Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Sya (Claudia Criscuolo)
voce

Click here to read the english version

Sya, al secolo Claudia Criscuolo, è una artista romana, cantante, compositrice e arrangiatrice.

Il suo amore per l'arte si manifesta sin da bambina. Studia pianoforte e chitarra e intorno ai dieci anni, "scopre" la sua voce, il suo talento naturale. Negli anni a seguire comporrà le sue prime canzoni e poesie. Per timbrica ed estensione la sua voce veniva spesso paragonata, se non addirittura scambiata, con quella di Mina. Nel tempo, con lo studio e la ricerca, acquisirà uno stile personale che la renderà una interprete di grande comunicazione. Da sempre sperimentatrice dello strumento "Voce", ne ha un'ottima padronanza, ha una eccellente intonazione e quadratura, sembra che la sua voce abbia il ritmo "dentro". Usa toni e sovra toni, passa agevolmente dai bassi agli alti e si cimenta negli "armonici".

Verso la fine degli anni '70, frequenta l'Accademia Teatrale di A. Fersen di Roma e, per mettere a punto tecniche che aveva scoperto e usato per suo conto, studia con il Maestro Guido De Amicis Roca, una persona speciale per Sya ricorda dal quale ha ricevuto quella conoscenza utile per diventare a sua volta insegnante.

Entra nel mondo dello spettacolo come vocalist per varie case discografiche ed incide "Fatti più in là" (Sorelle Bandiera) ed il singolo in trio "
Le Dune", partecipa a molte manifestazioni canore come il Girofestival con Pippo Baudo, Rally Canoro con Corrado, a programmi televisivi come Centocittà (Canale 5) Dancemania (Rai3) e Vuoi Vincere (Rai1) e vince il Concorso Canoro su Radio1 "Una domenica da Leoni" condotto da Gianfranco Iannuzzo e Laura D'Angelo.

Ben presto però si orienta verso altri generi generi musicali come il jazz, che predilige, e la world music in cui può manifestare la sua innata principale caratteristica: l'improvvisazione, di cui è maestra.

C
ollabora con vari musicisti tra cui gli Area, Tony Scott, Karl Potter.

N
egli anni '80 si trasferisce a vivere nella campagna dove si dedicherà alla famiglia. Già, la famiglia. Accanto all'artista Sya emerge la figura umanissima e dolcissima di una figlia che, a sua volta madre, confessa: "le mie due figlie Primavera e Margherita sono l'opera d'arte più grande di cui sono stata capace".

S
pinta dal suo continuo spirito di ricerca e attraverso la visione olistica della vita, dal 1979 in poi Sya frequenta Corsi e Master nell'ambito della naturopatia, diventando istruttrice di metodi per il benessere psicofisico e ricercatrice sull'uso della voce per l'espressività nel canto, nella recitazione, comunicazione e per l'auto-guarigione (cantoterapia).

Nell'
84 realizza in collaborazione con il paroliere Lucio Macchiarella, dei brani inediti ispirati alle sue conoscenze.

Nel '93 inizia un percorso spirituale, che attualmente ancora segue e che nel '99 la porta ad incidere il brano di sua composizione "Alba", interamente improvvisato ed ispirato da visualizzazioni di immagini, in cui Sya usa la voce come strumento di comunicazione sonora "oltrepassando le parole… comprensibili ".
 Il critico musicale Demetrio Cutrupi così ne parla:

Sya - Il "cantare la voce" world.
Il genere "World Music" è esploso in tutto il mondo con la colonna sonora del film "Passion" (la passione di Cristo) del genio musicale di Peter Gabriel.
L'aspetto vocale però delle musiche "terzo e quartomondiste" è stato il meno curato, forse per la difficoltà intrinseca di occidentalizzare stili di canto così lontani e per uno scarso riscontro commerciale.
In Italia spicca comunque Sya (al secolo Claudia Criscuolo), cantante, attrice, artista a trecentosessanta gradi, da sempre grande sperimentatrice dello strumento "voce", fautrice di toni e sovratoni ora del buddismo tibetano, ora di tantra indiani, ecc. La sua voce rievoca civiltà del passato.
Sya infioretta le sue sperimentazioni vocali di teorie filosofico - religiose, seguendo i dettami dei comandamenti degli antichi credo, sulle sonore onde tendenti all'estasi immanente.
In "
Alba" le voci della "nostra", dalle straordinarie qualità timbriche, echeggiano e si sovrappongono fino a risuonare l'una dentro l'altra.
Una delle opere più sacre forse mai gridate al vento da una cantante world, dove la musica è delirio onirico e incursione nella mente.

Alba
Nasce ancora oggi il sole,
la terra partorisce
e tutto torna a pulsare.
Alba,
l'inizio di tutte le cose,
è un nuovo inizio,
è come la fenice,
è il continuo divenire,
è la luce
è la speranza,
è la fiducia….nell'eternità della vita.
C.C.(Sya)

Musica "Doc"
Benvenuti in questo mare,
dove un semplice essere umano
inneggia un canto alla sacralità della vita.
La musica che risiede nel mio cuore
e che vibra in tutto il mio essere
possa accompagnarti nei momenti bui,
in mezzo alla tempesta,
tra i flutti impetuosi delle sofferenze,
e come un faro a ritrovar la via... LA GIOIA che è in te
Questa è la mia musica…. che non ha parole
la mia voce suona canti del cuore,
ancestrali e antiche rimembranze
di un passato…tanto lontano?
Come strumento vibra e nel respiro che è vita,
si fonde con l'energia dell'Universo.
Amore, Gioia, Luce e Oscurità
si alternano con grazia e rispetto.
Nascita e morte, meraviglioso eterno divenire.
C.C.(Sya)

Nel 2001 è "voce" del Gruppo Phonema, composto da piano, percussioni e contrabbasso, in cui attraverso improvvisazioni sonore, interplay e linguaggi vocali,spazia da uno stile musicale a un altro e poi li fonde insieme, creando anche un momento teatrale. Collabora con il percussionista-vocalist Oscar Bonelli con il quale realizza una musica meditativa di taglio etnico. La sua creatività comunque non conosce confini artistici, e infatti scrive poesie, realizza monili in ceramica, disegna con il PC. "Presto scriverò un romanzo", ci confida "una biografia mia e di mia madre." Insegna canto con un suo metodo originale e sta promuovendo il Corso da lei ideato "Cantar Benessere".

L'ambizioso scopo del cantare di Sya è quello di "far vibrare la vita delle persone", cioè riuscire a far percepire agli altri il proprio intrinseco potenziale e di far nascere in loro il desiderio di manifestarlo. Questo, per lei, dovrebbe essere il ruolo dell'artista.

"Questa è Sya, una donna che ha fatto della sua vita un'espressione artistica, con l'obiettivo di contagiare di bello e felicità il mondo intero." Cristiano De Amicis

lezioni individuali di canto con metodo originale

percorso collettivo di espressione e sviluppo del proprio potenziale umano
anche in week-end estivi

Per contatti e informazioni:
Claudia Criscuolo
Tel. 339 4654765
e-mail:
sya@email.it
web: http://www.etrurialand.info/Arte Spettacolo/sya.html
http://www.jmusicweb.com/scheda_artista.asp?id=120


 



Per conoscere i prossimi appuntamenti Live di Sya (Claudia Criscuolo)

Questa pagina è stata visitata 8.415 volte
Data pubblicazione: 30/11/2002





Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti