Jazzitalia Eventi - Ispani Jazz Festival
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Ottava edizione del Torino Jazz Festival, un omaggio al jazz in tutte le sue declinazioni espressive. In cartellone, insieme ai grandi nomi internazionali, artisti di ricerca ed eccellenze del territorio. .

Grace DB lancia "Donna 3.0": Il suo primo album d'esordio parla del ruolo della donna nella società contemporanea, di scelte personali ed equilibri che si trasformano.

New Echoes. Rassegna di Nuova Musica Svizzera a Venezia (4a edizione) con realtà musicali che si muovono attorno ai linguaggi contemporanei del jazz, della ricerca multidisciplinare, dell'indie-rock e dell'elettronica..

Prospettive Sonore a Foggia: 5 eventi di Jazz Crossover, progetti inediti e di ricerca con, tra gli altri, Roberto Ottaviano, Tom Kirkpatrick e Brian Charette..

Addio a Giorgia Mileto, Con grande dolore apprendiamo della scomparsa della responsabile ufficio stampa del Saint Louis College of Music di Roma e di vari festival internazionali della capitale. .

Vic Juris, chitarrista jazz, noto soprattutto per il suo importante ruolo nella band di Dave Liebman, è mancato il 31 dicembre 2019. Era ricoverato al St. Barnabas Medical Center di Livingston, New Jersey..

Musica, poesia, racconti e tanto altro per la V Edizione di Case Ospitanti a Matera, una suggestiva iniziativa che riempie la città di cultura e di conviviale stare insieme..

E' morto Mario Guidi, uno dei più illuminati manager del mondo del jazz, padre del pianista Giovanni e titolare della MGM Produzioni Musicali, agenzia tra le migliori e serie a livello internazionale.

Bergamo Jazz: Maria Pia De Vito firma l'edizione del 2020 con un cartellone che rende la manifestazione tra le migliori per respiro e profondità a livello europeo.

Pianisti di altri mondi, 7 + 1 concerti dal jazz alle sonorità contemporanee. Tornano a Milano i concerti delle domeniche mattina in una rassegna ideata da Gianni Morelenbaum Gualberto in collaborazione con la Società del Quartetto di Milano e il Teatro Franco Parenti.

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Umbria Jazz Winter 2019: Cinque giorni di musica da mezzogiorno alle ore piccole, novanta eventi, sette location nel centro storico di Orvieto, trenta band, più di centocinquanta musicisti, una rappresentanza di altissimo livello del jazz italiano. .

Songwriting Camp. Il Saint Louis sostiene le idee di giovani artisti, musicisti e cantautori con un corso gratuito e a numero chiuso realizzato con il sostegno del MiBAC e di SIAE, nell'ambito del programma "Per Chi Crea"..

Sotto le stelle del Gianicolo, prosegue la terza edizione del Festival "GIANICOLO IN MUSICA 2019 con grandi protagonisti del Jazz.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJÀ QUINTET (gruppo)
            ALESSI Piero (batteria)
            CAGNETTA Mariangela (voce)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            DILIBERTO Silvana (voce)
            DIMONTE Pippi (contrabbasso)
            FINOCCHIARO Franco (contrabbasso)
            GAETA Walter (pianoforte)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEOFREDDI Antonio (viola)
            MAZZA Giovambattista (chitarra)
            MECENERO Maurizio (chitarra)
            MILONE Federico (sax)
            RICCIU Daniele (sax)
            RIVA Marco (polistrumentista)
            ROBERTO Davide (percussioni)
            SILVA JOLY Raquel (chitarra)
            THE JIM DANDIES (gruppo)
Ispani Jazz Festival
XVII edizione
dal 01/08/2019 al 03/08/2019
Ispani San Cristoforo (SA)

modifica
Info/Luogo: Giovanni Rago
Indirizzo: Ispani
Città: Ispani San Cristoforo (SA)

Tutti i colori del De Marco Quartet
Il drummer casertano insieme a Pierpaolo Bisogno, Cristian Capasso e Lello Petrarca inaugurerà la XVII edizione dell’ Ispani Jazz Festival

Di OLGA CHIEFFI

L’astratto, l’assurdo positivo, il surreale, in una delle frasi preferite di Thelonious Monk: “Suona a modo tuo, e lascia che siano gli altri a capire quello che stai facendo” è il principio estetico del Domenico De Marco Quartet, che questa sera, alle ore 22, nella raccolta piazzetta di San Cristoforo, quasi un anfiteatro naturale a getto sul Golfo di Policastro, inaugurerà la XVII edizione dell’Ispani Jazz Festival, il cui cartellone è stato allestito, da Giovanni Rago. Un festival questo, sostenuto dalle diverse amministrazioni comunali, che va ad animare le tre frazioni del comune di Ispani: stasera prenderà il via l’evento, nella frazioncina montana, per poi passare domani nel capoluogo, con la performance dei finlandesi del Joonas Haavisto trio, con il leader al piano, Juuso Rinta al basso e Tuomas Timonen alla batteria, i quali presenteranno il disco Gradation, e chiudere nella contrada marina, Capitello, il 3 agosto con The Harrison Young Quartet, che schiererà Harrison Young al trombone e tastiere, Nicholas Indalencio alla chitarra, Boris Oud al basso e John Czolacz alla batteria. Stasera San Cristoforo diventerà il “centro della musica”, proponendo il quartetto del batterista Domenico De Marco, con Pierpaolo Bisogno, al vibrafono due giovani virtuosi maestri che ci introdurranno nel mondo degli strumenti a percussione quali vibrafono, congas, batteria e timbales, con Cristian Capasso al basso e Lello Petrarca al pianoforte, per un live set in cui procederanno creando un gioco di attese e agnizioni, di tensioni e distensioni, esaltante e modernissimo, in cui l’armonia assumerà spesso connotazioni coloristiche e raramente si presenterà in sequenze regolari, in una non-ciclicità formale che spingerà la creazione in avanti, in una spirale rischiosa ma affascinante, scevra da ogni routine, fresca ed attualissima. Il loro linguaggio rispecchia una frammentazione razionale che tiene sempre desta l'attenzione, che scarta e sorprende. Modernità e attaccamento alle tradizioni più radicate, riferendosi senza soluzione di continuità a momenti diversi della storia musicale, agganciando atteggiamenti ritmici aperti e liberi a un pianismo lirico e presente. La musica viene perciò interpretata con un atteggiamento che si affranca dai canoni usuali e libera le potenzialità musicali e melodiche della sezione ritmica. E anche se, in alcuni frangenti, si tornerà alla maniera più tipica del quartetto con pianoforte, con gli strumenti a seguire il proprio percorso tradizionale, sono molti i passaggi che gli strumentisti affronteranno in modo decisamente personale: correranno rischi, si muoveranno con libertà sulla scrittura originale. Il quartetto ci porterà sulle strade del più raffinato latin jazz, muovendosi liberamente sull’onda delle sonorità dell’America Latina, accompagnati dal turbinio delle bacchette di Domenico De Marco, che offriranno al solista di “giro”, una fonte di schegge, attraverso la creazione di figure ritmiche speziate di esotismo, su brani originali, quali One Breath, Playing on four quarters, o Blues Rahpsody, composti dallo stesso drummer, passando per Funkallero di Bill Evans, sino a Un Sogno d’estate e Jump sincopated di Lello Petrarca, Short Story di Kenny Dorham, Body and soul di Edward Heyman e Miami Blues di Pierpaolo Bisogno.

Ingresso Libero




modifica





Bookmark and Share


[Invia un commento]      [Torna all'elenco degli eventi]

Questa pagina è stata visitata n° 88 volte

  Invia questa pagina ad un amico