Jazzitalia Eventi - Idris Ackamoor & The Pyramids (Usa)
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

E' morto Roy Hargrove!! Il geniale trombettista statunitense è deceduto il 2 novembre 2018. Il cordoglio dei musicisti e della comunità tutta in ricordo del suo grandioso talento..

Nuovo appuntamento di Storie di Vinile, interamente dedicato a Ennio Morricone per il suo novantesimo compleanno.

Giordano in Jazz Winter 2018: Bollani, Cincotti, Level 42, Alex Han e il gospel natalizio per l'edizione winter 2018, nella stupenda cornice del Teatro Umberto Giordano e non solo..

26ma edizione di Umbria Jazz Winter: nel cartellone i più bei nomi del jazz italiano e personaggi di culto del jazz americano. Una edizione che si segnala anche per alcune esclusive. .

Jazz Concept: Forme e Linguaggio Moderno del Jazz. workshop intensivo dedicato allo studio melodico del linguaggio jazzistico a cura del CEMM.

Ventisettesima Edizione per l'EFG London Jazz Festival, unanimemente riconosciuto come uno degli eventi più sfavillanti all'interno dell'offerta culturale della capitale inglese.

Sessantesimo anniversario del Bologna Jazz Festival, sui palchi e nei club anche di Modena e Ferrara, con un ricco programma e molti eventi didattici, culturali .

Chick Corea, John Scofield, Joe Lovano, Enrico Rava, Pat Martino tra i nomi di spicco del Padova Jazz Festival che si terrà dal 13 ottobre al 24 novembre.

Esce il 19 ottobre "La Fenice", registrazione del concerto che Keith Jarrett ha tenuto a Venezia nel luglio 2006.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            COLI Alessio (sax)
            D'AVERSA Vanessa (arpa)
            DI VEROLI Angelo (batteria)
            FABBRINI Franco (contrabbasso)
            FUMO Marco (piano)
            GALATRO Francesco (contrabbasso)
            LI VOTI Dario (batteria)
            MENEGOTTO Mauro (batteria)
            MUZZU Manuel (basso elettrico)
            NASONE Antonio (chitarra)
            PANTALEO Gianluca (basso e contrabbasso)
            PANTIERI Filippo (piano)
            PILATO Frank (chitarra)
            PISANELLO Donatello (chitarra)
            RAVERA Leo (piano)
            SIRAGUSA Antonino (chitarra)
            SIRAGUSA Nino (chitarra)
            SPARTà Gaetano (pianoforte)
Idris Ackamoor & The Pyramids (Usa)
11/11/2018
San Vito di Leguzzano (Vicenza) (VI)

modifica
Info/Luogo: CSC Centro Stabile di Cultura
Indirizzo: Via Leogra, 4 - 36030 San Vito di Leguzzano (Vicenza)
Città: San Vito di Leguzzano (Vicenza) (VI)
Email: csc_centrostabile(at)yahoo.it
Sito: www.centrostabile.it

Domenica 11 Novembre ore 18.00

Idris Ackamoor & The Pyramids (USA)
- Tre date in Italia -

Idris Ackamoor: sax alto, sax tenore
Sandra Poindexter: violino
David Molina: chitarra, percussioni
Skyler Stover: contrabbasso, voce
Sandor Moss: batteria, percussioni
Bradie Speller: percussioni
Presentano il nuovo disco “ We Be All Africans”, secondo “The Quietus” al momento il secondo miglior disco del 2018!

Band attiva dal 1972, pionieri di una musica cosmopolita: un connubio di energie cosmiche, Space Is The Place, tradizione e futurismo. Con una fortissima connotazione sociale che rende questa musica assolutamente ballabile e festosa mescolando afrobeat, groove funk, free jazz e tradizioni popolari. Un viaggio iniziatico, tra ancestralità africana e futurismo mistico, tra SUN RA e FELA KUTI.

Presentazione
C’è stato un tempo in cui, un pugno di irriducibili pionieri del jazz, guardò verso l’Africa ancestrale; levando al contempo gli occhi agli infiniti spazi della volta celeste, in cerca di visioni e corrispondenze astrali. Tra gli unsung heroes di quella stagione d’oro - capace di sprigionare un linguaggio che includeva militanza politica, misticismo cosmico ed espressionismo astratto - meritano un posto di rilievo l’alto-sassofonista di Chicago, Idris Ackamoor, e il suo gruppo, The Pyramids.
Una storia iniziata nei primi anni ‘70, che trova definizione piena durante un viaggio-studio in Marocco, Senegal, Ghana e Etiopia. Una storia finita a un certo punto nell’oblio, e riportata alla luce solo negli ultimi anni, grazie ai soliti speleologi dell’era post-analogica. Fino ad oggi, col gruppo pronto di nuovo ad imbarcarsi in un lungo tour mondiale e un disco meraviglioso, ‘We Be All Africans’, edito dalla Strut Records, sotto l’egida del produttore/batterista Max Weissenfeldt (Poets of Rhythms, DJ Shadow, The Heliocentrics).


Web
www.culturalodyssey.org/master-pyramids
www.facebook.com/IdrisAckamoorAndThePyramids/





modifica





Bookmark and Share


[Invia un commento]      [Torna all'elenco degli eventi]

Questa pagina è stata visitata n° 35 volte

  Invia questa pagina ad un amico