Jazzitalia - Articoli: A tu per tu con Giovanni Ceccarelli
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

A tu per tu con Giovanni Ceccarelli
di Matteo Mosca - Aprile 2012

Parliamo innanzitutto della tua formazione musicale: le influenze e cosa ti ha spinto a fare della musica una professione
Ho cominciato a suonare il pianoforte a sette anni, per seguire il mio migliore amico, che prendeva lezioni collettive da un'insegnante privata a Fabriano, mia città natale. Poi ho scoperto il jazz, una folgorazione, a tredici anni, spulciando nella discoteca di mio padre: "Blue Monk" suonata in piano solo da Thelonious Monk, e "Blues in F" del trio di Bill Evans sono stati i primi brani jazz da me ascoltati. A vent'anni ho deciso di dedicarmi con serietà alla musica, incoraggiato da Rita Marcotulli, con la quale studiavo all'epoca, da Lorenzo Fontana, mio amico ed uno dei primi musicisti con i quali ho collaborato, e seguendo l'esempio esistenziale di mio zio, il pittore Aurelio C.

Quali sono stati i musicisti con cui hai maggiormente suonato, e che ti hanno ispirato di più?

Prima di tutti lo scomparso Eddie Wied, pianista di Portland, Oregon, mio primo insegnante di jazz. Con lui è poi nata un'amicizia ed insieme abbiamo registrato un CD a due pianoforti, "The Street Dancer". Il musicista dal quale ho più imparato è Lee Konitz, suonando con lui e discutendo, nei numerosi viaggi fatti insieme per andare a suonare. Il suo approccio puro all'improvvisazione mi affascina profondamente ed ha molto stimolato la mia crescita artistica. Il mio grande amico Ferruccio Spinetti è musicalmente molto vicino a me: c'è tra noi grande empatia, per cui la musica scorre facile senza il bisogno di spiegare le cose. Dopo tanti anni di frequentazione, finalmente stiamo realizzando insieme dei bellissimi ed importanti progetti artistici."

Vedo con piacere che fai la spola tra Italia e Francia: attualmente in quali progetti sei coinvolto? Anche didattici, eventualmente…
Per essere precisi, ultimamente faccio la spola tra Parigi, Roma e Beirut. I miei progetti principali sono l'attività solistica ed il gruppo InventaRio. Dopo l'uscita, nel 2011, del CD "Météores", insieme al mio produttore francese Pierre Darmon di Bonsaï Music, stiamo pensando ad un nuovo lavoro discografico che, probabilmente, registreremo entro quest'anno. Con InventaRio, gruppo fondato da me e Ferruccio Spinetti e completato da Dadi e Francesco Petreni, siamo reduci di un'esperienza artistica fantastica! A maggio è uscito il nostro secondo CD, intitolato "InventaRio incontra Ivan Lins" e realizzato interamente insieme al grandissimo compositore, cantante e pianista brasiliano. E' pubblicato dalla prestigiosa Blue Note / EMI e vede la partecipazione di grandissimi ospiti, uno fra tanti: Chico Buarque!

Visto che viaggi molto allora, pensi che la crisi italiana abbia coinvolto anche la creatività musicale e più precisamente jazzistica? Se sì, pensi che riusciremo a colmare il gap con il resto d'Europa?
A me sembra che, nonostante la profonda crisi politica ed economica che colpisce l'Italia da diversi anni, il jazz italiano continui ad attraversare creativamente una stagione assai florida. Tanti sono i musicisti italiani apprezzatissimi all'estero; in generale ciò che li contraddistingue fuori del territorio nazionale, a mio avviso, sono l'estro creativo ed una spiccato lirismo solistico.

Attualmente (Aprile 2012), Météores è il tuo ultimo lavoro discografico, in trio con Ferruccio Spinetti (contrabbasso) e Francesco Petreni (batteria). Siamo curiosi di sapere le tue impressioni, come si colloca stilisticamente rispetto agli altri tuoi lavori, cosa c'è dentro...
Météores è un disco importantissimo nell'arco della mia carriera artistica. Per la prima volta mi sono cimentato in un'intera registrazione dedicata al classico trio di pianoforte jazz. Ho deciso di farlo, una volta raggiunta una certa maturità a livello espressivo; infatti questo lavoro discografico è quasi interamente dedicato a mie musiche. Ho giocato in casa, collaborando con Ferruccio e Francesco, che sono amici con i quali suono da vent'anni: c'è stato bisogno veramente di pochissime parole e la musica in studio scorreva con grande fluidità. "Météores" vede inoltre la collaborazione con David Linx e Fausto Mesolella, che vi partecipano ed hanno scritto bellissimi testi a due miei brani. E proprio di "Ti Odio", inciso con Mesolella, abbiamo realizzato il mio primo videoclip... insomma: "Météores" è stato un disco denso di soddisfazioni.

Bene, parliamo quindi di InventaRio incontra Ivan Lins, di prossima uscita: siamo curiosi di sapere cosa ci riserverà questo lavoro, quali atmosfere stilistiche evocherà e se c'è continuità con il precedente lavoro del gruppo.
Ivan Lins aveva partecipato al nostro primo CD "InventaRio" ed aveva amato il nostro modo di suonare, così è nata l'idea di realizzare un intero disco insieme. Prodotto da InventaRio, è un CD voluto con grande passione, interamente dedicato alla musica di Ivan Lins, più due omaggi alla canzone italiana. Gli arrangiamenti sono originali e quasi tutti i brani sono interpretati in nuove versioni linguistiche: italiano soprattutto, ma anche napoletano, inglese e, naturalmente, portoghese. Questo giocare con varie lingue è sicuramente un segno di continuità con il nostro primo disco, oltre naturalmente al sound del gruppo. Questo nuovo disco vede certamente un arricchimento ulteriore: l'incontro con un grandissimo musicista come Ivan Lins, un musicista che si definisce "totale" e non c'è niente di più vero! Oltre alle interpretazioni vocali di Ivan e di Dadi, partecipano a questo disco alcuni prestigiosi ospiti, tra i quali Chico Buarque, Vanessa Da Mata, Samuele Bersani, Fabrizio Bosso e Maria Pia De Vito. Il 13 aprile è uscito il single "Camaleonte (Camaleão)" con ospiti Jessica Brando e Maria Gadú, poi il CD "InventaRio incontra Ivan Lins" uscirà l'8 maggio per la Blue Note / EMI."

Ci sono due grandi categorie di compositori: quelli più metodici, che si mettono sul tavolo e spremono le meningi, e altri che la notte fanno sogni meravigliosi, e la mattina, con una facilità disarmante, trascrivono un album intero. Com'è il tuo approccio alla composizione? In quale categoria ti collochi?
Io penso di far parte di una terza categoria, mista se così si può dire... Innanzitutto, io compongo al pianoforte. La creazione può rivelarsi qualcosa di assai facile e veloce, oppure un brano può crescere, svilupparsi e trovare la sua forma definitiva nel corso di anni... dipende da tante varianti. Personalmente, per comporre, ho bisogno di focalizzare la mia fantasia su qualcosa: un nuovo disco da registrare, un nuovo gruppo per cui scrivere, una persona, un libro, un'immagine... Ora mi sento più maturo a livello compositivo, nel senso che penso di aver trovato una mia cifra espressiva.






Articoli correlati:
24/06/2017

Sant'elpidio Jazz Festival,: Per la XVIII Edizione di Sant'elpidio Jazz Festival, Chick Corea & Bela Fleck Duo, Scott Henderson Trio, Greta Panettieri, Musica Nuda e Toquinho

26/01/2015

Aurum (Piero Delle Monache)- Alceste Ayroldi

16/06/2014

Cherry Tree Lane (Ida Landsberg)- Nina Molica Franco

01/07/2012

Daydreamin' (Giovanni Ceccarelli)- Matteo Mosca

21/12/2011

Waxin' in Camerino (Lee Konitz & Giovanni Ceccarelli French Trio)- Matteo Mosca

12/11/2011

Serravalle Jazz 20011: "...una kermesse ricca e gratuita. Nel numero consistente di appuntamenti organizzati non tutti sono stati all'altezza delle aspettative, ma la rassegna ha fornito un quadro abbastanza diversificato su quanto "gira" attualmente nel jazz o nei suoi dintorni." (G. Montano, A. Gaggero)

15/11/2010

Feedin' (Inner Urges) - Cinzia Guidetti

26/09/2010

InventaRio (Ceccarelli, Dadi, Spinetti) - Dario Gentili

31/05/2010

Petra Magoni e Ferruccio Spinetti a Genova: "Musica nuda è una realtà consolidata nella musica leggera di confine o nel jazz appena oltre lo stesso confine. E' un gruppo, come amano nominarlo i due musicisti, che può "arrivare" a tanti tipi di pubblico in Italia o oltre i confini." (Gianni B. Montano)

14/03/2010

Welcome (Piero Delle Monache) - Alceste Ayroldi

21/02/2010

Southern Avenue Project (Fabrizio Cecca)- Rossella Del Grande

10/01/2010

Le interviste all'European Jazz Expo' di Cagliari. Sonia Peana, Petra Magoni, Ferruccio Spinetti, Fabrizio Bosso: che cosa amano del jazz, e non solo del jazz, i musicisti italiani dell'EJE 2009 e, "The Lion doesn't sleep tonight", chiacchierata semi confidenziale con Enrico Rava vincitore del premio EJE alla carriera. (Viviana Maxia)

31/10/2009

Intervista a Ivan Lins: "Quando inizio a comporre, a scrivere lo faccio per altri. In effetti non ho mai scritto canzoni per me, perchè ho iniziato a cantare tardi nella mia carriera. Ho iniziato tutto tardi. Ho iniziato a suonare il piano a 18 anni, poi ho cominciato a scrivere canzoni mentre frequentavo l'università, e non ho mai nemmeno pensato di poter cantare un giorno. Dunque quando iniziavo a scrivere delle canzoni, immaginavo semplicemente che qualcuno le cantasse. E questo è ciò che sento nel cuore ancora oggi." (Eva Simontacchi)

31/10/2009

Ivan Lins al Blue Note di Milano: "La sua semplicità, naturalezza e generosità sono ben evidenti durante le sue esibizioni. Si avverte che è con il suo pubblico in ogni momento, si concede senza riserve e lo fa divertendosi e coinvolgendo il chitarrista Amuedo con sguardi e intese per stabilire al momento tempi e dinamiche." (E. Simontacchi, N. Pazzaglia)

11/10/2009

Blog (Antonello Sorrentino s.t. Quintet) - Giuseppe Mavilla

12/01/2009

Da qui passano i venti (Diego Morga)

26/10/2008

Venezia Jazz Festival e Veneto Jazz Summer: "Abbiamo notato come, in genere, i grandi nomi spesso deludano le aspettative e come certi progetti probabilmente siano forme studiate a tavolino da manager e produttori scaltri e navigati che cercano di spremere il nome consolidato, sicuri che egli sia capace ancora di radunare un folto pubblico." (Giovanni Greto)

05/11/2006

A Torino, per Settembre Musica 2006, hanno suonato Richard Galliano, Ralph Towner e, soprattutto, Stefano Bollani che si è esibito per 5 ore di fila insieme a suoi fedelissimi partner oltre ad aver presentato il suo libro "La Sindrome di Brontolo" e il nuovo disco "Piano SOlo" per la ECM... (Alessandro Armando)

04/09/2006

Un grande concerto alla Carnegie Hall in onore di Toots Thielemans con Herbie Hancock, Oscar Castro-Neves, Eliane Elias, Ivan Lins, Joe Lovano, Paquito D'Rivera...(Roberta E. Zlokower)

11/08/2006

I visionari (Stefano Bollani (Quintet))

25/06/2006

Musica Nuda 2 (Petra Magoni e Ferruccio Spinetti)

13/05/2006

Ferruccio Spinetti e Petra Magoni presentano il loro nuovo album Musica Nuda 2: "...uniti e avvolti nella perfezione delle loro esecuzioni, nell'intesa che spesso sconfinava oltre la professionalità e la bravura..." (Alessandro Armando)

04/02/2006

Intervista a Petra Magoni e Ferruccio Spinetti: "...il fatto di essere noi due, avere un certo tipo di suono che comunque ci caratterizza, ci permette di sconfinare in molti generi musicali, mantenendo una nostra identità." (Antonio Terzo)

04/02/2006

Note a margine, intervista parallela a quattro contrabbassisti: Pietro Leveratto, Paolino Dalla Porta, Ferruccio Spinetti, John Patitucci (Antonio Terzo)

04/07/2004

Musica Nuda (Ferruccio Spinetti e Petra Magoni)

04/04/2004

Ferruccio Spinetti e Petra Magoni presentano il loro lavoro Musica Nuda: "...Quindici brani distinti e distanti amalgamati con sapiente ironia in un unico, coerente, percorso musicale..." (Claudio Lombardi)





Video:
Petra Magoni & Ferruccio Spinetti - Another Brick in the Wall
Petra Magoni & Ferruccio Spinetti - Another Brick in the Wall (Pink Floyd) Milano Palasharp semp. 08...
inserito il 19/09/2008  da pieroba - visualizzazioni: 2647
Petra Magoni & Ferruccio Spinetti (Musica Nuda) Come Together
Petra Magoni & Ferruccio Spinetti Live Milano 11 Sept. 2008...
inserito il 12/09/2008  da pieroba - visualizzazioni: 2543
Io sono metà - Petra Magoni & Ferruccio Spinetti
Io sono metà - Petra Magoni & Ferruccio Spinetti...
inserito il 22/08/2008  da koba5622 - visualizzazioni: 2772
Petra Magoni, Ferruccio Spinetti - I Suoni delle Dolomiti
Trentino, Val di Fiemme - Busa de Tresca Alpe di Pampeago. Concerto del 20-08-2008 con Petra Magoni e Ferruccio Spinetti...
inserito il 20/08/2008  da lunapiena235 - visualizzazioni: 2606
MUSICA NUDA - NEW ALBUM 55/21 (BLUE NOTE) - Pazzo il Mondo
Teaser n°5 of the new MUSICA NUDA album to be released by BLUE NOTE on June 2008 - Pazzo Il Mondo (Live Paris 2008)...
inserito il 29/05/2008  da BONSAIMUSIC - visualizzazioni: 3172
Petra Magoni e Ferruccio Spinetti (musica nuda)
E' proprio vero che il pubblico italiano, in generale non è in grado d'apprezzare certe raffinatezze, lo dimostra il successo che questa coppia o...
inserito il 21/04/2008  da lucien2006 - visualizzazioni: 2566
Magoni Spinetti - Bocca di Rosa
La rivisitazione unica di Bocca di Rosa della coppia artistica più evoluta mai "sentita".Palermo Candelai Venerdì 18 Gennaio 2008R...
inserito il 20/01/2008  da DevonBerk - visualizzazioni: 2615
Stefano Bollani, Petra Magoni e Ferruccio Spinetti a Genova
Mercoledì 24 ottobre il pianista Stefano Bollani si è esibito al Teatro Carlo Felice di Genova insieme al duo Petra Magoni (voce) e Ferrucci...
inserito il 25/10/2007  da mentelocale - visualizzazioni: 3235
magoni spinetti, il cammello e il dromedario + intro 1/2
petra magoni e ferruccio spinetti a palermo. il cammello e il dromedario con grande intro......
inserito il 01/09/2007  da peppeneo - visualizzazioni: 3171
magoni spinetti, il cammello e il dromedario + intro 2/2
petra magoni e ferruccio spinetti a palermo. il cammello e il dromedario con grande intro......
inserito il 01/09/2007  da peppeneo - visualizzazioni: 2714
Ferruccio Spinetti Petra Magoni Pacifico-Caffè
Performance di Ferruccio Spinetti Petra Magoni e Pacifico...
inserito il 17/07/2007  da fandango - visualizzazioni: 2849
petra magoni e ferruccio spinetti - roxanne
performance registrata a villa ada alla manifetazione roma incontra il mondo 2007...
inserito il 30/06/2007  da 1966falco - visualizzazioni: 2484
Petra Magoni & Ferruccio Spinetti - Non andare via (live)
italian version of "Ne me quitte pas" from their album "Musica Nuda 2"http://bonsaimusic.fr/artistes/magoni......
inserito il 09/06/2007  da gatchan82 - visualizzazioni: 2470
Petra Magoni, Ferruccio Spinetti - I will survive
Petra Magoni e Ferruccio Spinetti ci offrono un'originale interpretazione del grande classico di Gloria Gaynor, I will survive...
inserito il 13/02/2007  da danizero - visualizzazioni: 2369
Petra Magoni - Ferruccio Spinetti "Eleanor Rigby"
Petra Magoni e Ferruccio Spinetti in Eleanor Rigby (dei beatles)...
inserito il 06/02/2007  da xpoirotx - visualizzazioni: 1979
Magoni Spinetti Mamma mia dammi 100 lire + I will survive
Petra magoni e Ferruccio Spinetti...
inserito il 04/02/2007  da xpoirotx - visualizzazioni: 2832
Spinetti, Magoni e GnuQuartet
Petra Magoni, Ferruccio Spinetti e GnuQuartet suonano "Io sono metà"...
inserito il 14/01/2007  da zakyrf - visualizzazioni: 2554
Petra Magoni & Ferruccio Spinetti - I Will Survive (live)
1 maggio 2005 - Roma - Concerto Primomaggio insieme all'Orchestra di Piazza Vittorio. Esibizione fantastica!...
inserito il 08/01/2007  da jackres1 - visualizzazioni: 2746


Inserisci un commento


© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.


Questa pagina è stata visitata 3.080 volte
Data pubblicazione: 04/06/2012

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti