Jazzitalia - Artisti: Mino Lanzieri
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Mino Lanzieri
chitarra

Chitarrista/Compositore, nasce a Pompei il 17 aprile del 1982

Inizia a suonare da autodidatta all'eta' di 14 anni, in seguito studia tecnica e armonia con il Umberto Fiorentino e Francesco Nastro.

Successivamente consegue vari "Master Class" partecipando a seminari tenuti da diversi artisti del calibro di: Roscoe Mitchell, John Abercrombie, Jim Hall, Lee Konitz, Peter Erskine, John Taylor, Steve Grossman, John Surman, John Scofield.

Nel '07 e '08 partecipa ai jazz workshop di Orsara, sotto la guida prima di Steve Grossman e poi di Stacy Dillard, vincendo entrambi gli anni la borsa di studio.

Nel '09 si trasferisce per un breve periodo negli USA dove studia: a New York con Jonathan Kreisberg e a Boston con Rick Peckham(Berklee College). Inoltre durante il periodo trascorso negli Stati Uniti, ha l'opportunità di conoscere e suonare con vari giovani talenti di spicco della scena jazzistica americana tra i quali Ari Hoenig e Joe Friedman.

Ha partecipato a varie manifestazioni e festival come: Pescara jazz festival, Rijeka jazz festival (Croazia), Festival Internazionale della Chitarra (Chieti), Verona Jazz, Marigliano Jazz, Orsara Jazz Festival, Roccamorice jazz Festival, Ischia jazz ecc.

Ha collaborato e suonato con diversi artisti di fama nazionale ed internazionale tra cui: Gene Jackson, Reuben Rogers, Ulysses Owens, Stacy Dillard, Mark Sherman, Rachel Gould, Jonathan Kreisberg, Antonio Faraò, Rotem Sivan, Pat Bianchi, Giovanni Amato, Emanuele Cisi,
Pietro Condorelli, Francesco Nastro, Daniele Scannapieco, Joe Friedman, Jason Hanna ecc.

Dal 2006 svolge un'intensa attività didattica tenendo seminari, lezioni di strumento e musica d'insieme presso varie scuole ed accademie musicali tra le quali:

Accademia Musicale "G.Puccini" (AV)
CSMJC - Pompei (NA)

Ha all'attivo due album a suo nome:
"Things I See" (YVP 2006)
"The Alchemist" (Silta Records 2010)

ed uno come co-leader:
AsOne quintet "RoseDawn" (CatSound 2014)

File Audio (da Things I See):
Good News
July Afternoon
Nocturne Song
Poseidon

Tratto dall'intervista per Il Foglio costa d'Amalfi:
con Avishai Cohen"Things I See" nasce principalmente per un'esigenza interiore, cercare di mettere in musica le mie emozioni…Questa è una cosa molto difficile da fare,ma forse anche la più importante in musica,personalmente credo che dopo aver suonato una qualsiasi cosa, dovremmo chiederci se essa ci rispecchia, se realmente noi "siamo" quello che abbiamo suonato, solo percorrendo questa strada, un giorno forse, potremmo raggiungere quello che ogni musicista o artista vorrebbe…e cioè comunicare attraverso la nostra arte….comunicare sia con gli altri, che con noi stessi.
Mino Lanzieri

"Things I See" recensito da Giordano Selini
Il malioso saettare, dal punteggiato balestrare di coordinati affondi dal nitido e impressivo scaturire,del chitarrista Mino Lanzieri, si irradia vincente nel cd "Things I See". Sulla base dell'incalzante e incastico sospingere di Vigorito on double bass e di La Pusata on drums, dalla spumeggiante carica ritmica. Lanzieri fa zampillare uno stillante e magnetico periodare dal miniato e graduale dipanarsi tra slancio e savoir faire in un intrigante intessere dal calibrato e stellante sciorinare e circumnavigare con perizia discorsiva e luminosa facondia in un naturale giostrare che si insinua con levita' e freschezza per uno scintillante trinare dall'efficace spaziare e dal mirato coronare. Il terso estroiettare e il decisivo inanellare ricco di svolte di Lanzieri scorre prezioso e rilucente con un ficcante dardeggiare in scioltezza dal propulsivo delineare di doviziosi e crescenti spunti dal dinamico pullulare e dal solatio gemmare con pregiate rifiniture di inventiva in continuita', cui risponde Popolo, in particolare al sax tenore, con le poderose e radiose spirali d'alea che si intensificano avvolgenti con spiccato gusto narrativo e si accendono trascinanti con un gagliardo sgorgare ricco di apici e di ben modulata forza espressiva dal munifico ed esuberante effondersi e dall'emozionale profondere e pretendersi intriso di verve e abbrivio dal rigoglioso ed esugnante veleggiare e Nastro al pianoforte con il suo vivido e chiaro rintoccare dal cristallino fluire in un florido rabescare che si infittisce con adamantina sagacia e avvincente agilità in un coinvolgente schiudersi e sciabordare e in un ben definito diramarsie e giustapporre che si libra e si svolge con venusta e animata limpidezza in divenire per quadri jazzistici a 5 dalla fulgida comunicativa e dalla armonioso briosità.
Giordano Selini


Mino Lanzieri
Things I See



Per contatti e informazioni:
Mino Lanzieri
tel. 3384988989
email: mino.lanzieri@aliceposta.it


Per conoscere i prossimi appuntamenti Live di Mino Lanzieri

Questa pagina è stata visitata 5.910 volte
Data ultima modifica: 05/03/2015





Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti