Jazzitalia Eventi - Hub Music Project 2018: il Festival Torna a Casa
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Peppino di Capri: da Roberta a Champagne in Jazz. Si chiude la XVI edizione del Multiculturita Summer Jazz con l'esclusivo concerto di uno tra i più conosciuti cantanti italiani nel mondo con al fianco tre eccellenti jazzisti..

XVIII Edizione per il Beat Onto Jazz Festival: 8 concerti sotto il tema "Le vie del jazz", che mirano a declinare l'ampio vocabolario dell'idioma jazzistico e chiusura con gli Yellowjackets.

Seconda edizione del Premio Internazionale "Pino Massara" per giovani compositori di musica pop e jazz. Premi per un totale di 25.000 euro.

Gianicolo in Jazz 2018: Una location straordinaria, la terrazza più esclusiva e famosa di Roma per una rassegna estiva con la direzione artistica di Roberto Gatto.

XV Edizione di Gezmataz Festival & Workshop che ha come tema "La Voce", filo conduttore di tutti gli eventi della rassegna

Tour americano di Fabrizio Bosso con il suo quartetto, da Chicago a New York, passando per Greensboro e Washington.

Mast Bari organizza un workshop di Legislazione musicale e dello spettacolo con Alceste Ayroldi.

Serata all'insegna del groove per la rassegna Special Guest. Di scena il Soul Train R-Evolution di Michele Papadia con Fabrizio Bosso & Serena Brancale.

Siae & Co.: workshop di Alceste Ayroldi che illustra le leggi fondamentali del settore musicale e dello spettacolo.

Cammariere, Paoli e Rea, Chano Dominguez e il progetto Hudson di Jack Dejohnette &, John Scofield per la 29ma edizione di Notti di Stelle, il festival jazz della Camerata Musicale Barese.

Paolo Fresu, Fabrizio Bosso, Serena Brancale, Javier Girotto e Martin Bruhn per la II edizione del Festival Special Guest nato dalla collaborazione tra il Teatro Eliseo e il Saint Louis College of Music.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Click QUI per fare pubblicita' su Jazzitalia
Jazzitalia sbarca in Russia! Tradotti in cirillico alcuni articoli esclusivi.
Ultimi aggiunti:

            AUTINO Adriano (chitarra)
            CIMINO Lorenzo (tromba)
            DI VEROLI Angelo (batteria)
            FUMO Marco (piano)
            GALATRO Francesco (contrabbasso)
            LI VOTI Dario (batteria)
            MENEGOTTO Mauro (batteria)
            MUZZU Manuel (basso elettrico)
            NASONE Antonio (chitarra)
            PANTALEO Gianluca (basso e contrabbasso)
            PANTIERI Filippo (piano)
            PILATO Frank (chitarra)
            PISANELLO Donatello (chitarra)
            RONCA Marco (piano)
            SCARAMELLA Giulio (piano)
            SPARTà Gaetano (pianoforte)
            VIGNALI Michele (sax)
Hub Music Project 2018: il Festival Torna a Casa
Giovedì 12 luglio al teatro dei Barbuti Mop Mop feat. Wayne Show
12/07/2018
Salerno (SA)

modifica
Info/Luogo: Hub Music Project
Sito: www.hubmusicproject.it

Chiunque li conosca sa che il loro stile li ha condotti in un’isola felice dove convivono jazz, funk e sound postmoderno all’italiana, sonorità che li hanno portati a far parte della colonna sonora del film di Woody Allen "To Rome With Love". Si chiamano Mop Mop e con il loro live feat. Wayne Show, sbarcheranno a Salerno il prossimo 12 luglio, prima data 2018 di Hub Music Project.
La reunion al Teatro dei Barbuti annuncia l’evento nell’evento. Il Festival salernitano, sulla soglia del suo decimo anniversario, dopo aver toccato le più belle location della provincia, torna a casa, nella città dove ha esordito, il suo quartier generale, spalando le braccia ad una night esclusiva in cui a risuonare sarà la musica d’eccellenza, quella distribuita e suonata in tutto il mondo e supportata dai più importanti deejay ed artisti internazionali.
Riparte da qui HMP, Hub Music Project, l’associazione salernitana pronta alla sua IX stagione, realizzata anche grazie al patrocinio (morale) del Comune di Salerno e al sostegno della Bottega San Lazzaro.
«Quella di far tornare in città questo Festival è una scelta voluta e fortemente condivisa – spiega l’assessore al commercio Dario Loffredo - anche perché Salerno deve connotarsi sempre più come una città di cultori dell’arte a 360 gradi e della musica in particolare, relazionandosi ad un pubblico che abbraccia varie generazioni, attento trasversale ed internazionale, In considerazione della posizione strategica del Teatro dei Barbuti, fiore all’occhiello delle programmazioni estive di questa città, mi sono adoperato perché oltre alla prosa, al cabaret e al teatro in genere, in quell’anfiteatro all’aperto risuonasse anche la musica, così da consentire a tutti, salernitani e turisti, di godere di una serata speciale dove a parlare sia solo il linguaggio universale delle note. Mi sono ripromesso di affiancare e sostenere l’associazione anche più avanti, quando l’anno prossimo bisognerà organizzare qualcosa di grande in occasione del decennale di HMP».
I Mop Mop sono una creazione di Andrea Benini, musicista, compositore, produttore, dj attivo nella scena musicale Internazionale da oltre 15 anni, appassionato di musica afroamericana è un instancabile osservatore e sperimentatore di suoni. Dal 2003 captano vibrazioni da tutto il mondo per conseguire il loro personale approccio musicale. Nel 2013 con il quarto album da studio “Isle Of Magic” ci portano alla loro più coinvolgente e organica registrazione, lavorando assieme alla leggenda del funk Fred Wesley, già trombonista di James Brown, e il poeta Londinese Anthony Joseph. Il singolo "Run Around" è stato premiato come "Best Dancefloor Jazz track of the Year" dalla "Red Bull Music Academy (RBMA)" Tedesca.
Il loro raffinato cosmo musicale ricorda talvolta Fela Kuti, talvolta il visionario Sun Ra, talvolta l’ipnosi ritmica di James Brown fino ai fumosi e scuri Club di Berlino, città dove risiede Benini dal 2008. Nel 2016 è uscito il quinto album, "Lunar Love", un doppio LP arrangiato e prodotto da Benini pubblicato da Agogo/!K7 che vanta collaborazioni con l'artista della Ninja Tune Records Annabel Lee, la stella nascente Parigina Wayne Snow e il poeta Londinese Anthony Joseph.
INFO UTILI Il concerto avrà inizio alle 21. Il costo del biglietto è di 12 euro. Le prevendite sono già attive presso Disclan Salerno (089 234832) e postoriservato.it (089 795421).

Disclan - Postoriservato



modifica





Bookmark and Share


[Invia un commento]      [Torna all'elenco degli eventi]

Questa pagina è stata visitata n° 17 volte

  Invia questa pagina ad un amico