Jazzitalia - Articoli: Quattro chiacchiere con...Maurizio Patarino e Stefania Lonero
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Quattro chiacchiere con...Maurizio Patarino e Stefania Lonero
marzo 2015
di Alceste Ayroldi

Maurizio PatarinoStefania Lonero
click sulle foto per ingrandire

In occasione dell'uscita del disco "Carosonissimo" (edizioni Fo(u)r), ne parliamo con Maurizio Patarino e Stefania Lonero.

Maurizio sei un chitarrista e hai voluto riservare il tuo personale omaggio a un pianista: perché Renato Carosone?
Carosone è uno dei massimi autori della tradizione Italiana, un po' dimenticato ultimamente e il cui valore come jazzista non è stato ampiamente riconosciuto.

Quali difficoltà hai trovato nel tradurre nel linguaggio chitarristico il vocabolario pianistico di Carosone?

In realtà poche non avendo inserito il pianoforte nel disco ho reinterpretato chitarristicamente le idee musicali di Carosone più che la sua maniera di esprimerle.

Era da tempo che avevi in serbo questo progetto? Come è nato e come hai scelto i tuoi compagni d'arte?
In realtà è nato da una idea di Stefania poi pian piano ha preso corpo nella mia mente sia il repertorio che come volevo suonasse: da qui la scelta dei musicisti.

C'è un ospite: Renato D'Aiello e il suo sassofono. Se avessi potuto scegliere un altro strumento, quale avresti scelto?
La tromba senza dubbio. E' il mio strumento preferito, sono cresciuto ascoltando Chet Baker.

Stefania, quindi sei tu l'artefice che ha dato il primo impulso al progetto: come è nato il tuo rapporto con la musica di Carosone?
E' nato più o meno quando sono nata io... in famiglia li ho sentiti canticchiare da sempre e poi anche suonare dal vivo da piccole band che mio nonno invitava ad esibirsi in casa...

Per i testi, per la pronuncia napoletana come ti sei regolata?
Beh con l'ascolto....come si fa con gli standard in americano o con i brani Bossa Nova in portoghese, il napoletano è una lingua a sé e si presta straordinariamente meglio dell'italiano allo swing, perché tante parole non finiscono con una vocale.

C'è qualche altra interprete che si è cimentata nel repertorio di Carosone alla quale ai fatto riferimento?
Di interpreti di Carosone ce ne saranno migliaia, ma poche donne che non lo cantino alla maniera neomelodica. Ho ascoltato delle belle interpretazioni solo di alcuni brani di Mina con dei begli arrangiamenti, però rigorosamente pop!

Comunque, chi è la tua vocalist di riferimento?
In assoluto? O chi lo è stata per questo progetto? Maria Pia De Vito è una che da sempre lavora trasformando egregiamente brani antichi in moderni, poi è napoletana verace, quindi non poteva che essere il mio faro...

Maurizio, e il tuo chitarrista di riferimento chi è?
Ho deciso di imparare a suonare la chitarra dopo essere andato ad un concerto di Pat Metheny agli inizi degli anni Ottanta, ma anche Barney Kessell è un chitarrista che mi ha sempre affascinato.

Secondo te si può dire che i brani di Carosone sono degli standard?
Assolutamente sì, brani come "Maruzzella" e "Amaramente" non hanno nulla da invidiare alle ballads americane e lo swing che pervade "Tu vuo' fa l'americano" ne fa un monumento della musica jazz made in Italy.

A tuo avviso a quale autore, compositore del songbook americano potrebbe essere rapportato Renato Carosone?
Forse Cole Porter per la vena ironica di alcuni testi dei suoi brani

Quanto è attuale la musica di Renato Carosone?
Come tutta la musica scritta bene è sempre attuale!

Perché il contrabbasso di Dario Di Lecce e anche il basso elettrico di Giuseppe Battista in due brani ("Guaglione" e "Torero")?
Dario è uno dei miei pupilli, uno dei tanti bravi allievi a cui ho avuto il piacere di insegnare. Giuseppe oltre che essere un amico di vecchia data è stato il bassista del progetto sin dal principio. Volendo dare spazio ad entrambi ho scelto per il basso elettrico i brani che meglio si adattavano (per me swing = contrabbasso)

A quale brano di Carosone hai dovuto rinunciare a malincuore?
Sicuramente a "Pianofortissimo", ma ho in mente un arrangiamento anche per questo brano per i prossimi concerti.

"O'Sarracino" in 5/4 con un break di batteria alla Joe Morello. Perché questa scelta?
E' uno dei brani più intriganti del repertorio di Carosone. dopo averlo sentito diventare un ballo di gruppo gli ho voluto restituire dignità avvicinandolo di più al jazz e quindi mi è venuto in mente "Take Five" brano tra i più conosciuti del repertorio jazzistico

Quali sono state le linee che hanno determinato la tua scelta negli arrangiamenti?
Ho ragionato brano per brano cercando di non essere ripetitivo e di essere il più originale possibile, chiaramente distaccandomi da quelle che erano le idee di Carosone e inserendo la mia maniera di vedere la sua musica

Maurizio, sei anche un didatta di vaglia e insegni presso la scuola Il Pentagramma di Bari. Qual è la prima cosa che insegni ai tuoi allievi?
Il rispetto verso gli altri musicisti/strumentisti per sentirsi parte di un solo suono. Infatti mi piace lavorare soprattutto sui gruppi di musica d'insieme.

Qual è l'approccio con il jazz dei più giovani?
A volte di scetticismo come se il jazz fosse una musica ' datata' ma poi una volta che lo conoscono bene diventano appassionati.

A tuo avviso, nella musica leggera italiana chi ha un po' di swing?
Ascolto poco la musica leggera ma non vedo nessuno forse a parte Giorgia.

Dopo "Carosonissimo" quali altri progetti/idee hai/avete in mente?
Sia io che Stefania siamo appassionati di musica brasiliana, ho anche scritto dei brani originali di cui lei ha scritto i testi. Non escludo che il prossimo lavoro sarà proprio sulla bossa nova.






Articoli correlati:
31/05/2017

Cool Chet: Per Musicarts Felix, un tuffo nell'arte e nelle vicende biografiche di Chet Baker, uno dei più grandi musicisti e compositori di tutta la storia del jazz

08/11/2015

Unconditioned (Alessandro Campobasso)- Alceste Ayroldi

19/09/2015

Works Two (Orchestra Laboratorio del Pentagramma)- Niccolò Lucarelli

12/07/2015

Quattro chiacchiere con...Alessandro Campobasso: "Una delle poche certezze che ho è che la bontà della musica dipenda non solo dalle capacità tecniche ma anche e soprattutto dall'onestà intellettuale, dalla sincerità di quel che si vuol comunicare..." (Alceste Ayroldi)

11/05/2015

Voyage (Giovanni Cafaro Quintet with Strings)- Alessandra Monaco

29/03/2015

Intervista a Armanda Desidery: "Non so ancora fino in fondo chi io sia ma spero di avere ancora tanto tempo per poterlo scoprire!" (Nina Molica Franco)

29/03/2015

The Duke (Vibeguitar Quartet)- Antonella Chionna

01/02/2015

The night has a thousand eyes (Angelo Adamo, Guido Di Leone, Francesco Angiuli)- Alceste Ayroldi

01/02/2015

Volevo essere Bill Evans. Storie di Jazz (Sergio Pasquandrea)- Alceste Ayroldi

17/11/2014

Epoca (Onofrio Paciulli)- Alceste Ayroldi

22/06/2014

Il giro d'Italia a bordo di un disco: Antonio Delvecchio, Fo(u)r: "Il jazz in questi anni, in particolare in Italia, è sicuramente condizionato dalla situazione contingente e quindi non gode di buona salute. " (Alceste Ayroldi)

23/03/2014

Igor Palmieri 5et : "Una serata convincente in cui Palmieri e soci sono riusciti ad attingere a piene mani dal repertorio di Chet Baker ma anche dall'intero ambito cool-jazz dei tempi che furono." (Francesco Favano)

08/02/2014

Quattro chiacchiere con...Guido di Leone: "C'è ancora chi pensa che sia una musica difficile e per vecchi: alcuni ragazzi non l'hanno mai sentito. Poi quando lo scoprono se ne innamorano!" (Alceste Ayroldi)

25/08/2013

Quattro chiacchiere con...The Smitherson: "Il jazz e' un genere che non smetteremmo mai di suonare e che ci fa sentire sempre vivi e comunicativi sul palco, così come in studio." (Alceste Ayroldi)

25/08/2013

Chi Ha Fottuto Donald Duck? (Morga, Pace, Patruno)- Nina Molica Franco

28/07/2013

Quattro chiacchiere con...Paolo Magno: "Sono un grande appassionato di cinema. Mi commuovo e sorrido insieme agli interpreti di un film. Inoltre credo che la musica sia fondamentale per suscitare le emozioni." (Alceste Ayroldi)

10/03/2013

Quattro chiacchiere con...Nico Marziliano: "Da "Sea Winds" mi aspetto la giusta visibilità dopo tanto lavoro e che possa essere proposto in contesti appropriati magari anche all'estero..." (Alceste Ayroldi)

02/02/2013

Broadway (Di Leone, Macchia, Di Lecce)- Francesco Favano

14/01/2013

In Between (Eugenio Macchia)- Vincenzo Fugaldi

13/05/2012

LEZIONI (voce): Come si canta uno Standard: (alcune) istruzioni per l'uso (Ondina Sannino)

16/01/2012

Desiderata (Stefano Clemente) - Marco Sagliano

03/12/2011

Treni A Vapore (Max Monno)- Pierfrancesco Falbo

06/01/2011

Chet Baker sings. It Could Happen To You (Chet Baker)- Giovanni Greto

27/11/2010

Kenny Barron, uno dei tanti fenomeni della grande rassegna di Todd Barkan, ha fatto il pieno al Dizzy's Club di New York: musica intensa, trascinante ed eccitante. Per l'After Hours, si esibisce il pianista italiano Eugenio Macchia con il suo trio: una nuova possibilità per il Songbook Americano: i brani sono stati eseguiti con una intensità mozzafiato, in perfetto tono e senza orpelli. (Roberta E. Zlokower)

27/11/2010

The Police songbook (Paola Arnesano)- Gianni B. Montano

23/10/2010

Com os Violoes (Francesca Leone)- Alessandro Carabelli

17/10/2010

Pulse (Francesco Pennetta)- Gianni B. Montano

28/07/2010

Jamal at the Penthouse (Ahmad Jamal) - Alceste Ayroldi

25/04/2010

Il Turismo Culturale si veste di Jazz. L'Hotel Universo di Lucca, un Jazzhotel "D.O.C.". Intervista a Marianna Marcucci e Igor Palmieri: "Chet Baker soggiornava spesso e tutti i lucchesi "storici" mi parlavano di lui non appena saputo che avevo preso le redini dell'Hotel. Mi raccontavano che si sedeva sul davanzale della finestra della camera e suonava, alle ore più impensabili della notte e la gente passava incuriosita e ascoltava. Ho poi ritrovato una foto che lo ritrae proprio su quel davanzale e la camera non potevo non dedicarla a lui!" (Alceste Ayroldi)

18/04/2010

Una vita con il sax (Armando Brignolo)- Marco Losavio

11/04/2010

The Complete Legendary Sessions (Chet Baker/Bill Evans) - Alceste Ayroldi

21/02/2010

Southern Avenue Project (Fabrizio Cecca)- Rossella Del Grande

19/04/2009

"Let's Get Lost: Chet Baker ed il Messaggio nella Bottiglia" nell'ambito del Piacenza Jazz Fest ideato da Luca Bragalini con conferenza e concerto con il Paolo Fresu. (Stefano Corbetta)

22/05/2008

Starry Eyed Again (Chet On Our Minds) (Michela Lombardi – Riccardo Arrighini Trio)

04/05/2008

1 marzo 1984: ricordo di Chet Baker al Naima Club di Forlì: "La sua voce sottile, delicata, sofferta, a volte infantile, mi è rimasta dentro il cuore per molto tempo, così come mi si sono rimaste impresse nella memoria le rughe del suo viso, profonde ed antiche, come se solcate da fiumi impetuosi di dolore, ma che nello stesso tempo mi sembravano rifugi, anse, porti, dove la sua anima poteva trovare pace e tranquillità. La pace del genio, la pace del mito, al riparo delle tragedie che incombevano sulla sua vita." (Michele Minisci)

10/04/2008

Tribute To Duke Ellington - In The Time Forever (The Sax Four Fires Special guest Bob Mintzer)

01/11/2007

LEZIONI (Storia): Prima della Performance: Monk, Pepper e Baker (Paolo Ricciardi)

27/05/2007

Gillespie, Blakey, Baker, Petrucciani, Rollins...le jazz pictures di Paolo Ferraresi

30/03/2007

Quel che non si fa più (Nino Di Leone)

04/12/2006

All the Way (Francesca Leone)

02/09/2006

Un'estate con Chet (Massimo Basile - Gianluca Monastra)

04/04/2006

I dipinti dei grandi del jazz di Mauro Angiargiu

19/02/2006

Nuovo spazio web per i disegni di Massimo Boccardini

14/02/2006

Eventi Jazz 2005 a Busto Arsizio: "...un plauso all'amministrazione comunale, al direttore artistico, responsabile del jazz club "Art Blakey" e a tutte le persone che hanno contribuito alla realizzazione e al successo di questa bella rassegna itinerante nei cinque teatri cittadini." (Bruno Gianquintieri)

18/10/2004

Caro Nanni (Sax Four Fun)

11/04/2004

Chet Baker, la lunga notte di un mito (James Gavin)

25/02/2004

Oh You Crazy Moon (Chet Baker)

09/11/2003

Chet Baker in Romagna nel 1978. Un ricordo denso di emozioni in cui lo spazio si priva dei propri confini, il tempo si dilata e la mente conserva l'eco di sensazioni, flashback, immagini, suoni del Chet uomo, musicista, padre.

25/09/2003

1959 Milano Sessions (Chet Baker)

12/09/2003

LEZIONI (Trascrizioni): Summertime un solo eseguito dal grande Chet Baker con classe e maestria. (M. Fazzi)

10/03/2003

LEZIONI (Analisi): There Will Never Be Another You: un altro magnifico solo del grande Chet Baker (Ambrogio De Palma)

15/02/2001

...Chet Baker (Giampiero Boneschi)





Video:
Chet Baker live in Isernia 1981 - "Just Friends" (Exclusive - Very Rare Live Version)
La sera del 24 ottobre 1981, presso il Cinema-Teatro "Fasano" di Isernia, Chet Baker si esibì in un memorabile concerto, accompagnato d...
inserito il 04/06/2010  da HandEyeFamilyMusic - visualizzazioni: 5033
JOE LOCKE QUARTET (Robert Rodriguez piano solo) Ueffilo Jazz Club Gioia del Colle - Ba 2010 (2b/2)
Joe Locke Quartet, presenta l'ultimo cd ""Force of Four" . Robert Rodriguez nel suo coinvolgente assolo di piano , al Ueffilo Jazz Club...
inserito il 18/04/2010  da nickingos - visualizzazioni: 2710
JOE LOCKE QUARTET - Ueffilo Jazz Club Gioia del Colle - Ba 2010 (1a/2)
Joe Locke Quartet, presenta l'ultimo cd ""Force of Four" al Ueffilo Jazz Club di Gioia del Colle (Ba) 18/04/10., , Joe Locke vibes,, Ro...
inserito il 18/04/2010  da nickingos - visualizzazioni: 3045
JOE LOCKE QUARTET (Terreon Gully drum solo) Ueffilo Jazz Club Gioia del Colle - Ba 2010 (1b/2)
Joe Locke Quartet, presenta l'ultimo cd ""Force of Four" . Il coinvolgente drum solo di Terreon Gully, al Ueffilo Jazz Club di Gioia de...
inserito il 18/04/2010  da nickingos - visualizzazioni: 3012
Arrivederci, Chet Baker.
Arrivederci, Chet Baker. Tratto da "Urlatori alla sbarra" Sorgente: chetbakertribute.com...
inserito il 26/10/2009  da cicodelanga - visualizzazioni: 2840
Chet Baker - I Remember You
Il grande Chet Baker interpreta con grazia dolce ed intensa il celebre standard jazz "I Remember You" (di cui riporto il testo originale, in...
inserito il 07/10/2009  da dicky85 - visualizzazioni: 3217
CHET BAKER - ESTATE
Bruxelles Settembre 1983 CHET BAKER alla tromba PHILIP CATHERINE alla chitarra JEAN-LOUIS RASSINFOSSE al basso...
inserito il 23/09/2009  da rdamaestro - visualizzazioni: 2956
Locus 2009 - Omaggio a Chet Baker
Filippo Timi & Fabrizio Bosso Quartet in "Come se avessi Le Ali". Produzione speciale Locus Festival. Locorotondo, 1 agosto....
inserito il 02/09/2009  da basscultureagency - visualizzazioni: 1684
elvis costello & chet baker - I?m a fool to want you
elvis costello & chet baker live...
inserito il 23/02/2009  da vangelis1978 - visualizzazioni: 2398
Let's Get Lost - Chet Baker - Bruce Weber film
Beautiful documentary masterpiece on Chet Baker by Bruce Weber. I am posting this as a petition to get it reissued on DVD in the United States. It was...
inserito il 22/02/2009  da tokyorose5 - visualizzazioni: 2805
Chet Baker - I fall in love too easily
Chet Baker - I fall in love too easily...
inserito il 15/02/2009  da nadziejaszek - visualizzazioni: 2446
Chet Baker: "The Old Dog"
Tutte le note non fanno che incorniciare il silenzio" (Miles Davis)...
inserito il 04/02/2009  da francesco5012004 - visualizzazioni: 2773
Chet Baker - Bye Bye Blackbird [fiesta panitz]
Uma musica para balancar o esqueleto neste dia FELIZ NIVER!!!!!!!!!!!...
inserito il 01/02/2009  da gedhynaton - visualizzazioni: 2187
"Arrivederci" - Chet Baker
Chet baker's performance in the italian, movie "Urlatori alla sbarra"., , Song by Umberto Bindi., , Please,don't cancel this clip., There's ...
inserito il 19/01/2009  da tutariello - visualizzazioni: 3393
Chet Baker - Interview - Norway 1979
Chet Baker - Interview - Norway 1979...
inserito il 08/01/2009  da ChetBakerFoundation - visualizzazioni: 2653
Chet Baker - Almost blue
Amazing Jazz song Almost Blue by Chet Baker / Lyrics : Almost blue, Almost doing things we used to do, There's a girl here and she's almost you, Almos...
inserito il 06/01/2009  da Sweetydu972M - visualizzazioni: 2458
Chet Baker Live (Belgium 1964) : Time After Time
This Is for MUSS...
inserito il 09/12/2008  da nidale86 - visualizzazioni: 2732
Chet Baker - My Funny Valentine
Chet Baker - My Funny Valentine...
inserito il 06/12/2008  da agehabutter - visualizzazioni: 2704
Fabio Concato - Ballando con Chet Baker
Fabio Concato dallo Studio di Registrazione al Concerto...
inserito il 15/11/2008  da trentunozerocinque - visualizzazioni: 2721
Chet Baker - But Not For Me
But Not For Me by Chet Baker...
inserito il 16/10/2008  da betttyblue - visualizzazioni: 2365
Chet Baker - I get along without you very well
I get along without you very well by Chet Baker...
inserito il 16/10/2008  da betttyblue - visualizzazioni: 2699
Joe Locke "Force of Four"
Joe Locke "Force of Four" official eCard., The album is out now - get it on http://www.shop.joelocke.com., , Featuring Joe Locke (vibes), Ro...
inserito il 23/09/2008  da nadworks - visualizzazioni: 2306
Chet Baker Day (prima parte)
L'evento-tributo al grande musicista, nel ventennale della scomparsa, s'inserisce nell'ambito del Winter Festival edizione 2008 organizzato dalla Prov...
inserito il 29/08/2008  da teramoprovincia - visualizzazioni: 2330
Doc. Chet Baker 1963
documentário em alemão...
inserito il 23/07/2008  da tweick - visualizzazioni: 2241
Trio TestaAltarocca Mignatti al Chet baker club MVaccari
Il Trio Testa, composto da Massimo Testa piano, Alessandro Altarocca contrabbasso, Filippo Mignatti alla batteria, si esibisce al Chet Baker club di B...
inserito il 25/12/2007  da marcovac2000 - visualizzazioni: 2512
Mignatti Testa Altarocca Atti at Chet Baker by MVaccari
At Chet Baker jazz club in Bologna, Massimo Testa (piano)plays music in trio with Alessandro Altarocca(contrabass) e Filippo Mignatti(drum), guest Car...
inserito il 25/12/2007  da marcovac2000 - visualizzazioni: 2438
M.Testa A.Altarocca F.Mignatti C.Atti at Chet Baker club
Live at Chet Baker jazz club in Bologna. Massimo Testa (piano)plays music in trio with Alessandro Altarocca(contrabass) e Filippo Mignatti(drum), gues...
inserito il 25/12/2007  da marcovac2000 - visualizzazioni: 2408
Trio Testa Altarocca Mignatti Chet Baker club live MVaccari
Live at Chet Baker jazz club in Bologna. Massimo Testa (piano)plays music in trio with Alessandro Altarocca(contrabass) e Filo Filippo Mignatti(drum),...
inserito il 25/12/2007  da marcovac2000 - visualizzazioni: 2309
Jazz Icons: Chet Baker- Live In '64 & '79 Preview
The Jazz Icons: Chet Baker DVD, released Sept. 26, 2006, features two concerts by the foremost interpreter of the West Coast school of cool jazz. Film...
inserito il 08/09/2006  da JazzIcons - visualizzazioni: 2594


Inserisci un commento


© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.


Questa pagina è stata visitata 765 volte
Data pubblicazione: 15/03/2015

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti