Jazzitalia Eventi - Marco Fumo - The Early Ragtime
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Tour americano di Fabrizio Bosso con il suo quartetto, da Chicago a New York, passando per Greensboro e Washington.

Anteprima Beat Onto Jazz Festival 2018: Presentazione del libro "Puglia, le età del jazz" di Ugo Sbisà e tributo a Michel Petrucciani con Nico Marziliano.

Mast Bari organizza un workshop di Legislazione musicale e dello spettacolo con Alceste Ayroldi.

Serata all'insegna del groove per la rassegna Special Guest. Di scena il Soul Train R-Evolution di Michele Papadia con Fabrizio Bosso & Serena Brancale.

Siae & Co.: workshop di Alceste Ayroldi che illustra le leggi fondamentali del settore musicale e dello spettacolo.

Cammariere, Paoli e Rea, Chano Dominguez e il progetto Hudson di Jack Dejohnette &, John Scofield per la 29ma edizione di Notti di Stelle, il festival jazz della Camerata Musicale Barese.

Paolo Fresu, Fabrizio Bosso, Serena Brancale, Javier Girotto e Martin Bruhn per la II edizione del Festival Special Guest nato dalla collaborazione tra il Teatro Eliseo e il Saint Louis College of Music.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Click QUI per fare pubblicita' su Jazzitalia
Jazzitalia sbarca in Russia! Tradotti in cirillico alcuni articoli esclusivi.
Ultimi aggiunti:

            AUTINO Adriano (chitarra)
            CAIAZZA Igor (perccussioni)
            CIMINO Lorenzo (tromba)
            DI VEROLI Angelo (batteria)
            ESPOSITO Sergio (chitarra)
            FUMO Marco (piano)
            GALATRO Francesco (contrabbasso)
            LI VOTI Dario (batteria)
            MENEGOTTO Mauro (batteria)
            NASONE Antonio (chitarra)
            PANTALEO Gianluca (basso e contrabbasso)
            PANTIERI Filippo (piano)
            PISANELLO Donatello (chitarra)
            RONCA Marco (piano)
            SCARAMELLA Giulio (piano)
            VENTUROLI Danilo R. (piano)
            VIGNALI Michele (sax)
Marco Fumo - The Early Ragtime
SAN SEVERO WINTER JAZZ FESTIVAL - Art Dir. Antonio Tarantino
06/04/2018
SAN SEVERO (FG)

modifica
Info/Luogo: CAFFE' TRA LE RIGHE@SPAZIO OFF & ASSOC.AMICI JAZZ SAN SEVERO
Indirizzo: Via G.De Cesare, 13
Città: SAN SEVERO (FG)
Telefono: 348.04 22 174 - 342.10 38 402
Email: amicijazzsansevero(at)yahoo.it
Sito: www.caffetralerighe.it

SAN SEVERO WINTER JAZZ FESTIVAL
Rassegna Artistica Internazionale
Direzione Artistica: Antonio Tarantino
Produzione e Organizzazione: Paola Marino - Caffè Tra Le Righe@Spazio Off



VENERDI 6 APRILE – ORE 21,30

M A R C O F U M O
piano solo
“ The Early Ragtime “
Il Paradiso Perduto: Da Cuba ad Harlem

Sarà l'atteso, grande ed esclusivo evento del SAN SEVERO WINTER JAZZ FESTIVAL,
VENERDI 6 APRILE al Caffè Tra Le Righe@Spazio Off in collaborazione con l'Associazione Amici Jazz San Severo.

Non si può parlare di Musica Jazz o ascoltare il suo vasto repertorio se non si conoscono le sue origini.

Infatti, nel 2017 il mondo jazz ha voluto ricordare la mitica figura del musicista e compositore statunitense Scott Joplin a cento anni dalla sua scomparsa (1 aprile 1917), il più famoso del genere ragtime, colui che ha definito questo tipo di musica, meritandosi così il soprannome di "King of Ragtime".

A tal proposito, per il penultimo appuntamento del San Severo WJF sarà di scena il grande pianista Marco Fumo che propone un accattivante programma emblematicamente intitolato: « Il Paradiso Perduto: Dalla Danza Cubana ad Harlem »

Marco Fumo è considerato uno dei migliori interpreti del repertorio pianistico afroamericano, "extrajazz".

<< Il mio, afferma il Maestro Marco Fumo, è un discorso dedicato al repertorio pianistico che nasce dalla commistione tra musica africana ed europea, con radici più lontane e praticamente sconosciute. Un arricchimento dal punto di vista strumentale, per me pianista di formazione accademica. Ho sempre pensato che il jazz non comincia con Charlie Parker, e che è solo una parte del contenitore più ampio che è la cultura afroamericana.
Il jazz è libertà, aperto a ogni globalizzazione, è la musica del futuro perché capace di inglobare tutto, laddove il ragtime è musica scritta per diventare colta >>.

<< Il ragtime rappresenta per me una specie di recupero di un paradiso perduto. Ho scelto quello delle origini per adattarmi in qualche modo agli ambiti "seri" della musica classica con cui mi sono formato per conseguire il diploma al Santa Cecilia. L'accostamento al ragtime all'inizio degli anni Ottanta è stato per me una sorta di scelta riparatrice rispetto a quello che avevo fatto sino ad allora e che non corrispondeva alla mia personalità musicale >>.

Dopo una prima parte di carriera dedicata alla musica classica, Marco Fumo è passato al Ragtime e a cui dedica il suo ultimo lavoro discografico “ The Early Ragtime” accompagnato dalle note di copertina a cura del musicologo e docente di Musica Jazz Stefano Zenni, autore dell’interessante libro: "Che razza di musica. Jazz, blues, soul e le trappole del colore" (EDT). Candidato ai Grammy Awards quale autore di note di copertina, è stato direttore artistico del Torino Jazz Festival, nonchè conduttore a RadioTre di trasmissioni quali MattinoTre, Il Terzo Anello, Body and Soul».

Il repertorio di Marco Fumo abbraccia circa un secolo di letteratura: dalle Danze Cubane di Saumell, Gottschalk e Cervantes fino a Gershwin e Duke Ellington, attraverso il piano stride di Harlem, quartiere nero di New York e altri vari compositori di Ragtime e di Stride Piano quali: Scott Joplin, Jelly Roll Morton, James Price Johnson, James Scott, Joseph Lamb, Waller, Jackson, Smith e tanti altri.

Il suo lavoro è perciò anche di grande interesse sotto il profilo storico, andando ad approfondire un repertorio che in parte è sconosciuto ai più, ma il cui "impatto sulla musica del Novecento è stato enorme: ha diffuso i ritmi bantu nei quattro angoli del mondo, con la mediazione dei ballerini Vernon e Irene Castle, ha scatenato una rivoluzione nella danza e nei costumi che porta dritto alle discoteche di oggi, ha acceso la fiamma da cui ha preso vita il jazz" (dalle note di copertina di Stefano Zenni).

Fumo si è occupato anche di musica da film, avendo collaborato professionalmente con Nino Rota ed Ennio Morricone con il quale ha avuto la fortuna di lavorare per circa un decennio.

Ha, inoltre, tenuto concerti nelle più importanti città italiane, in molti paesi Europei e negli Stati Uniti. Ha suonato sotto la direzione di Rota, Renzetti, Samale, Gaslini, Morricone, Schuller, Intra, Tommaso.

Ha insegnato Pianoforte nei Conservatori di Matera, Bari, Pescara, Udine e Castelfranco Veneto, dove ha concluso un'importante esperienza, unica in Italia ed in Europa, di un Biennio sperimentale di specializzazione in Letteratura Pianistica afroamericana; per alcuni anni inoltre ha insegnato anche ai Civici Corsi di Jazz di Milano presso l'Accademia Internazionale delle Arti.

Ha spesso collaborato e collabora con musicologi e giornalisti quali Marcello Piras, Stefano Zenni, Riccardo Scivales, Maurizio Franco, Franco Fayenz e Luca Bragalini con il quale ha ideato l’ultimo progetto su Ellington.

Negli ultimi anni ha suonato in duo pianistico con Hugo Aisemberg, Kenny Barron, Enrico Pieranunzi.

Dal febbraio del 2008 è vicepresidente della SIDMA (Società Italiana di Musicologia Afroamericana).

Un concerto unico da non perdere.

Antonio Tarantino
Dir. Art. San Severo WJF

INIZIO CONCERTO ORE 21,30

Info E Prenotazioni:
348 04 22 174 - Associazione Amici Jazz San Severo
342 10 38 402 - Caffè Tra Le Righe@Spazio Off







modifica





Bookmark and Share


[Invia un commento]      [Torna all'elenco degli eventi]

Questa pagina è stata visitata n° 748 volte

  Invia questa pagina ad un amico