Jazzitalia Eventi - Le Vie del Jazz - i Suoni del Sud
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Tour americano di Fabrizio Bosso con il suo quartetto, da Chicago a New York, passando per Greensboro e Washington.

Anteprima Beat Onto Jazz Festival 2018: Presentazione del libro "Puglia, le età del jazz" di Ugo Sbisà e tributo a Michel Petrucciani con Nico Marziliano.

Mast Bari organizza un workshop di Legislazione musicale e dello spettacolo con Alceste Ayroldi.

Serata all'insegna del groove per la rassegna Special Guest. Di scena il Soul Train R-Evolution di Michele Papadia con Fabrizio Bosso & Serena Brancale.

Siae & Co.: workshop di Alceste Ayroldi che illustra le leggi fondamentali del settore musicale e dello spettacolo.

Cammariere, Paoli e Rea, Chano Dominguez e il progetto Hudson di Jack Dejohnette &, John Scofield per la 29ma edizione di Notti di Stelle, il festival jazz della Camerata Musicale Barese.

Paolo Fresu, Fabrizio Bosso, Serena Brancale, Javier Girotto e Martin Bruhn per la II edizione del Festival Special Guest nato dalla collaborazione tra il Teatro Eliseo e il Saint Louis College of Music.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Click QUI per fare pubblicita' su Jazzitalia
Jazzitalia sbarca in Russia! Tradotti in cirillico alcuni articoli esclusivi.
Ultimi aggiunti:

            AUTINO Adriano (chitarra)
            CAIAZZA Igor (perccussioni)
            CIMINO Lorenzo (tromba)
            DI VEROLI Angelo (batteria)
            ESPOSITO Sergio (chitarra)
            FUMO Marco (piano)
            GALATRO Francesco (contrabbasso)
            LI VOTI Dario (batteria)
            MENEGOTTO Mauro (batteria)
            NASONE Antonio (chitarra)
            PANTALEO Gianluca (basso e contrabbasso)
            PANTIERI Filippo (piano)
            PISANELLO Donatello (chitarra)
            RONCA Marco (piano)
            SCARAMELLA Giulio (piano)
            VENTUROLI Danilo R. (piano)
            VIGNALI Michele (sax)
Le Vie del Jazz - i Suoni del Sud
a cura di Pasquale Innarella
11/11/2017
Roma (RM)

modifica
Info/Luogo: Scuola Popolare di Musica di Testaccio
Indirizzo: piazza Orazio Giustiniani, 4/a
Città: Roma (RM)
Telefono: 065750376
Fax: 065757940
Email: ufficiostampa(at)scuolamusicatestaccio.it
Sito: http://www.scuolamusicatestaccio.it/index.php/eventi/concerti/1713-le-vie-del-jazz-concerti-a-scuola

Sabato 11 novembre 2017 h 18:30
Scuola Popolare di Musica di Testaccio - Sala Concerti
Piazza Orazio Giustiniani, 4/a (ex mattatoio)

Le Vie del Jazz

I suoni del sud: jazz e mediterraneo
a cura di Pasquale Innarella

Migrantes:

Pasquale Innarella, sax
Francesco Lo Cascio, vibrafono
Mauro Nota, contrabbasso
Roberto Altamura, batteria

I brani presentati in questo concerto sono frutto di stimoli, sensazioni e riflessioni che riportano il mio ricordo di bambino di un piccolo paese irpino del Sud Italia degli anni 60/70 che ho visto svuotarsi.
Ho visto i miei compagni partire con i loro genitori, con valige e pacchi legati da corde con dentro la loro storia; emigravano in terre lontane: Svizzera, Germania, Francia, Australia e Stati Uniti ma anche Milano e Torino dove diventavano “I Terroni” in cerca di lavoro e fortuna.
Noi restavamo sempre più pochi, le scuole si svuotavano, la piazza si svuotava, la campagna si svuotava, era un dramma per chi partiva e per chi restava.
Ora l’emigrazione continua ad avere un sapore amaro e drammatico di persone che attraversano il Mediterraneo sfidando il mare.
La prima meta di arrivo Lampedusa, oggi “simbolo di accoglienza” isola che non dimentica di essere stata terra di emigrazione.
Non c’è mare o muro che possa fermare il desiderio di migliorare la propria vita!
Questo concerto infatti è dedicato a tutti quei popoli che sono emigrati e che continueranno ad emigrare.

Info 360.1025779 (sms o WhatsApp)
Ingresso libero
www.scuolamusicatestaccio.it

Ingresso gratuito





modifica





Bookmark and Share


[Invia un commento]      [Torna all'elenco degli eventi]

Questa pagina è stata visitata n° 18 volte

  Invia questa pagina ad un amico