Jazzitalia - Articoli: Pietropaoli e Viterbini, il Futuro è Primitivo
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Enzo Pietropaoli e Adriano Viterbini
Futuro primitivo
Parco della Musica Records, 2013



1. Sitting on top of the world
2. Black hole sun
3. Canzone per chiamarti
4. King of pain
5. Persi
6. T-bird to Vegas
7. Nothing compares to you
8. Let it roll
9. You never wash up after yourself
10. At the dark end of the street

Enzo Pietropaoli - contrabbasso
Adriano Viterbini - national guitar, dobro, Weissenborn

Pietropaoli e Viterbini, il Futuro è Primitivo

Non quello di Manduria che si beve - anche se l'atmosfera è così raccolta e intima che un buon rosso ci starebbe tutto - ma il Primitivo come radice da cui cresce ad libitum un nuovo presente. E infatti i brani di questo album sornione e delicato sono quasi tutte cover scelte sia da un passato antico di blues e soul (principalmente dell'area Memphis a cui Viterbini è legato) che dall'attualità di Thom Yorke e Prince (per la cover di Nothing compares to you), passando per una intensissima King of pain di Sting, mentre i due brani originali sono entrambi di Pietropaoli (particolarmente bella è Canzone per chiamarti).

Pietropaoli è il solito gigante. Così difficile dire qualcosa di non banale su un musicista che sulla pagella ha 10 in tutte le materie e una forza così emotiva e vibrante. Sorregge come un padre autorevole e affettuoso, quasi carezzevole, le partiture di Viterbini, che restituisce melodie con quella intensità incapace di arrendersi che soggiace al blues, la sua forza morbida ma tenace, capace di attendere, prolungarsi, come certe note tenute oltre ogni accettabile malinconia. Ma riesce a essere anche tutto così moderno il loro stile, capace di lambire molte sonorità, cambiare direzione, e ogni strumento usato da Viterbini (che sia national guitar, dobro o la lap steel Weissenborn) ha una cifra precisa, di un blues moderno, ma primitivo.

Enzo, da cosa nasce questo progetto, hai cercato tu Adriano, o viceversa?
Sono stato più io a cercare lui, in un primo momento non era un "lui" così delineato nella persona di Adriano, quel "lui" che cercavo era la conseguenza del desiderio di riallacciare il mio rapporto con il blues ma ancor più con il rock, la musica delle mie origini, una musica che ancora oggi è per me grande fonte di ispirazione, poi un giorno ho visto Adriano suonare al concertone del 1° maggio e ho capito che quel "lui" poteva essere lui, perdonatemi il gioco di parole...

La scelta dei brani l'avete fatta insieme? Come li avete costruiti?
Per quanto riguarda i brani, forse per una questione di rispetto per la mia veneranda età, Adriano mi ha concesso un po' più di scelta, ma non c'è mai stata prevaricazione, la musica è sempre stata affrontata in modo che ognuno di noi fosse totalmente se stesso, nessuno di noi due doveva snaturarsi strizzando l'occhiolino all'ambito artistico di provenienza dell'altro, abbiamo dato forma ai singoli pezzi provando a casa mia, soprattutto suonando insieme e confrontandoci, mai con un arrangiamento predefinito.

Cosa hai cercato maggiormente di esprimere di tuo, in questo disco?
Il mio amore per la musica acustica, per il suono puro dello strumento, senza intermediazioni, la ricerca della emozione, con estrema semplicità.






Articoli correlati:
09/04/2017

Cinema Italia (Giuliani - Biondini - Pietropaoli - Rabbia)- Alceste Ayroldi

12/03/2017

Seven Sketches In Music (Paolo Damiani Double Trio)- Enzo Fugaldi

08/11/2015

My Chet My Songs (Riccardo Del Fra)- Alceste Ayroldi

26/10/2015

Sixth Sense (Roberto Gatto Quartet: A. Cohen, F. Bearzatti, D. Weiss))- Gianni Montano

25/10/2015

Doctor 3 (Doctor 3)- Antonella Chionna

09/11/2014

Hymnus Ad Nocturnum (Gabriele Mitelli)- Gianni Montano

17/08/2014

Metti una sera con i Doctor 3: Al Multiculturita Summer Jazz Festival il noto trio suona una musica che "...prende per mano il pubblico, lo corteggia e lo trascina in percorsi musicali estemporanei dai risvolti imprevedibili..." (Alessandra V. Monaco)

13/07/2014

E sei arrivata tu (Emanuele Belloni)- Francesco Favano

16/06/2014

Doctor 3 proudly presents "Doctor 3": "...di come i padri abbracciarono i figlioli prodig(h)i. La formula è quella solita: classici del rock/pop rivisitati in chiave jazz, più qualche standard." (Monica Mazzitelli)

25/11/2013

Yatra Vol. 2 (Enzo Pietropaoli Quartet)- Enzo Fugaldi

13/10/2013

Roccella Jazz Festival 2013: Trentatreesima edizione per il festival calabrese che, con una nuova direzione artistica, e' stato dedicato quest'anno alla tema della pace. (Vincenzo Fugaldi)

15/09/2013

The Golden Circle (F.Bosso, R.Giuliani, M.Di Leonardo, E.Pietropaoli): "Una formazione che, viste le premesse di affiatamento ed autorevolezza, si inserisce da subito ai vertici del jazz, italiano e non solo." (Roberto Biasco)

24/02/2013

Sei domande a: L.Aquino, J.Mazzariello, A.Paternesi, E.Pietropaoli, M.Rabbia, F.Sigurtà, E.Zanisi: "L'insegnamento, gli spazi e i festival, il jazz europeo e americano, i media la discografia..." (Vincenzo Fugaldi)

09/02/2013

Atina Jazz Winter 2013: "...in collaborazione con CamJazz e Jando Music, tre giornate interamente dedicate ad alcune interessanti realtà del jazz italiano." (Vincenzo Fugaldi)

29/09/2012

European Jazz Expo #1: Stanley Jordan, Giovanni Guidi, Cristina Zavalloni, Livio Minafra, Javier Girotto, Enzo Pietropaoli, Claudio Filippini, Enrico Rava e il PM Lab (V. Fugaldi, F. Truono)

26/06/2011

European Jazz Expo 2011: Cinquanta concerti in quattro giorni, stand di case discografiche e case editrici del settore ma anche di specialità alimentari tipiche, un bellissimo allestimento destinato ai bambini con percorsi didattici sulla musica e soprattutto circa 200 artisti in gioco per una kermesse che ha saputo spaziare tra Jazz, ma anche world music, e non solo, dando vita ad un'intensa manifestazione che ha illuminato di festa e cultura il Parco di Monte Claro.(D. Floris, D. Crevena)

16/08/2010

Igloo (Remo Anzovino)- Antonio Terzo

26/07/2010

Duolosophy (Enzo Pietropaoli- Emanuele Rastelli) - Marco Buttafuoco

06/01/2010

L'Opera va/Carmen (Enrico Rava)- Marco Buttafuoco

15/03/2009

Nota di Basso (Enzo Pietropaoli)

22/11/2008

Eventi in Jazz di Busto Arsizio: "Dopo il successo degli anni scorsi, anche questo autunno a Busto le calde note del jazz hanno acceso la vita culturale cittadina. Dal 18 ottobre gli "Eventi in Jazz", giunti alla VI edizione, hanno portato, come da consuetudine, artisti di grandissimo livello nei principali teatri cittadini quali il Sociale, il Manzoni, il Lux, Fratello Sole, con un cartellone davvero invidiabile." (Alessandro Carabelli)

25/01/2008

Divino Jazz 2007, Musica, danza, vino ed altro per palati raffinati: "...il Jazz ha ricoperto il ruolo primario con una trasversalità di contenuti ed atmosfere, che hanno sempre mantenuto alta l'attenzione ed il gradimento dell'uditorio. Il programma, infatti, ha presentato un alternarsi di accezioni espressive che sono apparsi più nelle loro significative peculiarità, che negli evidenti contrasti stilistici." (Francesco Peluso)

15/09/2007

La quinta stagione (Roberto Giglio)

19/03/2006

So Right (Maria Pia De Vito)

16/03/2006

I Doctor 3 a Villa Celimontana 2005 (Stefano Ramaccia)

22/05/2005

Intervista tripla a Danilo Rea, Massimo Manzi ed Enzo Pietropaoli. Abbiamo posto lo stesso schema di domande a tutti e tre gli artisti rilevando molte affinità nell'approccio e nella visione attuale della musica, nei fattori predominanti che hanno influenzato le proprie scelte artistiche... (Marco Losavio)





Video:
Chet Baker live in Isernia 1981 - "Just Friends" (Exclusive - Very Rare Live Version)
La sera del 24 ottobre 1981, presso il Cinema-Teatro "Fasano" di Isernia, Chet Baker si esibì in un memorabile concerto, accompagnato d...
inserito il 04/06/2010  da HandEyeFamilyMusic - visualizzazioni: 5036


Inserisci un commento


© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.


Questa pagina è stata visitata 646 volte
Data pubblicazione: 15/06/2014

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti