Jazzitalia Eventi - Andrea Pozza Trio
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Lunedì 23 ottobre al via la stagione dei concerti al Modo di Salerno con Alain Caron, il virtuoso del basso elettrico a sei corde .

Lucca Jazz Donna. Tutto pronto per la XIII edizione. Ospite clou il 22 ottobre, Amii Stewart.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Il Saint Louis, Istituzione di Alta Formazione Artistica Musicale autorizzata dal Miur a rilasciare titoli accademici di I e II livello, apre le iscrizioni al prossimo anno accademico 2016/2017.

Click QUI per fare pubblicita' su Jazzitalia
Jazzitalia sbarca in Russia! Tradotti in cirillico alcuni articoli esclusivi.
Ultimi aggiunti:

            AMELIA SMOOTH JAZZ (gruppo)
            AUTINO Adriano (chitarra)
            CAIAZZA Igor (perccussioni)
            CIMINO Lorenzo (tromba)
            DI IENNO Gianluca (piano)
            ESPOSITO Sergio (chitarra)
            GIOLLI Marco (batteria)
            MINI Elisa (voce)
            MOON WALKER JAZZ BAND (gruppo)
            PELLITTERI Marcello (batteria)
            PIRAINO Alessandro (chitarra)
            RONCA Marco (piano)
            SCARAMELLA Giulio (piano)
            SILVESTRI Vittorio (chitarra)
            VENTUROLI Danilo R. (piano)
            VIGNALI Michele (sax)
Andrea Pozza Trio
14/10/2017
Genova (GE)

modifica
Info/Luogo: ContemporArt - Genova
Telefono: +39 3383673126
Email: info(at)contemporart.eu

ANDREA POZZA TRIO
CON ALDO ZUNINO (DB) E MATTEO REBULLA (DR)
Villa Piaggio a Genova (C.so Firenze 24, ang. Via Paride Salvago)

Sabato 14 ottobre, il jazz del pianista Andrea Pozza torna nello splendido auditorium di Villa Piaggio a Genova (C.so Firenze 24, ang. Via Paride Salvago) con un repertorio di brani tratti dai suoi album più recenti - “Siciliana” e “A Jellyfish From The Bosphorus” - oltre a nuove composizioni dello stesso Pozza e famosi standard jazz. La formazione in trio è completata da Aldo Zunino al contrabbasso e Matteo Rebulla alla batteria.
Il pianismo di Pozza è caratterizzato da uno stile elegante, attento ai colori, alle sfumature, in perfetto equilibrio fra la solidità di un impianto formale di stampo europeo e l’inventiva fresca e ammaliante di un sound oltre oceanico. La precisione formale, il senso della ritmica e la grande musicalità fanno di Aldo Zunino uno tra i più importanti e più richiesti contrabbassisti del panorama jazzistico nazionale ed internazionale. Infine, ma non ultimo, Matteo Rebulla, uno dei batteristi più in vista della nuova scena jazzistica nazionale.
Andrea Pozza ha una solida carriera nazionale ed internazionale che lo ha visto protagonista in Estremo Oriente, in America ed in Europa. Pianista genovese è attualmente riconosciuto dalla critica e dal pubblico come una delle personalità più rappresentative in ambito jazz attualmente in circolazione. Musicista eclettico capace di affrontare con grande disinvoltura qualsiasi repertorio, è sia leader carismatico sia partner ideale per grandi artisti che trovano in lui empatia e innato interplay. Andrea Pozza ha debuttato a soli 13 anni e da allora si è esibito al fianco di alcuni “mostri sacri” della storia del jazz: Harry "Sweet" Edison, Bobby Durham, Chet Baker, Al Grey, George Coleman, Charlie Mariano, Lee Konitz, Sal Nistico, Massimo Urbani, Luciano Milanese e molti altri ancora. Intensa la sua attività concertistica che lo porta costantemente in tour in Italia e in Europa, dalla Gran Bretagna alla Svizzera, dalla Germania al Portogallo, alla guida delle formazioni a suo nome. Pozza collabora stabilmente, tra gli altri, con Enrico Rava, Fabrizio Bosso, Scott Hamilton, Steve Grossman, Tullio DePiscopo, Dado Moroni, Ferenc Nemeth, Bob Sheppard, Antony Pinciotti, Furio Di Castri e tanti altri. Andrea Pozza è inoltre protagonista di numerosi progetti discografici a suo nome. L'album più recente in trio si intitola "Siciliana" ed è realizzato con Andrew Cleyndert al contrabbasso e Mark Taylor alla batteria, per l'etichetta inglese Trio Records. In totale nove, i cd in trio, tra questi i più recenti a suo nome sono “A Jellyfish From The Bosphorus” (Abeat Rec, 2013), “Blue Daniel” (Dejavu Rec, 2010) e “New Quiet” (Dejavu Rec, 2010) incisi tra l’Italia ed il Regno Unito in trio con Aldo Zunino al contrabbasso e Shane Forbes alla batteria. Del 2014 sono invece “I Could Write a Book”(Gennaio 2014) e “Who cares?” (Dicembre 2014) in super audio cd e vinile, in duo con Scott Hamilton, sassofonista americano, di una straordinaria eleganza, noto per il suo impeccabile fraseggio e innata dolcezza; e Del 2011 è invece il suo esordio discografico con l’Andrea Pozza European Quintet, intitolato “Gull's Flight” (ABEAT REC, 2011) e che coinvolge i musicisti inglesi e olandesi.
Apprezzato sideman di grandi artisti italiani ed internazionali, Aldo Zunino, ha festeggiato nel 2015 i 30 anni di carriera regalandosi il suo primo progetto in trio a suo nome. All'età di diciassette anni, dopo lo studio del pianoforte e della chitarra, inizia a suonare il contrabbasso. Già a diciotto anni intraprende la sua carriera professionale suonando in tutto il Nord Italia con i musicisti più rappresentativi del territorio. Vince nel 1992 il premio "AICS JAZZ" ed inizia la sua attività didattica. La sua attività concertistica si estende rapidamente in vari paesi: Francia, Germania, Gran Bretagna, Svizzera, Slovenia, Croazia, Spagna, Portogallo, Austria, Brasile, Russia, Tuchia, Usa, etc. Si è esibito in festival Internazionali e Nazionali e in "storici" Jazz Club come il Birdland di New York, il Ronnie Scott's a Londra, il New Morning ed il Sunset a Parigi, Burghausen Jazz Club in Germania, solo per citarne alcuni. Lunghissimo è l'elenco delle sue collaborazioni che lo vedono al fianco di mostri sacri del calibro di Gianni Basso, Franco D'Andrea, Enrico Rava, Franco Cerri, Benny Golson, Jimmy Cobb, Harry Sweets Edison e moltissimi altri. Zunino affianca, alla incessante attività live, anche l’attività didattica.
Matteo Rebulla, batterista milanese, nasce a Milano nel 1984. Ha studiato privatamente con Marco Volpe e, presso i Civici Corsi di Jazz di Milano, con Tony Arco, diplomandosi con 110 e lode. Fra il 2009 e il 2011 ha frequentato il City College di New York, dove ha studiato strumento con Nasheet Waits e Carl Allen e ha ottenuto un Bachelor of Fine Arts in Jazz Performance, laureandosi summa cum laude. Nel corso della sua carriera musicale, attiva dal 2005, ha avuto occasione di suonare, fra gli altri, con Franco Cerri, Emanuele Cisi, Dado Moroni, Marco Micheli, Emilio Soana, Paolo Tomelleri, Marco Vaggi, Alessio Menconi, Alex Hoffman, Emanuele Basentini, Kay Foster Jackson, Antonio Zambrini, Giovanni Falzone, Ray Gallon, David Wong, Mike Karn e Mike Holober. Facendo parte della Big Band del City College nell’ultimo anno di studi, in occasione dell’annuale CUNY Jazz Festival (tenutosi il 12 e 13 maggio 2011) ha avuto l’opportunità di suonare con il sassofonista Chris Potter. Recentemente ha collaborato con Bobby Watson, nel suo Italian Quartet con Andrea Pozza e Riccardo Fioravanti.


Sito ufficiale di Andrea Pozza: www.andreapozza.it
Facebook Official Page: www.facebook.com/AndreaPozzaOfficial

Ufficio Stampa: Top1 Communication Press Office
Per interviste e recensioni album: segreteria@top1communication.eu
Cell. +39 347 0082416
modifica





Bookmark and Share


[Invia un commento]      [Torna all'elenco degli eventi]

Questa pagina è stata visitata n° 29 volte

  Invia questa pagina ad un amico