Jazzitalia Eventi - The Thing (Svezia/Norvegia)
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

XVIII Edizione per il Beat Onto Jazz Festival: 8 concerti sotto il tema "Le vie del jazz", che mirano a declinare l'ampio vocabolario dell'idioma jazzistico e chiusura con gli Yellowjackets.

Seconda edizione del Premio Internazionale "Pino Massara" per giovani compositori di musica pop e jazz. Premi per un totale di 25.000 euro.

Gianicolo in Jazz 2018: Una location straordinaria, la terrazza più esclusiva e famosa di Roma per una rassegna estiva con la direzione artistica di Roberto Gatto.

XV Edizione di Gezmataz Festival & Workshop che ha come tema "La Voce", filo conduttore di tutti gli eventi della rassegna

Tour americano di Fabrizio Bosso con il suo quartetto, da Chicago a New York, passando per Greensboro e Washington.

Mast Bari organizza un workshop di Legislazione musicale e dello spettacolo con Alceste Ayroldi.

Serata all'insegna del groove per la rassegna Special Guest. Di scena il Soul Train R-Evolution di Michele Papadia con Fabrizio Bosso & Serena Brancale.

Siae & Co.: workshop di Alceste Ayroldi che illustra le leggi fondamentali del settore musicale e dello spettacolo.

Cammariere, Paoli e Rea, Chano Dominguez e il progetto Hudson di Jack Dejohnette &, John Scofield per la 29ma edizione di Notti di Stelle, il festival jazz della Camerata Musicale Barese.

Paolo Fresu, Fabrizio Bosso, Serena Brancale, Javier Girotto e Martin Bruhn per la II edizione del Festival Special Guest nato dalla collaborazione tra il Teatro Eliseo e il Saint Louis College of Music.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Click QUI per fare pubblicita' su Jazzitalia
Jazzitalia sbarca in Russia! Tradotti in cirillico alcuni articoli esclusivi.
Ultimi aggiunti:

            AUTINO Adriano (chitarra)
            CIMINO Lorenzo (tromba)
            DI VEROLI Angelo (batteria)
            FUMO Marco (piano)
            GALATRO Francesco (contrabbasso)
            LI VOTI Dario (batteria)
            MENEGOTTO Mauro (batteria)
            MUZZU Manuel (basso elettrico)
            NASONE Antonio (chitarra)
            PANTALEO Gianluca (basso e contrabbasso)
            PANTIERI Filippo (piano)
            PILATO Frank (chitarra)
            PISANELLO Donatello (chitarra)
            RONCA Marco (piano)
            SCARAMELLA Giulio (piano)
            SPARTà Gaetano (pianoforte)
            VIGNALI Michele (sax)
The Thing (Svezia/Norvegia)
UNICA DATA IN ITALIA!
13/04/2018
San Vito di Leguzzano (Vicenza) (VI)

modifica
Info/Luogo: CSC Centro Stabile di Cultura
Indirizzo: Via Leogra, 4 - 36030 San Vito di Leguzzano (Vicenza)
Città: San Vito di Leguzzano (Vicenza) (VI)
Email: csc_centrostabile(at)yahoo.it
Sito: www.centro stabile.it

UNICA DATA IN ITALIA!

The Thing (Svezia/Norvegia):

Mats Gustafsson (Fire!, Fire!Orchestra, Mats Gustafsson’s Nu Ensemble) - sassofoni
Paal Nilssen-Love (Peter Brötzmann Chicago Tentet, Large Unit) - batteria
Ingebrigt Håker Flaten (The Young Mothers, Atomic) - basso elettrico e contrabbasso

…il miracolo dei The Thing sta nella cura dei dettagli, nella scientificità tutta ayleriana della concitazione, nel saper gettare benzina sul fuoco sacro del free senza bruciarsi.

Attivi da circa quindici anni come band, composta da tre giganti e musicisti cardine della musica contemporanea mondiale, ideatori dei progetti musicali migliori e più conosciuti a livello internazionale: The Thing appunto, Fire!, Fire!Orchestra, Mats Gustafsson’s Nu Ensemble, Atomic, LARGE UNIT ,svariati progetti con Peter Brötzmann, Arto Lindsay, Neneh Cherry, Jim O'Rourke, Thurston Moore e moltissimi altri.
Poche band hanno saputo scuotere così in profondità le fondamenta della musica improvvisata, arrivando a definire nuovi ambiti espressivi, un nuovo approccio e nuove prospettive. Il trio The Thing ci è riuscito ispirandosi alla furia del punk e agli azzardi del rock sperimentale, rileggendo la lezione del free e mettendo a punto un suono tanto personale quanto originale. Dagli omaggi a Ornette Coleman alla collaborazione con Neneh Cherry, dalle riletture di brani come "Louie, Louie" ai legami artistici con Jim O'Rourke e Thurston Moore (padre dei Sonic Youth), i The Thing sono tra le migliori cose capitate al jazz degli anni Duemila.

https://www.facebook.com/ThingJazz/
http://thethingrecords.com/

Biografie

Mats Gustafsson
Metafora vivente dell’eclettismo musicale, Mats Gustafsson è considerato in tutti gli angoli del pianeta come uno dei musicisti fondamentali del nostro tempo.
Gustafsson non si discute e non finisce mai di sorprendere, soprattutto per l’agilità con cui si muove tra poetiche estremamente diverse tra loro: dal noise ed energy al freejazz più minimale, fino a sconfinare in progetti ben più fruibili come la Fire! Orchestra.
E’ fondatore anche dei The Thing, eletti da Encuesta tra le 5 migliori live band.
Non meno importanti sono le sue collaborazioni, che lo vedono o lo hanno visto a fianco di musicisti come Joe McPhee, Otomo Yoshihide, Thurston Moore, Jim O'Rourke, Merzbow, Peter Brötzmann e tantissimi altri.
Ha una voce ai vari sax (li suona tutti!) che può essere potentissima, cosa che gli ha donato una riconoscibilità universale, ma anche meravigliosamente delicata.
Il suo solo non sfugge a queste sue caratteristiche uniche, una sorta di montagna russa sonora, che, in assenza di paracaduti, ci porterà dall’astrattismo più sognante a esplosioni adrenaliniche, fino a toccare vette di lirismo riservate a leggende come Archie Shepp o Albert Ayler.
http://matsgus.com/

Paal Nilssen Love
Paal Nilssen-Love è nato a Molde, Norvegia nel 1974, ed è tra i batteristi più richiesti della scena contemporanea.
Dall’inizio degli anni novanta ha iniziato a collaborare con altri musicisti emergenti della scena norvegese come Ingebrigt Håker Flaten e Havard Wiik. In seguito si è trasferito in Svezia dove ha suonato nel trio di Frode Gjerstad e nei progetti di Sten Sandell e Mats Gustafsson.
Nel 2000 insieme a Gustafsson e Håker Flaten ha fondato The Thing, che si è presto rivelato uno dei gruppi più importanti del nuovo jazz europeo, e che lo ha portato a collaborare con vecchi e nuovi maestri della free music come Peter Brötzmann, Joe McPhee, Akira Sakata, Ken Vandermark, John Butcher.
Il suo progetto più recente come leader e compositore è LARGE UNIT, formazione allargata che coinvolge numerosi nuovi musicisti di area scandinava.
http://www.paalnilssen-love.com/
(fonte: Centro d'Arte Padova)

Ingebrigt Håker Flaten
http://ingebrigtflaten.com/
https://www.facebook.com/ingebrigt.flaten



::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::



modifica





Bookmark and Share


[Invia un commento]      [Torna all'elenco degli eventi]

Questa pagina è stata visitata n° 58 volte

  Invia questa pagina ad un amico