Jazzitalia - Artisti: Francesco Diodati
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Francesco Diodati
chitarra

Click here to read the english version

photo by Paola FavoinoFrancesco Diodati appartiene alla nutrita schiera di giovani musicisti jazz in rapida ascesa nazionale, e non solo, data la significativa esposizione e gli ampi riconoscimenti ottenuti oltralpe e negli Stati Uniti.

Chiarezza d'idee e volontà di condividere la propria poetica con musicisti della stessa generazione sono i suoi tratti salienti.
Il contributo di Diodati s'iscrive nella linea del jazz contemporaneo in cui il senso della storia convive con l'apertura a un vasto universo sonoro. L'uso sapiente degli effetti elettronici che s'innesta sulla padronanza tecnico musicale della chitarra elettrica e classica, riflette una concezione dello spazio sonoro che dilata i confini fisici dello spazio a sei corde.

Eleganza ed equilibrio caratterizzano la sua vena compositiva, che si esprime in un'ampia varietà di atmosfere. Pur non tradendo mai un innato gusto melodico, Diodati è un musicista senza pregiudizi stilistici, e possiede un linguaggio già maturo e personale, alimentato dalla costante ricerca di suoni e tematiche nuovi.
Diodati può contare su una preparazione accademica di alto livello, corredata dall'ottenimento di borse di studio per l'accesso a master di livello internazionale, forieri della nascita di collaborazioni di alto contenuto artistico (fra i tanti, Jim Black, Enrico Rava, Bobby Previte).

Avvicinatosi al jazz grazie all'ascolto di grandi chitarristi, si è formato attraverso gli insegnamenti di Roberto Spadoni, perfezionandosi presso l'In.Ja.M. di Siena Jazz e The New School for Jazz and Contemporary Music di New York.

Francesco Diodati si è affermato molto presto in veste di band leader e il suo primo lavoro discografico con il quartetto Neko, Purple Bra, per l'etichetta Auand Records, ha ricevuto recensioni lusinghiere da parte della stampa specializzata, in Italia e negli Stati Uniti.
L'uscita di Need something strong, il suo nuovo album per Auand, in quartetto con Neko, è prevista entro l'autunno 2012. Enrico Rava, nelle note di copertina dell'album, ha avuto modo di affermare: "Francesco Diodati è senz'altro uno dei solisti più interessanti e appassionati della scena attuale, ma non ne conoscevo le doti di compositore e di leader. Doti che in questo disco letteralmente esplodono."

Ad oggi si è esibito in prestigiosi festival e istituzioni quali la Casa del Jazz (Roma), Auand meets NYC (New York), Panama Jazz Festival, OuTonalidades (Spagna e Portogallo), Traumzeit Festival (Germania), 12! Points (Irlanda), MiTo Settembre Musica, Vicenza Jazz, Jazz al Piccolo (Milano), Foligno Young Jazz, Sudtirol Jazz Festival Alto Adige, Bologna Jazz Festival, Pescara Jazz Festival, Padova Jazz Festival, Festival Mundus, Gezziamoci (Italia), Zsambeck (Ungheria), Tremplin Jazz D'Avignon (Francia), What If Festival, Fat Cat (New York).

Discografia:
As Leader
Francesco Diodati Neko - Need Something Strong (Auand 2012)
AA.VV. - Raccolta Differenziata w Francesco Diodati Neko (Musica Jazz 2011)
Francesco Diodati Neko - Purple Bra (Auand 2010)
AA.VV. w Francesco Diodati Quintet - Porsche Giovani Live and Jazz (Musica Jazz 2006)

As Sideman
Bobby Previte Plutino - Plutino ( Space Bone 2012)
Alessandro Paternesi P.O.V. Quintet - Dedicato (Radar 2012
Ada Montellanico ensemble feat Giovanni Falzone - Suono di Donna (Incipit 2012)
Marcello Allulli Trio (M.A.T.) con Fabrizio Bosso - Hermanos (Zone Di musica 2011)
Enrico Intra - Piani Diversi (Alfa Music 2011)
Francesco Giannelli - Occhi (Alfa Music 2011)
Danielle Di Majo Quintet - Eccedere Di blu (Picanto 2010)
Andrea Ambrosi - Undercover (Radar 2010)
Piero Delle Monache - Welcome (AT 2010)
Antonello Sorrentino - Blog (Wide 2009)
A24 - A24 (Wide 2007)

Quotes:
"Chitarrista dalla robusta tecnica e acume improvvisativo" – Alceste Ayroldi per Jazzitalia, 2007

"La storia del Jazz e' sempre stata favorita dalle collaborazioni di forti personalita', in particolar modo fra chitarra e sassofono. Sono state memorabili quelle fra Jim Hall e Sonny Rollins, Bill Frisell e Joe Lovano, e Kurt Roseninkel e Mark Turner. Aggiungete alla lista due artisti italiani, il chitarrista Francesco Diodati e il sassofonista Francesco Bigoni"
Mark Corroto, Allaboutjazz.com, Usa, 2010

"Tra le esibizioni più entusiasmanti, di sicuro hanno lasciato una traccia indelebile (...) il Diodati Neko, dove il chitarrista si è imposto con idee e soluzioni compositive davvero raffinate" - Enzo Capua, Musica Jazz, New York 2011

Per contatti e informazioni:
Francesco Diodati
email: f_diodati(at)yahoo.it
web: www.francescodiodati.com
http://www.youtube.com/francescodiodati2012



Per conoscere i prossimi appuntamenti Live di Francesco Diodati

Questa pagina è stata visitata 9.433 volte
Data pubblicazione: 17/03/2013





Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti