Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Intervista a Andy Davies 
19 marzo 2005 - Gioia del Colle, Ueffilo Cantina a Sud
di Marco Losavio

Click here to read the english version

Durante l'ultimi tour italiano, presso il Ueffilo Jazz Club, in Gioia del Colle (BA), abbiamo incontrato Andy Davies, un giovane ma molto talentuoso trombettista inglese.

M.L.: Come hai cominciato a suonare la tromba e il jazz?
A.D.: Ho cominciato a suonare la tromba nell'ambito della musica classica all'età di 8 anni in Galles, mentre ho iniziato a suonare jazz più tardi quando avevo 17 anni dato che in Galles vi era prevalentemente musica classica. Ho cominciato quindi a studiare jazz solo quando sono andato al Trinity College of Music London.

M.L.: Quando hai deciso di diventare un musicista?
A.D.: Avevo 8 anni quando ho iniziato ma pensavo di diventare un musicista classico. Poi ho cominciato ad ascoltare Big Band come quelle di Glenn Miller e Frank Sinatra e poi sono approdato a Miles Davis. Così, all'età di 17 anni decisi di andare al Trinity Music College di Londra e da qual momento ho suonato solo jazz. In Galles, c'è una forte tradizione nel suonare musica a cui si da enfasi sin da quando si è piccoli.

M.L.: Chi sono quindi i tuoi modelli?
A.D.: Molti. Amo i classici come Miles Davis, Freddie Hubbard, Chet Baker e Woody Shaw. Ma mi piacciono anche band pop come i Radiohead, Sting con i The Police e Ben Folds Five. C'è un'ispirazione molto varia e ritengo di essere influenzato anche dai compositori gallesi di band per fiati.

M.L.: Se potessi vivere in un'altra epoca, quale preferiresti?
A.D.: Mi piacerebbe aver vissuto negli anni '60 poichè vi era una grande scena musicale con gente come Miles, Coltrane e tutta la musica della Blue Note. Deve essere stato un periodo molto eccitante e di deve essere stata anche molta sperimentazione con meno enfasi alle operazioni puramente commerciali dell'industria musicale.

M.L.: Se dovessi prendere il tuo strumento ora, quale sarebbe il primo brano che suoneresti?
A.D.: "I Have Never Been In Love Before" di Frank Loussier … un brano molto bello...

M.L.: Pensi che sia ancora importante oggi per un giovane musicista conoscere la tradizione della musica jazz?
A.D.: Direi che è importante ma non essenziale. A Londra ci sono molti ottimi musicisti che non hanno un background tradizionale ma che riescono anche a scrivere dell'ottima musica originale. Certo non crea un danno studiare e trascrivere tutti gli standard classici jazz. Si puà però imparare la musica in modi differenti e ognuno ha un proprio modo. Io provengo da un backgorund creato trascrivendo la musica di Miles Davis, Freddie Hubbard e di altri ed ho imparato molto da questa gente.

M.L.: Ora qualcosa sul tuo nuovo album. Ci sono solo tue composizioni, nessuno standard...
A.D.: , ci sono solo mie composizioni arrangiate da tutta la band. Il CD è realmente un "band" CD. Abbiamo lavorato insieme per un periodo di oltre un anno, suonando insieme e la musica è arrangiata in un certo modo a noi congeniale.

M.L.: Il suono, non usi mai la sordina o effetti speciali. Qual è il tuo approccio al suono?
A.D.: Mi piace l'idea di non suonare con la sordina. Ho fatto molta sperimentazione durante gli ultimi anni suonando con la sortina e col flicorno che è una cosa molto usuale per i trombettisti. Miles utilizza molto la sordina, Kenny Wheeler utilizza il flicorno… anche Paolo Fresu utilizza molto la sordina, pertanto mi piaceva l'idea di provare a suonare in modo puro con il suono aperto della tromba... E' esattamente ciò che avverto nella mia testa...se dovessi sentire la necessità di un suono con la sordina la utilizzerei. Non vi è una pianificazione particolare in questo...

M.L.: Cosa ti aspetti da questo tour in Italia?
A.D.: Innanzitutto è molto bello suonare in Italia. Sono un grande fan dell'Italia. Speriamo che la nostra musica piaccia agli italiani in modo che ci venga chiesto di tornare. Vediamo questo come il primo di molti tour poichè questa band fa parte di un progetto a lungo termine dato che vogliamo stare insieme più a lungo possibile.

M.L.: Quanta gente è venuta a sentirvi in Giappone?
A.D.: Quando abbiamo suonato al Tokyo Opera House c'erano 1200 persone e in quell'occasione siamo stati ricevuti veramente bene. I giapponesi sono molto riconoscenti.

M.L.: Un artista con cui ti piacerebbe collaborare...con la tua band ovviamente...
A.D.: Se mi sta ascoltando...mi piacerebbe collaborare con Sting.... ho visto Paolo Fresu a Londra e anche lui è un musicista che ammiro molto così come Enrico Rava…e anche Falvio Boltro.... essendo grandi musicisti sono anche delle specie di icone e fonti di ispirazione...

M.L.: Ti va di citare qualcuno importante per la tua carriera?
A.D.: I ragazzi della band. Come ho detto, è un progetto pertanto lavoriamo ognuno per l'altro.

M.L.: Come vi siete incontrati?
A.D.: Ho incontrato Eivind (ndr. Lodemel) e Lorenzo (ndr Bassignani) al Trinity College of Music dove vi studiavamo ed ho incontrato Reinis (ndr Axelsson) durante una jam session a Londra. Dopo aver cominciato a suonare insieme, abbiamo preso casa insieme e anche Eivind abitava molto vicino a noi in modo da poter provare molto tempo.

M.L.: Una vera e propria band europea...Svezia, Norvegia, Gran Bretagna, italia...
A.D.: Spero che possiamo arrivare a dire qualcosa per il jazz europeo...mi piace il jazz americano ma non penso che a quello europeo venga dato molto credito.

M.L.: Pensi che ci siano particolari influenze dovute al paese d'origine da cui ognuno di voi proviene?
A.D.: Senza dubbio...abbiamo tutti dei backgorund diversi...Eivind ha una vera formazione classica e Reinis porta una influenza di tipo scandinavo...

M.L.: Ti piace immaginarvi come un..."esperimento musicale"?
A.D.: Quando proviamo, sperimentiamo molto. Spesso, durante le prove l'atmosfera può diventare realmente tesa dato che ognuno ha la sua idea, la sua opinione. Ma è interessante perchè abbiamo diverse influenze culturali pertanto stiamo cercando di sviluppare un suono originale anche attraverso la sperimentazione con diversi generi musicali.

M.L.: Un classico...progetti futuri?
A.D.: Abbiamo appena avviato la nostra etichetta indipendente COFFEE AND APPLE RECORDS e vorremmo pubblicare più album possibili di musica nostra da promuovere durante il tour.






Articoli correlati:
07/04/2012

"Garrett si esprime con grande padronanza: "cerca" le note, evita le cadenze banali, controlla rigorosamente l'eloquio ma non cade in un'algida astrazione, lasciando invece affiorare un lirismo intenso, un'energia sotterranea." (Vincenzo Rizzo)

02/01/2009

Sarah Jane Morris e Dominic Miller al Ueffilo Jazz Club: "...luci soffuse, pubblico in vibrante attesa ed una voce da brivido, calda, roca, assolutamente in antitesi con i riccioli rosso tiziano che sfiorano impertinenti la candida porcellana di un viso inglese..." (Dalila Bellacicco)

08/07/2007

An evening with...Mike Stern: "Suono col cuore piuttosto che con la testa. Non mi importa che tipo di musica è, ma cerco di esprimere me stesso. La musica è un linguaggio del cuore. All'inizio è difficile esprimersi appieno, quando si impara un nuovo linguaggio, perché è una lingua nuova; bisogna studiare per avere gli strumenti per trasmettere agli altri. Dopo un po' arrivi ad un punto in cui conosci abbastanza per poter essere più fluido." (A. Augenti, A. Francavilla)

07/01/2007

Kenny Barron Trio al Ueffilo Jazz Club in un doppio set di grande qualità: "...le dita di Barron sembrano danzare, anzi quasi volare con leggiadria sulla tastiera, nonostante il musicista mantenga una compostezza ed una postura "regali" e non si scomponga affatto..." (Alberto Francavilla)

29/06/2006

Pietro Condorelli Quintet e il trio formato da Roberto Gatto, Daniele Scannapieco e Julian Oliver Mazzariello allo Ueffilo Jazz Club: "Due grandi eventi in meno di una settimana: in totale, 8 tra i migliori musicisti attualmente presenti nel circuito nazionale..." (Alberto Francavilla)

25/05/2006

Intervista a Carlo Atti: "...la semplicità, la naturalezza. Cerco la "mia" voce....A me piace suonare, mi piace il ritmo, lo swing. Mi piace molto lo stile americano. Questo da al sound maggiore energia, forse. C'è molta gente più brava di me." (A. Ayroldi, M. Losavio)

13/01/2006

Enrico Pieranunzi e Ada Montellanico in "Just a Song": "E' sufficiente un istante, lo sfiorare di un tasto, e la cornice apre le sue frontiere alla narrazione, alla poesia, ai sentimenti, e ci si ritrova a lievitare come se lo spazio non avesse confini..." (Adriana Augenti)

16/07/2005

Intervista a Fabio Morgera: "...sono un po' talent scout, ho molta fiducia nel mio istinto. Se sento un musicista giovane sento dove può arrivare, sento cosa diventerà e quindi mi basta questo, il talento, al di fuori della precisione, della tecnica che sono cose che si possono imparare successivamente..." (Marco Losavio)

08/07/2005

Intervista a Eddy Palermo: "...il linguaggio armonico e melodico sono una cosa che si sviluppa e si matura negli anni; è una ricerca personale che va fatta ed ispirata ascoltando la tradizione..." (Francesco Genco)

26/03/2005

Andy Davies Quartet al Uèffilo di Gioia del Colle: "......La band è la perfetta sintesi dell'Europa unita, in quanto è formata da elementi tutti provenienti da località differenti, seppur accomunati da una medesima matrice musicale..." (Alceste Ayroldi)

26/03/2005

andydaviesquartet (Andy Davies Quartet)

21/02/2005

I Nuevo Tango Ensamble al Uèffilo di Gioia del Colle: "...La carica travolgente di energia del trio ha saputo sorprendere l'ascoltatore attraverso zigzaganti percorsi improvvisativi, ma senza cercare scorciatoie. I temi, gli stili e le contaminazioni del tango sono stati rispettati in tutto il loro ancestrale intrecciarsi..." (Alceste Ayroldi)





Video:
Kenny Garret Quartet al Ueffilo Jazz Club - Gioia del Colle - Bari
Kenny Garret Quartet in Concert (short excerpt) - Ueffilo Jazz Club di Gioia del Colle - BariKenny Garrett soprano & alto sax,Vernell Brown piano,...
inserito il 22/03/2012  da nickingos - visualizzazioni: 3963
Kenny Garret Quartet al Ueffilo Jazz Club - Gioia del Colle - Bari
Kenny Garret Quartet in Concert (short excerpt) - Ueffilo Jazz Club di Gioia del Colle - BariKenny Garrett soprano & alto sax,Vernell Brown piano,...
inserito il 22/03/2012  da nickingos - visualizzazioni: 3739
Diego Amador Trio "Caravan" (Israel Valera drum solo) Ueffilo Jazz Club Gioia del Colle - Ba
Diego Amador Trio in "Caravan" ( J.Tizol) ,Israel Valera drum solo, in Concert al Ueffilo Jazz Club - Gioia del Colle - BariDiego Amador voc...
inserito il 08/04/2011  da nickingos - visualizzazioni: 3573
Scott Hamilton Quartet "A Beautiful Friendship" - Ueffilo Jazz Club Gioia del Colle - Ba
Scott Hamilton Quartet in "A Beautiful Friendship" by Donald Kahn (short excerpt), al Ueffilo Jazz Club - Gioia del Colle - BariScott Hamilt...
inserito il 01/04/2011  da nickingos - visualizzazioni: 3386
Scott Hamilton Quartet in Concert (Blues Improvisation) - Ueffilo Jazz Club Gioia del Colle - Ba
Scott Hamilton Quartet in Concert "Blues Improvisation" (short excerpt), al Ueffilo Jazz Club - Gioia del Colle - BariScott Hamilton sax,Pao...
inserito il 01/04/2011  da nickingos - visualizzazioni: 3390
Jeff Ballard Trio w/ Lionel Loueke & Miguel Zenon (sax solo) Ueffilo Gioia del Colle - Ba (4/4)
Jeff Ballard Trio feat. Lionel Loueke & Miguel Zenon (sax solo) in concerto al Ueffilo Jazz Club di Gioia del Colle - Ba 16/05/10Jeff Ballard drum...
inserito il 17/05/2010  da nickingos - visualizzazioni: 3290
Jeff Ballard Trio w/ Lionel Loueke & Miguel Zenon (sax solo) Ueffilo Gioia del Colle - Ba (2/4)
Jeff Ballard Trio feat. Lionel Loueke & Miguel Zenon (sax solo) in concerto al Ueffilo Jazz Club di Gioia del Colle - Ba 16/05/10Jeff Ballard drum...
inserito il 17/05/2010  da nickingos - visualizzazioni: 2790
Jeff Ballard Trio "Body and Soul" w/ Lionel Loueke & Miguel Zenon - Ueffilo Gioia del Colle Ba (3/4)
Jeff Ballard Trio feat. Lionel Loueke & Miguel Zenon, in una bella interpretazione di Body and Soul (...il video non e' proprio da "premium&q...
inserito il 16/05/2010  da nickingos - visualizzazioni: 2846
Jeff Ballard Trio w/ Lionel Loueke & Miguel Zenon (sax solo) Ueffilo Gioia del Colle - Ba (1/4)
Jeff Ballard Trio feat. Lionel Loueke & Miguel Zenon ( sax solo) in concerto al Ueffilo Jazz Club - Gioia del Colle - Ba 16/05/10Jeff Ballard drum...
inserito il 16/05/2010  da nickingos - visualizzazioni: 2854
Pugliaeccellente.com ospite: Alceste Ayroldi
Altri video http://www.pugliaeccellente.comFacebook: http://www.facebook.com/pages/Puglia-......
inserito il 12/05/2010  da Pugliaeccellente - visualizzazioni: 2868
JOE LOCKE QUARTET (Robert Rodriguez piano solo) Ueffilo Jazz Club Gioia del Colle - Ba 2010 (2b/2)
Joe Locke Quartet, presenta l'ultimo cd ""Force of Four" . Robert Rodriguez nel suo coinvolgente assolo di piano , al Ueffilo Jazz Club...
inserito il 18/04/2010  da nickingos - visualizzazioni: 2712
JOE LOCKE QUARTET - Ueffilo Jazz Club Gioia del Colle - Ba 2010 (1a/2)
Joe Locke Quartet, presenta l'ultimo cd ""Force of Four" al Ueffilo Jazz Club di Gioia del Colle (Ba) 18/04/10., , Joe Locke vibes,, Ro...
inserito il 18/04/2010  da nickingos - visualizzazioni: 3049
JOE LOCKE QUARTET (Terreon Gully drum solo) Ueffilo Jazz Club Gioia del Colle - Ba 2010 (1b/2)
Joe Locke Quartet, presenta l'ultimo cd ""Force of Four" . Il coinvolgente drum solo di Terreon Gully, al Ueffilo Jazz Club di Gioia de...
inserito il 18/04/2010  da nickingos - visualizzazioni: 3016
Department Of Good And Evil - feat. Rachel Z Ueffilo Jazz Club - Gioia del Colle (Ba) 2010 (3/3)
Department Of Good And Evil feat. Rachel Z, al Ueffilo Jazz Club - Gioia del Colle (Ba) 14/02/2010 , , Rachel Z - piano e voce,, Rodney Holmes - Drums...
inserito il 14/02/2010  da nicolacoviello - visualizzazioni: 3153
Department Of Good And Evil - feat. Rachel Z Ueffilo Jazz Club - Gioia del Colle (Ba) 2010 (1/3)
Department Of Good And Evil feat. Rachel Z, al Ueffilo Jazz Club - Gioia del Colle (Ba) 14/02/2010 , , Rachel Z - piano e voce,, Rodney Holmes - Drums...
inserito il 14/02/2010  da nicolacoviello - visualizzazioni: 2345
Bill Saxton Quartet - Ueffilo Jazz Club - Gioia del Colle (Ba) 2010 (2/2)
Bill Saxton Quartet al Ueffilo Jazz Club di Gioia del Colle (Ba) 31/01/2010., , Bill Saxton tenor & soprano sax?,, Marco Di Gennaro piano,, Vincen...
inserito il 02/02/2010  da nickingos - visualizzazioni: 2328
Bill Saxton Quartet "Body and Soul" - Ueffilo Jazz Club - Gioia del Colle 2010
Bill Saxton, sax solo e Quartet, in "Body and Soul"., Ueffilo Jazz Club di Gioia del Colle (Ba) 31/01/2010, , Bill Saxton tenor & sopran...
inserito il 31/01/2010  da nickingos - visualizzazioni: 2732
Bill Saxton Quartet "Fifty Six" (Johnny Griffin) Ueffilo Jazz Club - Gioia del Colle (Ba) 2010
Bill Saxton Quartet in "Fifty Six" (Jonny Griffin) , Ueffilo Jazz Club di Gioia del Colle (Ba) 31/01/2010, , Bill Saxton tenor & soprano...
inserito il 31/01/2010  da nickingos - visualizzazioni: 2377
Joe Calderazzo Trio @ Uèffilo Gioia del Colle (BA)
Joe Calderazzo - piano Eric Revis - contrabbasso Antonio Sanchez - batteria...
inserito il 31/12/2009  da nojanino - visualizzazioni: 2601
Joey Calderazzo Trio feat. Antonio Sanchez - # 2
Ueffilo Jazz Club - Cantina a Sud 13 dicembre 2009, Gioia del Colle (BA), , Joey Calderazzo: piano, Eric Revis: bass, Antonio Sanchez: drum...
inserito il 16/12/2009  da Pipollinejazz - visualizzazioni: 2438
Joey Calderazzo Trio "Challenge Within" (Antonio Sanchez drum solo) Ueffilo - Gioia del Colle - 2009
Joey Calderazzo piano, Antonio Sanchez drums, Eric Revis double bass . Nel finale del concerto Sanchez "si libera" del leggio e ricomincia, ...
inserito il 15/12/2009  da nicolacoviello - visualizzazioni: 2644
Paolo Fresu Devil Quartet
Concerto del 19.12.2008 al Ueffilo Gioia del Colle...
inserito il 20/12/2008  da movida1975 - visualizzazioni: 3175


Invia un commento


© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.


Questa pagina è stata visitata 5.800 volte
Data pubblicazione: 09/08/2005

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti