Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Milano Jazz Gang
gruppo

La Milano Jazz Gang viene unanimemente considerata dalla critica specializzata una delle migliori orchestre del jazz europeo.

Inizia la propria attività nel
1970 al Grouse Jazz Club di Milano, con un programma da subito indirizzato ai modelli classici del jazz: stomp, rag e blues.

Ferdinand "Jelly Roll", Joe "King" Oliver, Louis "Satchmo" Armstrong, Sidney Bechet, Clarence Williams, Duke Ellington, sono certamente gli indiscussi protagonisti della migliore tradizione, coloro che hanno scritto le migliori pagine del jazz primordiale; la Milano Jazz Gang testimonia loro la propria riconoscenza riproponendo molti dei brani che li hanno resi celebri e altri meno noti ma altrettanto pregevoli per assoluta originalità ed eleganza stilistica. 

Nasce però, nel tempo, un suo particolare interesse per il cosiddetto San Francisco Jazz.

La Milano Jazz Gang scopre così la propria affinità con la "Yerba Buena Jazz Band" ed il sound di Lu Watters e Turk Murphy, autorevoli espressioni e fondamentali punti di riferimento del "San Francisco style". 

Di che si tratta?

E'
certamente un fenomeno a sé stante nella storia del jazz, che mira a riproporre in chiave riveduta e corretta l'eredità lasciata dai capi scuola del jazz tradizionale: Lu Watters e Turk Murphy hanno fatto rivivere sotto nuova luce il jazz di New Orleans - noto per la genuina arcaicità e la vena di malinconica poesia - con l'attenta cura degli arrangiamenti, il vigore delle polifonie, la spettacolarità dell'impatto sonoro. 

Questi aspetti - che richiedono notevole preparazione musicale e strumentale - qualificano l'originalità di questo stile, reso ancor più inconfondibile dall'efficacia del sound ritmico, il "two-beat", che il tuba ed il banjo imprimono al tempo base. 

Per la Milano Jazz Gang l'impatto con il fascino del "San Francisco Style" significa dunque l'inizio di una vera e propria svolta: un nuovo percorso musicale, che mette in risalto le potenzialità espressive dei propri strumentisti, attraverso il quale il gruppo assume man mano la propria fisionomia ideale.

La bontà di tale scelta troverà conferma di lì a poco, con le diverse partecipazioni della Milano Jazz Gang al "Dixieland Jazz Jubilee di Sacramento" ed al "Jazz Festival di Palm Springs", (eventi ai quali non si accede se non possedendo i requisiti più sopra descritti); la Milano Jazz Gang si qualifica dunque per la coerenza con il linguaggio espressivo tipico del jazz di San Francisco e lo swing accattivante; questa è la vera ragione del prestigio riconosciutole nel panorama del jazz nazionale ed internazionale.

Attività
In ambito internazionale: innumerevoli i concerti e le partecipazioni ai più importanti jazz festival in tutta Europa.
Oltre oceano si è esibita a New Orleans ed in Sud America (Ecuador), ma avvenimenti di spicco per la storia del gruppo sono certamente le partecipazioni ai jazz festival californiani di Sacramento e Palm Spring.
In Italia: frequenti le presenze a trasmissioni televisive e radiofoniche della Rai-Tv: tra le più importanti si citano "Blitz" di Gianni Minà, "International Doc Club" di Renzo Arbore, "Radio anch'io", "La Coppa del jazz", "Presa diretta"; numerose partecipazioni anche a trasmissioni di altre emittenti private. 

L'attività concertistica si svolge prevalentemente nei Festival (Umbria Jazz è certamente uno dei più prestigiosi), in teatri, circoli culturali e nei più quotati jazz club. 
Dall'Aprile del
1999 gestisce direttamente il "Two Beat" - Milano Jazz Gang Club punto di ritrovo per tutti gli appassionati di jazz, ove si esibisce ogni venerdì mantenendo il fondamentale contatto con la folta schiera di estimatori che compongono il suo pubblico.

I musicisti:
Come tutte le orchestre, anche la Milano Jazz Gang ha avuto vari avvicendamenti tra i musicisti che compongono il suo organico; si deve infatti considerare che nell'anno
2000 ricorrerà il trentennale dalla fondazione. 
Sensibilità musicale, dedizione ai modelli ispiratori dell'orchestra, passione e professionalità indiscusse accomunano indistintamente tutti coloro che ne hanno fatto parte. 

La formazione, di sette elementi, è così composta:

Helmut Schlitt, leader - cornetta
Claudio Nisi -
sousaphone,front-bell tuba
Lucio Capobianco -
trombone
Carlo Bagnoli -
sax, soprano e baritono
Paolo Alderighi -
pianoforte
Luca Sirianni -
Banjo, tenore & plectrum
Walter Ganda -
batteria 

Discografia:
"
To Satchmo with respect" Lp-Mc VPA8336 
"
Milano meets Frisco" Lp-mc SM3919
"
Live at Capolinea" Lp JI I 3 
"
Back to Bay City" Lp MJG2005 
"
Rose of Washington Square" Lp-Mc MJG2006
"
Greatest Hits" CD - Mc MJG2007 
"
Lord, you made the night too long ..." CD MJG 2008

Esempi Audio:

NEW ORLEANS STOMP (L.Armstrong) DOWNLOAD
SOMETHING FOR ANNIE (T.Murphy) DOWNLOAD
FLAT FOOT (l.Armstrong) DOWNLOAD
BAY CITY (T.Murphy) DOWNLOAD
I'M TROUGH, GOODBYE (S.Bechet) DOWNLOAD
WORDS (?) DOWNLOAD
YOU'RE NEXT (L.Hardin) DOWNLOAD

Per contatti e informazioni:
Milano Jazz Gang
email: mjg@milanojazzgang.com
sito: www.milanojazzgang.com




Per conoscere i prossimi appuntamenti Live di Milano Jazz Gang

Questa pagina è stata visitata 8.001 volte
Data pubblicazione: 09/07/2001





Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti