Jazzitalia - Articoli: Un Centro Specialistico a Milano per visite ed esami consigliabile a tutti coloro che utilizzano la voce cantata e parlata.
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Un Centro Specialistico a Milano per visite ed esami consigliabile a tutti coloro che utilizzano la voce cantata e parlata.
Intervista, Testo e fotografie di: Eva Simontacchi

Presso la Divisione ORL dell'Ospedale Fatebenefratelli è ormai attivo, nella sua completezza, il Centro integrato e laser-assistito di video-endo-stroboscopia elettronica delle vie aerodigestive superiori.

Il Servizio, diretto dal dott. Angelo Formenti che ne ha seguito dal 1995 l'ideazione, lo sviluppo e la crescita operativa, vede oggi infatti la sinergia dei due strumenti tecnologicamente più avanzati nel campo delle diagnostica per le patologie delle vie aeree e, più in particolare della laringe (accanto al videoendoscopio elettronico vi è infatti il videostroboscopio digitale) con un laser a diodi di ultima generazione che risulta estremamente versatile in chirurgia endoscopica.
In pratica, con il videoendoscopio, oltre a "guardare" (videoregistrazione, zoom, fermo-immagine, rallentatore, fotografia), ci si è spinti a "fare", trasformandolo, anche con l'ausilio del laser a diodi, in uno strumento operativo (infatti circa il 25% dei 1330 pazienti trattati nello scorso anno 2002 sono stati sottoposti a biopsie o veri e propri interventi chirurgici exeretici). Mentre con il video stroboscopio digitale, oltre ad una ulteriore immagine, appunto stroboscopica, dell'organo laringeo,è possibile fruire di un analisi fisica ed in tempo reale della voce, con un programma di analisi vocale che consenta la realizzazione di una spettrografia frequenza-ampiezza-tempo correlata che permette di valutare la voce non solo in relazione alla qualità ma anche rispetto alla quantità dei valori misurati.
Riassumendo, presso il Centro integrato di video-endo-stroboscopia elettronica dell'Ospedale Fatebenefratelli, è oggi possibile avere un approccio a 360° per ogni tipo di patologia dell'organo vocale, dai problemi funzionali alle patologie flogistiche o neoplastiche, benigne e maligne, potendo poi usufruire "on line" dei Servizi e delle strutture ospedaliere qualora fosse necessario (rieducazione logopedica, consulti multidisciplinari, ricoveri ordinari, interventi chirurgici).
Si tratta dunque di un'esperienza unica del panorama italiano, che si avvale di competenze professionali e tecnologie ai massimi livelli, pur non dimenticando il passato. Il centro è stato infatti intitolato al mai dimenticato Prof. Enrico De Amicis, uno dei capiscuola della moderna otorinolaringoiatria italiana, per trent'anni primario al Fatebenefratelli, e strenuo sostenitore dello sviluppo tecnologico e dell'introduzione di nuove metodiche nella specialità.

Mi reco nel reparto di Otorinolaringoiatria dell'Ospedale Fatebenefratelli, e varco l'ingresso del Centro integrato e laser-assistito di video-endo-stroboscopia elettronica delle vie aerodigestive superiori e incontro il Dott. Angelo Formenti, autore di oltre cento pubblicazioni e film scientifici (ma anche di due libri di poesia), membro del "Board of Directors" della Sir Charles Bell Society. Ha collaborato alla redazione dell'edizione 2004 del Conn's Current Therapy. Ideatore e fondatore del Centro di videoendoscopia delle vie aerodigestive superiori dell'Ospedale Fatebenefratelli, lo dirige, con una breve parentesi, dal 1995, curandone il progressivo sviluppo ed ampliamento fino alla struttura attuale. Mi accoglie, insieme al Dott. Angelo Formenti, il Dott. Stefano Brambilla. Cantante lui stesso, si interessa particolarmente della voce artistica e di tutta la patologia funzionale laringea. Ha il compito delicato di sviluppare la videolaringostroboscopia elettronica (una novità assoluta, pensata e messa a punto tecnologicamente nel nostro Centro) in stretto rapporto con la logopedista. E non poteva mancare una graziosa e sorridente presenza femminile per completare l'équipe. Si tratta di Raffaella Zanni, infermiera professionale, che lavora nel Centro di videoendoscopia dalla sua fondazione nel 1995, crescendo professionalmente col suo sviluppo, fino a diventarne un elemento insostituibile, come i due specialisti ci tengono a sottolineare. Oltre a collaborare strettamente all'attività clinico-chirurgica, gestisce in prima persona uno snodo nevralgico quale la sterilizzazione e la manutenzione dello strumentario ed è responsabile del sistema di prenotazione e dell'archivio-videoteca.

Dopo avermi mostrato ed illustrato le caratteristiche dei loro "partners tecnologici" (gli strumenti per effettuare tutte le analisi), il Dott. Brambilla mi fa sperimentare in prima persona il funzionamento del video stroboscopio digitale, che è uno strumento che, mediante un apposito software, consente realmente di "vedere" e di "sentire" la voce utilizzando l'immagine stroboscopica della laringe ed un programma elettronico di analisi vocale. In questo modo si può ottenere un'analisi comparativa dei parametri quali-quantitativi dell'emissione vocale affrontando alle immagini stroboscopiche i tracciati spettrografici e fonetografici.
E' stato interessantissimo, e ci tengo particolarmente a fare sì che questo centro venga conosciuto da cantanti, allievi di canto, professionisti nel campo vocale perché grazie all'esperienza maturata sul campo, e all'utilizzo di strumenti tecnologicamente innovativi e avanzati, è un centro destinato a diventare un importante punto di riferimento anche per quanto riguarda la voce artistica.

Poniamo qualche domanda al Direttore del Centro, Dott. Angelo Formenti, e al Dott. Stefano Brambilla, e poi sentiremo anche Raffaella Zanni, infermiera professionale.

A vostro avviso chi si avvicina al canto e inizia a frequentare un corso, dovrebbe effettuare una visita prima di procedere?

A nostro avviso, per quanto sia innegabile che la tecnica vocale sia essenziale, non tutti possono pretendere di aspirare al canto professionale. Una visita preliminare può servire per valutare l'idoneità al canto, ma soprattutto un profilo vocale può indirizzare verso un corretto repertorio. E' comunque importante escludere a priori la presenza di eventuali patologie funzionali a carico delle corde vocali, che in caso di un ulteriore carico vocale andrebbero peggiorando.

Un cantante che abbia effettuato una visita di controllo e fosse risultato sano e in ordine, con che cadenza dovrebbe effettuare un controllo?

In assenza di disturbi, di problemi specifici, e se non si ritiene necessario valutare l'andamento della voce nel corso dello studio della tecnica vocale, non è necessario effettuare controlli. Differente è il discorso del cantante professionista, che viene regolarmente seguito da uno staff di collaboratori in occasione delle tourneè, tra i quali spesso vi è il foniatra.

Potete illustrare ai cantanti o a chi lavora con la propria voce in che modo si svolge la visita e come vengono utilizzate le apparecchiature?

La visita consiste in un'indagine anamnestica, nella valutazione della voce e di come il cantante utilizza la voce stessa. Si valutano numerosi aspetti: dalla postura alla respirazione, dal tipo di tecnica impiegata al repertorio comunemente affrontato. Se necessario si procede all'analisi computerizzata della voce. In ultimo si effettua la videoendostroboscopia della laringe, osservando non soltanto le corde vocali, ma l'assetto di tutto il tratto vocale. La stroboscopia, infine, permette di vedere la vibrazione cordale "al rallentatore", consentendo di trarre valutazioni che permettono sia la diagnosi differenziale tra differenti patologie, ma anche la valutazione attenta della dinamica di vibrazione.
L'endoscopia consiste semplicemente nell'introduzione di uno strumento flessibile nelle vie aeree e grazie ad uno spray anestetico vengono del tutto soppressi i riflessi della tosse e del vomito. L'esame in questo modo risulta del tutto tollerabile e, naturalmente, assolutamente, indolore.

Molti hanno timore di soffrire sottoponendosi a esami video-endo stroboscopici. Potete spiegare in che modo procedete nel vostro centro?
L'esame è indolore, l'anestetico elimina ogni riflesso. Tuttavia per gli amanti del genere, in caso di necessità, la nostra infermiera dispone di un completino in pelle nera con relative borchie ed un set di frustini modello "Dominatrix".

Avete degli strumenti che avete elaborato, e che vi permettono di lavorare tantissimo sulla prevenzione. Volete parlarcene illustrarci le differenze rispetto ai metodi tradizionali?

Abbiamo a disposizione un apparecchio di recentissima introduzione sul mercato. Siamo il primo centro in Italia ad averlo provato. Si tratta dell'APM (Ambulatory Phonation Monitor), una sorta di "holter vocale" che consente di valutare il carico vocale nelle 24 ore. Molto spesso noi foniatri parliamo di malmenage (cattivo utilizzo della voce) e di surmenage (eccessivo utilizzo della voce), ma occorre definire con esattezza, per ciascun individuo, in che cosa consista l'abuso vocale, quando si realizzi e come prevenirlo. Questo apparecchio permette di fare questo, consentendo, inoltre, di agire tramite un apparecchio vibrante "avvisando" il soggetto ogni qualvolta utilizza male la voce, tramite una vibrazione.

Una domanda specifica per Raffaella: Puoi trovare le parole per tranquillizzare e mettere a proprio agio i lettori che desiderassero effettuare una visita e gli esami, ma che in fin dei conti ne hanno un po' timore?

Il timore nasce dalla non conoscenza dei fatti. Una adeguata informazione circa lo svolgimento dell'esame stesso solitamente tranquillizza ogni nostro paziente. Molti dei cantanti, anzi, sono estremamente interessati nel corso dell'endoscopia e, spesso, vogliono guardare in diretta nel monitor le proprie corde vocali. Certamente la collaborazione del paziente è un elemento fondamentale per una buona esecuzione dell'indagine diagnostica e quindi un clima di fiducia è, dal mio punto di vista, un elemento fondamentale per tutte le nostre prestazioni.

CENTRO INTEGRATO DI VIDEO-ENDO-STROBOSCOPIA ELETTRONICA DELLE VIE AERODIGESTIVE SUPERIORI
Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico - Divisione Otorinolaringoiatrica
Corso di porta Nuova n° 23
Tel: 02 63632623
20121 – Milano
info@videoendostroboscopia.it
dott.angeloformenti@tin.it






Articoli correlati:
07/10/2017

LEZIONI (voce): Autobiografia di una voce: il delinearsi di uno stile (Sandra Evangelisti)

06/09/2015

LEZIONI (voce): Le cartilagini laringee (Sandra Evangelisti)

06/09/2015

LEZIONI (voce): Le articolazioni laringee (Sandra Evangelisti)

16/08/2015

LEZIONI (voce): Forma della laringe, sua posizione all'interno del collo e rapporti principali (Sandra Evangelisti)

26/07/2015

LEZIONI (voce): Il corpo dietro la voce, Introduzione: gestione e controllo del potenziale vocale (Sandra Evangelisti)

26/07/2015

LEZIONI (voce): Introduzione al suono: la laringe e le corde vocali (Sandra Evangelisti)

25/05/2013

Places (Eva Simontacchi)- Alceste Ayroldi

13/05/2012

LEZIONI (voce): Come si canta uno Standard: (alcune) istruzioni per l'uso (Ondina Sannino)

08/12/2011

LEZIONI (voce): Anita O'Day...un errata-corrige(Sandra Evangelisti)

11/04/2010

Parliamo di Bruno. Intervista a Franca De Filippi. Eva Simontacchi incontra Franca De Filippi con la quale ripercorre alcuni degli aspetti che hanno reso Bruno De Filippi un uomo amato, rispettato e spesso considerato un riferimento come rimarcano le testimonianze dei tanti colleghi e amici qui riportate. Quest'anno Bruno De Filippi avrebbe compiuto 80 anni che sarebbe stato solo un altro dei suoi ambiti traguardi e, purtroppo, l'unico non raggiunto...(Eva Simontacchi)

31/10/2009

Intervista a Ivan Lins: "Quando inizio a comporre, a scrivere lo faccio per altri. In effetti non ho mai scritto canzoni per me, perchè ho iniziato a cantare tardi nella mia carriera. Ho iniziato tutto tardi. Ho iniziato a suonare il piano a 18 anni, poi ho cominciato a scrivere canzoni mentre frequentavo l'università, e non ho mai nemmeno pensato di poter cantare un giorno. Dunque quando iniziavo a scrivere delle canzoni, immaginavo semplicemente che qualcuno le cantasse. E questo è ciò che sento nel cuore ancora oggi." (Eva Simontacchi)

31/10/2009

Ivan Lins al Blue Note di Milano: "La sua semplicità, naturalezza e generosità sono ben evidenti durante le sue esibizioni. Si avverte che è con il suo pubblico in ogni momento, si concede senza riserve e lo fa divertendosi e coinvolgendo il chitarrista Amuedo con sguardi e intese per stabilire al momento tempi e dinamiche." (E. Simontacchi, N. Pazzaglia)

03/07/2009

LEZIONI (voce): Cosa ascoltiamo quando sentiamo una voce? (Laura Pigozzi)

21/06/2009

"...sostegno e respirazione, potenza, proiezione e dinamiche, voce di testa, voce di petto, mix di testa e mix di petto, i quattro tipi di vibrato codificati dalla docente, effetti artistici e improvvisazione vocale sulle scale blues e pentatoniche." al Vocal Power Meeting per istruttori autorizzati tenuto da Elisabeth Howard. (Eva Simontacchi)

08/03/2009

LEZIONI (voce): Voce e silenzio: ovvero l'importanza di cantare da soli (Sandra Evangelisti)

18/01/2009

Intervista a Laura Pigozzi sul libro "A nuda voce": "La voce partecipe della psiche e del corpo. Nasce nelle profondità del corpo. Lo fa vibrare letteralmente. Nella voce la scissione fra queste due dimensioni mostra tutta la sua inadeguatezza..." (Marco Buttafuoco)

24/03/2008

Pure Ecstasy (Eva Simontacchi)

27/01/2008

Matteo Brancaleoni al Blue Note: "Una delle cose più importanti per me è "sentirsi nel brano" rispecchiarsi, trovare una propria chiave di lettura nell'interpretazione essendo onesti con sé stessi e con il pubblico." (Eva Simontacchi)

20/12/2007

Oh Happy Day (Our Christams Songs) (4 Heaven & More)

24/11/2007

LEZIONI (voce): Per una riscrittura della storia del jazz...È possibile una 'storia della voce?' (Sandra Evangelisti)

01/11/2007

LEZIONI (voce): Ancora un po' di pratica...sbariando s'impara (Sandra Evangelisti)

28/10/2007

Intervista al dott. Franco Fussi: "Domenica 20 maggio 2007, l'Università Popolare Apuliae di Bari, ha inaugurato la nascita del dipartimento Voce & Arte con l'organizzazione della master class di fonatria applicata alla fisiologia del canto e i generi vocali a cura del prof. Dott. Franco Fussi." (Gianna Montecalvo)

07/04/2007

LEZIONI (voce): Rimaniamo nella pratica…Unisono o non unisono?!? (Sandra Evangelisti)

11/03/2007

Master Class di "American English Diction And Pronunciation" tenuta da Eva Simontacchi: "La dizione è qualcosa a cui non si pensa mai abbastanza, ma il risultato di una buona dizione fa la differenza! La canzone risulta più melodica e scorrevole..." (Paola Piccinetti Aiello)

01/03/2007

Voci e Note di Natale, 4 Heaven & More: "Una fresca ricerca di quella purezza formale del bello assoluto che non tralascia assolutamente le ragioni del cuore: musica americana carica di sentimento latino,anzi, italiano e per questo sincero perchè vero." (Mario Livraghi)

08/02/2007

LEZIONI (voce): Passiamo alla pratica...Alcuni suggerimenti per un vocalizzo "in chiave" jazz. (Sandra Evangelisti)

03/02/2007

5 giorni di corso con Mary Setrakian: "...dobbiamo affrontare la sfida di "rimanere nudi" con le nostre emozioni, e questo può sollevare delle difese o può rendere qualcuno insicuro. Ma Mary ha sostenuto ognuno di noi nei nostri percorsi individuali." (Eva Simontacchi)

03/02/2007

Mary Setrakian con la Avant Orchestra, quando Broadway incontra il Jazz in Italia: "Arriva cantando, senza microfono, ma perfettamente udibile, e si avvia verso il palcoscenico per raggiungere l'Orchestra lungo il corridoio centrale tra le poltroncine del Teatro delle Erbe. Carica di energia e positività, la sua comparsa è elettrizzante." (Eva Simontacchi)

03/02/2007

Intervista a Mary Setrakian: "...lavoro sul "bisogno". Il "bisogno" è qualcosa che si ha da piccoli, da bambini. Il bisogno di essere amati, il bisogno di essere visti, il bisogno di essere ascoltati, il bisogno di essere qualcuno. Ci sono molti tipi di bisogno diversi, e l'attore si deve collegare alla sensazione di bisogno e deve cantare e parlare attraverso quella sensazione..." (Eva Simontacchi)

27/05/2006

LEZIONI (voce): La voce nel jazz: tra fisiologia e patologia. Anita O'Day - Seconda Parte. (Sandra Evangelisti)

19/02/2006

LEZIONI (voce): La voce, l'emozione, la pulsione. Sintesi di un seminario tenutosi presso il Centro Studi Impara L'Arte di Cherasco (Laura Pigozzi)

12/02/2006

LEZIONI (voce): La voce nel jazz: tra fisiologia e patologia. Anita O'Day - Prima Parte. (Sandra Evangelisti)

27/11/2005

LEZIONI (voce): Dipingere con la voce: La forza di Legame. (Sandra Evangelisti)

29/10/2005

LEZIONI (voce): Nuovo corso dal titolo "L'interpretazione nel jazz: tra agogica, timbriche e dinamiche" (Sandra Evangelisti)

12/02/2005

LEZIONI (voce): Seminario sulla voce 2004 - seconda parte (Laura Pigozzi)

18/09/2004

LEZIONI (voce): Trascrizione del nuovo seminario sulla voce che Laura Pigozzi a tenuto a Bra nel quest'anno.(Laura Pigozzi)

18/09/2004

LEZIONI (voce): Attrazione e repulsione: tutto qui! (Sandra Evangelisti)

18/07/2004

Intervista a Angela Baggi: "...Per me la musica è un modo per stare vicini e farlo con le persone che hanno una umiltà, una umanità, un modo di sentire la musica che includa tutti quanti: bianchi, rossi, neri tutti assieme..." (Eva Simontacchi)

28/04/2004

LEZIONI (voce): L'atomo è prevalentemente uno spazio vuoto.(Sandra Evangelisti)

10/04/2004

Una serata con Bruno De Filippi: "...Louis Armstrong è venuto a sedersi vicino a me...Non sapevo più come fare...avrei voluto toccarlo, parlargli...Balbettavo...con il banjo gli ho accennato l'inizio di una canzone...lui mi ha sorriso, ha preso in mano la tromba e ha incominciato a suonare e cantare..." (Eva Simontacchi)

03/04/2004

Angela Baggi Underground Gospel Project alle Scimmie: "...Angela Baggi con la sua voce calda, penetrante, cattura definitivamente l'attenzione del pubblico. Angela riesce ad esprimere la sua anima quando canta!" (Marina Stiletto)

19/03/2004

LEZIONI (voce): I problemi della voce e la cavità di risonanza: due lezioni per imparare a conoscere meglio l'anatomia che regola lo "strumento voce". (Laura Pigozzi)

15/03/2004

LEZIONI (voce): Dall'atomo al suono, alla nostra voce...(Sandra Evangelisti)

13/02/2004

Seminario di canto moderno e jazz a cura di Daniela Caggiano e tenuto da Laura Pigozzi.

07/02/2004

LEZIONI (voce): Nuovo spazio didattico a cura di Sandra Evangelistidal titolo "Dipingere con la voce". Prima parte dedicata al colore.

07/12/2003

Eva Simontacchi, in occasione del laboratorio di tecnica di canto "Vocal Power Singing Method" organizzato dall'A.I.C.I. e tenuto da Elisabeth Howard, ci racconta come si è svolto l'incontro da un punto di vista didattico. Inoltre ha incontrato Elisabeth Howard per una bella intervista in cui la Howard ci racconta la sua intensa vita.

08/06/2003

LEZIONI (voce): Seminario sulla voce - seconda parte. Trascrizione integrale di un interessante seminario tenuto da Laura Pigozzi presso il "Circolo Culturale Linea Musicale" di Bra. (Laura Pigozzi)

01/05/2003

LEZIONI (voce): Seminario sulla voce - prima parte. Trascrizione integrale di un interessante seminario tenuto da Laura Pigozzi presso il "Circolo Culturale Linea Musicale" di Bra. (Laura Pigozzi)

23/09/2001

Voce di testa e voce di petto, il falsetto e il "passaggio". (voce)

08/09/2001

Il sistema laringeo: la laringe e le corde vocali. La laringe è la fonte di produzione del suono... (voce)

23/12/2000

Il sistema respiratorio (Ia parte) (voce)

27/11/2000

inaugurata la sezione di voce con Laura Pigozzi.







Inserisci un commento


© 2000 - 2017 Tutto il materiale pubblicato su Jazzitalia è di esclusiva proprietà dell'autore ed è coperto da Copyright internazionale, pertanto non è consentito alcun utilizzo che non sia preventivamente concordato con chi ne detiene i diritti.


Questa pagina è stata visitata 8.441 volte
Data pubblicazione: 11/04/2009

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti