Jazzitalia Eventi - Rob Mazurek (Sao Paulo Underground) & Jeff Parker (Tortoise)
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

XXXVIII Edizione di Roccella Jazz Festival 2018 - Rumori Mediterranei: Un omaggio all'Italia, al contributo italiano offerto alla musica di tutto il mondo.

Seconda edizione del Premio Internazionale "Pino Massara" per giovani compositori di musica pop e jazz. Premi per un totale di 25.000 euro.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            AUTINO Adriano (chitarra)
            DI VEROLI Angelo (batteria)
            FABBRINI Franco (contrabbasso)
            FUMO Marco (piano)
            GALATRO Francesco (contrabbasso)
            LI VOTI Dario (batteria)
            MENEGOTTO Mauro (batteria)
            MUZZU Manuel (basso elettrico)
            NASONE Antonio (chitarra)
            PANTALEO Gianluca (basso e contrabbasso)
            PANTIERI Filippo (piano)
            PILATO Frank (chitarra)
            PISANELLO Donatello (chitarra)
            RAVERA Leo (piano)
            RONCA Marco (piano)
            SPARTà Gaetano (pianoforte)
            VIGNALI Michele (sax)
Rob Mazurek (Sao Paulo Underground) & Jeff Parker (Tortoise)
05/11/2017
San Vito di Leguzzano (Vicenza) (VI)

modifica
Info/Luogo: CSC Centro Stabile di Cultura
Indirizzo: Via Leogra, 4 - 36030 San Vito di Leguzzano (VI)
Città: San Vito di Leguzzano (Vicenza) (VI)
Email: csc_centrostabile(at)yahoo.it
Sito: www.centrostabile.it

Band stellare attiva dal 1994 formata da Rob Mazurek, leader e compositore dei Sao Paulo Underground, Exploding Star Orchestra, Chicago Undergroun duo, ma anche collaboratore di band quali Stereolab e Calexico, e da Jeff Parker, chitarrista/compositore della seminale band Tortoise e musicista di band tra le quali Makaya McCraven, HiM, Yo La Tengo.

Prendete il mix geniale dei Tortoise, i limiti di ciò che noi definiamo rock vengono dilatati, superati, raggiungendo vette di inaspettata eccellenza e creando opere sorprendentemente indefinibili, ed immaginatelo coi colori ed il calore del Brasile, nella bolgia festosa del carnevale di Rio De Janeiro. Ipotizzate come avrebbe potuto suonare oggi il Miles Davis di Bitches Brew infatuatosi della psichedelia tropicale sudamericana e dell’elettronica più raffinata. Il risultato è una musica stupefacente, colorata e calda, mai orfana di melodia e potente come un popolo festoso sotto il sole dell’equatore.

ROB MAZUREK
è in questo momento uno dei musicisti più apprezzati e stimati a livello mondiale mondiale, nonché una figura chiave della musica contemporanea. Capace di muoversi in una dimensione interdisciplinare, riesce a traghettare la tradizione nel mondo più avanzato della ricerca sonora, imponendosi come uno dei più interessanti compositori e improvvisatori della sua generazione.

A capo di molte formazioni raccolte sotto il grande cappello di Chicago Underground per la fertile etichetta Thrill Jockey, il suo nome e le sue produzioni sono divenuti in poco tempo materiale seminale per il jazz progressivo e per gran parte della musica afro-americana odierna. Mazurek è da sempre aperto a una performance creativa, dove stili e movimenti lasciano lo spazio a una libera sperimentazione: da ricordare, infatti, le sue collaborazioni con Tortoise, Sam Prekop, Gastr del Sol, Stereolab e Brokeback o nel peculiare progetto (a proprio nome) Orton Socket, fondamentali passi illuminanti della più moderna avantgarde. Inoltre, è particolarmente attivo nel campo dell’arte creativa tout court – specialmente nel campo dell’arte multimediale – e con gli sperimentali Isotope 217, uno dei più interessanti laboratori di musica contemporanea esistenti sul pianeta. La sua ormai decennale frequentazione delle new waves della musica brasiliana e un grande amore per questa realtà, lo portano, per molti mesi all’anno, nel caotico e multicolore mondo carioca.

JEFF PARKER
è riconosciuto come uno dei più versatili e innovativi chitarristi contemporanei e crea opere che esplorano e sfruttano le relazioni antitetiche tra tradizione e tecnologia, improvvisazione e composizione, familiare e astratto. Membro della band Tortoise, è anche fondatore dell’innovativo progetto Isotope 217 e suona con Smog, The Aluminum Group, HiM, Matana Roberts, Bonnie Prince Billy, Nina Nastasia, Hamid Drake, Makaya McCraven, Yo La Tengo, Nicole Mitchell e Blur.

modifica





Bookmark and Share


[Invia un commento]      [Torna all'elenco degli eventi]

Questa pagina è stata visitata n° 27 volte

  Invia questa pagina ad un amico