Jazzitalia Eventi - Massimo Carafa Trio - "You Gotta Move" il Giro del Blues in 80 Minuti
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Ravenna Jazz 2019. Il festival ravennate raggiunge la 46ma edizione, caratterizzata da una programmazione ad ampio raggio: ben dieci giorni di musica con concerti diffusi su tutto il territorio cittadino..

Il compositore e arrangiatore Luigi Giannatempo, invitato al Birdland di New York per collaborare ad un Tributo a Clark Terry..

I 50 anni di Woodstock: fu vera gloria? Incontro gratuito col giornalista e critico musicale Alceste Ayroldi per un'analisi dei momenti chiave che ne hanno fatto un evento simbolo di una generazione..

JAZZ e Cinema: la storia della musica jazz nel cinema attraverso aneddoti, proiezioni a cura di Alceste Ayroldi con la band di Mike Zonno.

Bargajazz Festival 2019 - Pubblicati i bandi per partecipare alla XXXI edizione del concorso internazionale per orchestra jazz dedicato alla musica del trombettista Dave Douglas..

Premiato a livello internazionale il film Claudio Fasoli's Innersounds, un viaggio nei processi creativi del jazzista Claudio Fasoli.

Rosario Giuliani Hammond Trio per il prosieguo della rassegna Boogie Jazz Season a Roma, curata da Gabriele Buonasorte.

Lorenzo Vitolo, pianista jazz, vince il prestigioso concorso per solisti Leiden Jazz Award 2019.

"La batteria jazz, strumento per...tamburi e griot", libro a cura di Enzo Lanzo con 21 assoli di batteristi jazz che hanno rivoluzionato il jazz drumming.

Concorso il Jazz ed i Colori della Musica: Concorso di composizione e arrangiamento riservato a giovani musicisti residenti nella Regione Campania, scadenza 31 marzo 2019.

Al via la prima edizione di Boogie Jazz Season, rassegna curata da Gabriele Buonasorte, che ospita il grande Jazz italiano e internazionale sul palco del BOOGIE CLUB..

Quest'anno la ECM compie 50 anni, mentre la Ducale, distributrice in Italia, ben 60! Ancora oggi il catalogo si arricchisce con una costanza unica.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            CALIGIURI Francesco (sax)
            COLI Alessio (sax)
            D'AVERSA Vanessa (arpa)
            DILIBERTO Silvana (voce)
            FABBRINI Franco (contrabbasso)
            GAETA Walter (pianoforte)
            INTUITION QUARTET (gruppo)
            LEOFREDDI Antonio (viola)
            LI VOTI Dario (batteria)
            MAZZA Giovambattista (chitarra)
            MILONE Federico (sax)
            MUZZU Manuel (basso elettrico)
            PANTALEO Gianluca (basso e contrabbasso)
            PILATO Frank (chitarra)
            RAVERA Leo (piano)
            SIRAGUSA Nino (chitarra)
            SPARTà Gaetano (pianoforte)
            VISCARDI Paolo (chitarra)
Massimo Carafa Trio - "You Gotta Move" il Giro del Blues in 80 Minuti
San Severo Winter Jazz Festival - IX Edizione 2018/19 - Dir.art. Antonio Tarantino
15/02/2019
SAN SEVERO (FG)

modifica
Info/Luogo: ASSOCIAZIONE AMICI JAZZ SAN SEVERO - CAFFE' TRA LE RIGHE@SPAZIO OFF
Indirizzo: MIRO' CLUB Via Vecchia Foggia - San Severo
Città: SAN SEVERO (FG)
Telefono: 348 04 22 174 - 342 10 38 402
Email: amicijazzsansevero(at)yahoo.it

SAN SEVERO WINTER JAZZ FESTIVAL - IX EDIZIONE 2018/19
Rassegna Artistica Internazionale
Produzione e Organizzazione: Paola Marino - Caffè Tra Le Righe@Spazio Off
In Collaborazione Con Associazione No-Profit "Amici Jazz San Severo
Direzione Artistica: Antonio Tarantino


Venerdì 15 Febbraio - Ore 21,30

MASSIMO CARAFA TRIO
“ You Gotta Move ”
Il Giro Del Blues In 80 Minuti

Massimo Carafa: voce, rullante e chitarra
Michele Hispio Frascà: chitarra e voce
Marco Amarelli: contrabbasso

Questo nuovo ed eslusivo progetto musicale, a cui seguirà la registrazione di un disco, sarà presentato in anteprima assoluta dal noto scrittore e critico musicale della rivista Musica Jazz " Alceste Ayroldi "

A distanza di pochi mesi, dopo la partecipazione a CantAutorando del luglio scorso con un progetto inedito a memoria di Chet Baker a 30 anni dalla sua scomparsa, il noto musicista e compositore sanseverese MASSIMO CARAFA presenterà in anteprima al San Severo Winter Jazz Festival un nuovo progetto musicale.

Questa volta l’idea è di mettere al centro il Blues, passando tra i vari generi che ad esso si ispirano.

Il Blues e il Jazz nascono in America come frutto dell’incontro tra due culture millenarie, quella Europea attraverso l’emigrazione e quella Africana con la deportazione degli schiavi.

L’Africa e l’Europa, seppur vicini, sono separati dal Mar Mediterraneo, al cui centro c'è l’Italia. Qui si sviluppano il Sistema Tonale e la Scrittura Musicale che in America s’incrocia con la Scala Pentafonica dell’Africa, creando così il più grande ed incredibile FENOMENO MUSICALE del ‘900.

Senza, non ci sarebbe stato niente di tutto ciò che si è prodotto da quel momento in poi.

In questo senso, l’idea del progetto trae spunto da un classico del blues che esorta a ”muoversi”, e a farlo senza dubbio “quando il Signore chiama”.
“ you gotta move, but when the Lord gets ready, you gotta move “

Il Blues e il Jazz, afferma Massimo Carafa, sono il luogo, la casa di tutti, dove arrivare e fermarsi, o riempire la propria valigia di nuove esperienze e ripartire con una luce diversa negli occhi”.

A partire da questa idea, Massimo Carafa ha scelto una serie di standards del pop-rock dati al mondo da gruppi come Beatles: Back In The U.S.S.R. - Come Together, dei Creedence Clearwater Revival: Proud Mary, dei Steppenwolf: Born To Be Wild, dei Rolling Stones con brani come Honky Tonk Women e You Gotta Move , dai quali estrae “blues e jazz tra le righe” e lo fa con il suo trio composto da voce e chitarra d’accompagnamento, ossia gli strumenti musicali con i quali ha iniziato a praticare la musica prima ancora di studiarla, li ha ripresi per tornare alle sue prime esperienze nell’ambito del rock e del pop riuscendo a costruire gli elementi portanti per concretizzare questa idea che gli circolava in testa da un pò.

Fatto ciò, è stato poi naturale chiedere la collaborazione dei suoi amici di avventura, la chitarra e voce di MICHELE "HISPIO" FRASCA perchè desse forma reale a tutte le sue idee e il contrabbassista MARCO AMARELLI che ne fosse il cuore pulsante.

Ecco quindi un esempio di “Incontro” che porterà “Rinnovamento ed Evoluzione” al progetto stesso a partire dalle singole “unicità”.

Mancava solo qualcuno che gli “spazzolasse” i brani ed è così che ha pensato di farlo egli stesso, lì dove fosse necessario.


https://www.youtube.com/watch?v=mUCoQryE7-k
The Rolling Stones - “You Gotta Move”

Questa bellissima versione di combo elettrico popolare dei Rolling Stones " You Gotta Move " cantata da Mick Jagger in un dialetto nero del sud è una canzone spirituale afroamericana tradizionale presente nel loro album del 1971 “Sticky Fingers” con l'accompagnamento di chitarra elettrica di Mick Taylor che segue quello di McDowell, scopritore di questa tradizionale canzone gospel.
I testi portano il messaggio cristiano che, indipendentemente dalla propria situazione nella vita, è Dio che determina il proprio destino finale.
A partire dagli anni '40, la canzone è stata registrata da una varietà di musicisti gospel.

Potresti essere alto,
Potresti essere basso,
Potresti essere un bambino ricco,
Potresti essere povero,
Ma quando il Signore si prepara,
Devi muoverti

Tutto questo e di più, solo al San Severo Winter Jazz Festival -

Antonio Tarantino
Direttore Artistico


348 04 22 174 - ASSOCIAZIONE AMICI JAZZ SAN SEVERO
342 10 38 402 - CAFFE' TRA LE RIGHE@SPAZIO OFF

INIZIO CONCERTO ORE 21,30
c/o MIRO' CLUB - Via Vecchia Foggia
71016 - SAN SEVERO







modifica





Bookmark and Share


[Invia un commento]      [Torna all'elenco degli eventi]

Questa pagina è stata visitata n° 137 volte

  Invia questa pagina ad un amico