Jazzitalia - Articoli: Quattro chiacchiere con...Mauro De Federicis
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Quattro chiacchiere con...Mauro De Federicis
agosto 2013
di Alceste Ayroldi

"Inside Time" è l'ultimo impegno discografico del chitarrista Mauro De Federicis, pubblicato per l'Alfa Music (distribuzione Egea), che vede al suo fianco il contrabbassista Gabriele Pesaresi, il batterista Fabio Colella e l'aggiunta di Max Ionata al sassofono. Un disco che ricorda a tutti l'importanza del passato ben intriso di quell'italiana freschezza espositiva.

Mauro, diamo subito qualche indicazione anagrafica: dove sei nato, dove vivi ora, quanti anni hai?
Sono teramano, precisamente di Roseto degli Abruzzi, dove vivo attualmente! Di solito non si chiede l'età ad una signora, vale anche al maschile? ….marzo 1967!

Il jazz è stato la tua prima scelta musicale?
Vengo da studi classici, di chitarra, composizione, strumentazione per banda e mi ritengo fortunato ad aver avuto bravissimi insegnanti. I dischi di jazz sono arrivati dopo, e sono stati dei gran maestri, impagabili, per il jazz appunto!

Un gran numero di collaborazioni e d'ogni genere, anche nella musica classica e quella leggera. Pensi che per un jazzista sia importante affrontare più repertori?

Non so se sia importante affrontare musiche di diverso tipo, a me piace laddove ci sono stimoli, laddove trovo un brano, un musicista oppure una situazione che mi da emozioni.

Quale delle tante collaborazioni ti ha lasciato un segno più indelebile e perché?
Con Milva ho girato il mondo suonando la musica di Astor! Con lei e non solo ho avuto la fortuna di suonare nei più importanti teatri del mondo, quali il Palau de la Musica Catalana di Barcellona, La Carnegie Hall di N.Y., l'Operhouse di Vienna, la Horchard Hall di Tokyo, il Petruzzelli di Bari, il Piccolo di Milano, agli Arcimboldi sempre a Milano, il Concertgebouw di Amsterdam e via dicendo.... Con l'Italian Big Band abbiamo lavorato per due anni a Rai Radio2, in una trasmissione che si chiamava "Stasera a via Asiago 10", e di lì passavano personaggi di ogni tipo! Poi anche Bob Mintzer, Dee Dee Bridgewater.

Hai collaborato con Giorgio Albertazzi…
Già, una serie di spettacoli con il gruppo Tangoseis, con letture di vario tipo di poeti argentini e non solo, su musiche di Piazzolla. Albertazzi è straordinario!

Ricordo della tua discografia l'episodio Speakin4': un'esperienza tramontata del tutto?
Beh spero di no, per adesso ognuno di noi ha preso diverse strade, ma spero che un giorno si torni a "creare" insieme. Sai, con quella formazione abbiamo realizzato ben sei dischi, ma non tutti a nome del gruppo. Mi hanno dato davvero tanto, musicalmente e umanamente, e spero di aver dato il mio piccolo contributo anche io a loro.

Con "Inside Time" sei ritornato al quartetto dopo "Puzzle Of Memories" con un ensemble più corposo: è questa la tua formazione ideale?
Io amo il trio (chitarra, contrabbasso e batteria), un terreno non facile per un chitarrista, secondo me, ci sono tanti spazi per pensare, poi mi diverto anche a scrivere per formazioni più numerose, come appunto "Puzzle of Memories", per trio elettrico più tromba, sax e trombone, oppure Canzoni and...more, per quartetto jazz (trio più sax), orchestra d'archi e due corni, musica per banda! Mi fermo qui....

E anche con un jazz più bop oriented. La tradizione è per te molto importante, giusto?
La tradizione è fondamentale, qualsiasi cosa si affronta nella vita (è il mio modesto parere personale). E' chiaro che vivo la musica di oggi pensando al passato e strizzando l'occhio al futuro, con tutte le incognite che ci possono essere!

Ad eccezione di un paio di brani, "Inside Time" è firmato di tuo pugno (anzi: da Marino De Federicis!). Quali sono le tue fonti d'ispirazione quando componi?
Già, il mio nome anagrafico è Marino, ma pochi lo sanno! L'ispirazione avviene dovunque, comunque, dal nulla. Poi ci lavoro su, e se l'idea è forte, basta solo codificarla. Ad esempio, l'idea di "Beach Vision", un brano contenuto in "Inside Time", l'ho registrata al telefonino in spiaggia, di mattina presto, e con la voce! Ma può anche non arrivare nulla, mi succede spesso di non scrivere per lunghi periodi, e vivo la cosa molto serenamente!

I tuoi brani mettono in mostra una vena melodica: frutto del tuo passato musicale o una vena tutta "italiana"?
Sai, la melodia mi offre la possibilità di sviluppare "il solo" al meglio, è una sorta di ispirazione ispirata (perdonatemi la ripetizione)! Poi c'è melodia e melodia: se pensi a Brahms ti sembrerà di essere lontano da Monk, tanto per fare un esempio. Non vorrei peccare di blasfemia, ma io non ne sono così sicuro!

Rispetto ai precedenti album hai sconvolto la formazione: cosa è successo? Hai sempre bisogno di nuovi stimoli? E quanto influiscono i tuoi compagni di viaggio sulla tua interpretazione?
La formula è la stessa degli Speakin'4, con persone diverse, a parte Gabriele Pesaresi al contrabbasso con il quale collaboro da anni, poi c'è Fabio Colella alla batteria e Max Ionata ai sassofoni. Il musicista al tuo fianco non ti accompagna, ma si mette a disposizione in un gioco di dare e ricevere che diventa sempre più interessante nel tempo. E' quello che viene chiamato "interplay".

Perché hai voluto l'innesto di una guest e, in particolare, di Max Ionata?
In effetti è la prima volta di una guest in un disco a mio nome! Max è un amico di vecchia data, davvero una bella persona, e mi è sempre piaciuto il suo modo di concepire e fare musica, lo sento molto vicino al mio: è veramente un grande!

La tua tecnica chitarristica è tale da sentirsi il leader anche se, in diversi momenti, la voce solista è un'altra.
Io cerco di pensare solo ed esclusivamente alla musica; se poi in quel momento il ruolo del mio strumento è di gregario ma nell'economia del brano funziona, ben venga.

Qual è il tuo musicista di riferimento?
Ce ne sono tanti, due su tutti: Andrés Segovia e Jim Hall.

Hai alle spalle tour in tutto il mondo: è più facile suonare all'estero che in Italia?
In questo momento credo che ci sia un po' più spazio all'estero, più attenzione verso la musica e l'arte in generale, e soprattutto più opportunità per i "semi-sconosciuti" come me...

A chi senti di dover dire "grazie"?
Beh, la lista sarebbe davvero lunga! Sicuramente a tutte le persone che mi hanno permesso di fare questo bellissimo lavoro, faticoso, ma pur sempre "nuovo ogni volta"! In questo momento mi sento di ringraziare il mio discografico Fabrizio Salvatore della AlfaMusic di Roma, che ha creduto in questo nuovo progetto e i miei compagni di viaggio!

Che musica ascolti e qual è, al momento, il disco di cui non potresti fare a meno?
"Macino" qualsiasi tipo di musica, se mi piace, non ho barriere stilistiche, mai avute, e questo da sempre!

Hai qualche hobbies al di fuori della musica?
Il buon vino accompagnato o meglio, abbinato a un buon piatto fa godere le mie papille gustative!

Svolgi anche attività didattica?
Insegno Lettura ritmica e melodica, percezione musicale (il vecchio Teoria e Solfeggio) e chitarra jazz e musica d'insieme presso il Conservatorio di Musica "G.B. Pergolesi" di Fermo.

Cosa è scritto nell'agenda di Mauro De Federicis?
Un serie di concerti promozionali quest'inverno e poi tanta musica! Vorrei chiudere questa piacevolissima chiacchierata con una frase mia riportata anche sul disco " Vivi questo tempo dentro il tuo tempo"! Grazie Alceste e buona musica a tutti!






Articoli correlati:
27/09/2017

Jammin' 2017 XV Edizione: "40 artisti, jazzisti, cantautori, produttori, compositori, autori, una Giovine Italia che guarda all'Europa senza ammiccamenti né timori reverenziali, fiera delle proprie mediterranee origini, i sogni possibili e le legittime ambizioni."

09/04/2017

Travel Music (Roberto Spadoni New project Jazz Orchestra)- Alceste Ayroldi

12/03/2017

D Birth (Daniela Spalletta feat. Urban Fabula)- Enzo Fugaldi

04/05/2016

Ctrl Z (Fabio Morgera & NYCats)- Enzo Fugaldi

13/12/2015

Crossthing (Fabrizio D'Alisera Quartet)- Gianni Montano

05/07/2015

Bluestop Live (Enrico Intra - Enrico Pieranunzi)- Enzo Fugaldi

11/04/2015

Intervista a Max Ionata: "Improvvisare non vuol dire arrangiarsi. Improvvisare è una cosa molto seria, molto ben organizzata per poter uscire e scavalcare anche i problemi musicali in maniera agile." (Laura Scoteroni)

05/01/2015

The Day After The Silence - 1976 Piano Solo (Enrico Pieranunzi)- Alceste Ayroldi

19/10/2014

Parole Inutili (Lillo Quarantino)- Alessandra Monaco

16/09/2014

Il giro d'Italia a bordo di un disco - Fabrizio Salvatore, Alfa Music: "Libertà, creatività, passione per la musica, il piacere di fare un lavoro che ti piace." (Alceste Ayroldi)

11/05/2014

Intervista a Danilo Zanchi: "Il mio obiettivo era proprio quello di realizzare un disco che avesse non solo l'impronta del trio ma anche un "sound di trio", cercando di andare ad approfondire l'essenza melodica ed armonica di certi passaggi." (Roberto Biasco)

03/02/2014

Seven (Dino e Franco Piana Septet)- Andrea Gaggero

15/08/2013

Spaces (Francesco Cataldo)- Gianni Montano

27/07/2013

Intervista a Francesco Cataldo: "La Spiritualità è il motore della mia ricerca musicale. Non riesco a scindere la spiritualità dalla musica." (Gianmichele Taormina)

25/05/2013

Quattro chiacchiere con...Fabrizio Savino: "Ciò che desidero dalla musica, e di riflesso anche dalla vita, è una serenità espressiva." (Alceste Ayroldi)

07/04/2013

Il Viaggio di Sindbad (Giuliana Soscia & Pino Jodice Quartet)- Gianni Montano

31/03/2013

Heart And Soul (Stefano Sabatini Trio)- Gianni Montano

31/03/2013

Mr. Jobhopper (Fabrizio D'alisera Quintet)- Francesco Favano

23/02/2013

Aram (Fabrizio Savino)- Alceste Ayroldi

17/02/2013

Il Caffè Delle Americhe (Angelo Valori & M. Edit Ensemble)- Gianni Montano

30/09/2012

Silentium (Francesco Negro Trio)- Enzo Fugaldi

29/09/2012

European Jazz Expo #2: Asì, Quartetto Pessoa, Moroni & Ionata, Mario Brai, Enrico Zanisi, Alessandro Paternesi, David Linx, Little Blue, Federico Casagrande, Billy Cobham (D. Floris, D. Crevena)

07/07/2012

Red Inside (Antonella Catanese)- Francesco Martinelli

24/06/2012

Cisi, Ionata, Angiuli e Angelucci all'Alexander Platz di Roma: una formazione nata come trait d'union tra il Northbound 4tet e il Max Ionata 4tet per un grande "progetto" a due tenori. (Pasquale Raimondo)

08/04/2012

La Fuga Di Majorana (Jacarè) - Andrea Gaggero

06/11/2011

Desiderata (Quinteto Porteno)- Pietro Scaramuzzo

17/09/2011

In Sicilia una Suite (Giovanni Mazzarino Quartet)- Francesco Martinelli

27/08/2011

Umbria Jazz 2011: "I jazzisti italiani hanno reso omaggio alla celebrazione dei 150 anni dall'Unità di Italia eseguendo e reinterpretando l'Inno di Mameli che a seconda dei musicisti è stato reso malinconico e intenso, inconsueto, giocoso, dissacrante, swingante con armonizzazione libera, in "crescendo" drammatico, in forma iniziale d'intensa "ballad", in fascinosa progressione dinamica da "sospesa" a frenetica e swingante, jazzistico allo stato puro, destrutturato...Speriamo che questi "Inni nazionali in Jazz" siano pubblicati e non rimangano celati perchè vale davvero la pena ascoltarli e riascoltarli." (di Daniela Floris, foto di Daniela Crevena)

16/07/2011

Vittoria Jazz Festival - Music & Cerasuolo Wine: "Alla quarta edizione, il festival di Vittoria si conferma come uno dei più importanti eventi musicali organizzati sul territorio siciliano. La formula prescelta dal direttore artistico è quella di dilatare nel tempo gli incontri musicali, concentrandoli in quattro fine settimana della tarda primavera, valorizzando uno dei quartieri più suggestivi della città, la restaurata Piazza Enriquez, e coinvolgendo, grazie a concerti e jam session notturne, una quantità di pubblico davvero rilevante, composto in parte da giovani e giovanissimi, portatori di un entusiasmo che fa davvero ben sperare sul futuro del jazz, almeno in questa parte della Sicilia." (Vincenzo Fugaldi)

29/05/2011

Dieci (Max Ionata Quartetto)- Alessandro Carabelli

02/04/2011

Anyway (Berardi Jazz Connection) - Luca Labrini

20/03/2011

Paris Jazz (Chantons! (Awa Ly, A. Valiante, V. Serangeli)) - Alceste Ayroldi

06/03/2011

Inspiration (Max Ionata Quartet Feat. Fabrizio Bosso) - Alceste Ayroldi

20/02/2011

The Driver (Andrea Beneventano Trio)- Enzo Fugaldi

05/12/2010

Charles & Joe (Gianluca Renzi All Stars Orchestra)- Elide Di Duca

21/11/2010

Vie di Jazz 2010 - VI Edizione: " Quando non c'è un testo che faccia riferimento alla realtà o un contenuto che costringa l'ascoltatore alle emozioni del compositore oppure ad un significato che è stato attribuito, allora la musica rende liberi..." (Lorella Marino)

12/09/2010

The octave tunes (Carol Sudhalter)- Gianni B. Montano

04/09/2010

Trionometry (Trionometry Group)- Paolo Incani

27/08/2010

Colori dell'anima (Pietro Vitale Ensemble) - Fabrizio Ciccarelli

15/08/2010

Canzoni Preludi Notturni (Intra – Tommaso - Gatto) - Alceste Ayroldi

10/08/2010

The Illusionist (Stefania Tallini) - Alceste Ayroldi

18/05/2010

Bye Bye Lazybird (Gerardo Bartoccini) - Alceste Ayroldi

24/04/2010

Isole (Speakin'4)- Alessandro Carabelli

24/04/2010

Terre (Mauro De Federicis - Renzo Ruggieri) - Luca Labrini

05/04/2010

Fidus Band (Massimo Fedeli Fidus Band)- Gianni B. Montano

06/03/2010

Mr. Xanthou (Fabio Di Biagio)- Gianni B. Montano

04/10/2009

Reincarnation Of a Lovebird (Pietro Ciancaglini) - Alceste Ayroldi

05/09/2009

Que la Fete Commence (Gianni Savelli Media Res)- Gianni B. Montano

03/08/2009

Amigos (Gio' Marinuzzi)- Cinzia Guidetti

19/07/2009

Golem (Gabriele Coen Jewishexperience)- Gianni B. Montano

12/04/2009

Omaggio a Lennie Tristano (Iacoucci-Cantarano )

05/04/2009

Liebman Meets Intra Live (Enrico Intra)

15/03/2009

Nothing By Chance (Andrea Lubrani Trio)

22/11/2008

Standard Suite in Bb Major (Pietro Lomuscio Trio)

30/10/2008

Panta Rei (Roberto Spadoni Nine )

12/10/2008

Goin' Solo
(Celebrating 60 years in jazz guitar)
(Sergio Coppotelli)

15/08/2008

Jass & Jazz & More (Marcello Rosa)

03/02/2008

Sound Advice (Andy Gravish, Luca Mannutza and Sound Advice)

22/10/2007

Speakin' 4 (Mandolini - De Federicis - Pesaresi - Desiderio)

23/06/2007

Bibbidi Bobbidi Boop (Boops Sisters)

10/03/2007

Lode 4 Joe (Max Ionata - Luca Mannutza)

26/11/2006

Recensione dell'album "It's Impossible" e intervista all'autore Mauro De Federicis (Franco Giustino)

24/10/2006

Essential team (Pippo Matino)

20/09/2006

Le case di Berio (Enrico Intra)

22/08/2006

Smile Again (Miles Griffith & Tony Pancella Trio/Quartet)

17/04/2006

Brazilian etno Drumming Project (Alessandro D'Aloia & Lo Bengula)

14/02/2006

Shades of Carol (Carol Sudhalter)

24/09/2005

Charity Cafè (Okinerò)

23/07/2005

Dreams (Stefania Tallini Quintet)

11/07/2005

Quartette èlectrique (Davide Pettirossi)

15/01/2005

Intervista a Nicola Angelucci: "...Mi sono avvicinato al jazz in modo un po' insolito, soprattutto da un punto di vista cronologico. Ho incominciato, infatti, con i dischi dei Weather Report e, successivamente, ho ascoltato i grandi musicisti del passato..." (Massimiliano Cerreto)

28/08/2004

Intervista a Max Ionata: "...oggi non mi preoccupo più di suonare in un certo modo piuttosto che in un altro. Cerco di essere me stesso nella maniera più onesta possibile, credo che questo pensiero poi si riflette nella musica che viene fuori, e il pubblico se ne accorge..." (Franco Giustino)

24/07/2004

Opzioni (il viaggio) (Isoritmo)

19/07/2003

A Secret Place (Susanna Stivali)

15/07/2003

Trinacria (Andrea Beneventano Trio)

27/06/2003

NinnaNannaNino (Dario Cellamaro Swingsuite Quintet)

02/06/2003

Little Hand (Max Ionata Quartet)

21/04/2003

The Look of Love (Antonella Vitale)

28/12/2002

New Steps (Pino Iodice Project)







Inserisci un commento


© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.


Questa pagina è stata visitata 1.048 volte
Data pubblicazione: 29/09/2013

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti