Jazzitalia Eventi - For The Feeling Of Abbey...tribute To Abbey Lincoln
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

E' morto Ben Riley, batterista di Thelonious Monk.

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

Secondo appuntamento per la rassegna del The Empty Space presso RED Eventi di Gusto di Molfetta, con la presentazione del nuovissimo disco della vocalist Francesca Leone.

Chick Corea, Steve Gadd, Dave Douglas, Carla Bley, Steve Swallow e molti altri i protagonisti di Giordano In Jazz Winter Edition 2017.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Il Saint Louis, Istituzione di Alta Formazione Artistica Musicale autorizzata dal Miur a rilasciare titoli accademici di I e II livello, apre le iscrizioni al prossimo anno accademico 2016/2017.

Click QUI per fare pubblicita' su Jazzitalia
Jazzitalia sbarca in Russia! Tradotti in cirillico alcuni articoli esclusivi.
Ultimi aggiunti:

            AMELIA SMOOTH JAZZ (gruppo)
            AUTINO Adriano (chitarra)
            CAIAZZA Igor (perccussioni)
            CIMINO Lorenzo (tromba)
            DI IENNO Gianluca (piano)
            ESPOSITO Sergio (chitarra)
            GIOLLI Marco (batteria)
            MINI Elisa (voce)
            MOON WALKER JAZZ BAND (gruppo)
            PELLITTERI Marcello (batteria)
            PIRAINO Alessandro (chitarra)
            RONCA Marco (piano)
            SCARAMELLA Giulio (piano)
            SILVESTRI Vittorio (chitarra)
            VENTUROLI Danilo R. (piano)
            VIGNALI Michele (sax)
For The Feeling Of Abbey...tribute To Abbey Lincoln
TRIBUTE TO ABBEY LINCOLN
09/11/2017
CATANIA (CT)

modifica
Info/Luogo: TEATRO SALA DE CURTIS---21.30
Indirizzo: Via Duca degli Abruzzi, 6a, 95127 Catania
Città: CATANIA (CT)
Telefono: PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA --349 872 1615
Sito: https://www.facebook.com/events/495846567458183/?acontext=%7B%22ref%22%3A%2222%22%2C%22feed_story_type%22%3A%2222%22%2C%22action_history%22%3A%22null%22%7D&pnref=story

Giulia La Rosa Cantante Jazz,
nasce in Sicilia, terra che unisce mare e lava.
E proprio gli elementi naturali così forti e contrastanti forgiano prepotentemente il suo spirito, armonizzandosi in un canto che è Musica sì, Istinto, ma sonda senza limiti di mezzi le infinite profondità del mare e le asperità graffianti della terra.
Presente nel mondo del Jazz da tanti anni con apparizioni sporadiche ma preziose dovute alla sua indole riservata ed intimista; esprime con il suo richiamo caldo questa natura silvestre terrigna e imponderabile, e con grande fascino vocale incanta i suoi ascoltatori.
Voce profonda, che riesce ad interpretare, al tempo stesso, stati d’animo,sensazioni,colori e sentimenti, creando un’atmosfera dal calore sinuoso e glamour.
”Entrare nell’interpretazione””The way of Feeling” è la sua caratteristica espressiva… come un anello che fonde la parola alla nota musicale… diventando un unico colore… in un unico suono.


Con estrema passione si ‘e dedicata al suo progetto :
’’For the feeling of Abbey’’…. Tribute to Abbey Lincoln, ricercando brani, documentazioni storiche sulla vita di Abbey,mettendo in evidenza la sua l’Africanita’,la passione e la sensualita’ della sua Voce a volte scabra,oscura,drammatica a tinte fosche ed a volte lacerante,considerata erede di Billie Holiday..Un andamento chiaroscurale intenso e nervoso in cui ce’ anche spazio per le sottigliezze armoniche.

Ci mancherà la sua voce, la sua grande capacità interpretativa, il suo impegno, la sua ironia. Addio, Grande Donna.
Cara Abbey,
Stasera voglio ricordarti a chi ti ha conosciuta ed amata, e raccontarti a chi non ti conosce…questa sera Io cantero’ per te.


------------------------------------------------------------------------------------------

Abbey Lincoln cantante Afro Americana ,una delle voci più calde del jazz.

In un caldo Agosto del 2010 se n'è andata a bassa voce, come ha sempre cantato.
Ci lascia ricordi musicali stupendi, ed uno stile personale inconfondibile molto passionale. Riascoltarla oggi dà i brividi per la forza, la bellezza,il suo carisma e per quel canto così intenso, primordiale e sensuale al tempo stesso che nessun'altra interprete ha forse più eguagliato.
La sua voce cosi sicura e suadente diventa mezzo per raccontare la Sua Madre Africa.
Straordinaria cantante, che ha combattuto per far valere i diritti civili degli afroamericani. La Lincoln urla la sua Africanità, divenendo una delle più pure incarnazioni dello spirito di insubordinazione, fratellanza universale e spirito di grande liberta’.
Abbey Lincoln ha continuato a cantare fino agli ultimi istanti della sua vita. La si vedeva ancora spesso al Blue Note di New York. Erede di Billie Holiday, pur reinterpretandola a modo suo, con molta più pacatezza.
Di certo il suo canto antiaccademico, dalla dizione strascicata, dalla connotazione decisamente afroamericana sospeso tra il recitativo e il blues, tra il parlato e l'aggressione allo stereotipo canoro femminile ha costituito quello che è stato definito ««un modello di devianza in cui si intrecciano sensualità e asprezza»» (Christian Tarting) come un grido di libertà in cui si è spesso identificata l'intera comunità nera.
Nel 2003 ha ricevuto il Jazz Masters Award, e raramente qualcuno ha meritato più di lei questo riconoscimento. Ci mancherà la sua voce, la sua grande capacità interpretativa, il suo impegno, la sua ironia. Addio, Grande Donna.
Cara Abbey,
Stasera voglio ricordarti a chi ti ha conosciuta ed amata, e raccontarti a chi non ti conosce…questa sera Io cantero’ per te.








modifica





Bookmark and Share


[Invia un commento]      [Torna all'elenco degli eventi]

Questa pagina è stata visitata n° 264 volte

  Invia questa pagina ad un amico