
Orario inizio: 22,00

All'inizio degli anni '50 Muddy Waters e Jimmy Rogers incontrarono quasi per caso in un angolo di Maxwell Street a Chicago il ventenne Little Walter. Insieme danno inizio a quello che poi e' diventato il chicago blues. Nei locali pieni di gente l'unico problema era farsi sentire. Con l' aiuto dei "nuovi" amplificatori la chitarra slide di Muddy e l'armonica distorta di Walter facevano impazzire la gente!! ecco il nuovo sound ! il chicago style. ha ispirato tutti i piu' grandi musicisti blues e non solo..fino ad arrivare a i Caldonians .
La band si e' formata nel 2002 e svolge la propria attivita' prevalentemente nei club di Roma e provincia, con alcune esibizioni anche a Latina, Rieti, Pescara, Grosseto, Torino e Napoli. La band ha partecipato anche ad eventi privati e a pubbliche manifestazioni quali il Vicenza Blues Festival 2003, il Roma Blues Festival 2003, Cineporto 2006 e 2007, l 'Harmonica Summit a Roma, edizioni 2005, 2006 e 2007, l 'Avezzano in Blues 2007, con una jam finale con il bluesman Willie King & The Liberators, nonchè il Torre Alfina Blues Festival 2007, durante il quale ha ospitato in una blues jam il chitarrista californiano Junior Watson, il Metropolitan Blues Summit 2008 a Roma e il Laguna Village Festival di Nettuno 2008. Lo scorso aprile i Caldonians hanno effettuato un tour con il bluesman di Chicago Mud Morganfield, figlio del grande Muddy Waters. Un'esperienza indimenticabile che ha creato un forte sodalizio con il grande artista!! La forza dei Caldonians è nell'armonica del leader Simone Nobile, che riesce a ricordare con tecniche diverse i bluesmen Little Walter, George Harmonica Smith e Sonny Boy Williamson.
Le chitarre di Fabio Ramacci e Davide Lipari si miscelano creando un sound limpido e potente, mentre la sezione ritmica è completata dal basso ritmato di Gaetano Moccia e dal drumming poderoso di Mimmo Antonini.


Giovedì 25 aprile
ROCK STORE BAND
http://www.facebook.com/RockstoreBand?ref=ts&fref=ts

INGRESSO LIBERO
Apertura: Ore 21,00
Orario inizio: 22,00

Dal Vietnam a Woodstock - La storia del rock!
La Rock Store Band torna al Big Mama per proporre una scaletta piena di simboli della storia della musica. A ogni brano corrisponde un momento importante della storia tra gli anni '50 e gli anni '70: una rivoluzione musicale, una guerra che non si doveva combattere, un esempio politico e sociale. E' una scaletta simbolica, storica e geografica: da Memphis a Liverpool, da Londra alla California, dalle polverose strade del blues fino alle coste glitterate del primo pop, la storia del rock'n'roll da cantare e ballare tutti insieme con i nomi immortali della storia della musica: Elvis, Beatles, Stones, Dylan, Hendrix, Doors, Clapton, Elton John e tanti altri.
Immaginate di entrare in un emporio del rock, un vero e proprio Rockstore. Al suo interno potrete scatenarvi cantando i pezzi più conosciuti degli anni 50, 60, 70, ballare sulle note dei rock più scatenati. Dai suoi scaffali potrete scegliere aneddoti, curiosità, episodi poco conosciuti sugli artisti, sulla genesi delle canzoni e sugli episodi più bizzarri di un'epoca musicale e sociale irripetibile. Da una discografia sterminata potrete selezionare i pezzi più conosciuti e cantati di sempre e anche le chicche più ricercate e gustose dei tre decenni che più hanno influenzato la musica e la società moderna.
The Rockstore Band è un progetto frutto della passione e delle idee di un gruppo di amici musicisti che non solo con i loro gruppi hanno centinaia di concerti alle spalle a Roma e in tutta Italia, ma sono anche profondi studiosi e conoscitori della storia della musica e del rock in particolare. Cinque elementi, strumenti vintage, quattro voci soliste, i migliori amplificatori valvolari, armonie vocali a tre voci: il meglio per un sound inconfondibile e suggestivo.
Fabio Corrao: bassista, grande appassionato della musica anni '60, profondo cultore e conoscitore della strumentazione a corde e valvolare, fondatore della Beatles Tribute Band 'The Beaters', con cui ha all'attivo oltre 200 concerti nella penisola

Alberto Bolli: musicista professionista, pianista, suona nei leggendari 'Riding Sixties' (tra le prime cover band in assoluto in Italia) ed è fondatore della prima band italiana tributo a Elton John, i 'Captain and the Kids' E’ autore del manuale ‘Il pianista Rock’n’Roll’ un metodo innovativo per lo studio del pianoforte rock

Marco Bonfiglio: chitarrista, fondatore della prima cover band Beatles acustica in Italia, i 'Savile Row', con cui ha all’attivo centinaia di concerti in tutta Italia. Giornalista e scrittore, è autore del fortunato romanzo 'Beatles For Sale', considerato una delle opere più originali riguardanti i Fab Four.

Fabio Maccheroni: chitarrista, fondatore della Beatles Tribute Band 'The Bulldogs' da anni attivissima nel Lazio e in Italia, è un apprezzato giornalista e scrittore, autore tra l'altro del romanzo 'The Shot - Il ragazzo che suonò con John Lennon', ha appena pubblicato ‘A Solo – Il giorno in cui i Beatles finirono per sempre’ dedicato a George Harrison

Piero Fortezza: batterista, percussionista, compositore, è tra i più apprezzati musicisti italiani. Ha suonato come turnista per Ennio Morricone e Nicola Piovani, è docente di batteria e percussioni in diverse scuole di prestigio. Ha esperienze nel mondo del jazz con Massimo Urbani, Joy Garrison e Cristal White, accompagna abitualmente molti musicisti americani nelle loro tournee in Italia.


Venerdì 26 aprile
ROMA BLUES BAND

INGRESSO LIBERO
Apertura: Ore 21,00
Orario inizio: 22,00

A volte ritornano. E meno male, aggiungiamo. La storia della Roma Blues Band è la storia stessa del Big Mama. Il club aprì con loro il famoso 30 marzo del 1984. E per molto tempo hanno suonato e scaldato le notti romane con il loro indistruttibile repertorio. Il “leader maximo” Piero Fortezza nel tempo ha poi allargato le proprie collaborazioni suonando con centinaia di artisti tra cui Ennio Morricone e Nicola Piovani, e dedicandosi anche all’insegnamento di batteria e percussioni in diverse scuole di musica; dunque l’attività della band viene progressivamente sospesa, sino al suo scioglimento. Ma il tempo scorre ed inevitabilmente porta a riconsiderare certe scelte. E dunque ecco ripresentarsi dopo anni, con un organico ed un repertorio rinnovato, ma con i Fratelli Fortezza (Piero e Roberto) sempre saldamente al timone.
Nessuna nostalgia; soltanto un blues come a Roma non se ne trova. Con l’esperienza di musicisti che da una vita sanno cosa vuol dire suonare ed emozionare con le dodici battute della Musica del Diavolo.

ROBBY LITTLE FORTEZZA. LEAD-VOICE-HARP
DOMENICO TUDINI. LEAD-GUITAR
GABRIELE GIOVANNINI. RYTHM-GUITAR
ALBERTO BOLLI. VOICE- KEYBOARDS
ALBERTO BIASIN. BASS-GUITAR
PIERO BIG FORTEZZA. DRUMS -BACKING –VOCALS



Sabato 27 aprile
DR. SUNFLOWER & THE ISLANDERS
http://www.facebook.com/islandersisola
http://www.youtube.com/islandersisola

INGRESSO LIBERO
Apertura: Ore 21,00
Orario inizio: 22,00


La band nasce all'inizio del 2012, sotto la sapiente guida di Mario Insenga, leader dei Blue Stuff e protagonista sin dai primi anni '80 di quel blues "made in Naples" che, insieme a Joe Sarnataro-Edoardo Bennato, ha fatto conoscere a mezza Europa. Mario Insenga negli anni ha diviso il palco con artisti come Albert Collins, Charlie Musselwhite, Billy Preston, suonando dal festival di Montreaux al Liri Blues, dalla Maxwell Street di Chicago al Big Mama.
La decisione di suonare insieme agli "isolani" è maturata dopo l'esperienza di una jam session on the road al Liri Blues festival nel 2011. Lo spirito di questa performance, fatta di entusiasmo e improvvisazione, ha conquistato il pubblico e gli stessi musicisti. E così "Dr. Sunflower" ha deciso di portare il suo Blues itinerante anche a Roma, accompagnato dagli inseparabili jug e kazoo e dalle sole chitarre di Emilio e Alessandro. Sono storie di blues, raccontate dalla voce sapiente di Mario Insenga, con lo stile del profondo Sud degli States di inizio '900, quando i passanti si radunavano incuriositi ad ascoltare i musicisti di strada, che spesso accompagnavano sedicenti dottori che vendevano improbabili intrugli per curare qualsiasi cosa.


Domenica 28 aprile
J.J. JANIS IS ALIVE
http://www.janisisalive.com/it
http://www.facebook.com/pages/JJ-Janis-is-Alive/152287288168387

INGRESSO LIBERO
Apertura: Ore 21,00
Orario inizio: 22,00

Per chi la amava e la ama...per chi vorrebbe sentirla di nuovo, e non sui dischi..per chi crede che sia possibile tornare negli anni '60, chiudere gli occhi e trovarsi ad un suo concerto...Janis is Alive. Questo il “manifesto” di questa brillante band. Il concerto ripercorre tutte le tappe di questa straordinaria artista, appartenuta ad un’epoca che ha prodotto tanti talenti quanti decessi prematuri. In soli sei anni – dai primi nastri incisi con Jorma Kaukonen (non ancora il chitarrista dei Jefferson Airplane) in casa (1964), al tragico epilogo del 4 ottobre 1970, data della sua scomparsa, Joplin è divenuta una delle cantanti bianche più importanti della storia del rock. Due album con la band Big Brother and the Holding Company ed altrettanti come solista, accompagnata dalla propria Kozmic Blues Band l’hanno fatta entrare nella storia. La sua giovane morte l’ha consacrata leggenda. Da allora mai nessuna cantante che abbia avuto intenzione di avvicinarsi al blues e al rock ha potuto prescindere dalla sua lezione musicale, così come da quelle straordinarie corde vocali che facevano vibrare l’anima di chi ascoltava.

Gianna Chillà (Voce)
Cosimo Pastorello (chitarra)
Tony Palazzolo (chitarra)
Adriano Medde (tastiere)
Flavio Martinelli (basso)
Roberto Treppo (batteria)



Martedì 30 aprile
GHITA CLARA & I PACCHETTI PERDUTI
http://www.facebook.com/pages/Ghita/160859397294872 http://www.myspace.com/ghitaclara
http://www.youtube.com/ghitaclara

INGRESSO LIBERO
Apertura: Ore 21,00
Orario inizio: 22,00

Ghita è una giovane cantante e cantautrice romana. L’album di debutto, autoprodotto, è il risultato di anni di concerti live e di tante canzoni, scelte con cura per questo disco, ricco di emozione e sentimento.
Undici canzoni per descrivere l’amore in tutte le sue forme. Un percorso forte e determinato, tutto al femminile, in bilico tra la canzone italianissima degli anni che furono e
musiche che sanno di blues e di folk.

Il titolo dell’album è “Per quello che sono”: il concerto di presentazione vedrà l’esecuzione di tutti i brani del disco e di qualche omaggio alla musica che da sempre ha appassionato Ghita e il suo gruppo, i “Piccoli Pacchetti Perduti”.



VENERDI’ 3 MAGGIO
J.J. JANIS IS ALIVE
http://www.janisisalive.com/it
http://www.facebook.com/pages/JJ-Janis-is-Alive/152287288168387

INGRESSO LIBERO
Apertura: Ore 21,00
Orario inizio: 22,00

Per chi la amava e la ama...per chi vorrebbe sentirla di nuovo, e non sui dischi..per chi crede che sia possibile tornare negli anni '60, chiudere gli occhi e trovarsi ad un suo concerto...Janis is Alive. Questo il “manifesto” di questa brillante band. Il concerto ripercorre tutte le tappe di questa straordinaria artista, appartenuta ad un’epoca che ha prodotto tanti talenti quanti decessi prematuri. In soli sei anni – dai primi nastri incisi con Jorma Kaukonen (non ancora il chitarrista dei Jefferson Airplane) in casa (1964), al tragico epilogo del 4 ottobre 1970, data della sua scomparsa, Joplin è divenuta una delle cantanti bianche più importanti della storia del rock. Due album con la band Big Brother and the Holding Company ed altrettanti come solista, accompagnata dalla propria Kozmic Blues Band l’hanno fatta entrare nella storia. La sua giovane morte l’ha consacrata leggenda. Da allora mai nessuna cantante che abbia avuto intenzione di avvicinarsi al blues e al rock ha potuto prescindere dalla sua lezione musicale, così come da quelle straordinarie corde vocali che facevano vibrare l’anima di chi ascoltava.

Gianna Chillà (Voce)
Cosimo Pastorello (chitarra)
Tony Palazzolo (chitarra)
Adriano Medde (tastiere)
Flavio Martinelli (basso)
Roberto Treppo (batteria)




SABATO 4 MAGGIO
PIU' BESTIAL CHE BLUES

INGRESSO LIBERO
Apertura: Ore 21,00
Orario inizio: 22,00

Da oltre vent'anni i leggendari "Bestiali" trasformano ogni loro esibizione in un momento magico, rendendo impossibile sottrarsi ad un totale coinvolgimento, fatto di musica e vibrazioni positive. Il repertorio è uno straordinario compendio musicale, in cui confluiscono brani più o meno noti, che coprono un arco temporale che passa i quarant'anni; da Sam Cooke, a Prince passando per Dylan, Otis Redding, Rolling Stones, John Hiatt e tanti altri. Come sempre la leadership è quella del batterista Antonio Santirocco (il sindaco del blues) con una carriera trentennale che lo ha visto accanto a Noel Redding (bassista degli Experience di Jimi Hendrix), Louisiana Red, Alex Britti e tanti altri. I Bestiali hanno partecipato alle riprese di "Baciami Ancora", il sequel de "L'Ultimo Bacio" di Gabriele Muccino, che li aveva già voluti protagonisti di una famosa scena (quella del matrimonio) nel primo episodio del 2001.
DAVIDE GENTILI (voce - armonica) - DANIELE BAZZANI (chitarra - voce) - ROBERTO PAGGIO (piano - organo) - MICK BRILL (basso) - ANTONIO SANTIROCCO (batteria e voce)

MERCOLEDI 8 MAGGIO
MA' STEVEN BAND

INGRESSO LIBERO
Apertura: Ore 21,00
Orario inizio: 22,00


La Ma Steven Band è stato uno dei gruppi piu' seguiti nella scena musicale romana degli anni '80 e '90 . 15 anni di attivita' e due dischi all'attivo: Rude ( RB Record ) e Delgado ( Warner ) , con brani originali. Il loro sound e' stato da sempre caratterizzato dal grande amore per il primo rock'n'roll e per il blues ma anche per il mainstream rock di Springsteen , Seeger , Fogerty.

Max Di Stefano ( voce - chitarra ) , Carlo Maccheroni ( chitarra ) , Marco Barbizzi ( basso ) e Alex " Boom Boom " Strano (batteria ) tornano di nuovo insieme al Big Mama in una serata speciale , per riproporre il meglio del loro repertorio mettendo insieme John Lee Hoocker ed i Drifters , Ray Charles e Bruce Springsteen , Sam Cooke ed i Searchers, frullati insieme nel loro stile energico e pieno di allegria.




modifica





Bookmark and Share


[Invia un commento]      [Torna all'elenco degli eventi]

Questa pagina è stata visitata n° 35131 volte

  Invia questa pagina ad un amico